Rassegna Stampa
  • Art
    COPPA ITALIA – 1° giornata Thu 23 Sep 2021

    Prima giornata della Coppa Italia, tra richieste di revisione ...

    Prima giornata della Coppa Italia, tra richieste di revisione dei calendari, gestione in concomitanza del doppio impegno, nomi altisonanti di giocatori che non conosce neppure la zia. Vediamo come è andata negli otto gironi del tutti contro tutti.


    GIRONE A
    Zemanlandia-Lo Speziatino 0-1. Illustre colpo esterno dello Speziatino, che vince in casa del quotato Zeman grazie all’inzuccata di Ante Rebic. Alberto avrà sofferto meno, mettiamola così.
    Akragas-FC Malaka 0-1. Facendo il sunto, Andrea alias “Colle” ha fin qui giocato tre partite, vincendole tutte e tre. La convivenza gli fa bene.
    Classifica: Malaka e Lo Speziatino 3, Akragas e Zemanlandia 0.


    GIRONE B
    New Rant-FC Il Triumvirato 2-2. Da una parte, faccio i complimenti (e un sentito ringraziamento) a Michela per aver preferito la Coppa al campionato. Dall’altra, Achille si dimostra animale da coppa: Osimhen, Keita e Bastoni S. Tanta roba.
    New Team-Ehi Bambolina 3-1. Non se le sono proprio risparmiate in questo raggruppamento. Rossy sfodera una prestazione da 80,5 punti e schianta il seppur buono Bambolina, grazie alle marcature di Bonaventura e Dzeko. In realtà sono in comune ad entrambi: decide il centrocampo e la media voto complessiva.
    Classifica: New Team 3, New Rant e Fc Il Triumvirato 1, Ehi Bambolina 0.


    GIRONE C
    Peaky Blinders-Sbalù Team 1-1. Questo è proprio il girone degli svizzeri. Assolutamente, inevitabilmente, storicamente… neutrali. Peaky offre un caffè corretto Immobile a Sbalù. Sbalù torna l’omaggio offrendo un gelato alla Caputo a Peaky. L’uomo non osi separare quello che fa Caputo.
    Mojito Fc- Joe United 1-1. Eccola lì. Altra partita, altro pareggio (tre su sedici confronti, due in questo girone). Mojito porta in tavola Faraoni. United replica col Toro. Fanno a gara a chi ce l’ha più lungo, alla fine è pari e patta. L’orgoglio mascolino è salvo.
    Classifica: Sbalù Team, Peaky Blinders, Mojito Fc e Joe United 1.


    GIRONE D
    Ocean’s 11-Real BDC 1-0. Un altro mister che è partito col piede sull’acceleratore. Duvan Zapata e la sua girata in quel di Salerno bastano a garantire la vittoria agli Eleven. Bene pure i rossoneri Tonali e Diaz. BDC paga la giornataccia di tanti, il solo rigore di Mimmo Criscito non basta a fare luce.
    Walhalla-Fc Bangoci 0-1. Colpo esterno di Mirko che si gode Hirving Lozano e supera un Walhalla che schiera questo Johnsen veneziano di adozione ma islandese di nascita. Brozovic e nient’altro.
    Classifica: Fc Bangoci e Ocean’s 3, Walhalla e Real BDC 0.


    GIRONE E
    Zero Stile-Trumpdoria 1-2. Non sempre la fortuna paga. Prendete l’esempio degli Styles, che beccano Bastoni dello Spezia al posto di Zima, lo abbinano a Ciro Immobile ma non riescono a superare un coriaceo Trump, che dopo essersi ritirato più o meno volontariamente dalla politica americana, ha più tempo per dedicarsi al fantacalcio. Mario Rui, Ruiz, Marin (sembra un gioco di parole) e Oberdan Caputo.
    SS Longobarda- Real Ta Cioche 1-0. La buona media squadra dei locali è sufficiente per avere la meglio su un Cioche spento e anonimo.
    Classifica: Trumpdoria e SS Longobarda 3, Zero Stile e Real Ta Cioche 0.


    GIRONE F
    FC Bazinga- The Double Dribbles 0-5. Inchiniamoci a Sua Maestà Courtney! Chapeau! 95,5 punti, siamo sicuri che nessuno farà meglio da qui alla fine della competizione in Coppa Italia. Incredibile! Io le assegnerei di diritto la coppa e tutti a casa. Meravigliosa!
    IGhiozzi-Wilk Milk 0-1. I fratelli D’Alì sono incattiviti. Fanno davvero sul serio. Rubano gol ad un centimetro dalla porta. Si fondano sulle mura ambrosiane. Vincono a destra e manca. IGhiozzi ottiene ben poco dai laziali (ma perché Starkosha in porta?) e pure Ruslan fa maluccio.
    Classifica: The Double Dribbles e Wilk Milk 3, IGhiozzi e FC Bazinga 0.


    GIRONE G
    Team Miechov-Nottingham Faurest 1-0. Il rigore del terzino genoano porta la vittoria a Miechov, che ha la meglio nel confronto avversario col terzino Faraoni del Verona. Politano appartiene a quella schiera di giocatori per cui il Mopsi dice “che idea del c…. spostarlo da centrocampista ad attaccante”.
    Borgo Tre Case-Fc Happy Milf 1-2. Candreva e il modificatore difesa consentono a Milf di espugnare la Borgo Arena. Barak non basta a strappare il pareggio, manca nel complesso mezzo punto. Happy dalla panchina ha solo note positive.
    Classifica: Happy Milf e Team Miechov 3, Borgo Tre Case e Nottingham Faurest 0.


    GIRONE H
    Real Mopsi-Real Sabaudia 0-1. Inizio a toccarmi sotto. Non ci vedremo più fino al ritorno per fortuna. Osimhen ladro e Dimarco in versione Roberto Carlos. Sabaudia sbanca.
    NSI Runavik-Ragazzi della Meso 0-0. Fatemi capire… è un girone di soli juventini? Andiamo bene… Runavik getta alle ortiche la vittoria perché gli manca quel Alex Sandro in letargo. Perderà la qualificazione per questi due punti? Meso ringrazia la difesa e strappa il pari.
    Classifica: Real Sabaudia 3, Ragazzi della Meso e NSI Runavik 1, Real Mopsi 0.

    Prossimo turno previsto per il 1° ottobre.

  • Art
    AM B DESTRO Wed 22 Sep 2021

    Cari ambrosiani del FantaDal,
    ormai la lotta per lo scude...

    Cari ambrosiani del FantaDal,
    ormai la lotta per lo scudetto è riservata alla Milano bene. Ce la farà Luscianone Spalletti a rompere le uova nel paniere?


    SERIE DAL


    WILK MILK, voto 9. Gli avrei dato 10 ma Osimhen che scippa il gol a Insigne sulla riga di porta non si può proprio vedere. Lestofante.


    REAL TA CIOCHE, voto 4,5. Contro il campione 2021-2022 della Serie Dal non c’è stato proprio nulla da fare. Rassegnato.


    AKRAGAS, voto 7. Ha fatto fuori la difesa delle meraviglie. Non è da tutti. Spietato.


    NEW TEAM e RAGAZZI DELLA MESO, voto 4. Dico la mia: Malinovskyi a centrocampo aveva un senso. Attaccante no. La doppia competizione prova già i nervi e le ansie. Rammolliti.


    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 10. Chi comanda in casa? Ovvio. Scontata.


    NOTTINGHAM FAUREST, voto 10 e lode. Quando ho letto Ceccaroni ho perso i sensi per un paio di minuti. Funambolico.


    TRUMPDORIA, voto 7,5. Arnautovic era ardito. Molto ardito. Ma la macumba rossonera proseguirà nelle prossime giornate. Spettrale.


    HAPPY MILF, voto 9,5. Stonano i laziali ma questa Milf è davvero interessante. Molto interessante. Provocante.


    LIGA DAL


    FC IL TRIUMVIRATO, voto 7. Già il tabellino di Inter-Bologna faceva incazzare. Le difese stravolgono l’esito. Insieme a Ciccio Caputo… Dubbiosa.


    FC MALAKA, voto 7,5. Zitto zitto. Quatto quatto. Altra domenica di sostanza dell’uomo senza panza. Potente.


    FC BAZINGA e REAL BDS, voto 4,5. Non un confronto destinato a lasciare il segno negli annali del FantaDal, diciamo così. Repellenti.


    JOE UNITED, voto 7. Cosa avrebbe potuto fare quest’uomo se avesse avuto pure Alex Sandro? Sfracelli. Terminator.


    BORGO TRE CASE e LO SPEZIATINO, voto 10. Che bravi satanassi! Con tutti uomini diversi. Benvenuti all’Università di Cambridge. Professori.


    NSI RUNAVIK, voto 8. Lasciamo stare la querelle Sandro, che potrebbe distoglierci da un giudizio obiettivo. Ammetto che Rodrigo Bentancur non troverebbe spazio con me neppure nei pulcini dell’Oratorio Osio Sotto. Ma il resto è di valore. Qui siamo di fronte a giocatori più bravi del mister. Apprendista.


    IGHIOZZI e SBALU’ TEAM, voto 6. Pareggio tranquillo che permette a entrambi i mister di smuovere lo zero in classifica. Per la gloria ci saranno altre occasioni. Pacifisti.


    REAL SABAUDIA, voto 9. Le nefaste previsioni bangociane si stanno avverando. Skriniar, Candreva e Osimhen. Prova tu a battere un tris d’assi a poker… Mago.


    Vince il premio “Genio sulla tazza del cesso”: THE DOUBLE DRIBBLES. Lei dà il meglio di sé quando affronta il maritino. Il quale è entusiasta di queste performances…


    Vince il premio “Ammazza che cesso”: FC BAZINGA. Lui se ne sta seduto beatamente sugli spalti di San Siro a vedere la Beneamata giocare a tennis. Bravo. Proprio bravo. Guarda poi cosa succede…

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – 1° giornata Fri 17 Sep 2021

    Sarà poi la più disastrata tra tutte, comunque l...

    Sarà poi la più disastrata tra tutte, comunque la Juve di Max Allegri è l’unica italiana ad aver racimolato la vittoria nella settimana di Champions. D’accordo, il Malmoe vale il Benevento (andate a rivedere il 32 svedese, tale Berget: somiglia Bangoci nelle movenze, e pure nel fisico). Ma vincere la prima partita è importante, traccia la strada e, nel caso dei bianconeri, riporta un po’ di serenità. Si salva l’Atalanta: avesse perso in terra spagnola sarebbe stata durissima, un punto d’oro cui dovranno far seguito necessariamente i tre in casa con gli svizzeri per presentarsi al doppio confronto con Ronaldo e company davanti in classifica. Maluccio il Milan: il calcio europeo (quello inglese in particolare) viaggia a doppia velocità in tutto. Sapevamo che era il girone più difficile. Bisognerà sudare persino per fare terzi, subentreranno ragionamenti in ottica campionato? Infine l’Inter, che gioca ma non segna. Ha lo stesso problema della Juve: ha perso il leader indiscusso dell’attacco, quello che ti tira via le castagne dal fuoco nei momenti critici o quando serve. Tanti buonissimi attaccanti in attesa del “principe”.

    GRUPPO A

    REAL MOPSI-IGHIOZZI 2-1. Chiedo conferma. I voti sono della Gazzetta, di FantaPiù o del salotto domestico? Pino 4,5? Ruben Dias 7? Aspettiamo chiarimenti. Nel frattempo ringrazio il sempre lineare Guardiola che lascia fuori del tutto Stones e Walker e condanna Maicol all’uomo in meno in difesa.

    NSI RUNAVIK-NEW RANT 1-0. Abbiamo un nuovo candidato alla poltrona di presidente del Piangina Social Club: Melo! Van Dijk non si sporca gli scarpini per il Milan, entra Alex Sandro e risolve la pratica New Rant. Brutto modo di cominciare per il tridente stellare di Achille. Prossimo turno New Rant-Mopsi e PSG-City: ne vedremo delle belle.

    Classifica: Real Mopsi e NSI Runavik 3, IGhiozzi e New Rant 0.

     

    GRUPPO B

    AKRAGAS-ZEMANLANDIA 0-2. La formula innovativa di quest’anno ci porta a scoprire nuovi talenti indiscussi del panorama europeo. Nelle fila dei locali gioca David in attacco. David chi? Greenwood, che non sarebbe mai stato preso fino al 2025, denota la previsione del mister “Lo United va in Svizzera in gita”. E in un certo senso… Zeman piange per En-Nesyri espulso ma sorride per l’accoppiata Grealish-Haaland. Valeva la pena fare follie per il centrocampo del City.

    FC BANGOCI-PEAKY BLINDERS 1-2. La risolviamo così: dalla Svizzera, un cantone imprecisato, è partito un bonifico in direzione Milano al giornalista che si è preoccupato di dare il voto a Musso. Certo, Bangoci, poteva andare peggio: pensa se fosse entrato dalla panchina Jesse Lingaard? Peaky ci accompagna alla scoperta di ‘sto Ikone, trequartista del Lille. Nel frattempo si gode Gosens, Mahrez e Jesus ma perderà per squalifica Angelino espulso.

    Classifica: Peaky Blinders e Zemanlandia 3, FC Bangoci e Akragas 0.

     

    GRUPPO C

    WILK MILK-BORGO TRE CASE 3-0. Dobbiamo ritagliarci un momento in diretta per i sorteggi dei giorni Champions. Ok? Per il prossimo anno. So che è difficile. Ma aggiungiamo spettacolo allo spettacolo. Pensa come avremmo commentato l’estrazione -nello stesso girone- dei due fratelli D’Alì. “Agghiacciande” direbbe qualcuno. Milk tritura Borgo grazie a Trigueros (ma perché ho scelto Pino?), Cancelo (grazie IGhiozzi per averlo escluso) e Cristiano Ronaldo. Borgo va in panne perché i tre tenori parigini devono ancora ingranare. Spero aspettino gli ottavi, Tre Case non è dello stesso avviso.

    OCEAN’S 11-TEAM MIECHOV 0-4. Ma sì, schieriamo pure la nonna di De Zerbi in difesa contro lo Sheriff. Vedrai che pure lei porta a casa un bel 7… Haaland non basta a raddrizzare una baracca partita male e finita peggio, col tuffo da rosso del centravanti del Siviglia. Miechov picchia come se non ci fosse un domani: Bellingham, Grealish e Lewandowski. La palma del migliore settimanale è tutta sua, stasera c’è un convegno su Zoom da lui tenuto che si intitola “Come vincere la Champions al fantacalcio”. Iscrivetevi numerosi.

    Classifica: Team Miechov e Wilk Milk 3, Ocean’s e Borgo Tre Case 0.

     

    GRUPPO D

    NEW TEAM-SS LONGOBARDA 2-1. Ma davvero è possibile vincere una partita di coppa con Traore e Weghorst, anziché Neymar e Messi? Non ci credo. Rossy dà una prova di compattezza che neppure la Corazzata Potemkin… Ander Herrera, oltre il danno la beffa. Perfidia femminile… Longobarda avrebbe dovuto pescare più di due gol sui sei del City. Avrebbe salvato la pellaccia.

    MOJITO FC-FC BAZINGA 1-0. Viene solo un aggettivo per i casalinghi: certosini. Mezzo punto qua, mezzo punto là. Il golletto su rimpallo di Robin. Wan-Bissaka tranquillo in panca e voilà. La vittoria è servita. Avanti il prossimo. Bazinga paga la giornata grigia dell’Atletico, la rinuncia a Morata e il fatto che Tadic è riuscito a prendere 5,5 in una partita vinta in trasferta 5-1. Ma qui è la Gazza che fa davvero piangere.

    Classifica: New Team e Mojito Fc 3, Ss Longobarda e Fc Bazinga 0.

     

    Prossimo turno il 28 settembre. Juve-Chelsea e c’ho Szczesny…

  • Art
    AM B DESTRO Thu 16 Sep 2021

    Cari nostalgici del FantaDal,

    siamo ancora qui, siete c...

    Cari nostalgici del FantaDal,

    siamo ancora qui, siete contenti? Alcuni simpatici (e virtuali) retroscena dell’estate. Cosa (forse) vi siete persi?

    • Nella notte in cui trasferiva le auto da Torino in un altro e sconosciuto garage, Ronaldo ha avuto la premura di chiamare al cellulare -nel cuore della notte- Runavik anticipandogli l’addio alla Juventus. Il mister si è rifatto a settembre comprando la rosa della Juve più del solito. Se la stagione va di merda, il “gatto nero” è lui.
    • Mopsi ha maturato i contributi per la pensione giornalistica. Mi è stata offerta una poltrona a Tiki Taka per svernare. I D’Alì, informati della faccenda, hanno subito fatto partire un casting per un nuovo (e giovane) editorialista. Si sono alla fine presentati in due: Joe United e Fc Bangoci. Joe ha scritto nella lettera di candidatura “Se sarei scelto, scrivessi in modo accurato”. Bangoci, invece, ha concluso la sua con “Resto ha vostra disposizione per ogni evenienza”. Mopsi è rimasto.
    • La nostra lega è bellissima perché succedono sempre cose nuove e inaspettate. Ad esempio, ad Andrea ed Emilio della Liga non frega proprio un cazzo del FantaDal. Manco la formazione per la prima giornata hanno inviato…
    • Faccio esposto alla Repubblica per l’asta della Conference Ovest: tutti daspati con il Financial Fair Play, Team Miechov ha potuto agire indisturbato. E no! Così non va.
    • Siamo partiti da due settimane e gli unici scambi di mercato sono della famiglia D’Alì e della famiglia Bologna. Andiamo bene.
    • Zero Stile non ha preso bene il cambio di campionato. Si è presentato all’asta realizzando subito la tripletta Gosens-Hernandez-Cuadrado. Se non vince il fantacalcio, può sempre provare con il calcetto e fermarsi a cinque.
    • Ci sono nuovi team, ma non so se sono nuovi mister. Se siete nuovi, presentatevi in bacheca con nome, cognome, età, indirizzo di residenza, codice fiscale, partita iva, cellulare, mail e iban del conto corrente. Diamo il benvenuto a Nottingham Faurest, Real Sabaudia, Lo speziatino e Real BDC. Grazie, ragazzi, perché sarà praticissimo scrivervi nei pezzi. Sabaudia, poi, ha avuto la sfrontatezza di soffiarmi Tarcisio Aramu all’asta. Per lui, sfiga doppia.
    • Domenica sera, in un pub alle porte di Azzano San Paolo, ho trovato Ocean’s, Wilk Milk, Trumpdoria, New Rant, Zemanlandia, Zero Stile e Fc Bangoci. Stavano forse facendo l’asta della Champions? No. Festeggiavano il ritorno dello scudetto a Milanello. Bravi. Bravi davvero.
    • Lunedì sera mi sono trovato a Caravaggio con Runavik, Longobarda, Akragas, IGhiozzi, Borgo Tre Case, Ragazzi della Meso, New Team, Real Sabaudia. Una birra? No. Una preghiera al Santuario della Vergine.
    • Martedì sera si sono ritrovati Joe United, Ehi Bambolina, Fc Bazinga, Fc Malaka, Walhalla. Scambi di mercato? No. Al martedì sera, all’oratorio di Bedulita, c’è il club degli alcolisti anonimi.
    • Mercoledì sera, nei pascoli vicino a Lugano, ho visto in macchina Peaky Blinders e The Double Dribbles. Tornavano da lavoro? No. Stavano in camporella e gli ho pure rotto le balle.
    • Se non siete in questi elenchi, state tranquilli. Ci sarà tempo…

     

    SERIE DAL

    OCEAN’S 11, voto 8. Ritiratevi. Vincerà sicuramente la Serie Dal. Accanito.

    AKRAGAS, voto 7,5. Piccoli, Kean, Quagliarella. Wow! Hannibal Lecter al confronto faceva il chierichetto alla parrocchiale di Spino d’Adda. Terrificante.

    ZEMANLANDIA, voto 5. Classico rilassamento post tripudio della vittoria. Appartiene a tutti, ne so qualcosa. Rotondo.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9. Occhio. Perché Meso c’è. Meso c’è. Meso c’è. Ragazzaccio.

    WILK MILK, voto 4. In crisi di identità. Un lattaio che fa l’accoppiata d’attacco Osimhen-Abraham? Non fraintenda, è sempre bello il “bianco-nero”… Attivista.

    REAL TA CIOCHE, voto 7. Se mi chiama in privato gli do una dritta per il titolo. Ballerino.

    MOJITO FC, voto 7. Patricio, Koulibaly e poi mi metti Pedro-Deulofeu-Caicedo? Vabbé, buono solo il risultato. Accattone.

    NOTTINGHAM FAUREST, voto 8,5. Joao Pedro e Vlahovic si mettono la truppa sulle spalle e arrivano al Rifugio dei Laghi Gemelli per la polenta. Compagnone.

    LIGA DAL

    FC BANGOCI, voto 7. Anselmo Pobega gira dappertutto e non lo vuole mai nessuno. Sconosciuto.

    NSI RUNAVIK, voto 8. Lui può dire di aver scoperto per primo Angelino Mohamed Anguissa. Talent-scout.

    TEAM MIECHOV, voto 6. Non vado a nanna se prima non risolvo questo quesito. Kessie sbaglia il rigore e Ibrahimovic si infortuna. Chi arriverà allora a 15 gol da fermo nelle fila rossonere? Enigmatico.

    BORGO TRE CASE, voto 10. Credo sia la vittoria più bella, sofferta e difficile che il team abbia mai realizzato nei suoi anni al FantaDal. Fantastico.

    FC MALAKA, voto 7,5. Bastavano Torreira e Marchizza a ‘sto giro. Il centrocampo sembra una poesia di Quasimodo. Solo che a star solo sul cuor della terra è il Mopsi. Vate.

    JOE UNITED, voto 4. E si dispera, persino, sulla chat per i mancati impieghi di Augello e Fares. Sciagura a te. Sciagura a te. Perfido.

    FC BAZINGA, voto 7. C’è ancora qualcuno che crede in Simone Verdi. Hai tutta la mia stima. Chissenefrega di Brozovic, Bentancur, Tonali, Anguissa. Offensivo.

    LO SPEZIATINO, voto 7. Le cose andranno meglio quando Szczesny recupererà un po’ di fiducia. Speriamo. Robusto.

    Le categorie cambiano nome. So che eravate affezionati, ricevevo un sacco di mail, nomine, suggerimenti ogni lunedì mattina. Da quest’anno attribuiamo due premi speciali ai trentadue mister del Fantadal. Il premio “Genio sulla tazza del cesso”, dedicato a chi manda la formazione seduto sul water dopo pranzo al sabato e lo sforzo immane viene premiato la domenica. E poi il premio “Ammazza, che cesso”, riconosciuto a chi non c’ha capito proprio un cazzo in settimana.

    Vince “Genio sulla tazza del cesso": OCEAN'S 11. Che puzza!!!!

    Vince “Ammazza che cesso”: WILK MILK. In quella famiglia non conoscono le mezze misure...

  • Art
    LA BANDIERA LEGGERA Mon 12 Jul 2021

    Ci sono due scene di ieri che passeranno alla storia del calci...

    Ci sono due scene di ieri che passeranno alla storia del calcio italiano come “epiche”: l’abbraccio tra Vialli e Mancini, trent’anni dopo la finale di Champions persa dalla Doria e un tumore maligno che non vuole cedere il passo; poi le stampelle di Leonardo Spinazzola, che sale per primo il palco dei Campioni d’Europa, anticipando tutti i suoi compagni. Si può essere grandi nella sofferenza? Sì. Non c’è mito più grande.

    Io credo che tra trent’anni ricorderemo poco degli undici effettivi che hanno giocato la finale. Immobile, Emerson, Barella, Bernardeschi, Toloi e Pessina, tanto per citarne alcuni. Non parliamo di fuoriclasse assoluti che hanno incantato con le loro magie. Ci ricorderemo di un gruppo compatto, coeso ed affiatato, che ha saputo andare al di là delle sue umane possibilità, passo dopo passo.

    Il gallo Belotti è campione d’Europa. Neppure nei videogame succede. Lorenzo Insigne è il dieci di questa Nazionale. Strano come il tempo intro e post Covid che stiamo vivendo. Non è il riscatto di una Nazione. E’ il riscatto del bambino che è basso, gobbo, coi capelli ossigenati e non smette di sognare nel campetto di calcio dell’oratorio.

    E’ il sogno delle generazioni che abitano tra le Alpi e Ragusa, e danno due calci al pallone contro il muro del castello medievale, oppure nella piazzetta del Seicento, o forse all’ombra dei pini marittimi. E’ l’anima di un paese che non crolla mai. Cade, si rialza, torna a guardare le stelle.

    Gli inglesi non hanno mai avuto una seria possibilità di portare a casa la coppa nel torneo domestico. Si sono scontrati contro quei poeti dei campetti. Cresciuti a pane e pallone mentre la mamma dice loro di non sudare sotto il sole d’estate. Che sgusciano davanti al maxischermo e saltano al gol di Bonucci come se a segnare fossero loro. Che paiono dei goffi e maldestri ignoranti, come i miei editoriali.

    Ma serbano l’animo dei prodi. Di chi attende il fato e sa, in cuor suo, di essere al mondo per nutrire, alimentare ed esibire la sola passione che conta. La passione che non fa arrendere. La passione che non fa mai mollare. La passione che fa cantare a squarciagola. La passione di chi scende per strada con il tricolore. La passione che nasconde le insicurezze di ciascuno attraverso le certezze di tutti.

    Cosa poteva la banda di Southgate contro uno stile di vita? Nulla. Ha sfidato i pronipoti di Cesare e Leonardo. Gli antichi discendenti di Papa Giovanni e San Francesco. I figli di tutti e di nessuno.

    C’è un modo di fare la storia che passa attraverso lo sport. Mancini lo sa e cosa ha fatto? Si è circondato degli amici di un tempo: Gianluca, Salsano, Evani, Lombardo. Chiesa ha chiamato la mamma, finita la partita. Bonucci ha chiamato la moglie, perché non ci sta più dentro. Donnarumma ha chiamato il PSG, perché adesso pure il fratello deve trovare posto in squadra.

    Noi siamo questi. Belli e guasconi. Non possiamo essere qualcosa di diverso. E’ la nostra forza e il nostro martirio. Siamo l’Italia. Che cade, si rialza, torna a guardare le stelle.

    Potevo risparmiare i caroselli a Marco? Assolutamente no. I compiti fondamentali di un padre calciatore sono due: accompagnare il figlio all’altare e andare con lui per caroselli quando la Nazionale vince. E poi, figurati, l’emozione di un Europeo era nuova per tutti, quando ricapita?

    Dopo aver visto Re Giorgione alzare la coppa al cielo di Wembley, abbiamo “motoreggiato” e strimpellato col clacson tra Osio Sotto e Dalmine. Tra giovani. Fumogeni. Bandiere. Cori. Partendo dalla piazza Giovanni XXIII del Comune, dove una macchina di traverso bloccava volutamente il traffico ed innescava una processione rumorosa che dava il senso di un ritorno alle origini. Arrivati poi all’antenna in centro Dalmine, abbiamo trovato una folla ancor più numerosa ad invadere pacificamente la sede stradale, gente abbarbicata sull’antenna quasi fosse un palo della cuccagna, una dozzina di ragazzotti ha circondato la moto del Mopsi con Marco seduto dietro. Un ragazzo di colore, devo ammettere piuttosto alticcio, mi ha avvicinato nella calca e ha chiesto se poteva regalare a mio figlio una bandiera gigante, bandiera che in quel momento il ragazzetto non teneva tra le mani. Gli ho detto di sì. Il giovane guarda Marco, gli passa la bandiera e gli dice di tenerla stretta. 

    Oggi, alla luce del sole e caroselli finiti, quella bandiera campeggia orgogliosa nel giardino di casa.

    Ed io ringrazio il ragazzo di colore che, senza nome e mezzo ubriaco, ha fatto a mio figlio il regalo più bello per celebrare Mancini, la sua banda, le piazze, le terre e il calcio d’Italia.

    Spero che Marco non si scordi mai di ieri sera. Non è tempo di analisi tecniche e tattiche.

    C’è spazio solo per i sogni che si avverano.

  • Art
    L’Euro-IGNORANTE Sat 10 Jul 2021

    Voglio far notare a Shire-United-Tanelli che non ho più...

    Voglio far notare a Shire-United-Tanelli che non ho più sbagliato un pronostico tra quarti e semifinali. Lui che mette Sancho Panza Emerson e dice che Pickford è più forte di Gigio... Ossignur...

    E adesso? Come finisce? Finisce in lacrime. Di gioia o di tristezza? Mopsi fa l'enigmatico e non si sbilancia stavolta. Analizziamo la tattica: può spaventarci la mediana a due degli inglesi? No. Immobile può spaventare Maguire? Lasciamo perdere e incrociamo le dita. Il titolo europeo ci manca dal 1968, un'eternità. Inglesi superiori nei trequartisti e sulle fasce. Non sarà una passeggiata. Ma a centrocampo dobbiamo dettare legge, stavolta.

    Ho detto che FC MALAKA poteva esultare per l'autogol. Non che avesse già vinto la finale. Perché poi Maehle si ricorda d'essere... Maehle, e non Gianluca Zambrotta. Ha patito terribilmente le folate inglesi. Il rigore non c'è, ma lui è saltato per l'ennesima volta in partita. Poi, sindachiamo: Maguire 6,5. Kjaer 6,5. C'è qualcosa che non va. A me l'inglese pare più forte, molto più forte del rossonero. Che fa un autogol alla Demiral e prende 6,5? E' proprio la Gazza, anche in estate. Tradito dal modificatore difesa.

    Abbiamo scoperto il segreto di REAL SABAUDIA: Bangoci gli ha passato la formazione di Malaka. Detto dei nove undicesimi identici all'avversario, capitano compreso (questo è un record), Luke Shaw sorprende perché nonostante sia il Pipita della fascia per antonomasia, corre e sprinta che è un piacere: vedremo come se la caverà con Federico Chiesa. Bravi entrambi i finalisti ad azzeccare l'azzurro insieme a Damsgaard. Immobile era la speranza del vecchio cuore italico che non smette mai di sperare. Gli italiani... popolo di sognatori.

    TEAM MIECHOV è a Czestochowa. In religioso silenzio.

    THE SHIRE fa terzo. Bravo. In chat si scherza, risultato di prestigio. La targa dei terzi classificati è nel bagno delle signore al Giropizza di Curno. Continuo a scherzare. Ha messo in panca Morata, Chiellini e Walker. Orsù, la burla prosegue. Shire va a podio e non è affatto scontato. Bell'Europeo, Tanelli!

    Adesso tutti concentrati sulla partita di domenica sera. E se Immobile facesse doppietta? Ssssttt! Non diciamo niente. Wembley aspetta Re Giorgio. Speriamo Re... Giorgione.

  • Art
    L’Euro-IGNORANTE Tue 06 Jul 2021

    Allora, ditemi un po′ voi... Non era meglio che Kane si ...

    Allora, ditemi un po' voi... Non era meglio che Kane si spaccasse dopo due minuti? Non ero stato forse triste profeta?

    Non così "ignorante" come nelle puntate precedenti, insomma... L'importante è che l'Italia stasera si giochi la finale contro la Spagna, incrociamo le dita.

    TEAM MIECHOV dà troppa fiducia al Belgio, sbaglia attaccante inglese, si ritrova in panchina Maguire, Barella e Insigne. Aaargghh! Vai per il bronzo.

    FC MALAKA ha la super difesa (media 7,25), Sarabia fa mezzo punto meglio di Ciro "l'impostore" e vince di tre punti giusti: giocherà per il titolo.

    Per THE SHIRE solo una parola: "ohibò"... Paga il mancato impiego della difesa a quattro, splendida intuizione Maguire (l'Inghilterra non ha ancora preso un gol, perdindirindina), Harry non si spacca permettendo l'ingresso di Dolberg che avrebbe significato finalissima (questo era il senso del post). 

    REAL SABAUDIA macina punti tra campo e panchina, sarebbe sotto di tre punti e mezzo, poi interviene il super modulo a quattro dietro e la finale è conquistata per un punto e mezzo. Partita a scacchi. Il prossimo.

    Pertanto le due finali saranno:

    1°-2° posto: FC MALAKA-REAL SABAUDIA

    3°-4° posto: TEAM MIECHOV-THE SHIRE

    L'ultimo sforzo. I pronostici delle semifinali:

    SPAGNA-ITALIA 2. Immobile fa doppietta. L'ha detto pure Mancini. Perplessità.

    DANIMARCA-INGHILTERRA 2. Faccio il tifo per i danesi, perché gli inglesi a Wembley sono parecchio temibili.

  • Art
    L’Euro-IGNORANTE Thu 01 Jul 2021

    Adesso possiamo crederci. Sì. Il Belgio è una gr...

    Adesso possiamo crederci. Sì. Il Belgio è una gran nazionale, ma senza De Bruyne e Hazard è un'altra nazionale.

    La Francia ha deluso, Didier ha drammaticamente sbagliato l'ordine dei rigoristi, a mio modo di vedere.

    La Germania ha deluso. Paga lo scotto di un Europeo "diverso", dove si gioca in casa un po' qua e un po' là.

    L'Olanda ha deluso. De Ligt sbruffoneggia troppo, Blind è un ex giocatore, De Vrij non marca mai.

    Il Portogallo ha deluso meno. Senza la papera di Rui Patricio (ma Mou, non conviene tenere Lopez a 'sto punto?), sarebbero passati Ronaldo e compagni, più temibili dei belgi nella sfida dei quarti.

    TEAM MIECHOV raggiunge le semifinali ai supplementari. Il match winner è Jorginho. Adesso va a rifarsi dei patimenti lungo la stagione. Lanciatissimo.

    NSI RUNAVIK è fregato dagli stranieri juventini: De Ligt l'ha decisa al contrario (espulsione molto fiscale, neh...), Kulusevski ammonito ed eliminato ha fatto il resto. Anche quest'anno vinciamo l'anno prossimo.

    FC MALAKA completa il quadretto idilliaco che fa dire a Mopsi e Ocean's "Porca puttana, sempre nei gironi soft capitiamo". Benzema non meritava l'eliminazione, intuizione geniale del Colle, poi ci sta Maehle col conseguente modificatore difesa: meglio del Mancio!

    BELLA PACIU paga i 4 di Pavard e Wijnaldum: impalpabili. Pogba dimostra di essere il centrocampista più forte del globo, l'unica soddisfazione in un quarto complicato dove steccano pure gli avanti Immobile e Depay.

    THE SHIRE vive adesso un conflitto emotivo: Romelu sì, Romelu no? Riuscirà il nostro eroe a dipanare sentimenti e ragionamenti? La semifinale ci darà la tanto attesa risposta.

    NEW RANT cade nella trappola Kylian: dopotutto, in tre partite prima degli ottavi non aveva segnato neppure un gol. Tutti a buttarsi a capofitto sul francese. Poi cade nella diatriba Kulusevski-Forsberg: il secondo aveva dato più garanzie (e calcia pure rigori e punizioni). Buone vacanze.

    REAL SABAUDIA si salva dalla grana Olanda ed accede alle semifinali grazie al portiere e al super modificatore difesa. L'alter ego mopsiano non si ferma qui.

    FCL SPAL-LETTI saluta centrando il gol del più giovane degli Hazard. Mica roba da dilettanti. Poi Georgino, tanto decantato nell'ultimo turno dei gironi, tradisce e finisce tutto. Sarà per un'altra volta.

    Semifinali TEAM MIECHOV-FC MALAKA e THE SHIRE-REAL SABAUDIA. Che tensione!

    I pronostici ignoranti dei quarti:

    SVIZZERA-SPAGNA 2. Finalmente risolveremo la più grande scommessa dell'EuroDal: è più forte Morata o Seferovic?

    BELGIO-ITALIA 2. Insigne e Immobile tireranno matti Alderweireld e Vertonghen. Chiellini si mette Lukaku nel taschino, Mertens a fine partita chiede la maglia a Di Lorenzo.

    REP. CECA-DANIMARCA 2. Voglio i danesi in finale: abbiamo un sassolino da toglierci datato alcuni anni. Vieni Simon. Vieni avanti.

    UCRAINA-INGHILTERRA 2. Oggettivamente, è difficile adesso non immaginare gli inglesi presenti a Wembley per l'atto finale. Scommessa: tutti i nostri contendenti schiereranno uno tra Sterling e Kane.

  • Art
    L’Euro-IGNORANTE Thu 24 Jun 2021

    Tra tutte le competizioni sportive internazionali, l’unica d...

    Tra tutte le competizioni sportive internazionali, l’unica differenza che distingueva il calcio dal basket, dal volley, dal rugby, dalla pallamano, stava nel famigerato “gol segnato fuori casa”: confesso di averci messo un po’ da bambino a capire la regola. Mi ricordo un Barcellona-Juventus 3-1 all’andata, gol segnato da non so chi (Casiraghi? Marocchi?). Al ritorno la Juve fece una grande partita, la più bella che ricordai per anni in campo europeo, vinse 1-0 ma non bastò a qualificarsi. Perché? “Se il gol fuori casa vale doppio, dovevamo stare 3-3” mi dicevo... Adesso viene abolito. In un calendario già intasato (a gennaio c’è il FantamunDal), le partite si allungheranno nei supplementari e i rigori, le grandi avranno qualche chance ulteriore nel discorso qualificazione.

    Possiamo dire una blasfemia giustificata? La Svezia ha vinto il suo girone davanti a Spagna e Polonia. Non è una squadra molto diversa da quella che tre anni fa buttò fuori Ventura. Vuoi vedere che Giampiero qualche attenuante ce l’aveva? Insinuiamo il dubbio.

    I gallesi hanno fatto i furbi e si beccano una parte di tabellone certamente più agevole della nostra: battiamo l’Austria, poi abbiamo una tra Belgio e Portogallo, poi la Francia, poi la Spagna, infine la Germania. Peggio non poteva andarci. Peccato.

    Ho schernito il portiere ungherese all’inizio della rassegna: mi ricredo e faccio i complimenti alla squadra, che è andata a sei minuti da una storica qualificazione. Grandissima figura. Da temere i team magiari nelle grandi rassegne, ce l’hanno nel DNA.

    FCL SPAL-LETTI giganteggia in area come faceva Pietro Vierchowood. Bravo Massimiliano, score di tutto rispetto e si va spediti ai quarti con il Frecciarossa.

    SS LONGOBARDA gioca in nove. Sta già sulle spiagge di Varazze con una granita alla menta.

    THE SHIRE vince il girone: la saga dei Tanelli è appena iniziata. Per fortuna Yilmaz è già tornato sullo stretto del Bosforo.

    FC BANGOCI si è rilassato dopo il primo successo. Capitò anche a me al torneo in colonia con la Dalmine nel 1986. Avevo sette anni. Vinsi la prima partita di calcio coi pari età dei Blu, persi le due successive con ragazzi di 9 e 10 anni dei Gialli e dei Marroni. Le mie educatrici erano tre: Grazia, Graziella e Grazie al .....

    OCEAN’S chiama il due a settantuno. Sborone. Chiama spade ed è fuori del tre. Se non capite il gergo non passate mai fuori dalle osterie di Castel Cerreto: vi prendono a forconi.

    TEAM MIECHOV si è ripromesso di vincere almeno la medaglia di bronzo agli Europei. La finale è Shire-Runavik, lui può ambire al gradino più basso del podio. Si prepari per gli ottavi. Segua la guida.

    FC MALAKA passeggia sul velluto. Oggi a te, domani a me. Siamo pari della pizzata di fine stagione, ok? Maehle e Christensen: mai amato i danesi, anche quando sono moribondi.

    PEAKY BLINDERS non ci può giocare a briscola. Lui sta in Svizzera: solo poker. Ma qui siamo poveri cristi, mica navighiamo nell’oro.

    REAL SABAUDIA merita un posto speciale: facciamo così, si giocherà la finalità con Miechov, ok? No. Punta al titolo, la stoffa c’è. Siamo sicuri che non sceglierà Kane contro la Germania.

    RAGAZZI DELLA MESO è caduto in depressione: Trumpdoria -bastardo- se la ride con l’anello al dito. Hai ragione ad avere le palle girate. Sai giocare a briscola chiamata?

    NEW RANT pesca dalla panchina Alaba e Laporte. Ora, ho detto Maestro. Non “Gran Visir de tocc i Kulun”...

    NSI RUNAVIK ha fatto scuola. Ronaldo cinque gol ed è stato l’unico a crederci. La fine del mondo è vicina. Convertitevi.

    REAL TA CIOCHE porterà nei ricordi Calvert-Lewin: se Berardi dovesse portarci in finale, saremo noi a ricordarci di lui. Buone vacanze.

    BELLA PACIU ha fatto bene a scommettere su Kai Havertz: sempre titolare, due gol in tre partite. Pure Artem Dzyuba. E chissenefrega di Romelu e Cristiano.

    FLYNET ha appena rilanciato il due a ottantadue. Tuo. Il due di coppe. Ce l’ho io in mano ed è asciutto. Ma porca troia...

    Piccola schedina degli ottavi. Schedina, altra malinconia...

    Italia-Austria 1. Tutto su Ciro Immobile.

    Galles-Danimarca 1. Bale sbeffeggia Kjaer (e tanti saluti al “9” della prima giornata).

    Belgio-Portogallo 2. Per me Ronaldo fa lo scherzetto a Kevin.

    Olanda-Rep. Ceca 1. De Ligt suona la carica.

    Francia-Svizzera 1. Viva gli attaccanti esterni dei Blues.

    Croazia-Spagna 2. Modric ha già tirato fuori la magia dei trentacinque. Bonus giocato.

    Svezia-Ucraina 1. E’ la sfida tra Kulusevski e Malinovskyi. L’ultima volta a Reggio Emilia ha vinto lo juventino.

    Inghilterra-Germania 2. Ennesima delusione britannica. Sancho deve stare proprio male. Peccato. Un gran peccato.

  • Art
    L’Euro-IGNORANTE Tue 22 Jun 2021

    I danesi sono i migliori pasticceri d’Europa. Veri artisti d...

    I danesi sono i migliori pasticceri d’Europa. Veri artisti dei biscotti. E’ partito un cospicuo bonifico all’indirizzo di Putin e company: a proposito, il calcio oltre la cortina è ben poca cosa. Russia, Ucraina. Ahi, ahi!

    Dopo aver visto l’Europeo di Hakan Calhanoglu, preferisco tenermi Bernardeschi. Lui non firmerebbe mai per il Torino, piuttosto essica in panchina alla Juve.

    Ramos è in trattative con Mourinho? Significa che non ci sono proprio i soldi in questo momento. Oggi sono uscite strane voci sulla Super Lega. Vuoi vedere che alla fine vince Agnelli?

    Gosens, Maehle, Miranchuk, Pessina: ancora sicuri che l’Atalanta non potesse vincere lo scudetto quest’anno?

    SS LONGOBARDA ha uno scatto d’orgoglio chiamato Lewandowski: ma tolga Alexander Arnold per amor di Dio...

    FC BANGOCI maledice Malinovskyi: Papu è un’altra cosa, orsù.

    FCL SPAL-LETTI si scontra con il prossimo finalista dell’edizione 2021. Manca di un punto la vittoria ma può ancora sperare.

    THE SHIRE si scontra con la pochezza della Turchia. Che delusione lei e il refrattario Yilmaz.

    Il re dei piangina OCEAN’S 11 gratta tutto il fondo del barile e, nonostante l’ucraino sciagurato (tra parentesi, badate che non è Ruslan il rigorista della nazionale. Vengono prima Yarmolenko e Yaremchuk), vince di misurissima e mette un piede ai quarti.

    Un consiglio a FC MALAKA: non si azzardi a mettere Raspadori. Un crogiolo di Müller, Butragueno e Anastasi? Ossignur...

    TEAM MIECHOV si prende la rivincita nei confronti mopsiani: De Bruyne cambia gli scenari del girone. Certo, avesse messo almeno uno del binomio terribile Dias-Guerreiro... ci saremmo divertiti di più.

    PEAKY BLINDERS va in vacanza con qualche giorno di anticipo. Ci vediamo sul lungo lago di Lugano, stabilisca lui giorno e orario.

    RAGAZZI DELLA MESO si sta riscattando dopo una stagione opaca: si è tenuto fresco per il caldo torrido estivo. Sagace. Georgino, Kevin, Alvaro, Joshua: ragazzini terribili!

    REAL SABAUDIA rimane a braccetto del maestro: Gosens furoreggia alla Garrincha, in panchina orrori (Guerreiro) ed onori (Lewandowski).

    NEW RANT pareggia nonostante il 3 di Malinovskyi. La smetta di insistere con Ante Rebic: va bene per la Serie A e il Crotone, l’Empoli, la Salernitana. A livello internazionale fa ridere.

    BELLA PACIU affronta con grande onore il vincitore annunciato dell’EuroDal: ottimo modificatore difesa, l’invasore non passerà!

    NSI RUNAVIK pesca dalla panchina il 12 di Locatelli: mi sono perso qualche cosa? Perché 12? Non avrà mica preso 6 il prossimo juventino...

    REAL TA CIOCHE soffre, rischia ma alla fine strappa la vittoria che gli consente di giocarsi tutto all’ultima. Nonostante Kane e Rebic: non può davvero lamentarsi.

    FLYNET raggiungerà Mopsi e Peaky in territorio elvetico. Lui senza Goran non ci può stare.

  • Art
    L’Euro-IGNORANTE Thu 17 Jun 2021

    Non è possibile che Eriksen abbia avuto un infarto per ...

    Non è possibile che Eriksen abbia avuto un infarto per una malformazione cardiaca e ad Appiano nessuno se ne sia accorto. Banda di dilettanti. Che fine faranno i dieci milioni annui di stipendio? Grana. Grana grossa.

    Se Chiellini non gioca due partite di seguito da due anni nella Juve, perché dovrebbe farlo nell’Italia? Coerente in tutto e per tutto.

    Seferovic come Morata? Me la segno. Tornerà buona in futuro.

    Francia galattica. Possono perdere solo loro gli Europei. Pogba monumentale ma Mbappé è destinato a dominare la scena per molti anni.

    THE SHIRE parte col botto. Non ha scoreggiato, schiera Kjaer (non amo queste interpretazioni extrasportive della Gazza) e Ciruzzo. Poi arriveranno De Ligt, Varane, Hummels. Speriamo.

    SS LONGOBARDA è fuori. Di testa, perché Osiniwo  è inutile come il due di coppe quando briscola è ori. Non meritava l’ingresso di Pogba, semmai di Calhanoglu.

    FC BANGOCI è l’mvp del primo turno. Che diesse stratosferico. Meunier presto in Osio Sotto. Kjaer e Spinazzola. Avesse fatto il modulo a quattro avrebbe costretto l’avversario ad un malus da meno dieci.

    FCL SPAL-LETTI non fa bene. Benissimo. Ma ha i difensori? Cancelo out. Maggiore out. Ederson out. Wijndal out. Serve la Croce Rossa.

    REAL MOPSI e OCEAN’S non si fanno male. Gli unici su otto partite. Cacasotto. Mopsi ha il modificatore. Ocean rimpiange la castroneria Pukki e non Kjaer. Entrambi faranno le ferie a Lugano coi rispettivi cari.

    FC MALAKA causa trentasei fratture a Castagne. E che t’ha fatto ‘sto povero Cristo?! Mbappé, Pogba, De Bruyne: c’è la mano della compagna, sicuro. Uomo senza vergogna.

    TEAM MIECHOV non ha ancora abbandonato la sacca di sfiga del 2021. Coraggio, il Covid verrà sconfitto. Non può piovere per sempre. Il ciclo dell’Inter è appena cominciato. Donnarumma non è forte. Freuler vale Verratti. De Roon è più forte di Rabiot. Malinovskyi non fa rimpiangere il Papu.

    NEW RANT fa notare il grave errore lessicale sul nome dell’attaccante olandese. La stessa rimostranza avanzo anch’io: si scrive Kimmich ma intendevo Pavard. Si può correggere?

    PEAKY BLINDERS meglio che festeggi con gli amici turchi, francesi e svizzeri in Uzbekistan. Under titolare nel secondo incontro: bene ma non benissimo.

    Poi ho paura. Una profonda paura. Non sono solo nell’universo. Devo avere un gemello, separato alla culla a Zingonia. Pure lui real. REAL SABAUDIA. Vince la prima. Ma a terrorizzarmi è la seconda: Kimmich, Pavard, Zinchenko, Foden, Jorginho, Modric, Depay, Kane, Lukaku. Aiuto. Dev’essere un clone. C’è un mio clone in giro.

    RAGAZZI DELLA MESO piglia Wijnaldum, bravo. Morata funziona solo nei pressi di Torino. Meglio Seferovic. Prenda appunti.

    NSI RUNAVIK vince l’Europeo. E’ scritto nelle stelle. Foden prenderà il Covid stanotte. Vedrete.

    L’avversario FLYNET è incomprensibile: hai creduto in nonno Pandev? Ok. ma se nonno Pandev non viene schierato contro l’Austria, lo farà giocare contro Olanda o Ucraina? Allora che te ne fai di cinque attaccanti?

    BELLA PACIU è più arcigno in difesa di Pasquale Bruno. Modificatore monstre. Vince con Dzyuba e Werner: madonnina, sto avendo un malore...

    REAL TA CIOCHE non fa un gol. Non prendetelo per i fondelli, screanzati. Curiosità: due folli su sedici non hanno preso Lukaku. Sono nello stesso girone. Ma vaff...

  • Art
    L’Euro-IGNORANTE Sat 12 Jun 2021

    Ci sono Eurodisney, Euronics, Eurodeputati. Poi c′&egrav...

    Ci sono Eurodisney, Euronics, Eurodeputati. Poi c'è l'Euro-Ignorante.

    Antipatico, strafottente, sottilmente bastardo. Fatevi il callo, è arrivato il caldo, la sera si sta in mutande sul sofà a guardare le partite di calcio.

    Non si ferma ai numeri, affonda sugli animi. E' il caso di SS LONGOBARDA. Alexander Arnold?! Titolare? Ma non è neppure convocato. Poi mette Florenzi, spaccato dopo 45'. Ok, d'ora e innanzi sarà "Gatto nero".

    Poi c'è THE SHIRE. In continua crisi di identità. Joe United, Los Xolos, Joe United, Clementino, adesso The Shire. Però mette Ciruzzo, lo Schillaci d'Europa. Poi schiera Krul. Lo stesso portiere di Peaky. No, non può vincere l'Europeo.

    FCL SPAL-LETTI è rinato. Ha trovato casa a Napoli, non è più disoccupato, si è fatto fiammingo. Ma rinnega la professione? Proprio lui mi schiera Maguire e De Bruyne? Poi mette Kanté e lascia fuori Pogba: non scherziamo.

    Donnarumma ha turbato il sonno di tanti amici rossoneri. L'unico fuoriclasse della Nazionale (insieme a ...) se n'è andato a parametro zero. Meglio mettere Meret, vero FC BANGOCI. La più illustre delle vedove rossonere. Si consoli con Lorenzo Insigne.

    I D'Alì anticipano le manovre di mercato di Maldini e company. Ibra ha finito un'altra volta? OCEAN'S e FLYNET anticipano il nuovo attaccante di Milanello: Ehrmaapeeatta Pukki. Questo è forte davvero. Un mix di Marco Van Basten e Jean Pierre Papin. Visionari, autentici visionari.

    Si apre lo spazio solidale. Se mandi un sms a TEAM MIECHOV con il messaggio "Perdere di un punto la Liga perché hai pareggiato con Maimolà" aiuti Ceferin ad ottenere la parte nel sequel al maschile di Kill Bill Vol. 3. Lui ci chiarirà un dilemma: nella Spagna, in porta, ci sta De Gea o Simon?

    La vita di coppia fa bene a FC MALAKA. Non vi sembra più giovane? Più bello? Persino più bravo coi piedi? A me pare di sì. Kane, Lukaku, Mbappé. Come stare in autostrada e mettere il cruise control.

    Solitamente gli svizzeri sono tignosi, taccagni, ricconi. PEAKY BLINDERS ha fiuto per gli affari, sta nutrendo lo spirito elvetico. Poi ritorna alle origini bergamasche cazzare e gli parte l'embolo. Ops... E poi Cencio? Vergognoso. Toglietegli la cittadinanza italiana.

    Il professor NEW RANT riceve su appuntamento il martedì dalle 18,30 alle 20,30. Tariffa consulenza 120 € più iva l'ora. Se volete capire le possibilità di vincere l'EuroDal, confrontate la vostra formazione con la sua. Io ho Kimmich, Bale, Eriksen, Foden e Lukaku. Posso essere soddisfatto.

    REAL SABAUDIA non fa parte di noialtri scellerati e disgraziati. Si vede subito che viene da fuori. Spinazzola ce l'hanno in diversi: solo lui becca l'otto in pagella col modificatore difesa. Non ha fatto le nostre scuole. Kane, Lukaku e Lewandowski: dev'essere un lontano cugino di Longobarda.

    Nel club dei nostalgici bianconeri ci sta RAGAZZI DELLA MESO. Alvaro Morata è l'urlo disperato di chi è già alla Continassa per attendere la prima seduta di Max Allegri. E cosa fa quando torna Arturo Vidal?

    Il presidente del club è NSI RUNAVIK. L'unico a credere a Sua Maestà Ronaldo. Vincerà certamente l'EuroDal, alla faccia di Ceferin. Sarà il nuovo presidente dell'Uefa.

    BELLA PACIU mi offre degli spunti. Prima del Chelsea, Kai Havertz l'ha scoperto Mopsi. A ruota Rant. Terzo Abramovic, che ha speso 100 mln per portarlo a Londra. E' forte? Fischia. Con quell'altezza, poi. E' sicuro di essere titolare nella Germania? Mah... 19 mln per l'incertezza? Quanti ci avranno pensato...

    REAL TA CIOCHE ha preso Domenico Berardi. L'unico. Inizio a pensare che si sia iscritto al club degli alcolisti anonimi per combattere la dipendenza e restare sobrio. Mi dia il numero, mi iscrivo e gli faccio compagnia.

    Non ci facciamo schiacciare da risultati e classifiche, è estate per l'amor di Dio. Passano i primi due di ogni girone. E' una formula più complicata di quella reale, dove passa anche l'ultima del girone purché offra birra e salsiccia a Ceferin.

    La semplifico: se vincete la prima partita, siete già ai quarti. Se pareggiate la prima partita, siete come la Svizzera: neutrale. Se perdete la prima partita, c'è sempre la briscola chiamata nelle torride sere d'estate. Basta essere in cinque.

    Post Scriptum: chiedo alla redazione di aggiornare la bacheca mopsiana. Manca la Coppa Liga, grazie. Ci tengo perchè sono a 5 campionati ed ho diritto al tostapane.

    Post post Scriptum: se vinciamo l'Europeo con Immobile-Insigne-Berardi, e Bernardeschi dodicesimo uomo, mi trasferisco a San Marino. Scherzi a parte, bella Italia! Bravo Mancio.

     

  • Art
    Diamo i numeri! Sat 12 Jun 2021

    Benvenuti! Anzi, bentornati!

    L′anno scorso doveva...

    Benvenuti! Anzi, bentornati!

    L'anno scorso dovevamo prepararci ad Euro2020 ed invece lo giochiamo nel 2021. Pazienza, ormai ci siamo abituati a tutto....

    Le 16 squadre del FantaDAL si son schierate e hanno fatto le loro scelte per la prima fase. Sì, ma...quali??

    Scopriamo quindi un po' di cifre!

    1 l'allenatore che ha selezionato il nostro avversario Ylmaz, capitano della Turchia a questo Europeo

    8 come coloro che hanno scelto Kjaer, sperando di ottenere con una minima spesa una massima resa

    6 il numero di fantallenatori che hanno scelto Meret e Sirigu nelle loro rose...più di un titolare! 6 italiani dunque, poi i portieri di Portogallo, Germania, Spagna, Belgio e Francia.

    7 Come le selezioni di giocatori di fascia come Pavard ed Emerson, nonostante il titolare sia Spinazzola (scelto da 6 allenatori)

    13 Come i selezionatori di Foden: un plebiscito per il giovane talento del City, che gioca in attacco ma è centrocampista

    2 come coloro che NON hanno selezionato Lukaku in attacco. Complimenti a loro...vedremo se la scelta sarà favorevole.

    Prima di lasciarvi all'elenco lunghissimo delle vostre selezioni, vi lascio con delle scelte "chicca": 

    • 3 Bellingham (quanto Bale!)
    • 1 Alexander-Arnold infortunato
    • 1 Pandev! Ma nessuno ci crede??
    • 1 Toloi, quanto Morata e Bonucci
    • 6 Eriksen, che in Danimarca gioca meglio che all'Inter.

    Beh, che dire...buona lettura e buon Europeo a tutti!

    Lukaku R Belgio A 14
    Foden Inghilterra C 13
    Kjaer Danimarca D 8
    Emerson Italia D 7
    Pavard Francia D 7
    Jorginho Italia C 7
    Kane Inghilterra A 7
    Mbappe' Francia A 7
    De Bruyne Belgio C 7
    Donnarumma Italia P 6
    Meret Italia P 6
    Sirigu Italia P 6
    Pogba Francia C 6
    Spinazzola Italia D 6
    Kimmich Germania D 6
    Eriksen Danimarca C 6
    Fernandes B Portogallo C 5
    Malinovskyi Ucraina C 5
    Barella Italia C 5
    Chiesa Italia C 4
    De Vrij Olanda D 4
    Celik Turchia D 3
    Kante' Francia C 3
    Gnabry Germania A 3
    Kabak Turchia D 3
    Bale Galles C 3
    Bellingham Inghilterra C 3
    Acerbi Italia D 3
    De Roon Olanda C 3
    Rodriguez Svizzera D 3
    Courtois Belgio P 3
    Toivio Finlandia D 3
    Mignolet Belgio P 3
    Zinchenko Ucraina D 3
    Laporte Spagna D 3
    Mount Inghilterra C 3
    Meunier Belgio D 3
    De Gea Spagna P 3
    Depay Olanda A 3
    Immobile Italia A 3
    Lewandowski Polonia A 3
    Alba Spagna D 3
    Rebic Croazia A 3
    Swiderski Polonia A 3
    Zielinski Polonia C 3
    Bizot Olanda P 2
    Torres P Spagna D 2
    Gosens Germania D 2
    Kroos Germania C 2
    Sanchez Spagna P 2
    Modric Croazia C 2
    Maguire Inghilterra D 2
    Werghorst Olanda A 2
    Cancelo Portogallo D 2
    Goretzka Germania C 2
    Havertz Germania C 2
    De Jong L Olanda A 2
    Krul Olanda P 2
    De Ligt Olanda D 2
    Varane Francia D 2
    Dzyuba Russia A 2
    Guerreiro Portogallo D 2
    Sels Belgio P 2
    Bardhi Macedonia C 2
    Stekelenburg Olanda P 2
    Alaba Austria D 2
    Sane' Germania A 2
    Ruben Dias Portogallo D 2
    Gundogan Germania C 2
    Berardi Italia A 2
    Chilwell Inghilterra D 2
    Leno Germania P 2
    Vertongehn Belgio D 2
    Wijndal Olanda D 2
    Neuer Germania P 2
    Simon Spagna P 2
    Kimpembe Francia D 2
    Trapp Germania P 2
    Maehle Danimarca D 2
    Carrasco Belgio C 2
    Omur Turchia A 2
    Sabitzer Austria C 2
    Pukki Finlandia A 2
    Alho Finlandia D 2
    O'Donnell Scozia D 2
    De Jong F Olanda C 2
    Tierney Scozia D 1
    Hamsik Slovacchia C 1
    Calvert Lewin Inghilterra A 1
    Christensen Danimarca D 1
    Jensen M Danimarca C 1
    Dolberg Danimarca A 1
    Lloris Francia P 1
    Vrsaljko Croazia D 1
    Williams Ne Galles D 1
    Insigne Italia A 1
    Locatelli Italia C 1
    Moreno Spagna A 1
    Onisiwo Austria A 1
    Alderweireld Belgio D 1
    Muldur Turchia D 1
    Darida Rep. Ceca C 1
    Silva B Portogallo C 1
    Rashford Inghilterra A 1
    Alioski Macedonia D 1
    Tielemans Belgio C 1
    Ronaldo Portogallo A 1
    Boyata Belgio D 1
    Wijnaldum Olanda C 1
    Zobnin Russia C 1
    Chiellini Italia D 1
    Maignan Francia P 1
    Florenzi Italia D 1
    Walker Inghilterra D 1
    Koopmeiners Olanda C 1
    Griezmann Francia A 1
    Kucka Slovacchia C 1
    Brekalo Croazia C 1
    Muller Germania A 1
    Coman Francia C 1
    Rabiot Francia C 1
    Pandev Macedonia A 1
    Alexander-Arnold Inghilterra D 1
    Mykolenko Ucraina D 1
    Stepanenko Ucraina C 1
    Raspadori Italia A 1
    Benito Svizzera D 1
    Piatkowski Polonia D 1
    Trossard Belgio C 1
    Cabango Galles D 1
    Yokuslu Turchia C 1
    Werner Germania A 1
    Castagne Belgio D 1
    Stones Inghilterra D 1
    Toloi Italia D 1
    Hazard E Belgio C 1
    Kamara Finlandia C 1
    Embolo Svizzera A 1
    Mandanda Francia P 1
    Glik Polonia D 1
    Kovacic Croazia C 1
    Hinteregger Austria D 1
    Antalyali Turchia C 1
    Lobotka Slovacchia C 1
    Mctominay Scozia C 1
    Morata Spagna A 1
    Musiala Germania C 1
    Mings Inghilterra D 1
    Dani Olmo Spagna C 1
    Thiago Spagna C 1
    Bonucci Italia D 1
    Rodon Galles D 1
    Fassnacht Svizzera C 1
    Under Turchia C 1
    Caleta Car Croazia D 1
    Rudiger Germania D 1
    Golovin Russia C 1
    Yilmaz B Turchia A 1

  • Art
    Chiusura dell’anno ed esiti Civil War Tue 25 May 2021

    Cari amici e care amiche del FantaDAL, siamo arrivati alla fin...

    Cari amici e care amiche del FantaDAL, siamo arrivati alla fine. Con la conclusione dell'ultimo turno di Serie A è andata in archivio anche l'ultima sfida della nostra stagione.

    Come spesso in questi casi non ci sono vinti o vincitori; infatti se da un lato Real Mopsi ha la meglio sull'altro neo campione Zemanlandia, dall'altro lato è la Serie DAL a spuntarla vincendo 7 match contro 6 (con 3 ininfluenti pareggi). Interessante come siano stati decisivi i "fanalini di coda" della Serie DAL, questo significa che non hanno mollato fino alla fine: complimenti a voi!

    Purtroppo però le buone notizie per voi finiscono qui, infatti cogliamo l'occasione per comunicare le società a cui verrà comminato il FPF nella prossima stagione:

    • The Double Dribbles
    • Selcrazy Team
    • F.C. Corry 1970
    • Sbalù Team
    • F.C. Triumvirato
    • A.S. Maimolà

    Inoltre, seguito della conclusione di tutte le competizioni del FantaDAL, sono state fatte le verifiche di rito per quanto riguarda l'invio della formazione.

    E' risultato che le squadre AS Maimolà e Zero Stile (in Liga DAL) hanno mancato l'invio della formazione per più di 3 turni consecutivi, tuttavia solo AS Maimolà avrebbe dovuto essere sanzionata con 2 punti di penalità, ma dato che comunque non cambia la sua situazione in classifica, questa non è stata modificata.

    Con questo è tutto, vi auguriamo buone (e Covid-Free) vacanze e per chi volesse, vi informiamo che le iscrizioni al Fanta Europeo sono ufficialmente APERTE!

  • Art
    FantaDAL Civil War – Pick a side! Wed 19 May 2021

    32 contendenti, 16 duelli all′ultimo fanta-punto...

    32 contendenti, 16 duelli all'ultimo fanta-punto per decretare la supremazia territoriale sul FantaDAL.

    Tutto questo è FantaDAL Civil War!

    Cari amici e care amiche del FantaDAL, sebbene tutto sembri finito e gli ultimi titoli siano stati assegnati, c'è ancora un ultimo verdetto da decretare ed anche per chi si è arreso a restare in fondo alla classifica, c'è un'ultima chance, un ultima possibilità per dire "io c'ero"!

    Durante il weekend che coincide con il 38° e ultimo turno della Serie A va di scena infatti l'ultima "amichevole" della stagione 20/21 del FantaDAL, dovrete pertanto inviare ancora una volta la vostra formazione e sfidare chi nell'altra lega ha ottenuto la vostra stessa posizione nella classifica finale.

    I vincitori di SerieDAL e LigaDAL si sfideranno e saranno i capitani di questa battaglia, ma ci sarà anche il derby Walhalla(Inter)-Zero Stile(Milan), il duello tra fanalini di coda F.C. Corry 1970-A.S. Maimolà e molto altro. Tutto questo per cosa, direte voi? Ma per la GLORIA!

    Qual è la compagine migliore tra la LigaDAL e la SerieDAL? Quale tra le due leghe potrà farsi beffa dell'altra alla prossima pizzata di fine anno (chissà quando sarà...)? Chi potrà dire di essere meglio del suo alter ego "dell'altra sponda"?

    Tutto questo è FantaDAL Civil War!

    Non scordate quindi di mandare l'ultima formazione della stagione, mettere tutto quello che avete e dare il meglio! Lunedì, quando i risultati ci diranno chi tra il "team Zeman" ed il "team Mopsi" avrà meritato la vittoria, sapremo che è il Campione assoluto del FantaDAL!

    Che vinca il migliore! #pickaside!

  • Art
    AM B DESTRO LIGA DAL – REAL MOPSI CAMPIONE Wed 19 May 2021

    Pezzo un po’ speciale per celebrare la chiusura della Liga D...

    Pezzo un po’ speciale per celebrare la chiusura della Liga Dal più avvincente degli ultimi anni.

    Grazie a FC MALAKA (voto 8) che ha fatto vincere un povero vecchio, chiamando Gasperini per non far giocare Josip Ilicic nelle praterie genoane. Classifica sfortunata visto il notevole score finale complessivo.

    Grazie a FC BANGOCI (voto 7), che ha animato la chat del Fanta e proposto un paio di scambi al Mopsi. Magari sono una goccia nel deserto, ma senza vita non c’è nulla. Elemento imprescindibile, poi vedremo se saprà “anticipare” il vecchietto alla tredicesima fetta di pizza.

    Grazie a ZERO STILE (voto 8,5), che conquista la qualificazione alla Champions del prossimo anno, non sta in Fair Play Finanziario (grazie a Dio) e potrà rifarsi nel 2022 già a partire dall’asta. L’esperienza insegna, scegli Alpitour.

    Grazie a NSI RUNAVIK (voto 9), che si è iscritto al webinar curato da Mopsi “Come finalmente vincere al FantaDal”, e intanto raccoglie una medaglia di bronzo nella competizione più illustre della Lega ed arriva nelle zone nobili della Liga. Il buongiorno si vede dal mattino.

    Grazie a FCL SPAL-LETTI (voto 6,5), che è l’unico nerazzurro ad amare Spalletti, porta il FantaDal negli ambienti di lavoro ed offrirà 150 mln per Lukaku nella prossima asta. Con tanto di scudetto ricamato sulla maglietta della Nike. Sempre in forma.

    Grazie ad AS MAIMOLA’ (voto n.c.), che non ce l’ha fatta ad essere dei nostri. L’invito resta valido per il prossimo anno, non si possono dividere le famiglie e gli amici.

    Grazie a SBALU’ TEAM (voto 7,5), che ha sposato il Fair Play e per questo farà certamente compagnia a Mopsi nell’asta. Dopotutto, i suoi consueti obiettivi nerazzurri potrebbero non essere inficiati dalla penalità. Anzi, ad uno tosto come lui Ceferin gli fa un baffo.

    Grazie a FC BAZINGA (voto 8,5), che è uomo di calcio e di passione come me. Musso, Correa, Belotti e Skriniar sono solo un assaggio delle similitudini: le vittorie più belle passano dagli avversari più talentuosi. Sergio passa dal campo alla scrivania con il solito guizzo imprevedibile.

    Grazie a BORGO TRE CASE (voto 7,5), che sta sul pezzo, dice di no, interagisce, e vince il premio per il centrocampo più forte dell’edizione 2021 del FantaDal. Se solo Caputo non si fosse rotto... A proposito: mvp nel girone di ritorno. Scusate se è poco.

    Grazie a EHI BAMBOLINA (voto 7), che ebbe doni di preveggenza a dicembre, ha messo insieme i due difensori più forti della stagione, Gosens e Hakimi, festeggia Conte e annovera i due talenti più cristallini d’Italia, Chiesa e Donnarumma. Ha davvero occhio per gli affari.

    Grazie a SS LONGOBARDA (voto 9), che ci ha fatto tutti sognare (e imprecare) con la coppia delle meraviglie Lukaku-Ronaldo, cinquantatré gol in due. E per poco faceva l’ennesimo colpaccio in campionato. Come disse Allegri... “ci sarà un motivo se gli allenatori che vincono sono sempre gli stessi”.

    Grazie a FC IL TRIUMVIRATO (voto 6,5), che ha sopportato la chat, sopporta Colle, sopporterà il Fair Play. Evviva la quota rosa della lega, ci vediamo alla pizzata al ristorante, non nella cucina nuova di casa. Lì potrà studiare con calma, e senza il compagno, le nuove rose per il 2022. L’occhio è già puntato.

    Grazie a TEAM MIECHOV (voto 9,5), che avrebbe meritato la vittoria della Liga, sfuggita solo per un’inezia sfortunata. Ci aggiunge il podio nella coppa italica, la penisola è sua. Faccia un’opera pia e alla cena spieghi con pazienza allo United perché GianCamillo al Cuadrado è stato decisivo quest’anno.

    Grazie a IGHIOZZI (voto 8,5), che ha vinto la Uefa, contenderà la Supercoppa Europea a Mopsi, ha rischiato di bissare con la Last Minute Cup e ha rifiutato il 27 ottobre u.s. una proposta di scambio perché non poteva “rischiare di rinforzare al momento un valido antagonista”. E per lo stesso motivo Mopsi ha a sua volta tergiversato a gennaio su Keita-Mancini per Dybala-Yoshida: facevo bene ad accettare, mannaggia.

    Grazie a JOE UNITED (voto 7,5), che mantiene sempre un profilo basso ma ha le intuizioni giuste. Sapeva che Eriksen sarebbe arrivato, glie lo diceva il cuore. Temo non potrà annoverare Ramsey in rosa il prossimo anno, davvero un peccato. Si iscriva al webinar di Mopsi, gli faccio uno sconto per poter arrivare in Europa nel 2022.

    La Liga va in archivio.

    Campione 2020-2021: Real Mopsi.

    Qualificate alla prossima Champions League: Real Mopsi, Team Miechov, Fc Bazinga, Ss Longobarda, NSI Runavik, Borgo Tre Case, Zero Stile e IGhiozzi (vincitore Coppa Uefa).

    Soggette al Fair Play Financial nella prossima asta: Sbalù Team, Fc Il Triumvirato, As Maimolà.

    Grazie per aver letto, giocato, scherzato. Un abbraccio e buone vacanze!

  • Art
    AM B DESTRO – Serie Dal Wed 19 May 2021

    Cari varisti del FantaDal,

    il Milan avrebbe fatto megli...

    Cari varisti del FantaDal,

    il Milan avrebbe fatto meglio a conservare un golletto dei sette rifilati al Torino più scandaloso della storia recente. Adesso sarà chiamato alla vittoria in terra orobica, missione non impossibile, bisognerà vedere lo stato di salute degli uomini del Gasp e gli strascichi della finale di Coppa Italia di mercoledì. Tutti dicono che Gasp tenga al secondo posto... mah...

    Juve-Inter con o senza Var resta sempre Juve-Inter: due progetti tecnici finiti. Uno per via degli anni. L’altro per via dei concetti. La Juve di Pirlo è al capolinea prima ancora di cominciare (Bernardeschi, Ramsey, Morata: spariti. Occhio al mercato). L’Inter di Conte non potrà mai andare oltre il campionato, lo dice la storia del mister e quella sostituzione, fatta al 65’, che ha messo in campo Sensi al posto di Eriksen, quando tre lungagnoni stavano ammuffendo in difesa e il punteggio era 2-1 per la Juve ridotta in dieci.

    La Lazio saluta l’Europa che conta, anche qui le voci di rivoluzione sono necessarie. Cosa può fare di più Simone Inzaghi in questo contesto? E Milinkovic? La Roma saluta invece mister Fonseca: magari non sarà un vincente, ma è un gran signore, come ce ne sono pochi in Italia.

    Chiudo con il Benevento di Filippo Inzaghi: la squadra è scarsa, a partire dal portiere. Ma io scommetto che il prossimo anno Simy prende il posto di Belotti sotto la Mole. Se il fratello non allenasse la Lazio (grazie ai geni che fanno i calendari e stabiliscono i recuperi: non si possono vedere Juve-Milan, Juve-Inter, Atalanta-Milan e Roma-Lazio negli ultimi quattro turni di campionato, così come Lazio-Torino prima dell’ultima giornata), il Benevento sarebbe già spacciato: così può sperare di portare la contesa a Torino-Benevento di domenica. Sarà un interessante ultimo turno, anche se non credo cambieranno gli scenari tra testa e coda.

    OCEAN’S e WILK MILK, voto 7. Il calendario li fa incontrare all’ultima giornata, a giochi chiusi. Wilk senza portieri (o Dragowski espulso prende 4?) e addio ai sogni Champions, già acquisiti dai locali. Ops, che sia una déja-vous? Parenti.

    NEW TEAM, voto 8. Si riprende dalla doppietta di GianCamillo opponendo Mkhitaryan, Lapadula e Duvan Zapata. Champions assicurata, si possono guardare insieme al coniuge le partite infrasettimanali. Pantofolaia.

    FC CORRY, voto 9. Si fa beffe dei cugini rossoneri facendo subentrare dalla panchina l’immacolato Cragno. E per di più è il primo a schierare Kovalenko: lo tenga buono per domenica. Visionario.

    AKRAGAS, voto 10 e lode. Francesco gioca la partita perfetta dei sentimenti. In porta? Gigio Donnarumma capitano. Dopotutto il Milan si gioca tanto. In panchina? Leao, Mandzukic e Saelemaekers: sa di astuto gatto nero che attraversa la strada e si apposta sotto la scala, mentre uno specchio si sta infrangendo. Becchino.

    FC HAPPY MILF, voto 6. Non sfigura di fronte al campione, anzi. La resa è onorevole e le pagelle dimostrano che la salvezza è meritata. Ce la farà il suo capitano? Chissà. Claudicante.

    WALHALLA e RAGAZZI DELLA MESO, voto 9. Non resisto. Jacopo ha pregato tutta la sera di sabato che Ospina vincesse il balottaggio con Meret. Rimane deluso e, quel che è peggio, con lo 0 di Salvatore Sirigu sul groppone. Marco si prende gioco dei D’Alì: schiera il tridente Lukaku-Simy-Leao. Tripletta... anzi no. Sciagurati.

    SELCRAZY TEAM, voto 5. Mi perdonerà Rant, che gioca l’ennesima delizia di stagione: Saponara e Boga dalla panchina. Ma Selcro annovera il tridente Insigne-Vlahovic-Simy: nessuno ha avuto un tridente più prolifico in tutto il FantaDal! Io non avrei esitato con altri attaccanti al suo posto. Idem per Leiva-Viola: ne parleremo alla pizzata, ok? Rivoluzionario.

    MOJITO FC, voto 8. A me il suo centrocampo piace un casino. E poi, confesso d’aver sperato che Ribery potesse fare davvero un partitone contro il Napoli. Gagliardo.

    Nomination “Bud Spencer”: NEW RANT. Dovremmo istituire un premio per chi fa più punti nelle trenta giornate di campionato. Certo, preferire Calabria a Cuadrado... E’ come avere Kessie e cercare Bentancur. Ci troveremo in contesa nelle aste settembrine.

    Nomination “Alvaro Vitali”: TRUMPDORIA. Hai fatto trenta, resistendo fino al 9 maggio. Manda la formazione anche per l’ultimo turno di campionato! Non è difficile, si può inviarla anche di lunedì, orsù. Muriel capitano e Ibrahimovic: diciamo che fossero i “desiderata”. Cos’hai in ballo? Non dovrai mica sposarti?!?

    Termina la Serie Dal.

    I verdetti finali:

    Campione 2020-2021: Zemanlandia.

    Champions League 2021-22: Zemanlandia, New Rant, Peaky Blinders, Ocean’s 11, New Team, Akragas, Mojito Fc (vincitore Coppa Italia).

    Soggette a Fair Play Financial: The Double Dribbles, Selcrazy Team e FC Corry 1970.

    Ci vediamo alla pizzata finale. Spero vi siate divertiti, un abbraccio e buone vacanze!

  • Art
    AM B DESTRO – LIGA DAL Mon 10 May 2021

    Chi cavolo ha avuto l’idea di fare copia e incolla della Lig...

    Chi cavolo ha avuto l’idea di fare copia e incolla della Liga reale? E’ opera di Bangoci, che ha comprato i diritti spagnoli? Ci sta dietro Mopsi, che ha agganci con la Super Lega di Perez? Oppure lo United, che ha accelerato nella parte finale del campionato e adesso vuol fare casino e basta? Non lo sappiamo con certezza, sta di fatto che ad una giornata dalla fine ci stanno quattro team racchiusi in un punto: perdincibacco!

    ZERO STILE, voto 7. Finché la barca va, lasciala andare può funzionare, ma fino ad un certo punto. Dimarco è partito dalla panchina, ma Pessina andava contro il Parma e meritava attenzione. Fiducioso.

    TEAM MIECHOV, voto 10. Insigne, Osimhen, Lozano. Più Muriel, Morata, Leao. Non so Bangoci, ma ho qualche idea circa la composizione delle Conference del prossimo anno. Ferrari.

    FC BAZINGA, voto 7,5. Avremmo fatto un’altra corsa se il gallo Belotti non si fosse fermato drammaticamente (e contrattualmente) al Covid. Fantasista.

    FC MALAKA, voto 8. Non se la prenda, mi è parso eccessivo l’8,5 per la doppietta a gatto di marmo Reina. Ne trae tutti i profitti. Filibustiere.

    JOE UNITED, voto 9. Runavik abbandona i sogni di gloria al cospetto del mister che è secondo nella classifica del girone di ritorno. Merito di Eriksen o di Osimhen? Falciatrice.

    BORGO TRE CASE, voto 6,5. Lui invece è l’mvp del ritorno. Siamo a quota ventisette punti in quattordici partite. Chapeau e adesso gioca per la conferma. Fenomeno.

    FC BANGOCI, voto 9,5. Le ultime due sfide del turno gli hanno portato Tomori 10, Pellegrini 13,5, Rebic 10 e Mayoral 13. Non è finita per le coppe. Fortezza.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 9. Togli i primi due della lista (Reina e Perin), il resto sfavilla come un diamante. Farfalla.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: TEAM MIECHOV. E’ il mister che ha collezionato più punti nella Liga. E non credo che l’ultimo turno stravolga il primato.

    Nomination “Mrs. Doubtfire”: SS LONGOBARDA. Lukaku ha scelto il momento sbagliato per riposare, Ronaldo si è eclissato -Udine a parte- nell’ultimo mese e mezzo.

  • Art
    AM B DESTRO SERIE DAL – ZEMANLANDIA CAMPIONE Mon 10 May 2021

    Questa volta facciamo le cose per bene, senza fretta. Dividiam...

    Questa volta facciamo le cose per bene, senza fretta. Dividiamo la rubrica in due e diamo il giusto spazio a chi, dopo una fatica durata ventinove giornate, si laurea campione della Serie Dal 2021. Via con i voti.

    WILK MILK, voto 9,5. Se Vlahovic non si fosse fatto ammonire, sarebbe stati undici undicesimi di “mezzi”. Poetici e suggestivi. Per la Champions c’è ancora una speranza e, visto il rendimento dei centravanti, galoppi senza paura fino al traguardo. Cilindro.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9. Dimarco in versione Roberto Carlos andrà a qualcosina in più nell’asta tra qualche mese. Pellegrini si accanisce contro Golemic e compagni, Berardi sfrutta l’assist di Masiello. Opportunista.

    WALHALLA, voto 4,5. Sta sempre in Piazza Duomo. La famiglia non deve preoccuparsi, se ne stanno occupando i servizi sociali del sindaco Sala. Meneghino.

    NEW RANT, voto 10. Se Szczesny non avesse parato il rigore di Franco Kessie, avrebbe messo le mani sulla Last Minute Cup. Prestazione sontuosa che rende merito alla vittoria dell’avversario. Achille di un altro pianeta. Alieno.

    ZEMANLANDIA, voto 10 e lode. Campione Serie Dal 2021! Fantastico Alberto, autore di una prestazione capolavoro, specialmente nel girone di ritorno. Riporto qui alcuni dati, ventinove partite, 62 punti in classifica. Media punti di 2,14 (un’enormità!). Diciannove vittorie, cinque pareggi e solo cinque sconfitte. Un tritacarne poderoso, capace di collezionare complessivamente 2167,5 punti, una media di 74,7 punti a partita. Che, tradotto, significa che ad ogni match Alberto partiva da 2-0! Accelerata decisa nel girone di ritorno, dal momento che a metà campionato Zeman contava gli stessi punti di Rant e uno in più di Peaky Blinders. Si è superato, facendo persino meglio nelle successive quattordici partite. Nell’ultimo turno brillano giocatori meno appariscenti in stagione quali Brahim Diaz (vecchio cuore rossonero) e Gianluca Lapadula. Ma il mister ha saputo ben alternare Mattia Zaccardo e Filip Djuricic, che hanno fatto un’andata di altissimo livello. Al ritorno la squadra è stata presa in mano da Ruslan Malinovskyi e Roberto Pereyra. Mentre in difesa Robin Gosens si è confermato -per il secondo anno consecutivo- quale goleador tra i difensori, Bremer è esploso, Tomiyasu ha confermato i buonissimi standard, Spinazzola e Marusic sono stati motori preziosi in fascia per Lazio e Roma. In attacco, il giocatore più decisivo in stagione: Romelu Lukaku. Abbinando Nzola, Morata e Berardi che hanno ben coperto i restanti nove mesi di campionato. Insomma, Zemanlandia ha vinto con pienissimo merito, complimenti al mister che ha confermato tutte le sue capacità, cogliendo il quarto titolo della sua storia al FantaDal, il primo campionato! Lo aspettiamo alla pizzata con la tuta del Milan! Campione.

    TRUMPDORIA ed HAPPY MILF, voto 7. E’ un po’ come Verona-Torino di domenica scorsa: un punto che muove la classifica e fa salvare (o quasi) entrambe dal Fifa Fair Play. Sornioni.

    AKRAGAS, voto 8. Sta difendendo con le unghie e con i denti il sesto posto. Si consoli: ho la sensazione che sarà uno dei quattro mister della lega a poter vantare di aver potuto schierare Cristiano Ronaldo al fantacalcio italico per l’ultimo anno. Fiero.

    SELCRAZY TEAM, voto 8,5. Strepitoso contro Fc Corry. Semplicemente strepitoso. Se Paolo vince anche l’ultima partita, secondo me si salva! Indomito.

    Nomination “Bud Spencer”: ZEMANLANDIA, NEW RANT e PEAKY BLINDERS. Applausi a scena aperta per il podio, ormai definito, del 2021. Sono stati autori di un campionato sopra le righe, tra risultati, mercato e punteggi.

    Nomination “Alvaro Vitali”: le riserviamo all’ultimo turno.

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – REAL MOPSI CAMPIONE Mon 10 May 2021

    Una sola considerazione sulle reali semifinali: inglesi piglia...

    Una sola considerazione sulle reali semifinali: inglesi pigliatutto, corrono a maggio come fosse ottobre, sarebbe meglio comprare i loro preparatori, sarà un caso che è il calcio più ricco che esprime i valori di forza? Detto questo, passiamo a commentare le finali nostrane e tutta la competizione in modo originale.

    REAL TA CIOCHE, voto 7. Eliminato nei gironi solo per differenza punti, ha visto due dei tre avversari cavalcare fino alle finali. Un girone di ferro dove non ha affatto sfigurato.

    WILK MILK, voto 8. E’ stato quasi perfetto fino a dicembre. Poi il black out nei quarti, figlio di un mercato così così. Ci riproverà in futuro.

    OCEAN’S 11, voto 5,5. Ederson, Azpilicueta, Ramos, Benzema: nella rosa ha centrato quattro semifinalisti veri, niente male. La squadra c’era, a settembre riparte il film.

    EHI BAMBOLINA, voto 5. Una certezza c’è: la Liga si “allunga” sull’Europa che conta e diventa buono pure il settimo posto. Sotto a chi tocca.

    NEW RANT, voto 8,5. Il professor Dello Iacono ha già lista e penna per il prossimo anno. Scommetto di sapere il pallino per il centrocampo. E’ blues.

    IGHIOZZI, voto 8. Un altro che ha salutato per la mera differenza punti ma si è rifatto, con gli interessi, nella seconda competizione, finendo col cogliere il primo storico successo al FantaDal.

    NSI RUNAVIK, voto 9. Una delle migliori stagioni al fantacalcio, condita dal terzo posto finale all’Università. Non sarà oggetto di sfottò, è pronta la marinara.

    NEW TEAM, voto 7. L’andata dei quarti e la super forma dell’avversario hanno pregiudicato i sogni di gloria. Rossy c’è sempre.

    WALHALLA, voto 5. Aveva sorpreso per la poca “interizzazione” della rosa a settembre. A conti fatti, ha avuto ragione. Uno stimolo per qualificarsi e prendere Lukaku per l’edizione che verrà.

    AKRAGAS, voto 5,5. Speravamo tutti che Arthur fosse un po’ più buono di quel che è stato. Mezzo punto in più perché aveva fiutato Kylian Mbappé, il miglior giocatore al momento.

    BORGO TRE CASE, voto 7,5. Ha toppato solo una fase, ma la formazione di dicembre dice: Oblak, De Vrij, Lenglet, Trippier, Asensio, Pogba, Sané, Vinicius, Morata, Neymar, Suarez. Tanta roba, predestinato.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 7. Come i punti nel girone. Ma sottolineo la sensibilità: Sancho, Havertz e soprattutto Riyad Mahrez. Le donne ci vedono lungo.

    REAL MOPSI, voto 9. Grazie a tutti.

    ZEMANLANDIA, voto 8. L’anno prossimo potrà presentarsi con un’autorevolezza ancora maggiore. Se avete una fiche da puntare, scommettete sul rossonero Alberto.

    TRUMPDORIA, voto 7. Già ci mancano i colpi di magia dal cilindro. Speriamo sia un arrivederci molto vicino.

    SBALU’ TEAM, voto 9. Un grande avversario.

    Sbalù Team-REAL MOPSI 0-2 (1-2). Mahrez consegna la coppa al vecchio già martedì. Nonostante Mbappé sia rotto e costringa il mister a replicare il modulo di Sbalù. Sbalù non poteva tirar fuori di più dalla formazione finale, tradito da Di Maria e dal suo colpo di testa. Courtois perde il confronto con Ederson, Dias è un monumento, Thiago Silva meritava di più, Asensio è stato anonimo, Foden è un bel folletto, Mount fa sognare l’Inghilterra agli Europei, De Bruyne è la solita certezza. Tutti vogliono Benzema, Neymar, Mbappé: alla fine spunta Timo Werner. Bocciate le previsioni. Nella girandola delle emozioni, il franco algerino di Pep Guardiola decide partita e finale, aprendo anche al bonus centrocampo per gli ospiti. Ma che fatica... complimenti ad Andrea.

    NSI RUNAVIK-New Rant 2-1 (3-0). Luca conferma di essere il più brillante tra i quattro finalisti e gioca molto bene anche al ritorno. In difesa stecca solo Eder Militao, gli altri uomini giganteggiano e offrono un super bonus modificatore difesa. A metà azzecca il centrocampo Citizens: De Bruyne, Gundogan, Mahrez. Cosa chiedere di più dalla vita? Timo Werner in attacco, che fa persino meglio del compagno di reparto Benzema. Fuori i diamanti opachi del Paris. Perfetto. Rant non avrà la coppa, ma il rispetto glie lo riconosciamo da sempre. Mount, Havertz e Foden sono il giovane che avanza, inesorabile. Achille ci sarà anche il prossimo anno e lo spettacolo del FantaDal ne guadagna.

    Classifica finale:

    1. REAL MOPSI
    2. SBALU’ TEAM
    3. NSI RUNAVIK
    4. NEW RANT

    Ci vediamo a settembre. L’Europa va in vacanza. Grazie a tutti!

  • Art
    COPPA UEFA – IGHIOZZI CAMPIONE Mon 10 May 2021

    Sposo la nuova modalità di gioco della Uefa, che ti fa ...

    Sposo la nuova modalità di gioco della Uefa, che ti fa pescare tra i giocatori della Champions vera. Suggerisco una possibile modifica/integrazione per il prossimo anno: i sedici giocatori che non partono ai nastri della Champions FantaDal, vengono suddivisi in quattro gironi. Sempre formazione “a tendina”, i vincitori di questi quattro gironi si giocano i quarti con le quattro “migliori terze” dei gironi Champions. Tutti gli altri eliminati a dicembre. Non è un dramma, chiedete a Conte...

    Cosa aggiungere ai commenti sulla Champions reale? A Madrid è finito un ciclo, occhio a Zidane, Kroos e Ramos. Il Paris dovrà spendere se vuole trattenere Mbappé e Neymar. Altrimenti dovrà partire daccapo. Il derby in finale è imprevedibile, ma possiamo già dire un paio di cose: per il City è l’occasione della vita. Tuchel si è preso una rivincita enorme nei confronti di Parigi. Tomori forse ha fatto una cazzata, ci proverà coi rossoneri l’anno prossimo. I voti a tutti i contendenti e i commenti alle due finali.

    EHI BAMBOLINA, n.c. Non ci ha proprio provato, troppa la sofferenza per l’eliminazione dalla Champions.

    WALHALLA, n.c. Lui non voleva abbandonare Mopsi e Rant. Emotivamente distrutto.

    AKRAGAS, voto 9. Il ritorno dei quarti contro Doria resta negli annali del FantaDal. Stampi risultato e formazioni, faccia un quadretto, lo tenga per monito.

    OCEAN’S 11, voto 6,5. La prima sfida contro Triumvirato dimostra che non è adatto al tennis, resti  nel mondo del calcio. E’ meglio.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 8. Tutta esperienza. Non nutra rammarico, anche se un tridente come Haaland-Lewandowski-Mbappé non potrà farlo per un po’ di tempo.

    REAL TA CIOCHE, voto 8,5. Insieme a Mopsi si iscrive al club “Amici di Riyad”. Kebab per tutti.

    TRUMPDORIA, voto 9. Come disse “il mancato invio della formazione è una scelta. Troppo facile cambiare”. Magari valeva la pena puntare sul Chelsea...

    IGHIOZZI, voto 10. Strepitoso Maicol che ha la meglio su tutti. Dias, Rudiger, De Bruyne, Kanté. Ha puntato più degli altri sul Chelsea nell’atto finale.

    Trumpdoria-IGHIOZZI 0-1 (1-2). Primo, storico successo al FantaDal per IGhiozzi! Complimenti vivissimi a Maicol che ha ragione di Trump e della sua “REALizzazione”. Dopo il successo stretto dell’andata, Ghiozzi ha troppa fiducia nell’accoppiata Paris Di Maria-Mbappé, ma gode di una discreta fortuna pescando dalla panchina Mason Mount. Replicando così all’avversario che trova invece dalla panca come terzo giocatore Timo Werner, al posto dell’attaccante francese. Due moduli molto offensivi almeno inizialmente, Pietro viene tradito dalla scarsa vena madrilena: bisogna riconoscere che i londinesi hanno corso il triplo. Per entrambi la soddisfazione di non restare a mani vuote alla pizzata: iniziamo con una media? Grande Maicol! Che sia il primo di una lunga serie...

    Fc Il Triumvirato-REAL TA CIOCHE 1-2 (1-2). Gli ospiti fanno entrare dalla panchina Thiago Silva (6,5) e Kanté (8). Osservando con attenzione, la panchina ha fatto nel complesso molto meglio dei titolari. Michela pesca Timo Werner (gli si poteva dare almeno 7 ieri sera...) e Cesar Azpilicueta (6,5), tanta roba per entrambi. Mahrez fa la differenza e non potrebbe essere altrimenti, regalando il gradino più basso del podio a Davide. Michela ha giocato fino alla fine, senza lasciare nulla al caso. Complimenti per aver reso avvincente la sfida per il bronzo. Le perle dei due mister? Rudiger (baluardo) e Pulisic (folletto) per Triumvirato. Marquinhos (grande senso del gol) e De Bruyne per Ta Cioche.

    La classifica finale:

    1. IGHIOZZI
    2. TRUMPDORIA
    3. REAL TA CIOCHE
    4. FC IL TRIUMVIRATO

    IGhiozzi strappa il pass per la Champions 2022. Passo e chiudo.

  • Art
    COPPA ITALIA – MOJITO FC CAMPIONE Mon 10 May 2021

    La finalissima della Coppa nostrana tra due Inter notoriamente...

    La finalissima della Coppa nostrana tra due Inter notoriamente atalantini si concentra esclusivamente su quel che accade proprio al Tardini coi sette gol di Parma-Atalanta a farla da padrone. Certi equilibri in questa parte della stagione vengono meno, vediamo come hanno affrontato l’atto finale i quattro contendenti rimasti in gara.

    MOJITO FC-Sbalù Team 2-0. In realtà le condizioni sono parecchio cambiate rispetto alle semifinali di dieci giorni fa. Sbalù perde Gollini per squalifica, subentra Sportiello che, pur nella passeggiata primaverile nerazzurra, becca comunque due gol che in una finale incidono, e parecchio. In difesa non sono le uniche defezioni: Toloi è rotto al pari di Koulibaly che, siamo sicuri, sarebbe certamente sceso in campo vista la partita a La Spezia del Napoli. Spinazzola rotto, Chiellini e Maehle in ballottaggio fino all’ultimo, mister Andrea sceglie allora un inedito 352 per la finale. Mojito ha più certezze: la prima, Rodrigo De Paul. Che timbra l’ennesimo cartellino in stagione già alle tre e mezza del sabato. Nel pomeriggio di sabato splende pure Di Lorenzo con l’assist (7,5), mentre Eriksen partecipa alla festa nerazzurra pur senza incidere più di tanto (6), mentre Alexis Sanchez viene scelto stranamente per il campionato, non per la coppa. La serata porta un pesante 4,5 a Lazzari nelle fila di Sbalù, causa stato febbricitante del laterale laziale. Si arriva alla domenica con i ragazzi di Roberto in vantaggio. Tutti i fari sono puntati su Parma-Atalanta e Benevento-Cagliari: i bergamaschi vanno in vantaggio con Malinovskyi, che nessuno dei due annovera. Lo stesso vale per Pessina, Muriel, mentre Sbalù sceglie Miranchuk per il campionato, preferendogli Thorsby (troppo ardito). Ma la partita di Duvan Zapata è finita all’intervallo e, di fatto, lì è finita la finale di Coppa Italia. Joao Pedro nei minuti di recupero certifica la vittoria di Mojito, indipendentemente dal risultato serale di Juve-Milan. Ci sta pure un super modificatore difesa da meno quattro che suggella il primo, storico successo di Mojito al FantaDal. Tantissimi complimenti a mister Roberto, che in un colpo solo porta a casa trofeo e qualificazione alla Champions del prossimo anno! Bravo mister! Sbalù raccoglie il “secondo” secondo posto in stagione. In coppa è stato protagonista assoluto, voto 10!

    TEAM MIECHOV-Real Mopsi 2-0. Non è troppo complicato commentare la sfida per il terzo gradino del podio, che vede la sfida tra due mister che si stanno giocando nel mucchio pure la Liga. Spazio aperto alle seconde linee, e le seconde linee di Jacopo sono un tantinuccio meglio delle seconde linee mopsiane. Pochissimi giochi campionato/coppa, Miechov segna al sabato con Hirving Lozano e replica nel pomeriggio domenicale prima con il doppio assist dell’incontenibile Nahitan Nandez, poi spolvera l’armeno Mkhitaryan (12 punti frutto di un gol e due assist) nella sfida contro il gruviera Crotone. Mopsi l’ha lanciato in campionato, pur annoverando il gollasso di Lykogiannis (posso sindacare sul voto? 6 ad un terzino che fa un gol così?) e la zampata di un russo, Miranchuk, che meritava certamente più spazio nell’Atalanta nel corso della stagione. Vince Jacopo 2-0, che significa terzo gradino del podio a conferma della stagione di spessore del team polacco. Mopsi si accontenta del quarto gradino del podio.

    La classifica finale della Coppa Italia 2021:

    1. MOJITO FC

    2. SBALU’ TEAM

    3. TEAM MIECHOV

    4. REAL MOPSI

    Va in archivio il doppio impegno. Grazie a tutti per aver reso appassionante la competizione lungo la stagione! Mojito può godersi il trofeo disteso su una spiaggia de L’Avana.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 04 May 2021

    Cari ritorni del FantaDal,

    la Roma ruba la scena agli a...

    Cari ritorni del FantaDal,

    la Roma ruba la scena agli assembramenti di Piazza Duomo, annunciando l’ingaggio di José Mourinho per i prossimi tre anni. Avrà ragione Loud, fumo negli occhi? Oppure Mou porta rinforzi di spessore? Viene a svernare o per tornare protagonista? Di sicuro c’è grande interesse e la mossa di Friedkin è -per lo meno- intelligente. Vedremo i risultati. L’Inter vince lo scudetto grazie a Gasperini: sembra un ossimoro, ci giochiamo sopra. Era solo una questione di tempo. Decisivo è stato il derby di ritorno, che ha segnato l’inizio delle fatiche rossonere. Complimenti a Conte e company, certo è una stagione anomala, fosse anche solo retrocessa in Europa League probabilmente avremmo assistito ad una partita più combattuta. Dicevamo il Milan di Pioli. Pioli è questo. Uno non si inventa fenomeno a cinquant’anni. A mio parere ha fatto pure troppo con la squadra tra le mani. E ci sono diverse situazioni contrattuali che, a lungo andare, hanno logorato lo spogliatoio e si sapeva. La Juve aspetta giusto la finale di Coppa Italia e gli ultimi quattro turni di campionato, prima di esonerare Andrea Pirlo. Continuo a ripetermi: è alla stregua di Inzaghi Filippo e Gattuso. Non sarà mai un allenatore vincente. Si accontenti di essere almeno un allenatore.

    SERIE DAL

    PEAKY BLINDERS, voto 9. Adesso splende nella costellazione FantaDal. Di là ci arrabbiamo per Lukaku-Ronaldo. Fatemi dire che di qua non si poteva fargli fare Hakimi-Hernandez. Punto. Sottomarino.

    OCEAN’S 11, voto 10. E’ una vittoria che sancisce la qualificazione in Champions. A settembre potrà chiamare Donnarumma. Ops... Dipende. Tritacarne.

    FC HAPPY MILF, voto 7. Festeggia lo scudetto nerazzurro e grazie alla precisione di Luis Alberto sale al decimo posto. Lavatrice.

    WALHALLA, voto 7,5. E’ stata la domenica dei nerazzurri. Dappertutto. Hakimi, Skriniar e Lukaku sono andati a nozze in quel di Crotone. Missile.

    AKRAGAS, voto 9,5. Non volevo credere che Salsiccekers fosse titolare. Poi scorrendo la formazione ho capito. Ronaldo illumina la scena cinque minuti. Sarà una delle ultime volte? Torpediniere.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9,5. Lui a settembre vuole chiamare El Kun Aguero. Bravo! Mitragliatore.

    NEW RANT, voto 7,5. Tra Zeman e il titolo c’è ancora Achille. Incredibile. Nonostante il doppio due di Skorupski e Muriel. Highlander.

    MOJITO FC, voto 6,5. Si tiene in ottava posizione, e adesso arriva la finale di Coppa Italia. Serve un miracolo sportivo. Vulcano.

    Nomination “Bud Spencer”: OCEAN’S 11. Paradossale che Ronaldo vinca il titolo di capocannoniere e lui sia staccato per la pessima difesa.

    Nomination “Alvaro Vitali”: ZEMANLANDIA. Un consiglio: prima vinca, poi sperimenti. Gollini-Marusic-Nzola: Gosens vale di più.

    LIGA DAL

    FC BAZINGA, voto 9,5. La sfida si è decisa di fatto al Mapei Stadium. Una vittoria, robusta, di rigore. E la vetta è lì. Un gran casino. Rio de Janeiro.

    ZERO STILE, voto 10. I gol sono sei. Chiudiamo baracca e burattini. Las Vegas.

    SBALU’ TEAM, voto 6,5. Avessimo giocato sette giorni dopo... Certo che fare innervosire Muriel in panchina non è un grande affare. Brescia.

    SS LONGOBARDA, voto 10. Affacciati alla finestra, amore mio. Lui capirà il senso domenicale. Entra Audero che para un rigore alla Roma e chiude con un clean sheet. Io me ne andrei... Napoli.

    BORGO TRE CASE, voto 8. Assume le sembianze del fortino inespugnabile. Matera.

    JOE UNITED e FC MALAKA, voto 7. Loro se ne stanno in Piazza Duomo da domenica pomeriggio. Chissenefrega del FantaDal. Milano.

    EHI BAMBOLINA, voto 5. Cinque minuti per fare la formazione si possono trovare in sette giorni. Specialmente quando ci si gioca la Champions. Savona.

    TEAM MIECHOV, voto 6. Condividiamo la sofferenza targata Luis Muriel. Che ne dici? Lo portiamo a... Torino.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: BORGO TRE CASE. Farà un corso, come vincere in trasferta col 451.

    Nomination “Mrs Doubtfire”: FC BANGOCI. La partita di domenica sera tirerà addosso la croce ad uno tra Pirlo e Pioli.

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Andata Finali Thu 29 Apr 2021

    Completo i ragionamenti sulla Champions vera. Il Paris ha i du...

    Completo i ragionamenti sulla Champions vera. Il Paris ha i due giocatori più forti al mondo in questo momento: Neymar e Mbappé. Se per il secondo anno dovesse mancare il titolo, sarebbe una profonda delusione. Vero è che, contrariamente a quanti sostengono che per vincere la coppa le devi battere tutte, un conto è incontrare lungo il cammino Barcellona e Bayern Monaco, un conto è affrontare i due Borussia. Ergo, il Paris nel secondo tempo è calato perché non ha mai potuto gestire certe partite con tranquillità. Guardiola era crocefisso all’intervallo: non capisco la testardaggine di giocare con tutte queste mezze punte, facendo ammuffire gli attaccanti in panchina. Al momento la tattica sta pagando, vedremo nel prosieguo. Pep affronterà Zinedine a Istanbul? Non so, bisogna riconoscere i giusti meriti a Tuchel, che sta facendo benissimo in quel di Londra.

    Real Mopsi-Sbalù Team 2-1. I due mister si stanno affrontando spesso, ultimamente. Andrea è mister molto preparato e competente, sono andato a rivedermi le chiamate (qui i due contendenti hanno giocatori tutti diversi, si procede a chiamate in stile draft NBA), mi sono riconosciuto molto nelle scelte di Andrea, da Neymar a De Bruyne e Vinicius. Sono uscite due rose con Mopsi forte in porta e in attacco, Sbalù a dominare tra difesa e centrocampo. I gol vengono ripartiti in maniera equa, Benzema e Mahrez per Mopsi, De Bruyne e Marquinhos per Sbalù. Resta fuori il solo Pulisic ma azzeccare i trequartisti del Chelsea in ogni partita è sempre difficile. Mopsi gode di un modificatore difesa più marcato di Sbalù, costretto a giocare con il 451. Courtois si affianca a Dias (robusto), Kimpembe (bene a parte il buco in barriera), Carvajal e Militao, inaspettato assist-man. Andrea oppone Ederson, Thiago Silva (i campioni non invecchiano mai), Cancelo (incerto), mentre svetta in tutti i sensi Marquinhos. Non paga in entrambi i casi la fiducia della fascia di capitano affibbiata al duo parigino Mbappé-Neymar: il francese becca cinque (più malus), il brasiliano arriva al sei. Pesante per gli ospiti è anche il bilancio degli ammoniti: ben quattro, Vinicius, Varane, De Bruyne e Neymar. Sono due punti che pesano nell’economia del match. Finisce con Mopsi 73,5 pts, Sbalù 67 pts. Vincono i locali 2-1 ma scommettiamo che la finalissima sarà estremamente equilibrata anche al ritorno.

    New Rant-NSI Runavik 0-3. Quello che accade alla Rant Arena sorprende per certi versi. Non ci saremmo aspettati un Runavik così “dominante” in trasferta, leggendo anche la formazione dei locali. Proviamo ad indovinare le prime chiamate dei due contendenti: è partito Runavik, con Benzema. Ha replicato Rant, con Mbappé e Neymar. Poi è ritornato Luca, con De Bruyne e Asensio (o Werner). Mentre Achille ha chiamato a quel punto Vinicius e Foden. E’ stata una questione intensa: quando hai quattro semifinaliste e soli tre attaccanti certi del posto, tutto viene quasi indirizzato. In mezzo ad una miriade di trequartisti che fanno falsi nueve, quasi dieci, 2x + 3y... Ma basta coi pronostici! Runavik costruisce, mattone su mattone, un vantaggio molto rassicurante, tanto che è ad un’unghia dal conquistare la sua prima coppa “vera” nella storia del FantaDal. Achille è chiamato all’autentico miracolo sportivo al ritorno, stiamo pronti a dare una serie infinita di ceffoni in testa a Luca alla pizzata finale, Rant permettendo.

    Ritorno previsto per martedì 4 maggio, ore 20,30. Un grazie di cuore ai D’Alì per le corse (le ultime) di questi giorni...

  • Art
    COPPA UEFA – Andata Finali Thu 29 Apr 2021

    Cosa dire delle prime semifinali della vera Champions? Mi ha s...

    Cosa dire delle prime semifinali della vera Champions? Mi ha sorpreso il Chelsea, che si è costruito un piccolo ma importante vantaggio in vista del ritorno. Mi ha sorpreso di più il City, perché (ho visto la partita) il primo tempo che ha giocato il Paris è stato semplicemente eccezionale. Poi è successo l’imponderabile e due mezzi tiri sono diventati due gol, che adesso spostano i discorsi qualificazione decisamente sulla sponda inglese. Zidane, questa volta, ha calato troppo la tattica dei suoi sulle doti degli avversari. Cambierà pelle il Madrid al ritorno, bisognerà vedere se basterà per raggiungere Istanbul. Questo preambolo apre ai commenti delle finali della campagna europea FantaDal, partendo dalla cara Coppa Uefa. Vediamo i risultati (molto incerti) delle gare di andata.

    IGhiozzi-Trumpdoria 2-1. Ricordiamo sempre che i mister pescano gli undici titolari e i sette panchinari dall’elenco completo dei giocatori rimasti nella competizione reale. Maicol e Pietro fanno una scelta che accomuna tutti i mister della Uefa: Courtois, di fatto, affronta la squadra meno temibile del lotto. Titolare in porta, e la scelta paga per tutti. Voto sette, meno gol uguale sei. Ghiozzi è lanciato, modulo 343 perché bisogna costruirsi un vantaggio. Opinabile, sceglie il trio difensivo Cancelo (incerto), Kimpembe (buono a parte il buco in barriera), Thiago Silva (i campioni non invecchiano mai). Trump fa una scelta radicale che spesso l’ha accompagnato in campo europeo: dieci undicesimi madrileni, per cui nel 352 disegnato dal mister accanto a Carvajal e Varane trova posto l’assist (inaspettato) di Eder Militao. Passiamo al centrocampo: Vinicius delude per entrambi, Maicol raccoglie il gollonzo di Kevin De Bruyne e l’assist su corner di Angel Di Maria. Negli ospiti, Asensio non piglia voto subentrando al minuto 77, Kroos e Modric non brillano sotto il nubifragio di Valdebebas. Finiamo con l’attacco: entrambi centrano Karim Benzema, Mbappé non è servito a dovere e stecca, Neymar si impantana come tutto il PSG nella ripresa, finendo con l’innervosirsi nelle fila dei locali. Si arriva alla somma totale dei punti: Ghiozzi 71,5, Trumpdoria 68,5. Sospiro di sollievo tiratissimo per Maicol che fa sua l’andata per 2-1, mentre Pietro dovrà rimontare un risultato non impossibile. Tutto apertissimo!

    Real Ta Cioche-FC Il Triumvirato 2-1. Davide vs Michela. I barbari contro i romani. Attila contro Cesare. Partiamo dai giocatori in comunione dei beni tra i due team: Courtois (certo), Cancelo e Nacho (lo spagnolo s’è fatto più robusto nelle prestazioni, il portoghese esce poco prima della remuntada Citizens), il duo De Bruyne-Foden (possiamo parlare della brutta fine che hanno fatto Gabriel Jesus e, soprattutto, Raheem Sterling?), Neymar in attacco. Togliendo questi giocatori, più o meno brillanti, Michela spolvera un sorprendente Antonio Rudiger (l’unica tra tutti i mister impegnati in Europa, dicasi sensibilità femminile),  Cioche si affida al rigorista Jorginho, non sia mai, e a Thiago Silva: il mister evidentemente pensava/sapeva che il Chelsea potesse fare risultato in casa Real. Negli ospiti Werner subentra dalla panchina, prestazione opaca influenzata dalla grande occasione sprecata ad inizio gara. Davide piazza la zampata Benzema, abilissimo a girarsi in un fazzoletto e trovare il gol che decide l’andata per il terzo gradino del podio. I punti dicono, infatti, Ta Cioche 73, Triumvirato 67. Anche qui finisce 2-1, un risultato che lascia aperto ogni pronostico in vista del ritorno. Bisogna scegliere bene e con sagacia tattica.

    Ritorno fissato per martedì prossimo, 4 maggio, alle ore 20,30. In bocca al lupo a tutti!

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Semifinali Thu 29 Apr 2021

    Quattro team impegnati nel ritorno delle semifinali della Copp...

    Quattro team impegnati nel ritorno delle semifinali della Coppa Italia, ed è decisivo il fattore campo che sancisce le due finali che disegneranno il podio 2021. L’ora è tarda, non sarò poetico come all’andata, ma cercherò di dare il meglio.

    MOJITO FC- Team Miechov 3-1 (1-2). Immagino che quel gringo di Mojito abbia sudato freddo, vedendo le scorribande laziali nell’area rossonera, con Correa che infilava Gigio a destra e manca. Perché Remo Freuler, il centrocampista più forte di Marco Verratti, è l’uomo copertina delle semifinali di Coppa Italia, e Rodrigo De Paul è ora che vada a giocare in una grande squadra. Sarà meno redditizio, ma potrebbe godere di compagni un po’ più bravini. E che dire di Joao Pedro e Zappacosta? Insomma, Mojito sembra Van Aert sul rettilineo della Liegi-Bastogne-Liegi. Ma a tre metri dal traguardo la gomma scoppia. Miechov allora si lancia: gode di un sontuoso Luis Muriel (vada a divertirsi altrove, dia retta a un pirla), crede in Alvaro Morata che fa un eurogol a metà tra il culo e il genio, a centrocampo schiera Nahitan Nandez che si mette in tasca Diawara, Villar, Pellegrini e chi gli passa di fianco. L’inaspettato modificatore difesa da meno quattro dell’avversario gli tarpa le ali, e anche Osimhen confinato in panchina non avrebbe sovvertito il pronostico. Mojito si impone per 3-1, ribalta la sconfitta dell’andata e raggiunge una storica finale di Coppa. Comunque vada, alla pizzata finale non può proprio mancare! A Jacopo vanno i complimenti per la grandissima annata. Ed in campionato non è ancora finita...

    SBALU’ TEAM-Real Mopsi 2-1 (1-1). Non me ne voglia Andrea, ma inizio a sognarlo anche di notte.  Mi consolo, in parte, con il risultato in campionato, anche se in panchina lascio Miranchuk, Gervinho e Lykogiannis. Ora, nessuno dei tre era dato tra i titolari nelle rispettive formazioni, e non è il massimo giocarsi una semifinale con gente che parte dalla panchina. Dall’altra parte, però, mister Sbalù fa una scelta molto saggia: schierare tutti gli atalantini che escono beatificati dal roboante successo sul Bologna, spalancato dall’espulsione di Schouten. Zapata sfrutta una palla vagante, la media voto del Team è impressionante e vale il successo finale, che significa finalissima. Grandi complimenti al mister, che magari ha passato un campionato poco felice, ma si è rifatto con gli interessi nelle coppe. Perché tra i due mister non è ancora finita, c’è ancora il palcoscenico europeo. Magari l’anno prossimo gli chiedo di evitare che qualche compagno di asta faccia attacchi superatomici, intanto può godersi la fede nerazzurra e chissà che non sia di buon auspicio anche nella finalissima! Il mister ha grande talento.

    Naturalmente Mojito è di tutt’altro avviso. Le due finali saranno pertanto:

    Finale 1°-2° posto: MOJITO FC-SBALU’ TEAM

    Finale 3°-4° posto: TEAM MIECHOV-REAL MOPSI

    Partita secca, prevista in calendario per l’8 maggio. Con chi gioca l’Atalanta???

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 28 Apr 2021

    Cari massoni del FantaDal,

    noi non siamo la SuperLega f...

    Cari massoni del FantaDal,

    noi non siamo la SuperLega farlocca. Noi siamo la SuperLega vera, il progetto va avanti. Mentre in Serie A soffrono Milan e Juve, braccate da Atalanta, Napoli e Lazio che sembrano avere più benzina e gioco, l’Inter si appresta a porre fine al dominio bianconero con la conquista del diciannovesimo scudetto. Onore agli uomini di Conte, rocciosi dietro, poco appariscenti, ma affidabili al punto da viaggiare spediti. Tante nubi si addensano all’orizzonte, nubi che attendono di essere dipanate questa estate: Conte resterà? Pirlo sarà esonerato? Gigio e Ronaldo resteranno al loro posto? L’Atalanta tenterà l’all-in? Tutto questo in un’estate già ricca con gli Europei. Passiamo alle nostre leghe, siamo alla ventisettesima giornata e la natura dei due campionati è diversissima.

    SERIE DAL

    OCEAN’S 11, voto 5. L’occasione era d’oro, con l’avversario impegnato nella semifinale di Coppa Italia. Ronaldo, però, è inceppato da diverso tempo. Va bene il pari per consolidare il piazzamento Champions 2022. Pizza ai Quattro Formaggi.

    PEAKY BLINDERS, voto 7,5. Immobile si è svegliato. Tardi, ma si è svegliato. Non potrà lottare per il titolo, ma il secondo posto è ancora lì. Pizza Tirolese.

    WILK MILK, voto 7. Lascia in panchina Vlahovic e Correa ma può godere Hernani e Osimhen. C’è un treno alle spalle che lotta per il sesto posto. Pizza Salamino Piccante.

    ZEMANLANDIA, voto 10. Manca pochissimo alla matematica, fa pensare il fatto che vada a vincere una volta con Lapadula, all’inizio con Nzola, oggi con Malinovskyi. Pizza Vulcano.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 8. Finalmente riconosciamo Jacopo e i suoi ragazzi. Viva il Made in Italy griffato Berardi e Immobile. Pizza Tricolore.

    NEW RANT, voto 9. Se la Serie Dal non è ancora assegnata, bisogna dire grazie ad Achille che non molla la presa. Pizza Prosciutto e Funghi.

    THE DOUBLE DRIBBLES e HAPPY MILF, voto 5,5. Diciamo che è uno di quei pareggi combinati che smuove la classifica e tiene a bada la zona Fair Play. Pizze Marinara.

    SELCRAZY TEAM, voto 9,5. Io non rinuncerei al rigorista di una squadra piccola quando gioca una sfida salvezza. Ma la prestazione è buonissima e la sfortuna altrettanto grande. Pizza Quattro Stagioni.

    Nomination “Bud Spencer”: PEAKY BLINDERS. Non vincerà il titolo, ma la lettura dell’undici è spettacolare.

    Nomination “Alvaro Vitali”: THE DOUBLE DRIBBLES. Chiesa manca tanto alla Juve, ma non può proprio giocare.

    LIGA DAL

    NSI RUNAVIK, voto 8. E’ a soli tre punti dalla vetta a tre giornate dalla fine. Ronaldo è calato, ma Simy è esploso. Incontenibile.

    TEAM MIECHOV e SS LONGOBARDA, voto 6,5. I polacchi mancano Osimhen, gli avversari trovano dalla panchina Bakayoko che segna da venticinque metri. Imbizzarriti.

    BORGO TRE CASE, voto 6,5. Non è che Leao e Lasagna sono in formissima. Ci sono pure altri moduli... Incerto.

    ZERO STILE, voto 9. E’ stato un bel weekend e siamo in zona Champions. Lanciato.

    FC BAZINGA, voto 10. Solo con una super prestazione si può battere il Malaka del girone di ritorno. Incontenibile.

    EHI BAMBOLINA, voto 8. Inconsapevolmente, nella macedonia alla frutta che prepara tra campo e panchina, finisce col sostenere la causa cagliaritana. Sardo.

    JOE UNITED, otto 8. Lui tiene un profilo basso, ma la zona Champions è a soli tre punti. Ci creda. Cattolico.

    IGHIOZZI, voto 6,5. Serrare i ranghi e ripartire. Arriva il Crotone e Lautaro può divertirsi. Compassato.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: FC BAZINGA. Lo premiamo per aver creduto in Joaquin Correa. Uno che resta nascosto, circondato da Immobile, Savic e Alberto. Ma sa il fatto suo.

    Nomination “ Mrs. Doubtfire”: FC BANGOCI. Lo ricordiamo nelle preghiere della sera. Lui e il decaduto Milan, che rischia di far dimenticare tutte le cose belle di un girone fa.

     

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Ritorno Semifinali Tue 20 Apr 2021

    Nella speranza che si possa portare a conclusione la competizi...

    Nella speranza che si possa portare a conclusione la competizione originale, senza intoppi, si sono giocate pure le semifinali di ritorno della Champions nostrana, fatta di panino e salame. A seconda dei punti di vista, c'è chi sospira, chi si rammarica, chi gioisce, chi rivolge lo sguardo all'ultimo round.

    New Rant-REAL MOPSI 0-0 (3-5). Si potrebbe pensare che quello mopsiano abbia imitato quello madrileno, forte del doppio vantaggio dell'andata e deciso a fare un ritorno guardingo ed appartato. Invece no. La genesi del match è completamente diversa e lascia qualche rimpianto ad Achille, che poteva ribaltare le sorti. Prima condizione: che Mopsi facesse schifo. E Mopsi ha fatto schifo. Stento a credere che, nonostante le presenze in campo di De Bruyne, Mbappé, Haaland, Benzema, non sono riuscito a portare a casa neppure lo straccio di un gol. New Rant, invece, insiste su Choupo Moting e al martedì sta in vantaggio di un gol. Non sufficiente, perché bisogna arrivare a 72 punti almeno, ma un buon viatico. Ma accade l'imponderabile: fiducia a Gundogan, segna Foden; fiducia a Mount, segna Mahrez. E poi ci sta la sfortuna dietro: in un reparto già corto che contava cinque difensori, Marquinhos marca visita, Cancelo e Alonso non scendono neppure in campo. L'uomo in meno affossa ogni speranza dei locali e consente a Mopsi di andare a giocarsi il titolo.

    SBALU' TEAM-Nsi Runavik 2-0 (4-4). Si poteva evincere l'esito della seconda semifinale, perché in chat Luca -se ci badate- è entrato in silenzio stampa. Ma non ha nulla da rimproverarsi, arrivare in semifinale in un parterre di sedici contendenti è un grande risultato. E la finale 3°-4° posto può consegnare una coppa. Sbalù manca l'invio, supponiamo fosse convinto dell'undici schierato all'andata. Cancelo non gioca ma entra Kimpembe che porta un rassicurante modificatore difesa da meno tre. Che unito al gol di Phil Foden permette ai locali di vincere la semifinale. Runavik, infatti, non ha soddisfazioni da Haaland e Salah, mentre Neymar gioca una splendida partita ma prende due volte il legno davanti a Neuer. Il centrocampo soffre nei confronti dell'avversario e alla fine gli ospiti sono costretti ad alzare bandiera bianca. Sbalù va in finale, Runavik contenderà il terzo posto.

    Finale 1°-2° posto: REAL MOPSI-SBALU' TEAM

    Finale 3°-4° posto: NEW RANT-NSI RUNAVIK

    Chiamate in stile draft NBA, partendo da chi ha portato più giocatori della propria rosa alle semifinali vere. Draft NBA: come vedete, anche qui si parla di SuperLega da un po'...

  • Art
    COPPA UEFA – Ritorno Semifinali Tue 20 Apr 2021

    Confesso di preferire di gran lunga la nostra Coppa Uefa all&p...

    Confesso di preferire di gran lunga la nostra Coppa Uefa all'odierna Europa League. La Roma ha fatto il massimo, ora uscirà con lo United vero, non quello Joe. Più combattuta -almeno sulla carta- la seconda semifinale tra Villarreal e Arsenal. Per me passano gli spagnoli. Naturalmente, sempre che si giochi. Altrimenti il sottomarino giallo affronterà la banda di Fonseca. Veloce riassunto delle puntate precedenti, che poi è una puntata precedente. Se ben ricordate, venivamo da due pareggi pirotecnici, tipo 7 a 7, 14-14 al tie break, cose così. Mettiamo ulteriore sale, dicendo che il vincitore del trofeo non può che essere ammesso al SuperDal. Vediamo chi giocherà per il titolo e chi per il terzo gradino del podio, che significa coppa alla pizzata ed è sempre ben accetta.

    IGHIOZZI-Real Ta Cioche 1-0 (4-4). Ce la fa Maicol! Grandissimo risultato del team, che oltre ad abitare i piani alti della Liga, si toglie pure la soddisfazione di battere Davide e strappare il pass per la finalissima. Non è stata la partita scoppiettante dell'andata. I due mister si sono marcati stretto, pur giocando a viso aperto con un offensivo 3-4-3 per entrambi. Nessuno ha centrato una marcatura, la media voti unita al bonus casa ha premiato IGhiozzi di 4,5 punti nello score complessivo, sufficienti a garantire il successo risicato che permette a Maicol di giocarsi adesso il titolo. Robertson annaspa, De Bruyne, Haaland e Mbappé sono comuni, Modric e Mendy regalano sicurezza a difesa e centrocampo. Deludono, invece, Havertz e Thiago Alcantara nella mediana degli ospiti, mentre Vinicius è autore di una prestazione sottotono nel Real, più votato a contenere che ad offendere ad Anfield. IGhiozzi passa, mentre Real Ta Cioche si giocherà il terzo gradino del podio.

    Fc Il Triumvirato-TRUMPDORIA 1-2 (3-3). Stavo guardando in televisione Liverpool-Real Madrid, e quando Bellingham ha segnato a Dortmund ho pensato: "Adesso il City se la fa addosso". Immagino che abbia sudato freddo pure Trumpdoria, che aveva optato in formazione per quasi tutto il centrocampo Citizens: Foden, Mahrez, Silva. E alla fine, rinunciando ai più quotati De Bruyne e Gundogan, ha avuto ragione lui e ancora la starà menando ai colleghi di lavoro. Perchè Filippo e Riccardo insaccano e ribaltano la sfida contro i gialloneri. Due reti vitali nell'economia del ritorno, che consentono agli americani di vincere in casa Triumvirato e raggiungere così IGhiozzi in finale. Michela fa un'onesta partita: azzecca Choupo Moting (due gol in due partite al PSG, non so se è più forte di Lewandowski o c'ha avuto culo), più le belle pagelle di Antonio Rudiger e De Bruyne. Non basta per avvicinare lo scarto con Trump che fa suo il ritorno. La signora Colleoni avrà modo di sfogarsi contro Ta Cioche a colpi di "boccale".

    Finale 1°-2° posto: IGHIOZZI-TRUMPDORIA

    Finale 3°-4° posto: REAL TA CIOCHE-FC IL TRIUMVIRATO

    Una chicca interessante che riguarda proprio i finalisti, ed è stata anticipata in parte da Pietro in chat: chiunque vincerà la finale (in andata e ritorno a partire dal 27 aprile), conquisterà il primo titolo al FantaDal. E la SuperDal di conseguenza...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 20 Apr 2021

    Cari scissionisti del FantaDal,

    con questo pezzo annunc...

    Cari scissionisti del FantaDal,

    con questo pezzo annuncio ufficialmente che Real Mopsi, Ocean’s 11, Zero Stile, Sbalù Team, New Team, Wilk Milk, Fc Bangoci, Zemanlandia, Ragazzi della Meso e Borgo Tre Case hanno fondato la “SUPERDAL” e, pertanto, dal prossimo anno non giocheranno più le tradizionali partite di Champions League ed Europa League della lega, ma daranno vita ad un campionato parallelo a Liga e Serie Dal, con partite di andata e ritorno, quarti, semifinali e finale in campo neutro.

    Mentre Joe United si è dichiarato contrario al nuovo progetto, prima dell’inaugurazione del nuovo format europeo si conta che l’invito a far parte dei soci fondatori venga accolto nei prossimi giorni anche da Fc Corry e New Rant. Gli attuali soci fondatori, scelti per il palmares più ricco tra tutti gli attuali partecipanti al FantaDal, garantiscono la partecipazione ai campionati locali e mettono a disposizione quattro posti nella propria Lega con un meccanismo di promozione, in base alle squadre migliori piazzate ogni anno in Liga Dal e Serie Dal, due per parte.

    La nuova SuperDal avrà come presidente Ocean’s 11, eletto all’unanimità, mentre il vicepresidente sarà Real Mopsi. I diritti editoriali della nuova Lega sono stati venduti a Tuttosport, che garantirà una figura professionale nelle vesti di giornalista per commentare -di settimana in settimana- risultati e classifiche della competizione. Siamo in trattative, attraverso il presidente, con alcuni fondi del Dubai per garantire una vendita milionaria dei diritti, vendita che consentirebbe di sviluppare e promuovere la nuova lega su mercati mai raggiunti e -di conseguenza- aumentare i ricavi delle singole società al fine di garantire una gestione meno passiva e più redditizia delle stesse, e generare cospicui premi in denaro per tutti.

    In fede. Marcello, Luca, Daniele, Andrea T., Rossana, Andrea D., Mirko, Alberto, Jacopo, Davide.

    SERIE DAL

    AKRAGAS, voto 5. Per uno strano caso del calendario, oggi si affrontano tutti i mister che hanno Pepe Reina nei due campionati. Maltrattato da Marin e Destro, ecco perché sta fuori dalla Superlega. Affranto.

    FC CORRY, voto 7. Con Sanabria aumentano le possibilità che sia accettato quale socio fondatore. Il contatto di Mopsi ce l’ha, deve solo confermare previo messaggio su Whats’App. Speranzoso.

    PEAKY BLINDERS e THE DOUBLE DRIBBLES, voto 7. Qui le considerazioni si sprecano. La prima: ha fatto bene Courtney a cedere Ciro al marito. Zac. La seconda: entrambi i coniugi sono fuori dal nuovo format. Nessun problema: il Lugano si è reso disponibile nel valutare ogni offerta. Elvetici.

    ZEMANLANDIA e OCEAN’S 11, voto 9. Un assaggio di cosa sarà la SuperLega dopo. Malinovskyi capitano e Berardi, contro Malinovskyi, Rebic e Mayoral. E’ tutto un altro spettacolo. Prime donne.

    NEW RANT, voto 8. Vale il discorso fatto per Corry. De Paul, Kucka e Rebic, il secondo posto in classifica: deve solo dire sì. Promessa.

    SELCRAZY TEAM, voto 5,5. Nulla gli precluderà l’accesso al club dei grandi, ma non deve lasciare in panchina Correa e Glik, altrimenti il grande passo si allontana. Rimandato.

    MOJITO FC, voto 9. La chiusura del campionato e la Coppa Italia potrebbero assegnargli uno dei due posti della Serie Dal per la Super. Faraonico.

    HAPPY MILF, voto 6,5. Una prima, inevitabile condizione per i progetti di sviluppo del club, consiste proprio nell’evitare che il team finisca nelle ultime tre posizioni e sia soggetto al Fifa Fair Play della lega. Volenteroso.

    Nomination “Bud Spencer”: OCEAN’S 11. Una buona prestazione in mezzo alla stagione senza CR7. Sarà l’euforia della nuova lega, o Cristiano passa la mano?

    Nomination “Alvaro Vitali”: THE DOUBLE DRIBBLES. Dove ha letto che Petagna sarebbe stato della partita? Più la precedenza a Keita in panca. Ahi!

     

    LIGA DAL

    BORGO TRE CASE, voto 8. Mi salvo solo con il fattore casalingo. Difficile competere con le doppiette di De Paul e Immobile. Illustre.

    NSI RUNAVIK, voto 5,5. Diciamo così: se vince le restanti quattro partite fa finalmente suo il campionato e, allora, valuteremo la candidatura ad entrare nella SuperLega. Una sorta di “Wild card” per anzianità e vittoria pregevole. Concentrato.

    SS LONGOBARDA, voto 4. Lui di certo non farà parte del nuovo gruppo perché raggiunge la vetta a quattro giornate dalla fine, lo fa senza Ronaldo e non avendo rispettato i vincoli del Fair Play ad inizio anno. Gli conviene assumere un legale di grido, senta Ceferin. Accerchiato.

    FC BANGOCI, voto 7. Del tridente in avanti, delude solo Morata (ahimé). Non posso non spendere mezza parola su Atalanta-Juve di ieri. Qualche flash: il tifoso bianconero ha avuto la sensazione che potessero star lì una settimana, il gol non sarebbe mai arrivato. Da una parte sono entrati Ilicic, Pasalic e Malinovskyi. Dall’altra Danilo, Arthur e Kulusevski: ditemi voi se l’Atalanta non poteva ambire a qualcosa di più grosso ad inizio anno. Tornando ai discorsi bangociani che riguardano anche me, tra due ventisettenni in campo ieri, e un trentacinquenne bizzoso che si chiama fuori, è ancora meglio, molto meglio, molto molto meglio il bizzoso trentacinquenne. Si consoli con il piazzamento “qualcosa” del suo Milan perché potrebbe non più essere un piazzamento Champions. Navigato.

    FC MALAKA, voto 9. Una cosa bisogna dirla: nella nuova lega, il calcio dell’est non è affatto presente. Malaka rivendica questo diritto meglio di Spartak Mosca, Steaua Bucarest e Gornik Zabrze: presenta come biglietto da visita Ante Rebic e Ruslan Malinovskyi. Paga dazio l’ex capolista. Comunista (ahi!)

    JOE UNITED, voto 9. Se sistema l'attacco può ribaltare ogni gerarchia. L’ha fatto Antonio Conte, non vedo perché non possa farcela lui. La zona Champions è lì, può sempre cambiare idea. Qualificato.

    EHI BAMBOLINA, voto 5. Prendo lui come esempio per tutti. Chi non manda la formazione finisce a giocare al fantacalcio in oratorio. Va bene!?!? Rinunciatario.

    SBALU’ TEAM, voto 7. Ok, d’accordo. Il round del campionato è tuo. Ti ricordo che la prossima settimana abbiamo la semifinale di Coppa Italia e a maggio a Reggio Emilia c’è poi la finale vera. Hai vinto una battaglia, la guerra è lunga. Forse... Dinamitardo.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: SS LONGOBARDA. Una cosa è il vilipendio, un altro il riconoscimento. Kucka, Orsolini e Jankto. Si issa con la Nina, la Pinta e la Santa Maria.

    Nomination “Mrs. Doubtfire”: IGHIOZZI. Svanberg andava contro lo Spezia. Rabiot contro l’Atalanta e Ruiz contro l’Inter.

  • Art
    COPPA ITALIA – Andata Semifinali Thu 15 Apr 2021

    La lettura è sconsigliata a figli, nipoti, fidanzat...

    La lettura è sconsigliata a figli, nipoti, fidanzate, mogli, Andrea Pirlo e Aaron Ramsey. L’autore declina ogni responsabilità.

     

    La tensione è alle stelle. Piovono parole grosse tra i quattro malavitosi che si giocano le semifinali di Coppa Italia. Perché la Coppa Italia logora, insulta, snerva, gasa. Non si arriva qui senza aver preso a cazzotti un chihuahua, senza essere raccomandato da un prozio, senza aver venduto la mamma per una marcatura in più di Nwankwo Simy. La Coppa Italia sta giungendo alla fine di uno straziante cammino. I protagonisti. Team Miechov: un polacco. Riccio folto e gamba tenera. Faceva la seconda punta. Poi è diventato trequartista. Poi centrocampista. Infine terzino. Adesso sta in panchina e fa l’allenatore. Buon cuore. Fc Mojito: l’anima nera della Lega. Lui non conosce latte, non conosce the, non conosce cappuccio. Solo Mojito. Da mattina a sera. La nonna lo ha soprannominato “Rum”. Un’amica dice che sia “Lime”. La compagnia lo chiama “Canna”. Un vicino interista “Lotito”. Che miscuglio indiavolato. Poi c’è Real Mopsi, che sta al computer tanto, troppo ultimamente. I neuroni lo hanno abbandonato. La Olmo si avvicina. La notte urla “Andrea, Andrea, Andrea… Andrea vai a farti fot….!” Che sia Pirlo?! Oppure Sbalù Team?! Tipo tosto, questo. Lui non s’abbassa. Lui è un vecchio irlandese di contrabbando. Tratta, smercia, cela. Nel cuore di Osio governa i suoi loschi affari, indisturbato, nel buio della notte.

    Le semifinali sono un crogiolo di peperonata, gorgonzola, calce bianca ed acciaio fuso della Tenaris. Roba grossa. Per stomaci forti. Non sai cosa esce.

    Team Miechov-Fc Mojito 2-1. Lembo, vecchio sporco cuore bianconero. McKennie e Morata. Quanto li hai pagati per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della mediocrità? L’americano è il “Cracco” del Piemonte, ormai è più esperto a preparare le cene per gli amici che a giocare a pallone. Si trovava a pascolare nella trequarti del Genoa, in realtà cercava un po’ di insalata per la sera. Puf, gli piove un pallone, corricchia e calcia quasi cadendo in quel grosso rettangolo bianco davanti. Assurdo. E prima di lui Alvaro, uno che a 27 anni ha tre figli, due gemelli, un cane, un gatto, non manca più nessuno. Solo non si vede la Champions League. Lui è un passero d’area. Sparrow. Tira Chiesa, parato; ribatte Ronaldo, palo. Lui passa di lì e la tocca senza che lo pressi nei pressi neppure un piccione malato e sguercio. Insulso. E poi? Poi Kessie. Kessie?? Sì, Kessie. Trentaduesimo rigore per il Milan, allora. No, Franco Kessie. Scambio stretto con Theo Hernandez e rasoiata vincente. Mi prendi per il culo? No! Rasoiata dal dischetto? No, poco dentro l’area. Su assist di Theo? Sì. Smettila di dire cazzate! E’ tutto vero. E con chi giocavano? Monguzzi e Mossali? No, peggio. Bani e Osorio. Bani Matteo e Sartorio? No! Bani Mattia e Osorio, venezuelano. Ah… Mojito ingurgita un mojito. E poi un altro. E poi il terzo. E poi un altro. Al quinto mojito gli compare San Roberto. San Roberto Gagliolo. Gagliolo chi? Madonnina… Che sia benedetto. Perché Dzeko è a Medjugorje, Caicedo in un bar di Caracas con Osorio, Chiesa prega e Freuler è molto più forte di Marco Verratti (aarrgghh!), assoluto protagonista contro il Bayern Monaco. Candreva sta ancora fintando a Marassi: sono passati quattro giorni e quindici ore, lui continua ad andare, fintare, andare, ritornare, andare, controfintare. Il tutto nei consueti tre metri, che sono diventati un canale. Il canale di Suez. Vince Miechov 2-1. Ma Mojito esce dal pub sbronzo e minaccia di mettere Aaron Ramsey al ritorno. No. Aronne Ramsey no. Ti prego...

    Real Mopsi-Sbalù Team 1-1. Sai, Sbalù, cosa mi avrebbero consigliato tuo padre e “Imbastit” in panchina, se avessi dovuto affrontare Duvan Zapata sul campo? Alla seconda fuga solitaria per via centrali del lungagnone colombiano, dalla panchina sarebbe arrivato un gesto eloquente. Il pollice verso. Ed io, alla prima occasione, sarei entrato coi sei tacchetti di ferro presi alla ferramenta Porreca all’altezza del crociato esterno avversario. Sai, Sbalù, quando il collaterale si rompe, si sente uno strano “crocc”. E quattro lingue rosse equidistanti restano tatuate sull’articolazione. Col cavolo che mi avrebbe fatto anche il secondo gol. Ne hai fatto uno. Puoi andare a casa contento. Sei ancora in piedi, fallo sulle tue gambe. Pezzella frittella, Martinez Quinta, Milenkovic Savic… dilettanti allo sbaraglio. E dire che Iachini era una belva in campo, adesso pare il chihuahua di prima preso a cazzotti. Gollini, Djimsiti, Toloi, Maehle, Freuler, Miranchuk, Zapata, Stromberg e Cantarutti. Non ti sopporto, Sbalù. Ma c’è sempre un ritorno. E occhio a Paulino domenica. Oppure Luisello. Luisello piace, è bravo. Ma tanto non c’è il ritorno di coppa, domenica. Fai quel cazzo che ti pare. Poi ci vediamo comunque a maggio. Ma quella è un’altra storia.

    Ritorno: il 24 aprile. Il 25 è domenica. Proprio un periodo di merda.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Thu 15 Apr 2021

    Cari confidenti del FantaDal,

    devo ammettere che sto sc...

    Cari confidenti del FantaDal,

    devo ammettere che sto scrivendo quando ancora i risultati non sono stati ufficializzati. Ma il tempo è poco, ho appena visto PSG-Bayern ed ho capito che passeranno altri dieci anni, prima che un’italiana possa vincere la Champions. Non mi demoralizzo, sono sicuro che l’Italia vincerà gli Europei… ok, bella stronzata. Torno serio e commento i risultati. Non c’è molto da dire, ormai, sulla Serie A. Il Crotone è retrocesso alla terza giornata, non matematicamente, per carità. Ma se lì ci sta Luperto, Monguzzi e Mossali potevano stare al PSG. Salvo Simy, Ounas, Benali e Messias, il resto è buono per la partita scapoli-ammogliati di fine stagione. Retrocederà il Parma. Che vuole disfarsi di alcuni contratti onerosi: Bruno Alves è sparito completamente, non capiamo perché. O meglio, lo immaginiamo. Man, Mihaila e Shrek Touré sono giovani e poco sgamati per fare a botte nella categoria. Rischia tanto, tantissimo il Cagliari. Giulini non è tipo tenero. Ribolle. Ribolle in maniera incredibile se pensa ai contratti di Godin, Rugani, Nainggolan, Joao Pedro e Simeone. Questa stagione è un’istantanea precisa del valore di questi giocatori. Qualcuno è passato, qualcuno è pompato, qualcuno non c’è mai stato. Il Toro, per me, ce la fa. O vengono risucchiate Benevento e Spezia, oppure... Davanti, di interessante c’è la lotta Champions. Il Milan resiste. Domenica c’è Atalanta-Juve e chi perde sta fuori. Il Napoli e la Lazio tengono duro, la Roma ha la testa alla coppa.

    SERIE DAL

    WILK MILK, voto 10. Dopo aver visto Dusan Vlahovic a San Siro contro l’Inter nella partita di andata, non ci avrei scommesso neppure una pellicina. Profetico.

    SELCRAZY TEAM, voto 5. Amrabat, adesso, ricorda molto Gagliardini. Le specie protette devono rimanere nel loro habitat. Perduto.

    NEW TEAM, voto 6,5. Due lampi di Zapata per confermare il piazzamento Champions. Sentenza.

    PEAKY BLINDERS, voto 8. Stavolta c’è la prestazione (maiuscola), non la fortuna (minuscola). Su Ciro Immobile è certamente vittima di un rito voodoo. Maledetto.

    NEW RANT, voto 7,5. Ci ritroveremo al bar, e ci diremo cosa poteva essere con Paulo Dybala e non è stato. Impetuoso.

    REAL TA CIOCHE, voto 7. Ora, non è una gran stagione per Dejan Kulusevski. Ma preferirgli rotto Sensi… Interviene la dea Tyche, figlia di Afrodite e Zeus. Rincuorato.

    ZEMANLANDIA, voto 8. Sbaglio, o abbiamo a che fare con un rossonero, che vince al fantacalcio senza neppure un rossonero?! Misteri del FantaDal… Prendi appunti Runavik, grazie. Enigmatico.

    FC HAPPY MILF, voto 7,5. E’ bastata una vittoria -cruciale- per tirarsi fuori di botto dalla zona retrocessione finanziaria. Le battute sporche si sprecano. Stiamo zitti ed andiamo avanti. Sornione.

    Nomination “Bud Spencer”: WILK MILK. Le ha suonate a una donna senza pietà. Non c’è più la cavalleria d’un tempo.

    Nomination “Alvaro Vitali”: AKRAGAS. Leao e McKennie in panchina. La stagione al mare è già cominciata?

     

    LIGA DAL

    EHI BAMBOLINA, voto 5,5. E’ un periodo piatto per gli investimenti. Meglio conservare i risparmi. Agnello.

    FC MALAKA, voto 10. Ilicic, Malinovski, Milinkovic e Vlahovic. Stecca solo Ibrahimovic. Dimentica Kulusevski. Ma non ci sta un Rota, un Fumagalli-Brambilla in rosa? Così per non essere monotoni. Europeista.

    FC BAZINGA, voto 8. Nella sfida Ronaldo-Belotti ha vinto il secondo. Il team si riprende dopo un periodo opaco e lo fa nel momento catartico. Professore.

    FC BANGOCI, voto 10. Il massimo dei voti a uno che va in casa della coppia Lukaku-Ronaldo, ci piscia sopra e gliene rifila tre. Generale.

    JOE UNITED, voto 7. Blocca la capolista e questo è un pregio. Ma non convince quel modulo tra le mura amiche, un po’ rischioso considerando che Lazovic non è Chiesa o Kessie. Spregiudicato.

    FCL SPALLETTI, voto 8. Vincere in trasferta, senza fare gol e con l’avversario che gioca con cinque centrocampisti è un capolavoro. Non so quante volte sia capitato in stagione, credo mai. Il derby della ditta è suo. Autorevole.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 6,5. Accogliamo volentieri anche lei nel club “Orfani di Paulino”. La tessera è gratis. Onesta.

    IGHIOZZI, voto 9. Con Zapata e Ruiz in comune con l’avversario, fa gioco di squadra e strappa una vittoria importantissima ai fini della classifica. Indomito.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: FC MALAKA. Avrebbe meritato una classifica molto diversa. Sento puzza di peggior difesa (o quasi) della Liga.

    Nomination “Mrs. Doubtfire”: SS LONGOBARDA. Io c’ho la scusa della Coppa Italia. La tua qual è?

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Andata Semifinali Mon 12 Apr 2021

    Rispetto al turno precedente che aveva visto i mister della Ue...

    Rispetto al turno precedente che aveva visto i mister della Uefa collezionare punteggi più alti rispetto a quelli della Champions (le otto rose presenti allora si erano spartiti i giocatori), in semifinale i punteggi complessivi si equivalgono. Le due partite di andata si chiudono con risultati altisonanti e aperti ad ogni soluzione in vista del ritorno. Bravi i nostri mister, che mettono mano alle rose con 8, 10, 12 cambi: musica per le orecchie mopsiane.

    Real Mopsi-New Rant 5-3. Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. E’ una partita dalle mille sfaccettature, dopotutto non per nulla stiamo alle semifinali. Rant potrebbe lamentarsi, perché quell’offerta mopsiana arrivata semplicemente prima per Kevin De Bruyne regala ai locali martedì sera ben 12,5 punti, considerando il bonus capitano. Un apporto fondamentale. Mopsi sbaglia poco e, per sua fortuna, centra tutti e cinque i gol in rosa, comprendendo le doppiette di Kylian Mbappé e Vinicius Jr. Lascia per strada gli assist di Haaland, Modric e Di Maria. Preferisce in porta Ederson, nonostante Navas sia un portierone con la “p” maiuscola. Rant può fermarsi ai rimpianti per il belga del City? Assolutamente no. Oppone una difesa fiera, che annovera il gol di rapina di Mohamed Salah a Madrid, la stoccata da due passi di Phil Foden su assist di Gundogan, la capocciata di Thomas Muller che aveva regalato il temporaneo 2-2 al Bayern nella sfida stellare contro il PSG. Senza dimenticare l’assist di Mahrez nella marcatura di De Bruyne. Insomma, Achille l’ha giocata “quasi” al massimo. Perché “quasi”? In panchina ha relegato Choupo Moting (qui, da pseudo esperto di mercato, Rant, ti faccio i complimenti. Saputo dell’infortunio di Lewandowski ti sei buttato sul mercato per prendere il camerunense: un colpo di classe. Anche se sono convinto che con Gnabry disponibile la scelta iniziale di Flick sarebbe stata diversa), insieme a Marquinhos con Neymar addirittura in tribuna. Ci sono tutte le carte per ribaltare la situazione al ritorno, il mister non si demoralizzi. Servirà una vittoria con due gol di scarto.

    Nsi Runavik-Sbalù Team 4-4. Si dice che nella settimana che ha accompagnato il mercato di Champions, la cella vicina all’abitazione di Sbalù, in centro paese, abbia registrato una telefonata rivolta al mister da parte di Runavik. Immaginiamo i contenuti: “Andrea, ciao. Sono Melo. Tutto bene?” – “Ciao Melo, sì. Tutto ok. Ho visto che siamo contro in Champions al FantaDal…” – “Sì, per questo ti chiamo. Detto che sicuramente vincerò io, primo perché sono più vecchio, secondo perché non ho mai vinto un caz.. ed è ora di mettere qualcosa in bacheca, senti un po’… Per il mercato… io la vedo così… E’ inutile che ci facciamo la guerra, tanto i giocatori sono tanti. Ti lascio il primo giro di chiamate. Tu mi dai via libera per il secondo. Così ci sistemiamo a vicenda, senza scannarci e vinca il migliore. Cioè io, per la cronaca.” – “A me sta bene. Quindi, se ho capito, nel primo turno di mercato chiamo chi voglio e tu non fai offerte; al secondo giro facciamo cambio: tu offri ed io non chiamo nessuno”. – “Esatto. Ok?” – “Ok.” – “Bene, così non mi devo dannare a cercare i giocatori e fare l’offerta, prenderò chi lascerai fuori tu. Mi raccomando, non esagerare con le chiamate, lasciami qualcuno.” – “Sì, Melo. Stai tranquillo. Non riesco a metterci troppo la testa.” Ma questo accordo tra i due mister, alla fine, cosa ha determinato? Che, al primo giro, Kevin De Bruyne sia finito a Sbalù per 1 mln. Che, al secondo giro, Vinicius Jr sia finito a Runavik per 1 mln. Nove operazioni nel complesso per i faroeriani; altrettante per Sbalù Team. Questa equa divisione dei beni si è riflessa sul risultato della partita di andata, terminata con un pareggio pirotecnico. Moduli identici, 433. Salta il modificatore difesa dei locali perché Varane prende il Covid. Subentra Modric col suo 8 (7 più assist, niente male). Va a fare compagnia a Gundogan (7), Vinicius (14), Haaland (7), Neymar (10) e Salah (9). Stecca solo Alisson in porta (2), preferito a Courtois e il mister spiegherà la scelta sul prossimo numero di “Comunità e Vita”, bollettino parrocchiale locale. Sbalù sballa nel vero senso della parola: De Bruyne capitano (12,5), Foden (9), Mbappé (14,5) e Muller (10). Stecca solo Alexander Arnold, troppo compassato al cospetto di Vinicius. Finisce 4-4. Evviva la Champions, è un altro calcio e un altro fantacalcio. Al ritorno, Luca dovrà necessariamente vincere. Il pareggio, infatti, fino al 3-3 regalerebbe la finalissima a Sbalù.

    Martedì 13 aprile, ore 20.30, la nuova scadenza. Fate il vostro gioco.

  • Art
    COPPA UEFA – Andata Semifinali Mon 12 Apr 2021

    Ci eravamo lasciati con il poker d’assi nelle mani finali: T...

    Ci eravamo lasciati con il poker d’assi nelle mani finali: Trumpdoria, IGhiozzi, Il Triumvirato e Real Ta Cioche. Si utilizzano sempre i giocatori della Champions vera giunti ai quarti di finale per comporre la rosa di undici titolari e sette riserve. Come sono andate le due semifinali nostrane?

    Real Ta Cioche-IGhiozzi 4-4. Maicol schiera in difesa Ramos, ma si è rotto in nazionale nel defatigante prima di far ritorno a casa (chissà le bestemmie dei madrileni). Schieramenti tutto sommato simili: Cioche e Ghiozzi hanno in comune Kimmich, De Bruyne, Mbappé e Benzema. Mbappé brilla e il francese è pure capitano nella formazione ospite: porta così due punti bonus ulteriori al team. Non da meno Kevin De Bruyne per Real Ta Cioche (prestazione da 8 in pagella all’Etihad). L’invio fatto a quattro giorni di distanza delle partite da parte degli ospiti spiega meglio la scelta di schierare Oliveira (ci abbiamo messo tutti un po’ a capire che era squalificato) e Verratti (vittima del focolaio sviluppatosi in Nazionale, chapeau alla delegazione azzurra).  In difesa Real sorprende con un nome nuovo e poco utilizzato dai mister del fantacalcio: Nacho Fernandez. Bella intuizione, come dimostra il 7 che la prestazione ordinata e puntuale dello spagnolo raccoglie. Pepe, totem del Porto, è anche il migliore dei suoi nella sfida contro il Chelsea e merita 6,5. Ederson e Kimmich completano il pacchetto arretrato tutto sommato bene. A metà campo a Davide va di lusso perché Foden subentra dalla panca causa assenza di Ziyech. In attacco, Gnabry si ammala di Covid, subentra Dahoud che definisce il nuovo modulo per la squadra: 352. Alla fine è 4-4: Cioche dovrà vincere al ritorno.

    Trumpdoria-Fc Il Triumvirato 3-3. Vorrei fare subito una domanda a Pietro, che schiera Alisson e Alexander Arnold pur potendo scegliere su una vasta gamma di giocatori: pensavi che il Liverpool facesse il colpaccio a Valdebebas? Ardito. Troppo ardito, considerato lo stato di forma delle due squadre. Marcelo era prospettato da qualche parte in formazione, ma ha già dato l’addio alle Merengues, difficile potesse essere impiegato titolare se non per estrema necessità. Benissimo l’accoppiata a centrocampo dei Citizens De Bruyne-Foden: porta venti punti ai locali. Che chiudono la tornata con l’assist di Erling Haaland e la doppietta di Kylian Mbappé. Cosa fanno gli avversari? Michela opta per Lewandowski che fa pure il capitano, ma si è rotto in nazionale contro la temutissima Andorra (chissà le bestemmie dei bavaresi). Salah e Foden segnano al martedì per gli ospiti. In mezzo ci sta pure la marcatura di Marquinhos (uno che timbra spesso il cartellino). A questo punto Trump dovrà andare a vincere in casa Triumvirato al ritorno: Michela passa vincendo o pareggiando fino al 2-2.

    Domani c’è già il ritorno. Ne usciranno le due finali per il titolo e la medaglia di bronzo. In bocca al lupo!

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 06 Apr 2021

    Cari ovetti del FantaDal,

    dopo esserci rifocillati in t...

    Cari ovetti del FantaDal,

    dopo esserci rifocillati in tempo pasquale, siamo pronti per il rush finale che ci porterà alla conclusione della stagione fantacalcistica. Nel frattempo in Serie A si è fatta dura, molto dura per Andrea Pirlo. Già completare la stagione sarebbe un successo, figuriamoci restare sulla panca per l'anno prossimo. Ha abdicato in malo modo, inutile girarci attorno. L'Inter ha messo l'ipoteca definitiva sullo scudetto e sarà chiamata ad un'estate di mera riorganizzazione a livello societario. Gasp e l'Atalanta centreranno la qualificazione alla prossima Champions: Milan, Napoli e Juve si giocheranno i restanti due posti. Non stano bene tutte e tre, vediamo chi riuscirà ad emergere dalle sabbie mobili in modo definitivo.

    SERIE DAL

    Zeman si sente un po' Conte questa settimana. Manca solo la matematica. Dietro bagarre incredibile per evitare il Fair Play: classifica molto corta nelle ultime posizioni.

    OCEAN'S 11, voto 8. Il Pres del Sight Club non si smentisce: come opporsi a Nwankwo Simy? Piangendo, piangendo. Pari ottenuto con le unghie. Indomito.

    NEW TEAM, voto 7,5. Destro e Zapata riescono a domare i leoni avversari. Temeraria.

    ZEMANLANDIA, voto 9. Dieci punti di vantaggio a sei giornate dalla fine. Lo spumante è già in fresco. Offre Romelu. Solitario.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 9,5. Barak, Destro, Chiesa, Zapata. Un poker d'assi che respinge gli assalti di Mojito e tiene vive le speranze Champions. Scheggia.

    TRUMPDORIA, voto 8,5. Camillo Glik accompagna i più indicati Insigne e Muriel e sostiene un centrocampo a singhiozzo. Slalomista.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 8. Vogliamo parlare di Kevin Lasagna che segna al novantottesimo? Dentro una prestazione robusta e inscalfibile. Combattente.

    NEW RANT, voto 7,5. Mi perdoneranno gli amici atalantini, Muriel merita di fare gli ultimi tre anni di carriera in una top. Letale.

    SELCRAZY TEAM, voto 10. Glik e Di Lorenzo meritano la standing ovation. Non è da tutti, il mister si ricordi di questo momento. Finisse oggi sarebbe salvo. Monumentale.

    Nomination "Bud Spencer": SELCRAZY TEAM. Insigne e Vlahovic hanno fatto la loro porca stagione. E ci sta sempre Simy che viene spesso dimenticato... A sei punti c'è la zona Champions, ci faccia un pensiero.

    Nomination "Alvaro Vitali": PEAKY BLINDERS. Come dicono a Torino con la Champions, o a Milanello con lo scudetto, o a Trigoria con la Uefa, "Anche quest'anno vinciamo l'anno prossimo".

    LIGA DAL

    Miechov si prende di forza quello che gli spetta. Longobarda non molla e finché i due davanti si giocano il titolo di capocannoniere sono dolori per gli avversari. Runavik si avvicina e in sei punti si giocano il titolo in otto: come dice Piccinini, "Mucchio selvaggio!"

    ZERO STILE, voto 7,5. Destro, Insigne e Vlahovic presentano il conto ai Ghiozzi. E dire che Hernandez e Kulusevski avevano provato a rovinare la Pasqua. Federer.

    TEAM MIECHOV, voto 10. La prestazione perfetta per la partita perfetta. Diventa adesso il favorito per la vittoria finale. Djokovic.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 9,5. Glik, Di Lorenzo, Pellegrini e Messias. Che brava Michela che non si arrende! Serena Williams.

    SS LONGOBARDA, voto 7,5. Non c'è niente da fare, parte sempre con due gol di vantaggio. Nadal.

    NSI RUNAVIK, voto 9. Bisogna riconoscere che Simy placa un po' la sfortuna difensiva generale. Resti sul pezzo. Fognini.

    BORGO TRE CASE, voto 6. Mi sembra giusto che la vittoria a Pasqua la offra Lasagna. Ma allo United girano un po' le palle. Tsitsipas.

    EHI BAMBOLINA, voto 9,5. Poker d'assi servito in mano che consente di alzare l'asticella delle ambizioni di classifica. Sinner.

    FCL SPAL-LETTI, voto 7. L'accoppiata Mertens-Lukaku mette al riparo da possibili scherzi. Ben vengano le abbuffate, recupereremo la linea in un secondo momento. Medvedev.

    Nomination "Sabrina Ferilli": TEAM MIECHOV. Non potrebbe essere altrimenti quando il calendario dice Napoli-Crotone e tu hai Insigne, Lozano, Osimhen, Maradona e Careca.

    Nomination "Mrs. Doubtfire": REAL MOPSI. Barak, Kurtic, Pereyra, Quagliarella... Peccato non ci stava la Coppa Italia...

  • Art
    Info Mercato Champions Fri 26 Mar 2021

    A tutti i fantallenatori coinvolti in Champions.

    Comuni...

    A tutti i fantallenatori coinvolti in Champions.

    Comunichiamo che per acquistare i giocatori avrete a disposizione 3 sessioni di mercato (modificato dopo i primi articoli):

    • La prima parte oggi e termina alle 23.59 del 28 Marzo
    • La seconda parte il 29 Marzo e termina il 31 Marzo alle 23.59 
    • La terza parte il 1 Aprile e termina alle 23.59 del 4 Aprile

    Buona giornata!

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Quarti Wed 24 Mar 2021

    Prima della sosta delle nazionali, si completano i quarti dell...

    Prima della sosta delle nazionali, si completano i quarti della Coppa Italia e la stitichezza generale delle marcature, o per lo meno delle marcature “famose”, non permette risultati spettacolari e rimonte rispetto alle sfide di andata. Non manca qualche rimpianto, magari piccolo, perché gestire in questa fase della stagione il doppio impegno non è scontato.

    Ocean’s 11-REAL MOPSI 1-0 (0-2). Gli Eleven, così come era capitato all’andata, sono traditi da Cristiano Ronaldo, che non segna neppure un gol a Montipò (che, credetemi, è davvero un portiere scarso. Magari reattivo, ma scarso!). Tutta la rimonta era stata impostata sul portoghese, anche se si comprendono poco le rinunce a Malinovskiy e Messias, schierati in campionato. Benché Caprari faccia bene nello scampolo concessogli da Inzaghi, servivano i gol per rimettere in discussione la sfida: arriva solo l’assist di Franco Kessié. Buono per vincere la partita, non per ottenere la qualificazione contro un Mopsi davvero arido che non arriva neppure a 60 pts.

    Fc Bazinga-MOJITO FC 1-0 (0-2). Sergio lascia per strada qualche cruccio. Perché se avesse abbinato al gollasso di Adem Marusic, la rasoiata di Calhanoglu, qualche possibilità di rimonta ci sarebbe stata. Ma Bazinga si sta giocando anche il campionato e l’accoppiata Barrow-Nzola non brilla come ci si aspetterebbe. Mojito si qualifica così per le semifinali, grazie anche alla battuta di precisione e giustezza di Frank Ribery, che respinge ogni tentativo avversario. Grande risultato per la compagine di mister Roberto!

    TEAM MIECHOV-New Rant 0-1 (3-2). I polacchi riescono a difendere coi denti il vantaggio importante costruito all’andata in trasferta e nonostante la giornata non esaltante di Rabiot e Morata (nove punti in due), riescono a limitare il passivo contro Achille che gioca una partita intelligente, con un modulo inusuale (il 352). La penuria di gol (nessuna marcatura tra campo e panchina) preclude a Rant ogni aspettativa di rimonta e consente a Jacopo di raggiungere le semifinali dell’edizione 2021, grazie al maggior numero di gol segnati in trasferta.

    The Double Dribbles-SBALU’ TEAM 0-1 (2-2). Sbalù è ormai soprannominato “il giustiziere” della famiglia Bologna. Dopo aver fatto fuori Peaky negli ottavi, si ripete con la consorte Courtney nei quarti, e pure le modalità sono le stesse. Al pareggio casalingo tra le mura amiche, fa seguito il successo esterno risicato e per questo ancor più sagace. Vince la miglior media voto degli ospiti, con Duvan Zapata fattore comune ad entrambi i team. Il pacchetto Atalanta di Sbalù stavolta è decisivo e permette al mister di vincere la partita e raggiungere le semifinali. Chiesa delude insieme a tutta la Juventus nelle fila dei locali e pure l’apporto di Nainggolan e Barak è insufficiente: Keita e Destro fanno il compitino ma non basta.

    Le semifinali saranno dunque:

    Sbalù Team-Real Mopsi

    Mojito Fc-Team Miechov

    L’andata si giocherà il 10 aprile. Complimenti a Ocean’s, Bazinga, New Rant e The Double Dribbles: la Coppa Italia è materia difficile e complicata. Arrivare fin qui non è solo questione di fortuna, è grande prova di abilità.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 24 Mar 2021

    Cari tamponati del FantaDal,

    non ho visto la Juve domen...

    Cari tamponati del FantaDal,

    non ho visto la Juve domenica e ringrazio il Signore per avermi risparmiato quello che è stato -mi pare di capire- uno scempio. Il problema grosso, a naso, è stato uno: per la prima volta in stagione Pirlo ha avuto a disposizione una settimana per preparare squadra e partita. Fossero stati i consueti due-tre giorni, mica avremmo perso. Con tutta la settimana davanti, invece, sì. I danni sono stati più grossi.

    L’ATS di Milano si è gemellata con l’ATS di Napoli: in Europa giocano tutti, fuorché Napoli e Inter. Lecito farsi due domande. Poi si scopre che tutti i tamponi sono negativi e l’emergenza sanitaria non c’è più: meno male.

    Il Milan è encomiabile e si mantiene agganciato ai nerazzurri: Prandelli è stanco (ieri sera abbiamo capito perché), la Fiorentina avrebbe dovuto giocare su ritmi elevati e non sull’attesa a metà campo. La questione fisica si fa predominante: ad oggi proprio non corrono Juve, Fiorentina, Parma, Cagliari, Torino, Verona (che probabilmente ha finito l’ossigeno). Il Covid ha riscritto certe gerarchie: basti guardare al rendimento pre e post Covid dei giocatori. Un abisso.

    Gattuso risale mentre Fonseca precipita: impossibile per la Roma odierna tenere su entrambi i fronti. La Champions via campionato è un miraggio, il successo in Europa League passerà dalla sfida ardua in semifinale con lo United che a San Siro ha impressionato, pur non pigiando troppo sull’acceleratore. Inzaghi vivacchia ma la sensazione è che questa estate tante panchine cambieranno. A proposito di panchine, ho letto alcuni passaggi di Allegri a Sky: quanto manca quest’uomo alla Serie A.

    SERIE DAL

    REAL TA CIOCHE, voto 5,5. Domenica avara, la doppietta di Mertens è un’oasi nel deserto. Ma bisogna arrivare a undici. Disidratato.

    OCEAN’S 11, voto 8. Il contentino? La gestione del doppio impegno europeo fa discutere. Peaky si arrabbia: “Cosa fai? Mi metti Malinovskyi e Messias di qua e non di là?” Misterioso.

    SELCRAZY TEAM, voto 6. Non capivo (e vale per tanti) Caputo titolare. Poi ho letto del mancato invio della formazione. Peccato abbia perso Simy nei meandri della panchina e giocato col difensore in meno. Scioperante.

    FC CORRY, voto 6,5. Perché Barella e non Nandez? Poi il sei politico gli dà ragione, ci guadagna. Ma faccio fatica a capire i 6 dalla cintola in su se non si ha l’impegno di coppa. Rupestre.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 6. Calhanoglu aggiusta i disastri difensivi della coppia De Ligt-Danilo: è bastato un Adolfo qualsiasi per mettere in crisi fisica la retroguardia juventina. Incerto.

    NEW RANT, voto 6. Se la Serie Dal rimane viva, il merito settimanale è suo. Non molla e gestisce come può il doppio impegno, anche se l'uomo in meno grida vendetta. Stoico.

    TRUMPDORIA e WALHALLA, voto n.c. Si è giocata anche qui Inter-Sassuolo. E, di fatto, Ferrari-Muldur-Toljan sono andati contro Handanovic-Hakimi-Skriniar-Kolarov. Ok, ci sta, l’ho fatto anch’io. Due soli dubbi: Trump, perché Locatelli? Walhalla, perché non la difesa a quattro e conseguente bonus? Attendo chiarimenti. Simpatici.

    MOJITO FC, voto 6,5. Ci vuole coraggio a mettere titolare De Paul e Joao Pedro di qua. Va bene che il vantaggio in coppa era rassicurante… Ardito.

    Nomination “Bud Spencer”: HAPPY MILF. Il migliore della settimana e la rovesciata di Graziano Pellé è l'istantanea più bella. Complimenti.

    Nomination “Alvaro Vitali”: PEAKY BLINDERS. Ciro Immobile è in uno stato di grazia inenarrabile.

    LIGA DAL

    SS LONGOBARDA, voto 5. Confesso che, avendo Ronaldo contro in campionato e in coppa, lo 0-1 col Benevento non mi ha fatto così schifo. Se vuole, lo scambio con SoumaORO. Scioccato.

    FC BANGOCI, voto 5,5. Detto che il centrocampo in panchina ha reso più di quello in campo, e già qui qualcuno potrebbe discutere, ma perché Boga titolare alle 15:37 di venerdì? Confuso.

    NSI RUNAVIK, voto 6. Finalmente Simy! Bravo, ooohh! Certo, quel blocco De Ligt-Bonucci-Chiesa-Ronaldo si è ritorto contro. E chi se l’aspettava in casa col Benevento? Siamo alle solite. Argilloso.

    EHI BAMBOLINA, voto 7. Avesse inviato la formazione sarebbe stato peggio. Candreva (dalla panchina) e Dries Mertens: può stare rilassato. Automatico.

    FC BAZINGA, voto 8. In campionato è superbo. Ma si era già arreso per la coppa? Perché Calhanoglu e De Paul in campo contro Il Triumvirato un po’ sorprende. Autorevole.

    FCL SPAL-LETTI, voto 9,5. Schouten vale il dieci. Mezzo punto in meno perché serve l’ingresso di Damsgaard al minuto 88 per far entrare la doppietta di Mertens. Sospiro di sollievo. Ansioso.

    ZERO STILE, voto 10. Marusic, Calhanoglu, Malinovskiy. Vale la regola Bambolina: “toca negot”. Prudente.

    IGHIOZZI, voto 5. Se non avessi Muriel in squadra, gli avrei già fatto da tempo un’offerta per uno tra Ilicic e Zapata. Si sarebbe tolto l’impaccio. Trottolino.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: ZERO STILE. MVP della settimana senza mandare la formazione. Ha giocato il jolly.

    Nomination “Mrs. Doubtfire”: SS LONGOBARDA. Il momento peggiore per non tirar fuori manco un capello dal cilindro.

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Ritorno Quarti Fri 19 Mar 2021

    Lo scenario peggiore, che si potesse prefigurare, si è ...

    Lo scenario peggiore, che si potesse prefigurare, si è compiuto. Nessuna italiana qualificata ai quarti della Champions vera. Una dèbacle. Se nel caso di Atalanta e Lazio si poteva mettere in conto (ciò non toglie che qualcosa meglio era possibile fare anche qui), sorprende l’eliminazione della Juve, pur riconoscendo che il Porto di Conceiçao è tatticamente una squadra molto valida con due-tre elementi davvero interessanti.

    Letture e confronti stimolanti anche in chat: la sconfitta in stagione di Pirlo, a mio modo di vedere tanto in campionato quanto in Champions, si è prefigurata nel momento in cui ha ritenuto Aaron Ramsey centrale nel progetto tattico bianconero. Se è una mossa per valorizzarne la cessione scontata, bene. Se davvero Ramsey è l’uomo dell’equilibrio invocato, credo che Pirlo debba fare altri tre, quattro corsi a Coverciano. E poi c’è da diversi anni a ‘sta parte la condizione fisica della squadra a febbraio-marzo: insufficiente. Il Porto ha “mangiato” fisicamente gli avversari, aggredendoli da subito e vincendo i duelli tra centrocampo e difesa, reggendo egregiamente con l’uomo in meno nel secondo tempo, addirittura procurandosi due-tre nitide occasioni da gol nei tempi supplementari, cioè dopo l’ora e mezza di gioco. Poi il nostro mister ha fatto il resto, togliendo troppo presto Bonucci che lanciava bene oltre l’altissima linea difensiva portoghese, lasciando in campo Demiral già ammonito (cedibile, dubito possa stare emotivamente a questi livelli), non avendo il coraggio di sostituire Ronaldo, il peggiore in campo: dopotutto l’amico bresciano prende al primo anno in carriera da allenatore 1,8 mln a stagione. Per fare cosa?

    Qualche critica va mossa anche a Gasp e Inzaghi. Parto dal laziale, ma il problema è comune. Gioca con il 352, prosegue con il 352, muore con il 352. Ora, posso capire che un impianto di gioco sia più collaudato di altri, che la squadra possa esprimersi meglio in quella versione, ma se Zinedine Zidane a Valdebebas fa giocare il Real Madrid contro l’Atalanta con un inedito -per lui- 352, perché non possono fare lo stesso, cioè cambiare modulo di gioco, quattro allenatori sfigati che non hanno mai neppure raggiunto una semifinale di Champions come Pirlo, Conte, Inzaghi e Gasperini? Inzaghi ha giocato l’andata con Immobile, Correa, Milinkovic, Luis Alberto, Lazzari e Marusic. Risultato: Leiva travolto a centrocampo e discorso qualificazione chiuso dopo novanta minuti.

    Va di moda iniziare a giocare dal basso? Ditelo a Bentancur, Musacchio e Sportiello. Proprio il portiere nerazzurro mi dà qualche spunto per commentare l’Atalanta. A questi livelli non si mette mai in discussione il portiere titolare. Gli si può dar fiato, ma non lo puoi criticare -anche pubblicamente- come fa Gasperini. Non sei più la bella provinciale. Sei una realtà di livello. E se non ti piace il portiere, aspetti l’estate, lo impacchetti e vai a prendere sul mercato qualcuno più adeguato ai tuoi canoni. Secondo aspetto: la panchina martedì sera a Madrid vedeva Zapata, Ilicic, Lammers, Miranchuk. Gasp, in virtù di una rimonta sperata, doveva partire con le due punte in campo, non abbandonare Muriel a due difensori campioni del mondo come Ramos e Varane. Nulla toglie alla superiorità dei blancos (un centrocampo così l’Atalanta non l’ha mai affrontato, neppure nella campagna europea dello scorso anno). Ma si poteva giocarla diversamente. Adesso si chiude un ciclo. Gosens parte, Hateboer forse. Uno tra Zapata e Muriel cambia aria. Difficile trattenere Romero. C’è da capire solo se il nuovo ciclo inizierà sempre col Gasp in panchina. Siamo d’accordo che la vicenda Gomez sia stato un crocevia importante della recente storia atalantina?

    In mezzo alle vicissitudini italiche, si sono giocati i ritorni dei nostri quarti fantacalcistici. Per ¾ gli esiti apparivano abbastanza scontati, vediamo chi raggiunge le semifinali.

    New Team-NSI RUNAVIK 1-4 (0-3). Rossy ci prova ad impensierire Luca, con la sapienza tecnica di Karim Benzema e Kevin De Bruyne. Pure Messi dà scampoli dell’antico Messi e se non fallisse il calcio di rigore staremmo a raccontare forse una storia diversa. Gli ospiti non si scompongono, forti del vantaggio dell’andata, si permettono il lusso di lasciare Sergio Ramos e Salah in panchina ma schierano Chiesa e Haaland. Pratica qualificazione chiusa già martedì 9 marzo. Poi aggiungono Gundogan e Lewandowski. Grandissimo risultato per il mister osiense, che raggiunge uno storico risultato per una società storica del FantaDal.

    Wilk Milk-NEW RANT 1-3 (0-3). Discorso analogo per i lattai, che fanno quel che possono con i giocatori a disposizione. Ronaldo fallisce incredibilmente l’appuntamento europeo per la prima volta nella sua storia, tutte le speranza qualificazione del team crollano insieme a lui. Achille centra le marcature di Gundogan, Mané e Salah, ritrova in porta l’estrema sicurezza di Alisson e si mette in una posizione di assoluta tranquillità, in attesa della semifinale che si preannuncia estremamente agguerrita. Wilk rimanda i sogni europei ancora una volta: la Champions continua a sfuggirgli.

    SBALU’ TEAM-Borgo Tre Case 2-1 (4-0). Pratica ampiamente chiusa all’andata, con Andrea a fare il colpaccio in casa Davide. Il ritorno è solo una formalità per l’osiense, che trova il gol di Kylian Mbappé (grande protagonista un mese fa) e l’assist di Phil Foden. Borgo salva l’onore e grazie ai gol di Marco Asensio e Sadio Mané, oltre alle belle prestazioni a centrocampo di Vinicius e Jota, saluta la competizione con una sconfitta onorevole che nulla toglie al bel percorso europeo che ha fatto mister Ravasio. Potrà riprovarci il prossimo anno con un gran finale di campionato.

    Zemanlandia-REAL MOPSI 3-4 (1-3). Il quarto più avvincente del lotto si chiude coi fuochi d’artificio. Perché Alberto è mister di talento e al ritorno si fa davvero valere: la doppietta di Haaland, il gol di Benzema più un centrocampo sontuoso che annovera i 7,5 più relativi assist di Modric e Foden. Zeman collezionerebbe 86 pts, se non fosse che Mopsi tara la rotta dopo il match di andata, riscopre il rigorista Ramos e non rinuncia a Chiesa e Mbappé. Più il quarto rigore della settimana con Robert Lewandowski. Grazie al modificatore difesa da meno quattro, bissa il successo in casa Zeman che significa semifinale, e si rivela autentica bestia nera per i locali. I quali devono rimproverarsi ben poco, se non l’esclusione di En-Nesyri difficilmente pronosticabile, e dimostrano di stare in cima alla Serie Dal non per caso. Alberto sarà ancor più agguerrito ai nastri di partenza del prossimo anno.

    Si delineano così le seguenti semifinali:

    Sbalù Team-NSI Runavik

    New Rant-Real Mopsi.

    L’andata è prevista per il 6 aprile.

    Complimenti a Borgo Tre Case, New Team, Wilk Milk e Zemanlandia: hanno fatto una gran bella figura all’Università del FantaDal.

  • Art
    COPPA UEFA – Ritorno Quarti Fri 19 Mar 2021

    Arriviamo ai Faboulous Four in Coppa Uefa, e la novità ...

    Arriviamo ai Faboulous Four in Coppa Uefa, e la novità di giocarsi la formazione scegliendo tra i giocatori di Champions League si dimostra azzeccata. Tanti gol, partite pirotecniche, risultati che sembrano spostarci sui campi di Wimbledon. Vediamo chi è riuscito a superare il primo turno della “speedy” competizione.

    Akragas-TRUMPDORIA 5-4 (1-3). Van Gogh contro Rembrandt. La Juve di Lippi contro il Milan di Sacchi. Venezia contro New York. Insomma, quella che va in scena al ritorno tra Francesco e Pietro è una partita pazzesca, connotata in tutto da ben nove marcature. Chiesa, Haaland e Mbappé uomini comuni: Akragas sfoggia De Bruyne, Trumpdoria trova un insperato Rabiot. La qualificazione arride agli americani, che riescono così a difendere il vantaggio di due gol costruito nella gara di andata. Ma il siciliano esce a testa alta, a differenza delle italiane vere. Prestazioni mostruose che avrebbero certamente meritato lo scenario di una finale. Trump prosegue il suo cammino europeo mentre Akragas potrà rifarsi con Ronaldo in campionato e tentare di nuovo il prossimo anno. Applausi scroscianti all’uscita da teatro.

    IGHIOZZI-Walhalla 3-0 (1-0). Stavolta mi tocca tirare le orecchie a Marco, che semplifica enormemente il lavoro di Maicol, mancando l’invio formazione anche al ritorno. Ora, non so se sia un ostracismo particolare nato dalla sconfitta dell’Inter nella finale dello scorso anno, sta di fatto che IGhiozzi difende l’esile vantaggio maturato un mesetto fa grazie al compitino che porta in dote le doppiette di Chiesa e Haaland. Dentro la fiducia -mal riposta- nell’assetto juventino che tradisce le attese e finisce eliminato dal Porto. Adesso il discorso inizia a farsi duro per i locali, che proveranno a vincere il titolo. Walhalla saluta con qualche rammarico.

    Ehi Bambolina-REAL TA CIOCHE 0-2 (0-3). Deve essere una brutta malattia che colpisce gli amici interisti, una campagna anti-Europa League, forse per denigrare il cammino che hanno fatto nella competizione vera i cugini rossoneri. Sta di fatto che Bambolina imita in tutto e per tutto Walhalla, non inviando la formazione anche per il ritorno. Magari qui le cose erano piuttosto segnate, visto il netto 3-0 dell’andata che consegnava a Ta Cioche -di fatto- le semifinali. Real prosegue nella marcia senza pigiare troppo sull’acceleratore ed accontentandosi della doppietta di Erling il vichingo. Adesso non si scherza più, occorrerà spingere al massimo già a partire dal prossimo turno.

    IL TRIUMVIRATO-Ocean’s 11 4-2 (6-4). Oddio sono arrivati i due pazzi dell’Europa. Che hanno preso in mano le racchette già all’andata per menarsele come fabbri. Tenetevi ben stretti sulla sedia, cosa avranno combinato al ritorno? Michela si presenta al tavolo da poker con un tris d’assi di eccezione: Haaland, Lewandowski e Mbappé. Luca rimpiange il sacrificio Haaland (per la cronaca, senza togliere nulla al lungagnone biondo che è di livello eccezionale, ma se l’arbitro non avesse fatto ripetere il rigore, caso che capita una volta in stagione?), per poco non riesce a resuscitare Leo Messi. E’ proprio una sconfitta “di rigore”, fermandosi alla doppietta di Chiesa e al consueto timbro di Lewandowski. Passa così l’osiense, al termine di un confronto davvero palpitante. Complimenti a entrambi i mister per lo spettacolo offerto.

    Le due semifinali sono quindi:

    FC Il Triumvirato-Trumpdoria

    IGhiozzi-Real Ta Cioche.

    Si giocheranno il 9-16 aprile. Affilate le armi.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 15 Mar 2021

    Cari naufraghi del FantaDal,

    dopo aver visto il calenda...

    Cari naufraghi del FantaDal,

    dopo aver visto il calendario di settimana prossima che mi oppone a Longobarda in campionato e a Ocean’s in coppa, posso dire con una certa schiettezza che sì, Cristiano Ronaldo andava certamente espulso nella partita di Cagliari per il fallaccio su Cragno in uscita. Inammissibile che abbia finito il match, riportando la tripletta più inutile della storia juventina. Andava cacciato, assolutamente. Grave torto arbitrale.

    Per il resto, poche sorprese ed alcune certezze. L’Inter ha messo il motore in modalità crociera dei Caraibi. Ergo, la nave ormai va praticamente da sola. Il Milan si è fatto ingolosire dalla coppa, e non potrebbe essere altrimenti. Se batte lo United rimangono solo Tottenham e Arsenal quali avversari temibili. Fonseca perde le staffe per la prima volta in un anno e mezzo di Italia, la verità è che la prossima Champions non arriverà dal campionato ma dall’eventuale successo europeo, al momento più alla portata della banda giallorossa. Il Napoli trova nuova linfa a San Siro, Gattuso deve sfruttare i turni europei di Milan e Roma che qualcosa lasceranno per strada. L’Atalanta insegue domani sera il grande sogno: durissima, anche perché la condizione fisica non sembra eccezionale e di là tornano Ramos, Valverde e Benzema. Ma Gasp può fare l’impresa giocando con una certa “ignoranza tattica”. Valdebebas è terra incerta.

    SERIE DAL

    MOJITO FC, voto 8. Contenere la furia Vlahovic è colpo di classe e talento. Fiero.

    OCEAN’S 11, voto 7,5. Fa le prove per la prossima settimana. Carico.

    WALHALLA e AKRAGAS, voto 9. Che partita. Tanto ricca che non so neppure da dove cominciare. Assatanati.

    ZEMANLANDIA, voto 10. La sensazione è che sia… gioco, partita, incontro. Monumentale.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 7. Mette a ferro e fuoco le terre di Trump. Sfortunato.

    REAL TA CIOCHE, voto 8. Il capolavoro di giornata lo mette a segno Cioche con Traoré e Barrow. Rant è andato a Milanello per prendere a cazzotti Ante Rebic. Giustiziere.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 9. Basta la doppietta di Mario Pasalic per lasciare i bassifondi del Fair Play. Ragioniera.

    SELCRAZY TEAM e HAPPY MILF, voto 10. Partita ricca di colpi di scena. Selcrazy scorda in panca Simy, Happy perde per strada il modificatore difesa. Ne esce un 3-3 vibrante ed appassionato. Slalomisti.

    Nomination “Bud Spencer”: WALHALLA. MVP della settimana. E di questo passo, si toglierà altre soddisfazioni grazie ai nerazzurri.

    Nomination “Alvaro Vitali”: FC CORRY. Soprassediamo su Sanabria e Traoré in panca, può capitare. Ma Cragno in porta? Troppo ottimista…

    LIGA DAL

    ZERO STILE, voto 10. Pasalic e Vlahovic. Quando ti ricapita una doppietta di un centrocampista e una tripletta dell’attaccante? Esoso.

    BORGO TRE CASE, voto 8. Successo esterno che sa di Champions! E chissà… Sognatore.

    NSI RUNAVIK, voto 6. Ringrazi Cristiano che si diverte solo quando ha davanti Ceppitelli. Inconsapevole.

    TEAM MIECHOV e FC BAZINGA, voto 8. Partita degna dei piani alti. Dimarco, Locatelli e Muriel contro De Paul, Zielinski e Barrow. Tanta roba. Miechov coglie tre punti cruciali per un’inezia. Elettrizzanti.

    SS LONGOBARDA, voto 8. Ventidue giornate per stabilire l’inevitabile? Domenica avremo una risposta più chiara. Eletto.

    FCL SPAL-LETTI, voto 6,5. Fa bene ad arrabbiarsi con Maimolà. Giustificato.

    FC MALAKA, voto 10. Se prendeva pure il Cholito Simeone, gli avremmo assegnato la lode. Titanico.

    JOE UNITED, voto 9. Mopsi l’ha fatto cagar sotto fino all’ultimo. Vittoria importante per classifica e rush finale. Contiano.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: FC MALAKA. Questa settimana ha fatto tredici al totocalcio.

    Nomination “Mrs. Doubtfire”: AS MAIMOLA’. Avete notizie? La lega è in pensiero.

  • Art
    COPPA ITALIA – Andata Quarti Wed 10 Mar 2021

    L’ultimo turno ha visto giocarsi l’andata dei quarti della...

    L’ultimo turno ha visto giocarsi l’andata dei quarti della Coppa Italia FantaDal, così non facciamo torto a nessuno e salvaguardiamo i ricchi sponsor che sostengono il nostro fantacalcio. Qualche sorpresa, un paio di incertezze e tanti gol hanno contraddistinto i match in programma.

    Sbalù Team-The Double Dribbles 2-2. Quando i locali (e noi con loro) capiranno, finalmente, chi è il portiere titolare dell’Atalanta, il fantacalcio sarà finito. Nel frattempo, Sbalù gioca un cambio lì e tutto sommato gli va bene. Sportiello prende 6,5 meno il malus. Ci saremmo aspettati Duvan capitano, invece Andrea sceglie Leonardo Spinazzola s.v. e quindi meno zero virgola cinque. I gol? Lo porta Djimsiti, che non segna ma con il suo ingresso -e relativo 7,5- produce un modificatore difesa monstre da meno quattro. Insieme a Roberto Soriano, una delle sorprese più importanti del campionato. Fa un gol di pregevole fattura ed è vicino ormai alla doppia cifra. Ricorda il Mancosu di mopsiana memoria. Double non sta certo a guardare, anzi, per lunghi tratti accarezza perfino il sogno di un successo esterno: Milenkovic e Nainggolan avevano aperto la strada. Chiesa tra assist e bonus capitano è un’ira di Dio (sicuri non sia un po’ meglio di Douglas Costa?). E’ mancato il colpo del ko dagli attaccanti, perché Duvan si è sfiancato inutilmente nel primo tempo di San Siro (ma era fattore comune), Destro manca la stoccata decisiva dell’ex, Keita è molto discontinuo. Tutto si deciderà al ritorno, sfida estremamente interessante.

    Real Mopsi-Ocean’s 11 2-0. Radio Dal manda in onda giusto ora un pezzo, leit-motiv degli anni novanta: “Je t’ai aimée”. Sanremo gli fa un baffo. I Maneskin rabbrividiscono, Ibra applaude. Sta di fatto che il derby più vecchio del Fanta si chiude con un successo perentorio dell’editorialista, che si era persino permesso il lusso di suggerire al collega la cessione del fenomeno portoghese ad inizio anno. Triste profeta? Non penso proprio. Sta di fatto che Ronaldo riposa con la Lazio, dopo aver giocato con lo Spezia (mah…), la Juve ne trae persino giovamento e l’ingresso negli ultimi venti minuti basta solo per prendere la sufficienza politica. Ocean’s, in realtà, si fida poco degli juventini e troppo poco dei milanisti. Risultato: preferisce Silvestri a Szczesny, smenandoci due punti, schiera Hernandez che non gioca e costringe il team all’uomo in meno, perché la difesa è tutta in panca: Yoshida, D’Ambrosio, Zappa. Per non parlare di Rebic, che proprio non ci prova nemmeno. Mopsi ha vita facile, dimentica i gol di Correa (per fede) e Kurtic (per fobia) in panchina e, ciononostante, si vanta di aver scoperto Quarta che, con Skriniar e Pereyra, porta un piede e mezzo del mister in semifinale.

    Mojito Fc-Fc Bazinga 2-0. Ho qualche perplessità su come Mojito abbia gestito il doppio impegno, avendo un quarto importante da giocare di qua. Ma mister Roberto se la cava comunque egregiamente, dal momento che batte Bazinga e guarda con un certo ottimismo al ritorno. Dove, siamo sicuri, Romero giocherà titolare, anziché subentrare dalla panchina. Chiesa e Soriano costruiscono il successo dei locali, il 451 finale è praticamente impenetrabile e costringerà Sergio alla grande partita al ritorno, sperando magari (ed io con lui) nel recupero del Gallo Belotti, senza il quale il Toro è destinato alla retrocessione. Correa, a dire il vero, fa il suo molto bene (gol e bonus capitano, dieci in tutto); Barrow e Shomurodov entrano in campo dalla panchina e non hanno modo di incidere più di tanto. Silvestri andava comunque contro il Milan, Musso sarebbe stata scelta più ponderata. E adesso? Roberto deve fare il partitone il 19 marzo, perché il vantaggio è esiguo e servirà non lasciare nulla per strada. Bazinga è fine stratega e siamo sicuri che starà già affilando le armi: la questione modulo sarà decisiva per entrambi. Mojito attaccherà per fare un gol in più dell’avversario? Sergio costruirà la squadra sul fattore casa?

    New Rant-Team Miechov 2-3. Non ne abbiano a male gli altri contendenti, me compreso. Questa poteva tranquillamente essere la finale della competizione. Primo indizio: i due team stanno facendo benissimo nei rispettivi campionati. Secondo indizio: hanno Izzo, Skriniar, Cuadrado, Mkhitaryan e Muriel come qualcuno di mia conoscenza. Terzo indizio: regalano tanto spettacolo e sei gol, una rarità in un quarto di coppa. Vince Jacopo, che costruisce un vantaggio -inutile negarlo- molto importante, se non decisivo in vista del secondo incontro a campi invertiti. La pagella dei polacchi è impressionante: stecca solo Leao, Insigne decide con la sua doppietta la vittoria del team. Rant gioca d’azzardo con il 352, non scontato e assolutamente imprevedibile, l’ultimo gol di Skriniar tiene accesa una speranza ma non evita la sconfitta. Bene pure Kucka rigorista, Ramsey, De Paul. Boga non gioca, forse il mister aveva notizie diverse sul conto del francese. Adesso Achille dovrà vincere il ritorno con due gol di scarto. Non potrà essere così imprevedibile, alcune scelte sono obbligate. Il modulo che sarà… e in formazione non dovranno esserci… Lo scopriremo nella prossima puntata.

    Puntata fissata per la festa del papà. Che sia di buon auspicio?

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 10 Mar 2021

    Cari invecchiati del FantaDal,

    ho scritto l’introduzi...

    Cari invecchiati del FantaDal,

    ho scritto l’introduzione prima di Juve-Porto (preveggenza?), se l’avessi fatto oggi i paroloni sarebbero di certo cambiati e il focus si sarebbe spostato su Pirlo, Ronaldo e compagnia brutta. Sarà perché 42 anni e due giorni iniziano a pesare, ma ce l’ho col Gasp (più del solito). Dedico l’apertura al mister dell’Atalanta, che ne ha combinate grosse lunedì sera (mai quante Pirlo). Ho fatto in modo simpatico la lista della spesa:

    • Non puoi schierare il bomber principe (15 gol e 6 assist fin qui in stagione) al minuto 70 se -stando alle parole di Gosens della vigilia- tieni ancora dei sogni scudetto e sei chiamato comunque a difendere il quarto posto.
    • Mettere in campo una coppia di trequartisti come Pessina e Malinovskyi significa alzare le mani ancor prima di iniziare a giocare: non per nulla, i due sono stati i peggiori in campo. Hai alzato il tasso fisico, hai abbassato estro e imprevedibilità.
    • Inzaghi ha giocato a San Siro. Pioli non ha visto giocare Inzaghi a San Siro. Gasp non ha visto Pioli che non ha visto Inzaghi giocare a San Siro. Per tre soldi. Altrimenti non avrebbe rinunciato simultaneamente agli unici uomini in rosa capaci di saltare l’uomo e creare superiorità, Muriel e Ilicic. Poteva far accomodare in panchina il colombiano, ma lo sloveno doveva essere in campo, uno che poi per attitudini caratteriali non è in grado di entrare e spaccare in corso d’opera la partita.
    • La sconfitta del Gasp si è preannunciata anche nel modulo. Come si mette in difficoltà il 352 dell’Internazionale? Rispondono il mister Angeloni e il diesse Monguzzi: “Con un 442 che dà la superiorità sulle fasce”. Esatto, bravi! Nel 2021 l’unica squadra capace di battere l’Inter è stata la Juve di Pirlo che in Coppa Italia, sia all’andata che al ritorno, ha giocato con questo modulo, eliminando i nerazzurri. Poi, se avremo occasione, ragioneremo sulla Juve. Ma ha detto benissimo Ocean in chat ieri. L’Atalanta somiglia molto al Porto nel modo in cui deve essere attaccata: palla dietro la linea difensiva coi difensori che corrono verso il portiere (Bonucci docet). Gasp ha scelto la consueta difesa a tre mandando Toloi ad attaccare nella metà campo avversaria. Risultato uguale a Inter-Lazio e Inter-Milan: l’Atalanta poteva attaccare tre giorni quella porta, senza esito.
    • In realtà, ci sarebbe stato un uomo ieri sera, ideale per equilibri e strategico per il risultato: il Papu Gomez. Ecco, qualcuno inizi a prendersi anche delle responsabilità tecniche (come Longobarda giustamente indica nei palazzi juventini). Non siamo più la bella provinciale, adesso l’Atalanta è una certezza d’alta classifica. Pessina, ieri sera, l’ha fatto rimpiangere assai.

    Naturalmente tutto questo al netto di un’Inter che si è dimostrata superiore, cinica, robusta e ben allenata, come sono le squadre di Conte. Ha scollinato, adesso deve solo portare la barca dritta al traguardo. Per il resto, Milan encomiabile e pressoché certo della Champions 2022, Juve sulle montagne russe ma il convoglio è deragliato in coppa, Napoli ancora indecifrabile e siamo a marzo, Lazio rimandata forse in modo definitivo per il quarto posto. Dietro, Spezia e Benevento fanno i furbi, il Parma è vicino alla retrocessione, il Toro deve recuperare Belotti il prima possibile altrimenti fa compagnia alle ultime due in Serie B l’anno prossimo.

    SERIE DAL

    FC CORRY, voto 6,5. Quando c’è il Crotone di Luca Marrone davanti, io metto pure la nipote del magazziniere. Ottimista.

    AKRAGAS, voto 8. Mi inviti per un soggiorno: dopotutto, Ocean’s glie l’ho distratto io. Puntuale.

    ZEMANLANDIA, voto 7,5. Svanberg capitano non si può vedere, da lassù qualcuno lo ama e Pereyra subentra. Immobile.

    WILK MILK, voto 9. Nainggolan, Correa e Osimhen. Un buon cappuccio per iniziare bene la settimana. Rant al tappeto. Mattutino.

    TRUMPDORIA, voto 6. Che aveva scritto in chat Mopsi? “Hai Ilicic e Muriel, piazza altrove uno dei due”. Non ti saresti così privato di Alvaro Morata. Meno male che c’è Insigne. Supponente.

    MOJITO FC, voto 5,5. Se De Paul e Joao Pedro sono di qua, chi ha schierato di là? Incerto.

    PEAKY BLINDERS, voto 5. Come il nuovo tridente d’attacco. Se non carbura alla svelta, davanti Zeman scappa. Happy ne approfitta alla grande e coglie un successo pensate. Blinders, invece, tentenna attorno alla tavola. Appesantito.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 6. Courtney, la prossima volta chiamami. Così mi suggerisci di mettere in campionato -insieme a Verdi- anche Kurtic. Altrimenti faccio la figura del pirla. Grazie. Samaritana.

    Nomination “Bud Spencer”: WILK MILK. Che sia la scossa?

    Nomination “Alvaro Vitali”: WALHALLA e SELCRAZY TEAM. Simy è a quota dieci gol. Ora, se non lo mettete neppure quando va contro Lyanco allo Scida…

    LIGA DAL

    FC BANGOCI, voto 7,5. Grazie per gli auguri in chat. Ho sperato, invano, che il suo Morata di campionato diventasse il mio Morata di Champions. Pirata.

    TEAM  MIECHOV, voto 10. Semplicemente strepitoso. Non bastasse l’eurogol di Rabiot (oter che Ramsey), piazza l’accoppiata dalla panca Insigne-Morata. Invincibile.

    FC MALAKA, voto 7. Avevo pensato alla vittoria di Longobarda e conseguente nuova capolista. Mi fa un bel regalo di compleanno inaspettato. Generoso

    JOE UNITED, voto 8. Reca è la nipote del magazziniere di prima. Una vecchia fiamma del Crotta. Latin lover.

    FC BAZINGA, voto 7. Quanto avrà goduto un nerazzurro lunedì sera che mette Skriniar al fantacalcio? Energico.

    NSI RUNAVIK, voto 5,5. Glie lo riscrivo qui, perché so che legge solo la sua parte. Simy ha fatto dieci gol. Adesso lo sa e magari lo mette in Lazio-Crotone. Sprovveduto.

    ZERO STILE, voto 6,5. Pareggia la guerra dei mancati invii formazione. Smemorato.

    IGHIOZZI, voto 8. Ghiozzi c’è. Ghiozzi c’è. Ghiozzi c’è. Guido Meda ha preso la residenza accanto al mister. Si liberi di Sirigu finché non torna Nkoulou. Reattivo.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: TEAM MIECHOV. Si è svegliato dall’ultimo mese di letargo.

    Nomination “Mrs. Doubtfire”: FC IL TRIUMVIRATO. Leiva non segna neppure alla Playstation.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 01 Mar 2021

    Cari insurrezionalisti del FantaDal,

    l′ultima di ...

    Cari insurrezionalisti del FantaDal,

    l'ultima di campionato ha cristallizzato certe sentenze che avevo anticipato anche in rubrica: l'Inter si avvia a vincere lo scudetto, il successo all'Olimpico del Milan di Pioli garantisce -a mio modo di vedere- in modo inequivocabile la qualificazione alla Champions del prossimo anno dei rossoneri. Pirlo continua a fare lo stagista, la Juve arriverà tra le prime quattro ma sarà condannata fino alla fine ad alti e bassi, a meno che non perda il ritorno con il Porto e la società decida a quel punto di cambiare allenatore e riconoscere un errore madornale. L'Atalanta risale e Gasp riesce nell'impresa titanica di far incazzare dopo Gomez, prima Ilicic e poi Muriel: bravo, mica era una cosa facile. Ma i risultati sono dalla sua, mettesse in bacheca una coppa così da chiudere finalmente il cerchio per ricominciare daccapo. La Lazio è molle, la Roma fa la ganassa con le piccole, quando l'asticella si alza va in affanno. Prendo Fonseca, ma potevo dire Conte, Pirlo, Inzaghi, Gasp. Oggi saper giocare con un solo modulo non basta più. Per questo Conte esce con il Gladbach e lo Shakhtar in Europa, Pirlo arretra Alex Sandro anziché far giocare Dragusin, Inzaghi cambia quasi sempre Caicedo con Correa, Parolo con Leiva, Lulic con Marusic. Ora, se il mister della Roma non si fosse accorto solo al 66' che era meglio giocare a 4 dietro piuttosto che chiedere a Fazio di sganciarsi nella metà campo avversaria come un pesce fuor d'acqua, la Roma non avrebbe perso. Se Cristante avesse fatto il mediano e non il libero, non avrebbe perso. Se non avesse opposto un duo leggerino a centrocampo quale Veretout-Villar che non faceva alcun filtro in mezzo, tanto che a fine primo tempo si poteva stare 4-1 per il Milan, la Roma non avrebbe perso. Elasticità, questa sconosciuta.

    SERIE DAL

    SELCRAZY TEAM, voto 6. Può anche scrivere in chat per chieder scusa del gol di mano di Politano. Che strano. Marziano

    HAPPY MILF, voto 5,5. Può anche scrivere in chat che Ocean gli ha rotto il cazzo. Non ci scandalizziamo. Represso.

    AKRAGAS, voto 7. Può anche scrivere in chat che tra lui e Trump c'è una bella storia a distanza. Un incontro dopo l'altro. Arrapato.

    ZEMANLANDIA, voto 9. Può anche scrivere in chat che sfoga la rabbia verso Mopsi contro chiunque gli capita a tiro in campionato. Bellicoso.

    FC CORRY, voto 7,5. Può anche scrivere in chat... se fosse in chat. Assente.

    WALHALLA, voto 10. Può anche scrivere in chat che è già per caroselli da domenica pomeriggio e ancora non ha fatto rientro a casa. Galvanizzato.

    PEAKY BLINDERS, voto 5. Può anche scrivere in chat che vuole buttare nel cesso anche questo campionato. Titubante.

    MOJITO FC, voto 8,5. Può anche scrivere in chat che se Gosens va alla Juve gli taglia le gomme della macchina a Zingonia. Prorompente.

    Nomination "Bud Spencer": WALHALLA. Uno che pesca la doppietta di Emanuel Gyasi... Credo che questo sia il quarto giorno più bello della vita dopo il matrimonio e la nascita dei due figli.

    Nomination "Alvaro Vitali": RAGAZZI DELLA MESO. E' stata proprio la partita di Ciro Immobile.

    LIGA DAL

    AS MAIMOLA', voto 5. Vedasi il commento per Meso sopra. Sospiro di sollievo dell'editorialista. Spettro.

    FC BANGOCI, voto 5. Morata era dato out, perché schierarlo? Saponara capitano è la chicca, ma aveva un suo perché. Enigmatico.

    TEAM MIECHOV, voto 5,5. Un'altra vedova inconsolabile di Morata. Meno male che c'è quel trattore di Kessie che non sbaglia mai. Cecchino.

    JOE UNITED, voto 5. Le nozze coi fichi secchi. Stitico.

    EHI BAMBOLINA, voto 7,5. Checchenedica l'avversario, quattro gol con quattro giocatori diversi sono un piccolo capolavoro. Poi arrivano i bonus difesa e centrocampo e il vantaggio si annulla. Garibaldino.

    BORGO TRE CASE, voto 8. Vincere in trasferta con il tandem Alberto-Immobile che pesa come un macigno. Scrosciano gli applausi, a Torino cercano un mister. Tattico.

    SS LONGOBARDA, voto 9,5. Non possiamo negare il fatto che l'amico avrà pure un tandem d'attacco da cinquanta-sessanta gol, ma ogni domenica pesca una volta Zaccagni, una volta Kucka, una volta Darmian. Pirotecnico.

    FCL SPAL-LETTI, voto 10. Immaginate -stile Walhalla- un interista che becca la doppietta di Gyasi e, non contento, schiera Darmian e Lukaku contro il Genoa. Si è preso la settimana libera. Lupo di mare.

    Nomination "Sabrina Ferilli": NSI RUNAVIK. Ipse dixit: "Ho ottenuto finora lo stesso punteggio della capolista, ma sono staccato di ben sei punti". Perdincibacco. Davvero un gran peccato...

    Nomination "Mrs. Doubtfire": FC IL TRIUMVIRATO. Ci sono dei mister che si esprimono meglio in Europa. Lei è una di quelli. Ci sono poi dei mister che fanno cagare in Italia e in Europa: Pirlo, Runavik, Joe United (con tutto il rispetto per gli over 40, sia chiaro...)

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Andata Quarti Fri 26 Feb 2021

    Anche qui, partiamo dalla Champions vera? Cosa dici Sbal&ugrav...

    Anche qui, partiamo dalla Champions vera? Cosa dici Sbalù? Dunque, l'analisi rischia di essere drammatica. Ma non voglio essere scontato, preferisco una certa schiettezza. Benché mi diano dell'oracolo "scarso"... La Lazio è eliminata. Punto. E non basta dire che ha disputato una Champions buona, arrivando fino a dove poteva arrivare. Non ha vinto il girone, ha fatto il minimo sindacale, si è ritrovata un Bayern incerottato e ha preso quattro sberle in casa. Inzaghi e squadra rimandati. Magari abbiamo avuto la riprova -se c'è qualche nostalgico patriota- che tra Immobile e Lewandowski c'è una differenza. Una bella differenza, che non riguarda solo la squadra attorno. Poi c'è l'Atalanta. Simpatizzo per la squadra, un po' meno per il mister. Che pure ha fatto cose eccezionali e non sarà probabilmente eguagliato da nessun altro nella storia atalantina. Ho avuto sensazioni diverse, guardando la partita. Pronti via: Real superiore. Ha preso il pallino del gioco e palleggiava nella metà campo atalantina. Poi l'espulsione: chiaramente inventata, Gasp dirà che l'arbitro "ha avuto un bidone della spazzatura al posto del cuore", scene già viste coi madrileni quando arrivano arbitri sconosciuti, alle prime esperienze, evidentemente influenzati dal blasone delle merengues. Ripeto, scene già viste. Con l'uomo in meno, bene l'Atalanta e la sua difesa, ho pensato che in parità numerica avrebbe certamente vinto. Poi entra Ilicic, e conosciamo le caratterstche di Ilicic. Poi esce Ilcicic,e  conosciamo le caratteristiche del Gasp. Non mi lascia convinto. Poi tac, gol del terzinaccio da fuori area con Gollini colpevole, stile Marusic. Adesso cosa accadrà al ritorno? Al 75% l'Atalanta verrà eliminata. L'assenza di Casemiro è una bella notizia, se Zidane recupera Ramos, Hazard e Benzema quella stitichezza offensiva osservata nei 90' di Bergamo potrebbe però trasformarsi. Insomma, è davvero dura. Sperem... Poi c'è la Juve. Non sono tenero: ci sta di non essere brillanti a metà febbraio. Chi corre adesso, non corre ad aprile-maggio. Ma il Porto è ostico e modesto al tempo stesso, e tu non puoi prendere gol in un ottavo Champions dopo cento secondi del primo tempo, e dopo quaranta secondi del secondo tempo. Mister bocciato in pieno, e con lui i giocatori. Significa averla preparata male e corretta peggio. La Juve può ribaltarla al ritorno? Sì. Ma se non ce la fa, credo che il bresciano faccia i bagagli per tornare in Lombardia.

    Borgo Tre Case-Sbalù Team 0-4. Gioco, partita e incontro. Sbalù prende Kylian Mbappé, che fa sfracelli al Camp Nou e totalizza diciotto punti complessivi, aprendo la vittoria trionfale del campione in carica Liga Dal. Borgo rimane disorientato tra un mercato poco ficcante e un attacco che non fa male ma neppure scintilla. La qualificazione per gli osiensi è a un passo.

    NSI Runavik-New Team 3-0. I locali impressionano e mettono una serie ipoteca sul discorso qualificazione. Bella prova degli uomini di Luca, delude solo il tandem bianconero De Ligt-Ronaldo. Il resto è una grande opera d'arte i cui artisti Alisson, Chiesa, Goretzka, Haaland e Lewandowski disegnano i tratti delle semifinali, che potrebbe significare coppa, la prima in assoluto per il team! Rossy non riesce a portare a referto neppure una marcatura, solo Messi -pur deludendo- segna tra gli uomini di centrocampo e attacco. Al ritorno sarà necessaria una autentica rivoluzione copernicana.

    New Rant-Wilk Milk 3-0. Rant ha fortuna perché colleziona il punteggio giusto che gli garantisce il terzo gol. Dentro, però, una prestazione robusta che vede i dieci della coppia reds Salah-Mané, conditi dai bei voti di Alisson, Marquinhos, Romero, Coman e Gundogan. Può guardare al ritorno con una certa tranquillità. I lattai incappano in un brutto turno, 56,5 punti sono proprio pochi per sperare di ambire alle semifinali. Sorprende la scelta di Griezmann capitano, pure il partner Ronaldo non è in vena e speriamo (per lui e per noi) che si possa rifare al ritorno all'Allianz. La scossa al team di Andrea per la remuntada la può dare solo il portoghese. E magari il ritorno di Kevin De Bruyne.

    Real Mopsi-Zemanlandia 3-1. Dei quattro quarti resta il più equilibrato ed aperto ad ogni pronostico. Zeman fa un paio di errori: l'eccessiva fiducia a Lipsia e Atletico. I due team perdono, Angelino, Nkunku, Llorente e Suarez non incantano. Alberto pesca Jesus dalla panchina e lo affianca a super Haaland. Tanta roba e, soprattutto, tanti punti. Mopsi ammette che non pensava a un Paris tanto travolgente senza Neymar e con Icardi in netto sovrappeso. Mbappé dimostra tutta la sua classe e mette in crisi Dest, che non può proprio arginare le folate del francese. Peccato Mopsi confini il francese in tribuna. Poi il mister rinnega la propria fede e preferisce non schierare nessun juventino. Male con Chiesa, bene con Szczesny e Bonucci. Infine crede che il Bayern sia una corazzata e il trio Davies (finalmente)-Sané-Lewandowski non tradisce le attese. Vince 3-1 grazie al robusto modificatore difesa da meno quattro. Al ritorno Zeman ha la classe e gli uomini per ribaltare la situazione.

    Ritorno sempre fissato per il 9 marzo. Scopriremo i fantastici quattro che rimarranno a giocarsi il titolo.

  • Art
    COPPA UEFA – Andata Quarti Fri 26 Feb 2021

    Manchester United-Milan e Roma-Shakhtar. Partiamo dalla Uefa o...

    Manchester United-Milan e Roma-Shakhtar. Partiamo dalla Uefa originale: malissimo per i meneghini, benino per i capitolini. Lo United è l'avversario peggiore, guardiamo il bicchiere mezzo pieno: se il Milan viene eliminato, meglio subito così potrà concentrare le energie sul campionato e la difesa del piazzamento Champions. Se passa, avrà battuto i migliori rimasti e diventerà la principale candidata alla coppa. La Roma dovrà stare attenta ai trequartisti brasiliani di Donetsk, già eliminati lo scorso anno dall'Inter. Ora l'andata dei nostri quarti.

    Ocean's 11-Fc Il Triumvirato 4-6. Scusate, stiamo parlando di fantacalcio o siamo al Roland Garros? Non basta dire che sia stato un quarto pirotecnico. Di certo è al momento la partita dell'anno al FantaDal. 10 gol e 183,5 punti complessivi non si vedono tutti i giorni. Poi uno torna in campionato coi Lasagna, i Caputo, i Singo, i Bernardeschi, insomma... non è la stessa cosa. Cosa dire degli Eleven? Gli Eleven scelgono bene, molto bene. Chiesa, Sané, Cancelo, Haaland, Lewandowski, Foden. In un mondo normale, con un avversario normale, 87,5 punti bastano per vincere quarti, semifinali e finale. Qui, no. Perché dall'altra parte c'è Michela Togni, il cui motto è "Chi fa da sé, fa per tre". Michela pensa che la campagna promozionale più forte per sostenere la cucina di casa debba poggiare sul successo al fantacalcio. Che porta visibilità, rispetto, attaccamento, furore. Noi non sappiamo se abbia chiesto una mano al compagno. Bangoci dice di no. Bazinga dice di sì a denti stretti. Non importa. Le parole avanzano, restano i fatti. E i fatti dicono che gli ultimi quattro giocatori della formazione titolare collezionano in totale 52,5 punti. Quattro giocatori. Gli altri sette possono andare a farsi pure una nuotata. Il Triumvirato vince in trasferta con due gol di scarto. Potrei dire che è fatta per Michela. Vista la pazzia dei contendenti, preferisco attendere l'esito del ritorno. Non si sa mai.

    Trumpdoria-Akragas 3-1. I siculi sono molto sfortunati. La storia della telenovela è sostanzialmente questa. Quando a settembre si sono fatte le aste per i gironi di Champions del fantacalcio, Trump aveva sposato quasi interamente la rosa laziale, da Strakosha a Parolo per intenderci. I laziali, nonostante la qualificazione agli ottavi, hanno tradito Trump che si è ritrovato eliminato e catapultato in Europa. Mister Pietro covava nel cuore un sentimento di amara vendetta. Cosa fa nell'andata dei quarti? Sceglie il blocco bavarese Neuer, Kimmich, Goretzka, Gnabry, Muller, Lewandowski che affronta proprio Inzaghi e company. Al netto delle assenze i 78,5 punti che portano in casina tre gol nascono da qui. Akragas sceglie Lewandowski (che centravanti), la fede gli fa raccogliere Chiesa ma poi colleziona ben cinque 4,5: Alba, De Ligt, Gomez, Ilicic e Ronaldo, che è pure capitano. Finisce 3-1 per i locali. Dura ma non impossibile al ritorno.

    Walhalla-IGhiozzi 0-1. Marco dimentica la formazione, Maicol ha vita facile e seppur autore di una prova modesta (63,5 punti il totale) vince l'andata per 1-0 e dovrà contenere gli assalti nerazzurri al ritorno. Il blocco juventino tradisce le attese, fuorché Chiesa, non arriva una grande verve da Leiva, Gosens, Stindl e Olmo. Servirà fare meglio.

    Real Ta Cioche-Ehi Bambolina 3-0. Detto che Emilio fa compagnia a Walhalla sull'isola di Santo Domingo, Ta Cioche non ha pietà e fa bene i compiti. Vince bene, mette una serie ipoteca sul discorso qualificazione grazie al tridente d'attacco Jesus-Haaland-Lewandowski che regala solo soddisfazioni. Il ritorno si preannuncia una formalità. Oppure Bambolina saprà sorprenderci?

    Il 9 marzo è previsto il ritorno. Se avete qualche dubbio, fate subito la formazione.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 23 Feb 2021

    Cari concittadini del FantaDal,

    senza voler essere iett...

    Cari concittadini del FantaDal,

    senza voler essere iettatori ma con una sana dose di obiettività, bisogna dire che domenica pomeriggio si è chiuso il campionato di Serie A 2021. Avendo un solo impegno, credo sia praticamente impossibile che qualcosa o qualcuno possa negare all’Inter la vittoria dello scudetto. L’unica, seria candidata rimasta a strisce bianconere è troppo distante e ha in panchina uno stagista. Le altre hanno altri pensieri e impegni, inutile fomentare pie illusioni.

    Il derby ha detto che Pioli continua a fallire gli appuntamenti che contano: è un bravo mister, non un vincente. Avevo scritto che sarebbe uscita una partita come Inter-Lazio: Pioli, probabilmente, non l’ha vista o si è distratto. Avrebbe dovuto potenziare la mediana giocando con il 442 o il 433 e Calhanoglu-Leao sugli esterni. Invece no. Non cambia modulo (il che non è mai un bel segnale), si apre alle scorribande nerazzurre, il tandem Kjaer-Romagnoli non schermato rimane alla mercé delle due punte nerazzurre. Peccato capitale per tutti e novanta i minuti. Attenzione alla coppa giovedì: la Stella Rossa non è una grande squadra, perdere significa avvertire il colpo in campionato e mettere in discussione la Champions del prossimo anno: serve uscire indenni dall’Olimpico domenica sera.

    L’Inter ha trovato la mono marcia giusta: faticherà con chi mette il bus in area, perché non potrà sempre giocare di ripartenze. Ma le ripartenze garantiranno lo scudetto. E sarà una bella consolazione e soddisfazione visti i tempi che si prospettano. Il merito di Conte e della squadra -a tal proposito- è evidente. Tenete voi dritta la rotta, quando il capitano ha abbandonato la nave.

    L’Atalanta corre per il quarto posto e domani sera ha un Real incerottato. Serve vincere senza subire gol (meglio) o con due gol di scarto (al ritorno i madrileni recupereranno alcuni pezzi da novanta). Muriel è l’attaccante più tecnico della Serie A, Romero il miglior difensore, Gosens l’esterno più prolifico. Fatemi capire perché non poteva puntare allo scudetto, con tutto quello che ci sta attorno.

    La Lazio risale in attesa di essere “tamponata”. Avrà ripercussioni in classifica la furbata di Lotito? Dubito, perché a giovarne sarebbe la Juve che recupererebbe due punti in classifica. Non sia mai. Dopotutto, De Laurentiis deve ancora decidere quando giocare la sfida di Torino, figurarsi che Lotito perda il ricorso su Immobile e compagnia bella.

    Ultimo appunto di viaggio, solo per certificare ancora una volta il metro di giudizio milanese. Consideriamo le due partite di campionato Milan-Juve e Milan-Inter. Risultato simile, siete d’accordo? Anche la dinamica delle due partite, giusto? Forse il Milan, vincendo con la Juve, poteva prendere un margine importante mentre nel derby inseguiva ad un punto in classifica. Però sempre di sfide scudetto stiamo parlando, ok? La media voto gazzettiana dei giocatori juventini in quella circostanza è stata di 6,46. I nerazzurri, ieri, hanno avuto una media voto di 7,22. Lascio a voi ogni commento.

    SERIE DAL

    ZEMANLANDIA, voto 9. Strepitoso. Strepitoso il fatto che si sia votato a Lukaku da tifoso rossonero. Incongruente.

    OCEAN'S 11, voto 5,5. Partita fantastica. Sappiamo che mastica amaro. Privatamente si confesserà. Rosicone.

    NEW TEAM, voto 8. Se Destro è stato un fuoco di paglia, Zapata è il Lukaku dei poveri. Fiammiferaia.

    WALHALLA, voto 10. Unisce l'utile al dilettevole. Ragioniere.

    PEAKY BLINDERS, voto 7. Se inizia a vincere senza portare gol a referto, ahi! Sentenza.

    AKRAGAS, voto 9. McKennie e Ronaldo. E se avesse avuto pure Frabotta, avrebbe buttato dentro pure quello. Bianconero.

    THE DOUBLE DRIBBLES; voto 7,5. Quasi rimane vittima del club dei Piangina. Fai attenzione, Courtney. E' una brutta malattia. Immune.

    REAL TA CIOCHE, voto 9. Per fortuna c'è Lautaro perché Favilli in panca non si può proprio vedere...  Esplosivo.

    Nomination "Bud Spencer": NEW RANT. Se la Juve non fosse andata contro nessuno, sarebbe ancora al comando.

    Nomination "Alvaro Vitali": RAGAZZI DELLA MESO. Senza infamia e senza lode.

    LIGA DAL

    FC BAZINGA, voto 6,5. Kulusevski non meritava assolutamente 6,5. Inviperito.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 7. La campagna social dà frutti anche al fantacalcio. Gastronomica.

    NSI RUNAVIK, voto 10. Quando vede Mopsi diventa Hulk. Sette gol tra andata e ritorno, spero che Ronaldo spacchi il ... Ops. Meglio di no. Super eroe.

    SBALU' TEAM, voto 7. Quattro quinti di difesa atalantina, che becca due gol ma è premiata dai voti. Poi l'amarezza per quel mezzo punto finale. Chiaroscuro.

    EHI BAMBOLINA, voto 6,5. Un interista che schiera Donnarumma? Masochismo al contrario? Una forma di tutela sportiva? Strano.

    TEAM MIECHOV, voto 8. Modificatore difesa da meno cinque. Record stagionale, nonostante nonno Kjaer. Libero.

    IGHIOZZI, voto 9. Non avresti meritato la botta di culo Lautaro. Ma serve anche questo al fantacalcio. Lanciato.

    SS LONGOBARDA, voto 10 e lode. "Sorprende che con Ronaldo e Lukaku sia così in alto", stanno pensando gli amici dell'asta. Immorale.

    Nomination "Sabrina Ferilli": NSI RUNAVIK. Romero e Soriano arricchiscono il bottino Ronaldiano.

    Nomination "Mrs. Doubtfire": FC BANGOCI. Cornuto e mazziato.

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Ottavi Tue 16 Feb 2021

    Sono sei mesi che sbaglio il nome della coppa, che in realt&ag...

    Sono sei mesi che sbaglio il nome della coppa, che in realtà è la Coppa FantaDal. Chiedo venia alla lega, per comodità continuerò a classificarla in questa maniera per non confondere gli utenti. Siamo al ritorno degli ottavi dentro-fuori. Vediamo i risultati.

    Peaky Blinders-SBALU' TEAM 0-1 (0-0). Non ci sono stati fuochi d'artificio. Gol a raffica. Rigori ed espulsioni. Niente di tutto questo. E' stata una sfida sagace, combattuta al punticino. La spunta Sbalù, che batte in trasferta uno dei mister più accreditati per la vittoria finale. A decidere è la pessima giornata di Juve e Milan. Djimsiti sugli scudi. Bravo Andrea, Luca si rifarà di certo altrove.

    Nsi Runavik-THE DOUBLE DRIBBLES 0-1 (0-1). Courtney tiene alto l'onore della famiglia e replica contro i faroeriani la vittoria dell'andata. Ronaldo stecca e il team di casa non riesce nella remuntada. Barak all'ultimo suggella i quarti per gli ospiti, restano i rimpianti nei locali per l'uomo in meno in difesa nel momento più importante.

    REAL MOPSI-Zemanlandia 0-1 (3-1). Non ho fatto in tempo ad imprecare all'ingresso dalla panchina di Agudelo, che mi sono reso conto dell'uomo in meno di Zeman proprio a centrocampo. La partita è finita qui, nonostante la straripante doppietta di Romelu Lukaku avesse acceso la speranza ospite. Zeman porta a casa la vittoria, Mopsi la qualificazione sudata. Onore al team della Serie Dal, che non si trova in alto per caso.

    Happy Milf-OCEAN'S 11 1-1 (1-2). Guarda, Fede. Conosco Luca dal 1993. Tabellone alla mano, era un po' come in quel vecchio rito della chiesa americana: "Se qualcuno è contrario a questa unione, parli ora o taccia per sempre". Ovvero: era scritto. Milf fa una grande partita e la vittoria che avrebbe per lo meno riequilibrato lo score dell'andata scappa per mezzo punto. Un'inezia. Ocean's approda ai quarti speranzoso che la forma di Cristiano possa solo migliorare.

    MOJITO FC-Ragazzi della Meso 2-1 (1-1). Mojito strappa il pass dei quarti al termine di una dura battaglia contro Meso. E il merito è tutto del mister, che vince grazie alle intuizioni geniali di Keita e Pedro. Fantastico. Jacopo si arrende nei confronti di un avversario che è stato molto, molto bravo, come dimostrano i voti dei titolari. Berardi e Quagliarella avevano risposto colpo su colpo, ma il pareggio (che avrebbe significato qualificazione) viene meno per quattro punti. Mojito approda ai quarti.

    Borgo Tre Case-FC BAZINGA 1-0 (0-1). Non poteva non capitare una sfida che fosse decisa dallo score complessivo. Accade tra Borgo e Bazinga, entrambi impegnati nel campionato Liga. Al successo osiense per 1-0 di quindici giorni fa, ha fatto da contraltare la vittoria di Davide con il medesimo scarto. Si va alla conta dei punti complessivi e, complice la pessima prestazione di Tre Case all'andata, a passare ai quarti sudando le proverbiali sette camicie è Sergio con Bazinga, per 7,5 punti totali. Emozioni fino all'ultimo. Bravi!

    Ehi Bambolina-NEW RANT 1-1 (0-2). Bambolina si arrende all'uomo più in forma della Lega, Rant. Che tradisce l'etimologia dialettale e dà ampia dimostrazione di livello. La vittoria dell'andata era robusta: Achille non si distrae e strappa il pareggio in casa Emilio, che pur gioca come meglio può: Barak, Caputo e Candreva provano infatti a ribaltarla. Kucka, Muriel e la lunga panchina anche in coppa respingono gli assalti avversari. Rant si qualifica, Bambolina ci riproverà.

    New Team-TEAM MIECHOV 0-1 (0-4). Al fantacalcio ribaltare un 4-0 è praticamente impossibile. Rossy, dall'alto della sua esperienza, lo sa bene. L'uomo in meno portato a referto dimostra una comprensibile rassegnazione. Miechov si qualifica e adesso affronterà New Rant in uno dei quarti più avvincenti della competizione, vedendo anche il posizionamento in classifica dei due team nei rispettivi campionati.

    Andata dei quarti che si giocherà il 6 marzo. Raffinate le rose, la discesa è cominciata.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 16 Feb 2021

    Cari amici del FantaDal,

    ieri sera ero solitario alla r...

    Cari amici del FantaDal,

    ieri sera ero solitario alla rete di un campetto di provincia. Faceva freddo, il vecchio impianto comunale è un po' spelacchiato ma viene rullato molto spesso perché la superficie era praticamente piatta. In fondo al campo ci stavano nove bimbetti del 2010 che facevano allenamento in forma individuale. Tra quelli pure Marco. Era qualche settimana che mancavo: la nostalgia per quello che, in questo momento, non possono vivere loro e, di riflesso, non possiamo vivere noi sarà una di quelle ferite che non si rimargineranno troppo alla svelta. Teniamo duro, guardiamo il calcio in tv, giochiamo al fantacalcio, ma presto torneranno i nostri figli ad essere protagonisti e padroni del tempo e dello spazio.

    Chiusa questa prefazione emblematica, commentiamo i risultati dell'ultimo turno. Pirlo sbaglia a parlare così e, in fondo, sa che avremmo potuto attaccare quella porta per ore e ore, senza trovare il gol. Chiellini difende alla Mossali: avrebbe dovuto tirare su la squadra al limite dell'area, anziché tenerla sul dischetto. Il resto è paura.

    Una paura che non avverte l'Inter: Conte si è mangiato Inzaghi e tutto quello che sta a Formello. Formazione perfetta, strategia di gioco perfetta. La Lazio ha giocato bene? Sì. Ma, come per la Juve, poteva star lì due giorni: non avrebbe mai trovato il secondo gol, detto del primo che è arrivato in maniera fortunosa (vogliamo parlare del gol attribuito a Milinkovic anziché Escalante? Stiamo riscrivendo la storia dei tabellini).

    Il Milan perde male. E' la prima volta. Ma capita nel momento sbagliato. Adesso viene il derby e la lettura è immediata. Se i rossoneri si accontentano della Champions giocheranno in attesa. Se credono davvero di poter vincere lo scudetto, arriverà un momento nel secondo tempo in cui attaccheranno. Lì verrà fuori un match simile a quello di domenica sera. Se i centrali del Milan reggono, ci sarà una speranza. Se Lukaku primeggerà, lo scudetto è assegnato ad Appiano Gentile.

    Il Napoli di cadaveri batte la Juve e salva la panchina a Gattuso. Adesso c'è la coppa e poi si va a Bergamo. L'andata segnò gli scricchiolii in casa Zingonia. Gasp tre giorni dopo ha il Real al Brumana: un duetto da far tremare le gambe, anche perché perdere in casa col Napoli significa presumibilmente dire addio ai sogni Champions del prossimo anno. Rino è alla frutta, ormai la formazione la fa il medico sociale. Non dipende più da lui.

    La Roma non smentisce la sua essenza: grande con le piccole, piccola con le grandi. Potrebbe bastare per la Champions, ma non per conquistare titoli da mettere in bacheca. Gioca giovedì e poi c'è il campionato: adesso è un crocevia per tutti, l'Inter ha un vantaggio pesante in tal senso.

    SERIE DAL

    FC CORRY, voto 10. Monumentale contro il totem Ocean's. Il binomio giallorosso Veretout-Pedro indica la via. I legionari avanzano e sbaragliano il campo. Generale.

    PEAKY BLINDERS, voto 7. Un punto in meno perché con quella rosa devi fare double o per lo meno avvicinarti. Adesso giocherà tutto sul campionato. Fuggitivo.

    AKRAGAS e MOJITO FC, voto 6. Non si fanno male e continuano a braccetto in classifica. Coppia di fatto.

    ZEMANLANDIA, voto 8. Inizi ad uscirmi fuori dalle orecchie, Zeman. Sei dappertutto. Mi pare di evincere che in coppa ti fossi già arreso. Prosegue l'inseguimento in campionato. Coriaceo.

    NEW RANT, voto 9. Achille, sei il migliore fin qui. Complimenti. Solo un appunto: non mettere mai più Kumbulla prima di Luis Muriel in panchina. Ok? Strepitoso.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. Le ultime due partite in calendario portano i gol di Lautaro e Kucka. Vittoria importantissima! Lasciati i bassifondi del Financial. Avanti così! Temerario.

    FC HAPPY MILF, voto 7. Non vince la partita solo perché la Lega riscrive la storia del tabellino del Meazza. A questo proposito, al Dragao verrà consegnato un riconoscimento ad Andrea Pirlo, per una vecchia finale Champions con il Liverpool. Speriamo sia di buon auspicio. Scippato.

    SELCRAZY TEAM e WALHALLA, voto 8. Tre gol a testa e tanto spettacolo. Qualche strafalcione in porta, ma gli avanti non scherzano: Caputo, Vlahovic e Insigne tra i locali. Lukaku per gli ospiti. Effervescenti.

    Nomination "Bud Spencer": FC CORRY. Stecca solo Jankto. Il resto è pura poesia balistica.

    Nomination "Alvaro Vitali": NEW TEAM. Aveva detto addio alla coppa. Eppure colleziona 57 pts in campionato. Non un bel momento.

    LIGA DAL

    FCL SPAL-LETTI, voto 8. Si aggrappa a Lukaku e a quel genio di Inzaghi che gli mette addosso nonno Parolo. Gigante.

    SBALU' TEAM, voto 9. E' il suo turno. Doppia vittoria tra campionato e coppa. Dopotutto, è il campione in carica. Egregio.

    JOE UNITED, voto 10. Che dire ad un interista che batte l'accoppiata Ronaldo-Lukaku? Lasciando stare le ultime due punte, il resto è di altissimo livello. Sontuoso.

    AS MAIMOLA' e NSI RUNAVIK, voto 8. Si ritrovano contro i due mister della Lega con Veretout in comune. E vabbé, sono le stranezze del fantacalcio. Apollo Creed e Rocky Balboa.

    FC MALAKA, voto 7,5. Milinkovic e Vlahovic. Ha preso residenza a Belgrado. Balcanico.

    IGHIOZZI, voto 7,5. Se si è fatto un mucchiotto, la colpa è di Maikol. Che vince in casa Bazinga, mica bruscolini. Autorevole.

    FC BANGOCI, voto 7. Emilio mi perdonerà, perché con cinque ingressi dalla panchina gestisce il doppio turno in modo esemplare. Ma dobbiamo per forza rendere merito a chi ha saputo aspettare per 20 partite Viola Nicholas Anselmo. Impressionante.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 7. Avresti meritato, Michela. Perché con gli Augello, i Gunter, i Czyborra e i Lasagna hai giocato la partita perfetta senza gol. Antonin l'ha inzuccata all'ultimo, una gran fortuna mopsiana. Chirurgica.

    Nomination "Sabrina Ferilli": JOE UNITED. Kevin Agudelo. Mopsi l'ha chiamato. Lui l'ha valorizzato. Voto 8 contro il Milan. Chapeau.

    Nomination "Mrs. Doubtfire": BORGO TRE CASE. Quando manca un intero reparto...

  • Art
    CHAMPIONS – Speciale Mercato Mon 15 Feb 2021

    E′ un modo per ingannare l′attesa per il ritorno d...

    E' un modo per ingannare l'attesa per il ritorno della Champions a partire da martedì e presentare i candidati ai nastri di partenza di questa seconda fase estremamente incerta. Ci eravamo lasciati all'Immacolata con gli otto team qualificati: New Rant, Wilk Milk, Zemanlandia, Real Mopsi, Sbalù Team, New Team, Borgo Tre Case e NSI Runavik. Vediamo come hanno operato nella settimana di mercato.

    WILK MILK, voto 8. Le operazioni dei lattai si sono esclusivamente concentrate su un giocatore: Cristiano Ronaldo. La sfida al Porto non è proibitiva e lui, in questo periodo, non delude mai. Comprato per 35 mln, battendo la concorrenza degli avversari (Mopsi è uno). A ragione della fiducia consegnata dal mister ai bianconeri pure l'ingaggio di De Ligt (15 mln, sempre Mopsi superato e chissà Zeman e Rant...). Per il resto pochi e mirati innesti, tra cui l'accoppiata blaugrana Pjanic-Griezmann. L'ottavo contro il PSG si annuncia come il più esplosivo.

    NEW RANT, voto 8. Gundogan pagato 32 mln e piuttosto ambito è la chicca del team. Che, in realtà, aveva battuto la concorrenza anche sul talento brasiliano del PSG, Neymar, strappato alla cifra monstre di 47 mln di euro. Poi l'asso si infortuna, rimettendo in gioco tutto. Facile intuire che Pochettino farà l'impossibile per averlo al ritorno al Parco dei Principi contro gli ex compagni di squadra. Non si limita a questi due movimenti: Mané e Muller rimpolpano il parco attaccanti; Romero, Gosens e Zinchenko irrobustiscono la linea di difesa, anche se il Real Madrid -avversario dell'Atalanta- è osso molto duro. Alisson prende il posto del panchinaro Kepa, McKennie potrebbe portare bonus preziosi nella sfida ai portoghesi.

    ZEMANLANDIA, voto 9. Adoro chi opera tredici operazioni in due tornate. Lo so, lo so. Sono di parte. Ma che volete farci, sono uomo di mercato. Fare sintesi non è affatto semplice, rischio di stare in ballo per ore. Partiamo dai più cari. Luis Suarez, 28 mln. La sfida con il Chelsea è estremamente equilibrata e l'uruguagio è in un momento ottimo di forma. Poi Robertson, pagato 7 mln. Il Liverpool non è in forma, ma la musichetta Champions fa cambiare gli umori e lo scozzese è uno dei migliori interpreti a sinistra del ruolo. Poi una sfilza di giocatori acquistati a 1: En Nesyri, Llorente, Mount, Koundé, Hermoso, Alba, Hummels, Modric, Silva, Thuram, Jesus. Ce n'è per tutti i gusti, solidità e creatività, solo l'imbarazzo della scelta per un mister ambizioso che punta in alto. E ha una rosa estremamente competitiva.

    REAL MOPSI, voto 8,5. Tra cambi rotta improvvisi (Asensio prima ceduto, poi riacquistato a 6 mln), opportunità colte (Lionel Messi a 1)  buone occasioni (Lewandowski a 21 non è niente male). Il Real Madrid suderà contro l'Atalanta, la speranza non troppo nascosta è che Sergio Ramos possa tornare per il ritorno a Valdebebas. Più altri movimenti che allungano la difesa incerta (Dias, Alaba e Savic) e danno sostanza al centrocampo (Chiesa per ragioni di fede, Goretzka per ragioni numeriche). Covid permettendo.

    SBALU' TEAM, voto 9. Anche qui sono di parte, perché il team ingaggia molti giocatori "mopsiani": Sancho, Felix, Ederson, Davies. Ma è il mister che ha operato meglio nel rapporto qualità/prezzo: complessivamente ha speso 31 mln di euro per assicurarsi nove nuovi giocatori. In questo gruppo ci stanno Muller, Mahrez, Griezmann, gente che ha esperienza in Champions. Agguerrito in vista della doppia sfida a Borgo Tre Case.

    BORGO TRE CASE, voto 7. Timido. Non che Alba e Robertson non siano indiscussi titolari, e pertanto portino grande solidità nel pacchetto arretrato. Il resto fa un po' pensare: nessun acquisto in attacco e, visto l'infortunio di Neymar, qualcosa forse andava fatto. Suarez, Morata e Mané dovranno sostenere i sogni qualificazione. McKennie è utilissimo, c'è l'incognita Diogo Jota: è da un po' di tempo che manca nel Liverpool, tornerà per l'andata degli ottavi?

    NSI RUNAVIK, voto 9,5. Il migliore sul mercato? Sì, è quello che ha investito di più. Assicurandosi due bomber di razza come Haaland e Lewandowski (40 mln, concorrenza sbaragliata) e pure Mohamed Salah (10 mln, un grande affare). Kean se lo poteva risparmiare, ma il vecchio cuore bianconero batte anche in Europa e stai a vedere che segna a Ter Stegen?! Ramos è un investimento per il futuro, Danilo e De Roon per il presente. L'avversario sappia che affronta l'attacco più forte dei quarti FantaDal. Gli si può perdonare qualche amnesia nella rosa, dovuta alla mancata partecipazione al secondo giro? Non so. La coperta della difesa è molto corta, Lindelof farà il tifo e Hateboer è una grossa incognita. Speriamo non abbia guai.

    NEW TEAM, voto 8. Il pacchetto madrileno Benzema-Modric-Varane fa intendere che -se dovesse scommettere cinque euro- non li giocherebbe sulla banda del Gasp. Certo, Benzema a 1 mln è il miglior affare del mercato, numeri alla mano. Crede nella voglia di rivincita del Papu nel Siviglia, ci ha messo pure Neuer e Thiago Silva. Insomma, tante vecchie conoscenze che potrebbero tirare fuori gli artigli nel momento che conta. Sei innesti, sette milioni di spesa. Mi correggo: è lei che vince la palma per il rapporto qualità/prezzo. Dopotutto, è la massaia (agguerrita) di casa...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 08 Feb 2021

    Cari acquirenti del FantaDal,

    l’Inter non è me...

    Cari acquirenti del FantaDal,

    l’Inter non è messa benissimo, e adesso iniziamo a capire i contenuti della chiacchierata agostana in quella villa varesina che doveva segnare un nuovo inizio nerazzurro. Zhang in quella occasione calò le braghe, fregando persino un combattente come Conte che si trovò spiazzato, perché mai avrebbe potuto immaginare che Marotta lo ficcasse in una situazione tanto incasinata. Il Milan potrebbe approfittare di questo empasse: sarà decisivo il derby tra quindici giorni. Chi vince la partita, vince lo scudetto.

    La Juve dimostra di essere la squadra più forte. Il mister si sta appiattendo sulle posizioni sarri-allegriane: ne esce una compagine robusta, che ha però lasciato troppi punti per strada. I due a Crotone saranno decisivi in ottica scudetto. L’Atalanta ha chiarito di giorno in giorno -involontariamente- la diatriba Gasp-Gomez: il capitano è stato accompagnato alla porta, Gasp deve vincere un trofeo. Scudetto e Champions sono ancora troppo impegnative, alla Coppa Italia mancano di fatto due partite. Il trofeo serve per la bacheca e la storia. Altrimenti sarà il più grande amore della vita, senza averlo mai suggellato nel matrimonio.

    Il Napoli deve esonerare Gattuso, che è a fine corsa: non si comincia mai la stagione con un mister a scadenza. Peccato mortale. Vedremo una squadra piacevole con le big, lenta e svogliata contro le altre. La Lazio potrebbe bissare la qualificazione Champions: difficile, poi, ipotizzare un passaggio ai quarti. La banda di Inzaghi potrebbe concentrarsi solo sul campionato, rafforzando il quarto posto. E la Roma? Il secondo giocatore più forte in rosa non va d’accordo col mister. Come si risolve un caso così?

    Ultima postilla per Sassuolo e Verona: Juric e De Zerbi sembravano fenomeni. Non esageriamo. La colpa dei cattivi risultati di un mese e mezzo a ‘sta parte non può essere sempre dei giocatori.

    SERIE DAL

    NEW TEAM e DOUBLE DRIBBLES, voto 6. La solidarietà femminile si vede in  queste circostanze. Infermiere.

    WALHALLA, voto 8. Esce Galabinov, entra Gyasi. Interrompiamo le trasmissioni. Black-out.

    FC CORRY, voto 7,5. Toglietegli tutto. Ma non il suo Barella. Fedelissimo.

    AKRAGAS, voto 7. La rasoiata di Ronaldo è lenta e inesorabile. Mortale.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9. La prestazione è buonissima. Di fronte, però, ha la corazzata. Che vince una partita chiave per questo campionato. Volenteroso.

    TRUMPDORIA, voto 8. Privatamente sarò felice di dargli un consiglio. Busta uno, due o tre? Spregiudicato.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. La magia Barrow capitano è di gran classe. Funambolo.

    MOJITO FC, voto 7. Ricapitolando: dalla panchina pesca Keita dieci, Soriano sette e mezzo, il bonus difesa da meno tre. Apperò... Cecchino.

    Nomination “Bud Spencer”: OCEAN’S 11. Citare Peaky è scontato. Gli Eleven, nonostante il fattaccio Szczesny, davanti non sbagliano il tridente.

    Nomination “Alvaro Vitali”: ZEMANLANDIA. Temo che neppure il più tre di Gosens cambierà il risultato.

    LIGA DAL

    SBALU’ TEAM, voto 5. Ha scommesso per sette undicesimi su Atalanta e Sassuolo. Non una gran mossa. Provinciale.

    ZERO STILE e JOE UNITED, voto 9. La super difesa contro super Zlatan. Ne esce un super pareggio. Super.

    FC BANGOCI, voto 4. Rebic quando c’è Milan-Crotone non può fare panca. Mai. Traditore.

    NSI RUNAVIK, voto 9. Ivan Perisic. Sono commosso. Credo che gli cederò Federico Bernardeschi. Luminare.

    FC BAZINGA, voto 8. La squadra torna a girare e Barrow si desta dal letargo. Voglioso.

    BORGO TRE CASE, voto 7. In attesa della querelle Gosens si goda il voto. La prestazione è buona grazie al trio Barella-Caputo-Immobile. Rapido.

    SS LONGOBARDA, voto 6,5. Un passo alla volta. Robusto.

    IGHIOZZI, voto 6,5. Keita e Ilicic piazzano di nuovo in zona Champions. Bene così. Corsaro.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: FC MALAKA. Quando vede Bangoci si illumina d’immenso. Ilicic, Positano, Ibrahimovic. Complimenti.

    Nomination “Mrs Doubtfire”: FCL SPAL-LETTI. Alla pizzata mi spiegherà perché ci ha messo tanto a tagliare Palacio (che è proprio uscito nella seconda parte di campionato. Uscito dal campo) e perché ama così tanto Skov Olsen.

  • Art
    Mercato Champions Mon 08 Feb 2021

    Manca poco: la Champions sta per ritornare e noi con loro!

    ...

    Manca poco: la Champions sta per ritornare e noi con loro!

    Aggiunti 10 milioni + i punti guadagnati dalle squadre nel corso dei gironi.

    Avrete quindi 2 finestre di mercato

    1. Da Lunedì 8 a Mercoledì 10 alle 23.59
    2. Da Giovedì 11 a Sabato ore 23.59

    Domenica verranno confermate le ultime offerte, così da avere due giorni per mandare la formazione.

    Are you ready for "The Chaaaaaampioooooooonssss....TATATATA!!!!

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 01 Feb 2021

    Cari piattaforme digitali del FantaDal,

    vado di corsa m...

    Cari piattaforme digitali del FantaDal,

    vado di corsa ma internet ha stressato. Voglio tornare a giocare a calcio e dare una sana scarpata a sei tacchetti a qualcuno. Chi organizza? Ah no, c'è l'emergenza. Aspettiamo con fiducia.

    Ho detto nella chat il dispiacere per l'Atalanta: l'assenza di Romero si è sentita tanto. Davanti viaggiano spedite, il Napoli è in una grossa turbolenza, la Roma è indecifrabile, se rientra Dzeko se ne va Fonseca? Inzaghi risale, Conte martella di nuovo, Pirlo finalmente convince in attesa di domani sera: l'assenza di Lukaku peserà parecchio.

    SERIE DAL

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 6. Ops. Qualcosa non torna ed il risultato sa di beffa. Che pagelle senza gol... Indisciplinato.

    TRUMPDORIA, voto 8. Quando gli ricapita un Ocean così? Eletto.

    WALHALLA, voto 7,5. Benali non si può preferire a Politano. Sarebbe come prendere Montipò per Handanovic, orsù. Sregolato.

    PEAKY BLINDERS, voto 6. Ma il gol di Chiesa è proprio bello... Artista.

    NEW RANT, voto 10. Prova di forza (e sagacia) impressionante. Tre uomini dalla panca, 22 punti totali. Superman.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. La prossima volta mandi un messaggio a Mopsi e scriva: "Ué, è il momento di credere in Miha Zajc". Sloveno.

    HAPPY MILF, voto 8,5. Dà prova di grande maturità nella gestione del doppio impegno. Mica facile. Professore.

    SELCRAZY TEAM, voto 5,5. Vale il discorso fatto per Walhalla. E' vero, Politano non parte titolare. Ma se devo schierare Lucas Leiva, uno per carità che sbaglia poche partite ma non segna mai, non vale la pena scommettere su quegli ultimi 20 minuti del partenopeo? Fregato.

    Nomination "Bud Spencer": NEW RANT. Resta in coabitazione ma mostra i muscoli. Gli avversari sono avvertiti e la classifica si allunga.

    Nomination "Alvaro Vitali": OCEAN'S 11. Immagino che abbia detto qualche brutta parolaccia quando al minuto dodici di Roma-Verona Smalling si è fatto male a livello muscolare.

    LIGA DAL

    ZERO STILE, voto 5. Non ho capito perché Ranieri abbia rinunciato per 80' a Jakub Jankto. Assenza pesante che costa il pari. Interdetto.

    AS MAIMOLA', voto 5. Il punto è prezioso, come arriva è sindacabile. Assente.

    EHI BAMBOLINA, voto 7,5. Chiesa e Joao Pedro si fanno trovare in area al posto giusto nel momento giusto. Tempista.

    SS LONGOBARDA e FC BAZINGA, voto 7. Ho pensato che avessero rinviato per maltempo sette partite in Serie A guardando le pagelle di Longobarda. Quando ho visto l'1,5 di Silvestri e il 4,5 di Simy ho capito che c'era un fraintendimento. Incognite.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 7. Abbiamo una presidentessa! Di che? Chieda al fidanzato deluso. Spietata.

    FC BANGOCI, voto 9. Si consoli: ha sostituito la coppia Gomez-Dzeko con il nuovo tandem Viola-Mayoral. Magari il campano è un po' arrugginito. Arrembante.

    BORGO TRE CASE, voto 7,5. Crede nel campionato. Ok, adesso è tutto chiaro. De Paul, Immobile e Kessie non si spiegano diversamente. Patriottico.

    FCL SPAL-LETTI, voto 6,5. Continui ad evitare l'invio formazione. E prenda tra i free agent Montipò, uno che non sarebbe titolare neppure nello Scanzo in Serie D. Soprassiedo su Franck Ribery, che ha segnato la rete numero... uno in campionato. Ostico.

    Nomination "Sabrina Ferilli": FC BANGOCI. Rebic sarà stato dimenticato, ma non è che Mayoral, Boga e Morata abbiano fatto schifo, né...

    Nomination "Mrs. Doubtfire": JOE UNITED. Un interista che impreca per l'errore dal dischetto di Ibrahimovic, fatto pure capitano. Sono l'unico che vede un cortocircuito? 

  • Art
    COPPA ITALIA – Andata Ottavi Mon 01 Feb 2021

    Parto prima dalla Coppa Italia, che ha visto giocarsi l′...

    Parto prima dalla Coppa Italia, che ha visto giocarsi l'andata degli ottavi di finale. Alterne fortune per i nostri contendenti.

    Sbalù Team-Peaky Blinders 0-0. Il rigore di Ibra poteva pregiudicare i primi 90' di Peaky. La buona media voto, il sette generosissimo dato allo svedese e il Gollini dei locali consegnano alla fine un pareggio a reti bianche che non dispiace a Sbalù ed obbliga i Blinders a vincere al ritorno tra quindici giorni.

    The Double Dribbles-NSI Runavik 1-0. Pur senza portare a referto alcuna marcatura, Courtney vince di misura contro i ragazzi delle Far Oer grazie agli assist di Immobile, Marin e Pereira, questi ultimi due subentranti dalla panchina. Runavik fa un cattivo minestrone e Ronaldo conferma di non essere in forma in queste settimane. Niente è compromesso, a patto che al ritorno i gol siano almeno due.

    Zemanlandia-Real Mopsi 1-3. Mopsi incontra due volte tra campionato e coppa Lukaku capitano. Alla fine si arrabbia, mostra il dito medio e tira dritto grazie ai gol di Mkhitaryan, Politano, Correa e Belotti. Si fa dura per i ragazzi di Zeman al ritorno, che trovano però un ottimo Marusic che fa da contraltare alle incertezze di Silvestri.

    Ocean's 11-Happy Milf 2-1. Gli Eleven azzardano troppo con Gianluca Caprari a San Siro. Sarebbe stata meglio la difesa a quattro. Ottengono comunque la vittoria ma Milf non dispera: ha uomini e mezzi per ribaltare la partita al ritorno e raggiungere i quarti. Ne vedremo delle belle.

    Ragazzi della Meso-Mojito FC 1-1. La banda del pub si salva grazie a Juan Camilo Cuadrado. Il quale, anziché tirare, offre un cioccolatino all'appena subentrato Aronne Ramsey, che deve solo depositarla in porta. Agguantati così i rivali della Meso, ma mi sorge un dubbio: perché Rog in campo (che ha finito la stagione) e Pellegrini in panchina? Il mister ha bevuto troppi Mojito.

    FC Bazinga-Borgo Tre Case 1-0. Borgo fa un pochetto schifo. 48,5 pts per un ottavo di finale non si possono vedere. La gestione della rosa è stata un po' "strana". Bazinga ringrazia e si aggiudica il primo round grazie soprattutto alla zampata di Joaquin Correa, freddo davanti a Gollini. Risultato prezioso ma Borgo ha i numeri per fare la remuntada.

    New Rant-Ehi Bambolina 2-0. Rant fa il suo, Bambolina dimentica l'invio o ha schierato il non plus ultra in coppa? Ai mister e alla lega l'ardua sentenza. Boga all'ultimo secondo scava un solco importante. I due uomini in meno degli ospiti lasciano tanti rimpianti ed aprono dubbi. Limitandoci al risultato, nel ritorno Bambolina è chiamato all'impresa.

    Team Miechov-New Team 4-0. Spiace, Rossy. Ma hai meno possibilità tu di passare che il Milan di arrivare a 30 rigori in campionato. Senza mettere zizzania in famiglia, sia chiaro. Miechov sublime con Mkhitaryan, Kessie, Mancini e tutti 6,5. Praticamente perfetto.

    Ritorno fissato per il 13 febbraio, la vigilia di San Valentino. Voletevi bene...

  • Art
    Stats d’andata Thu 28 Jan 2021

    Stranamente in pausa pranzo sono libero.

    Pochi impegni,...

    Stranamente in pausa pranzo sono libero.

    Pochi impegni, nessuna chiamata oltre a quella della ragazza, tutto tace al lavoro.

    Guardo meglio il FantaDAL, penso al mercato e mi imbatto negli splendidi articoli di Marcello. 

    Fa i complimenti a Zemanlandia e New Rant. Con Peaky Blinders terzo. Urka...erano tutti nella stessa conference! Vuol dire che si sono distribuiti le forze tra loro. Ed infatti Corry ed Happy Milf sono ultimi e han fatto l'asta con loro. Nell'altra conference si equivalgono un po' tutti (e fanno tutti piu o meno pena...eheh!).

    La Liga è anche lei in condivisione, ma più spezzettata tra le conference. Poche osservazioni di rilievo.

    Complimenti a Ghiozzi, così avanti nonostante i 23 gol fatti, male il Triumvirato che segna poco e non sfrutta il fatto che prende pochi gol.

    E ancora Borgo Tre Case naviga a metà classifica nonostante faccia un sacco di punti...dovrebbe pensare a difendere un po'!

    Vi ricordate la FantaFormulaDAL? Quella che regala una coppa...ecco proprio lei! Bazinga è al comando ma la lotta è apertissima. 

    La Last Minute Cup invece è strana, perchè I Ghiozzi, appena citati perchè segnano poco, sono primi grazie alla prestazione (forse l'unica) top dell'anno. Difficile fare più di 93... Il buon Ocean e Whalalla dovranno ritentare. #finoallafine (.cit)

    Adesso c'è il mercato, poi ricominceranno le coppe. Si continua a ballare nonostante restrizioni e costrizioni. Teniamo duro e avvaliamoci dei numeri.

    Quelli non sbagliano (quasi) mai....

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 27 Jan 2021

    Cari statisti del FantaDal,

    è impossibile stare ...

    Cari statisti del FantaDal,

    è impossibile stare tranquilli con la Serie A. Capita sempre qualcosa che fa scricchiolare certezze e rivedere i giudizi. E' il campionato al tempo del Covid. Oggi, però, voglio porre l'accento sul livello -particolarmente scadente e schierato- dei voti che vengono attribuiti dalla Gazzetta dello Sport. Chi di noi non si è mai lamentato per un giudizio di un giornalista della Rosea al proprio giocatore del fantacalcio? Credo tutti. Bene. Ultimamente, però, i nostri amici milanesi si stanno letteralmente superando, decantando sperticatamente le lodi delle due compagini del Naviglio, e la riprova di tale insinuazione sta proprio nelle pagelle di un sabato sciagurato a livello meneghino.

    Ora, siamo tutti d'accordo nell'affermare che sabato a San Siro l'Atalanta abbia asfaltato l'AC Milan? Che quel Milan -al netto delle assenze- non aveva materialmente i mezzi per contrastare la banda del Gasp? Che l'Atalanta ha mostrato tutta la sua superiorità nei confronti della prima della classe? Tutti d'accordo? Sì? Benissimo.

    Non c'è stato uno -dico un- giocatore del Milan che abbia preso meno di 5 in pagella. Cioè, per il tizio che stava a San Siro e si è gustato il match, nessun rossonero è stato ai livelli di Bernardeschi (4,5), Zielinski (4) o Insigne (4,5), tanto per fare degli esempi. Ma questo signore ha visto le prestazioni (in ordine) del più forte terzino sinistro del mondo (alias Theo), di Kalulu, di Castillejo e Tonali? Non hanno giocato da 4-4,5? Oppure il giornalista ha reputato che l'Atalanta vince con tutti 5-0 per cui il passivo del Milan è stato in qualche modo encomiabile?!?

    Poi ci trasferiamo a Udine, dove Conte e company avevano la ghiotta occasione di accorciare sul Milan, calendario alla mano. E, in fin dei conti, è stato così. Se non fosse che il punto rosicchiato alla capolista è stato solo uno, al termine di una prestazione tutt'altro che scintillante, dove Lautaro e Lukaku hanno tirato in porta una volta sola. Per cui chiedo, anche qui, siamo tutti d'accordo nel sostenere che l'Inter sabato abbia deluso parecchio ad Udine? Abbia giocato "molto" al di sotto delle aspettative? Abbia, cioè, fatto un po' schifo, confrontata con la partitona di una settimana prima? Sì? Bene. Volete sapere qual è stata la media degli interisti che hanno preso voto in pagella? 5,85. Se fossimo ancora sui banchi di scuola sarebbe un 6-. E non è che l'Udinese sia quarta in classifica, anzi. Lotta -al momento- per non retrocedere. Mi chiedo come possa aver sfiorato la sufficienza lo 0-0 interista.

    Ergo: propongo di spostarci sulla piattaforma di Tuttosport. Runavik vincerebbe il campionato a mani basse. Oppure del Corriere dello Sport, lì a gioire sarebbe Peaky. Non dovremmo, però, più sopportare gli scempi di una testata palesemente schierata che nega l'evidenza.

    SERIE DAL

    OCEAN'S 11, voto 8. Abbiamo capito il ritardo dei calcoli. E' andato in scena in casa D'Alì uno scontro fratricida che in confronto la rissa Lukaku-Ibra di ieri sera è la scaramuccia tra due bimbi dell'asilo che vogliono il dondolo. Machiavellico.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 7. Vincere di tre punti pur preferendo Maksimovic a Dimarco è irreale. Dantesco.

    MOJITO FC, voto 7,5. Il risultato è strepitoso, raccolto contro la corazzata. Certo, pescare dalla panchina Romero fa girare anche all'editorialista. Mossa da sedici punti... Fringuello.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 8. Barak, Immobile e Zapata. Adesso siamo noni. Avanti. Tritacarne.

    TRUMPDORIA, voto 7,5. Il rossonero che schiera Gollini e vince. Gli affetti si piegano alla ragione. Ingegnere.

    NEW TEAM, voto 10. Ancora tu. Ma non dovevamo vederci più? Arthur è la ciliegina della settimana. Non gliela porti via. Cassaforte.

    ZEMANLANDIA, voto 10 e lode. Onore al Campione d'Inverno! Complimenti, Zaccagni firma la leadership in coabitazione. Monumentale.

    SELCRAZY TEAM, voto 6,5. Caputo e Vlahovic rimediano alla giornataccia di Insigne e Di Lorenzo. Vatti a fidare di Gattuso. Partenopeo.

    Nomination "Bud Spencer": NEW TEAM. Vuoi vedere che il mancato ingaggio di Ronaldo ribalta la stagione?

    Nomination "ALVARO VITALI": REAL TA CIOCHE. Serve un portiere e un attaccante. Quando riapre il mercato?

    LIGA DAL

    FC BANGOCI, voto 8. Mayoral sarà più del sostituto in rosa di Dzeko? Gladiatore.

    TEAM MIECHOV, voto 10 e lode. Ed ecco il Campione d'Inverno della Liga! Complimenti a mister Jacopo, che ha davvero una rosa molto interessante. Lozano è l'unico a brillare del Napoli. Robusto.

    SBALU' TEAM, voto 10. L'Atalanta asfalta il Milan? Sappiamo già il risultato di Sbalù. Ubriaco.

    SS LONGOBARDA, voto 7,5. Zitto zitto, quatto quatto, sta risalendo in classifica e Ronaldo è a mezzo servizio. Pericoloso.

    FC MALAKA, voto 9. Sabato alle 20 leggevo Romero e Ilicic in formazione. Sono andato a nanna presto. Bulldozer.

    IGHIOZZI, voto 8. Sarebbe stato onestamente troppo schierare Ilicic e Zapata insieme a San Siro. Ha scelto il migliore e portato a casa comunque i tre punti. Nobile.

    FC BAZINGA, voto 7,5. Quasi quasi porta a casa il bottino pieno. Cosa ha fatto Zielinski sotto il balcone di Romeo e Giulietta, poi... Shakespeariano.

    NSI RUNAVIK, voto 9,5. Difesa stratosferica. Scegliere poi Karsdorp e non Spinazzola, avendoli entrambi, è stata una decisione non scontata e dagli effetti geniali. E' per questo che Chiesa non entra in campo: per concedere la passerella pure a Simy. Divo.

    Nomination "Sabrina Ferilli": SBALU' TEAM. Strepitoso. Modulo 541, voti fantastici, nessuna insufficienza. Avesse preso pure Maya Yoshida l'avremo fatto presidente onorario del FantaDal.

    Nomination "Mrs. Doubtfire": FCL SPAL-LETTI. Poca luce questa settimana.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 19 Jan 2021

    Cari nostalgici del FantaDal,

    c′è attesa p...

    Cari nostalgici del FantaDal,

    c'è attesa per il commento di quest'ultima giornata di campionato, che ha detto tante cose. La affronto con il consueto, simpatico sarcasmo. Nessuno ne abbia a male, per carità! Cosa possiamo dedurre?

    • Di questo passo, al termine del campionato al Milan saranno assegnati 25 rigori. Io sarei profondamente imbarazzato, fossi un tifoso rossonero. Perché se fischi una scoreggia contro un lungagnone di 90 kg dopo quattro minuti di gioco, e non assegni la massima punizione per un contatto analogo se non più evidente al minuto 76' all'altra squadra, delle due l'una: o sei un arbitro scarso, o sei un arbitro in malafede. Ma ciò non toglie che il Milan stia giocando molto bene, e viaggiando a due rigori ogni tre partite: l'altra sponda del Naviglio direbbe "agghiacciande". Vi ricordate cosa scrivevamo l'anno scorso di Lotito e company? Ecco, qui stiamo battendo tutti i record dei cinque maggiori campionati negli ultimi settant'anni, avete capito bene.
    • Lukaku ha fatto una buonissima partita contro la Juve? Sì, assolutamente. Ma la sfida si è decisa -come avevo facilmente pronosticato settimana scorsa- sul binario Hakimi-Frabotta. Runavik corra a cedere il ragazzotto bianconero, inadeguato per la Serie A. Prenda Chabot dello Spezia, per esempio. E' meglio. E poi, perdonatemi, ma l'indiscusso artefice della vittoria netta e meritata dell'Inter di domenica sera è solo uno: Antonio Conte. Che ha preso la tesi di Coverciano dell'imbelle bresciano, l'ha sminuzzata, tagliuzzata, bruciacchiata, ha raccolto i resti e li ha spediti alla Continassa in una busta dal titolo "Zero tattica ed attributi ancor meno". Passi per la nefandezza Frabotta, piazzargli poi di fianco Aaron Ramsey (Bazinga e United, se lo lasciate in tribuna uno vince il campionato, l'altro arriva in Champions), uno che non corre, non lotta, non ha dribbling, non ha strappi, non ha scatti, non ha tiro, sa solo trovare la giusta posizione in campo per ricevere il pallone, poi però non sa cosa farci, insomma, abbinare a Frabotta il gallese spelacchiato l'ho trovato demoniaco e abbastanza sufficiente per un onesto esonero. Pirlo, arrogante e presuntuoso, ha sfidato Conte sul suo terreno, il 3-5-2, mentre doveva giocare con la difesa a 4, in un complessivo 4-4-2. Se la indovino io che c'ho 41 anni e sto sul divano di casa senza aver fatto tesi a Coverciano, però...
    • L'Atalanta ha perso una buonissima occasione per avvicinare la testa in attesa di Milan-Atalanta di sabato pomeriggio. Gasp ricorda in tante cose Antonio Conte: è una locomotiva quando viaggia sui binari che conosce. Se deve azzardare, cambiare, stravolgere, va in seria difficoltà. Peccato, perché quella con il Genoa era una partita da vincere e lui non pensa ad altro che sostituire Duvan Zapata con Luis Muriel all'intervallo. Aspettare 20-25 minuti (badate che ho Luis al fantacalcio) e rischiare in fondo alla partita il tridente Zapata-Muriel-Ilicic faceva proprio così schifo?!? Che te ne fai di questo punto?
    • A Roma abita un grande mister che, ripeto, mi sembra il migliore in tutta la Serie A. Simone Inzaghi. Ha dato una lezione di calcio a Paulo Fonseca fors'anche più evidente di quella andata in scena a San Siro. La Lazio è stata -tatticamente- meravigliosa. Per chi guarda le partite: avete visto come sono usciti Mancini e Spinazzola dal campo al momento della sostituzione? Dateci un occhio, capirete che ci sono altri guai in quello spogliatoio. Il mister traballa.

    SERIE DAL

    NEW TEAM, voto 7,5. Getta il maleficio sul Gallo e tutti i suoi discendenti. Toccatevi sotto. Strega.

    SELCRAZY TEAM, voto 8. Vince in trasferta nonostante in porta potesse scegliere tra l'accoppiata terribile Montipo'-Dragowski. Eroico.

    AKRAGAS, voto 7. Io faccio fatica a stare dietro ad un fantacalcio. Lui schiera Leao squalificato. Si prenda il giusto tempo. Elettrico.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 6,5. Pareggio buonissimo in trasferta, contro una seria candidata al titolo. Cosa non si fa per amore. Amazzone.

    RAGAZZI DELLA MESO ed OCEAN'S 11, s.v. Sono passati quarant'anni dalle prime edizioni del FantaDal. Nella casa di riposo di Cerete Basso, due amici si ritrovano per caso. Jacopo Pucciani, detto Meso. E Luca D'Alì, detto Lukakulone. Deleteri ed abbandonati dalle rispettive compagne di una vita, adesso condividono il bagno marmoreo della stanza numero 17 della RSA seriana fondata da un mecenate americano, Pietro Trump, lontano cugino del vecchio presidente accusato di impeachment. Passano le giornate a contare le mucche dalla finestra. Ogni tanto il D'Alì è mosso da irrefrenabile pulsione nervosa e urla "Rigore!". Il Meso lo guarda assente per poi rispondere dopo qualche secondo... "Pirlo!". Teneri.

    NEW RANT, voto 10. E' la dimostrazione di quanto scrivevo poc'anzi: Ramsey in panchina, primo posto in classifica. Elementare.

    WALHALLA, voto 10 e lode. E' tutta mia la cittààààààà. Tutta mia la città, un deserto che conosco. Tutta mia la città, questa notte un uomo piangerà (ndr Andrea Agnelli). Canterino.

    HAPPY MILF, voto 8. Aveva scelto Ruiz, gli subentra Vidal. Questo basta per farsi odiare. Poi l'avversario si segna con Camillo Glik, anche se lunedì sera la doppietta di Zlatan lo fa tremare. Vorticoso.

    Nomination "Bud Spencer": WALHALLA. Cioé... Nwankwo Simy. Avessi detto Nwankwo Kanu.

    Nomination "Alvaro Vitali": WILK MILK. Dragowski. E non contento... Salsiccekers. Wow.

    LIGA DAL

    ZERO STILE, voto 8. Vincere largo in casa Mopsi con l'uomo in meno e Orsolini in campo. Mi sento un po' Andrea Pirlo. Chirurgico.

    FC BANGOCI, voto 7,5. Un rossonero, oggi, ha una certa attinenza coi rigori. Taac... Candreva. Con tanto di cucchiaio. Esaltato.

    JOE UNITED, voto 9. Capito perché non ha proferito fiato sul rigore del Milan di ieri sera... perché è tornato a calciarli Ibra... Venduto.

    BORGO TRE CASE, voto 10 e lode. Un bianconero che schiera Barella. Io non ci sarei mai riuscito. Aquilotto.

    AS MAIMOLA', voto 10. Barella più Vidal?!? Ma non era atalantino? Che abbia sbagliato io nerazzurro? Ambrosiano.

    SBALU' TEAM, voto 7. Aveva lasciato Lazzari in panchina. La Dea interviene e gli fa un grosso favore. Ha le sembianze di un bresciano che allena a Sassuolo e dimentica Boga in tribuna. Fortunato.

    EHI BAMBOLINA, voto 9. Diciamo che è stato un gran bel venerdì sera passato in dolce compagnia, dimenticandosi pure l'invio, tanto la squadra aveva il pilota automatico inserito. Sicuro.

    FCL SPAL-LETTI, voto 7. In panchina un genio (Vidal), due compari (Djimsiti e Defrel) e un pollo (Salsiccekers). Ma lui ama i film polacchi di Roman Zielinski. Cinefilo.

    Nomination "Sabrina Ferilli": BORGO TRE CASE. Uno con quello score complessivo non può occupare quella posizione di classifica.

    Nomination "Mrs Doubtfire": REAL MOPSI. Una domenica davvero di merda. Ci mancava solo lo scempio della sera...

  • Art
    COPPA ITALIA – Giornata 6 Tue 12 Jan 2021

    Ci sono alcune partite che meritano un focus speciale. Mi perd...

    Ci sono alcune partite che meritano un focus speciale. Mi perdoneranno i gironi con gli esiti già definiti, ok?

    GIRONE A. La questione Quagliarella ha interessato fortissimamente questo raggruppamento. Se Fabiuccio fosse entrato al 75' anziché al 79' (con bei sei minuti di recupero, qua la norma non convince), avrebbe preso voto. Invece no. Se ne avvantaggia Ragazzi della Meso, che vede subentrare Lasagna 9,5 e batte DI TRE PUNTI Walhalla vincendo il raggruppamento. La metto insieme a quella dell'ultimo turno, mi organizzerò con Trumpdoria per rigare la macchina nel parcheggio (a proposito, che mezzo ha Meso?). Trump maledice sempre il derby ligure. Pesca Muriel dalla panchina perché Nuytinck è rotto da una vita, ma viene costretto al pari da Mopsi perché... Ekdal doveva prendere 6 e invece ha preso 5,5. Mezzo misero punto. Mopsi salva il secondo posto e la relativa qualificazione. Facciamo così: buca a Meso le gomme così ti sfoghi e ti passa. Classifica: RAGAZZI DELLA MESO 10, REAL MOPSI 9, Trumpdoria 8, Walhalla 5.

    GIRONE B. Tutto già scritto. FC BAZINGA 13, NEW TEAM 11, Akragas 5, As Maimolà 2.

    GIRONE C. Tutto deciso, c'era solo da assegnare il primo posto. La spunta Team Miechov su Runavik per il punteggio complessivo (457,4 a 439 pts). Classifica: TEAM MIECHOV e NSI RUNAVIK 13, Fc Malaka 5, Real Ta Cioche 2.

    GIRONE D. Il calendario non ha arriso a Bangoci. Si giocava il secondo posto con Bambolina, ma entrambi giocavano con mister per nulla interessati alla coppa. Spal-letti con due uomini in meno, Sbalù con uno e tanto di Obiang che subentra dalla panca. Morale: tre punti a testa, dentro Bambolina, fuori Bangoci. Classifica: SBALU' TEAM 12, EHI BAMBOLINA 11, FC Bangoci 10, Fcl Spal-letti 1 (chissà a chi ha portato via l'unico pari?)

    GIRONE E. New Rant se ne stava comodo sull'ottomana di casa. Pass strappato già da mo', in tv passavano l'incontro di boxe United-Mojito, categoria pesi massimi. Non che la formazione di Rant fosse sfavillante (e pure con un uomo in meno perché Sanchez è stato dimenticato in panca da Conte), Mojito ne ha approfittato per vincere e fare 75,5 pts che potevano servire in caso di arrivo a parità con lo United. Che, però, è costretto al pari dalla coscienziosa Triumvirato, che gioca la sua onesta partita e per poco non strappa la vittoria. Adesso torna Zlatan. "Grazie al cazzo", dice Joe. Classifica: NEW RANT 15, FC MOJITO 9, Joe United 7, Il Triumvirato 4.

    GIRONE F. Zeman mantiene la vetta pareggiando a tombola con Zero Stile (mettendo insieme i due punteggi non si arriva a cento). Tutta l'attenzione era rivolta alla saga Wilk Milk-Peaky Blinders, atto secondo. Nel primo, in campionato, ricordo che Peaky ha vinto 2-1. Qui, in coppa, i due mister arrivavano appaiati: otto punti in classifica. Ilicic incanta nelle fila ospiti, finisce il primo tempo e Wilk è ben preoccupato. Poi nel st di Benevento-Atalanta capita l'imponderabile. Ilicic confeziona sì l'assist per Duvan (voto 8 già nel cassetto, bonus capitano e bonus gol e bonus assist), ma nello score bergamasco finisce Rafael Toloi, presente nel modulo a quattro dei lattai. La luce si riaccende. E l'ottimismo aumenta, perché Toloi e Kjaer prendono 7 domenica mattina, mentre il Dragowski dei lattai para persino un rigore tenendo la porta immacolata alle 18. Insomma, siamo a lunedì sera e le sorti della capolista in Serie Dal, avendo Lazovic senza voto nella partita di casa col Crotone, sono affidate al quinto subentrante dalla panchina. Tale Julien Chabot dello Spezia. Se non gioca entra GianMarco Ferrari, ammonito e voto 5. Chabot gioca, lo Spezia vince e il totem ottiene pure il bonus dell'assist per il primo gol. Finisce 72,5 a 73,5: 2-2. Le due squadre terminano appaiate a 9 pts in classifica, lo score complessivo premia Peaky Blinders per cinquanta punti, condannando Wilk Milk all'eliminazione. Classifica: ZEMANLANDIA 11, PEAKY BLINDERS e Wilk Milk 9, Zero Stile 2.

    GIRONE G. Qui è successo davvero l'imponderabile. Basti vedere che le quattro squadre sono finite tutte nell'arco di un punto. Avete capito bene. Quattro squadre in un punto solo in classifica. Ma le strade sono state diverse. Partiamo dalla capolista già qualficata, The Double Dribbles. Lei a 9 punti in vetta c'era già, da lì non l'avrebbe scalfita nessuno. Poteva sedersi e gustare lo spettacolo. Corry stava a 8 punti, poteva insidiare il primo posto, ma più importante doveva respingere gli assalti di Selcrazy, che con 5 pts chiudeva la classifica in compagnia di Borgo Tre Case. Selcrazy tiene accese le speranze fino all'ultimo: vince 1-0 contro Corry grazie alla zampata a porta vuota di Jonathan Caicedo. Tra infortuni e squalifiche, Corry non ottiene granché da Ivan Perisic, 4,5 alla fine. E la sconfitta è pesante già di per sé: Selcrazy raggiunge Corry nei punti in classifica (8) e lo supera nello score complessivo proprio dei cinque punti di scarto nella sfida (erano appaiati anche qui). Ergo: Selcrazy ha scavalcato Corry ed ora butta lo sguardo alla sfida Borgo Tre Case-Double Dribbles. Courtney è sportiva fino in fondo e se la gioca benissimo con il tandem Lasagna-Kalinic (19 punti insieme). Borgo sa che dovrà sudarsela e risparmia la Lazio in campionato, schierandola in coppa. Luis Alberto, Caicedo, Immobile, più Lasagna e Brozovic. 77,5 pts contro i 71,5 della rivale. Vince 2-1, raggiunge a 8 pts in classifica Selcrazy e Corry e complessivamente colleziona uno score di quasi dodici punti superiore a Selcrazy. A passare come seconda nel girone è Borgo Tre Case, e non poteva essere diversamente nel weekend de "Il ragazzo di campagna". Classifica: THE DOUBLE DRIBBLES 9, BORGO TRE CASE, Selcrazy Team e Fc Corry 8.

    GIRONE H. Ocean's-Longobarda era importante solo per figli e nipoti. Il primo, già qualificato; il secondo, già eliminato. E più rivolti al campionato evidentemente. Fari accesi su Happy Milf (9 punti) - IGhiozzi (7 punti). A Maicol serve il miracolo: può solo vincere per sorpassare il rivale. Ilicic fa 14,5 punti, tutto compreso. IGhiozzi accelera. Ujkani non si capisce, ma il guaio è Meité che sta passando al Milan: maledetto mercato, non gioca nemmeno un minuto contro la prossima squadra. Gli ospiti giocano così con l'uomo in meno ed è un fardello troppo pesante da sostenere. Milf se ne va in scioltezza grazie alla tripletta Dimarco-Mancini-Messias: vittoria per 2-1 e secondo posto garantito. Classifica: OCEAN'S 15, FC HAPPY MILF 12, IGhiozzi 7, SS Longobarda 1.

    Qualificate come prime: RAGAZZI DELLA MESO, FC BAZINGA, TEAM MIECHOV, SBALU' TEAM, NEW RANT, ZEMANLANDIA, THE DOUBLE DRIBBLES, OCEAN'S 11.

    Qualificate come seconde: REAL MOPSI, NEW TEAM, NSI RUNAVIK, EHI BAMBOLINA, MOJITO FC, PEAKY BLINDERS, BORGO TRE CASE, FC HAPPY MILF.

    Adesso non so se ci sia sorteggio prime-seconde (in video conferenza, vero?) o il tabellone è già deciso (2A-1B; 2B-1A; 2C-1D; 2D-1C etc...). Lo chiarirà la Lega. Fino a fine mese, comunque, si può stare tranquilli.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 12 Jan 2021

    Cari tifosi del FantaDal,

    cosa manca all′Atalanta...

    Cari tifosi del FantaDal,

    cosa manca all'Atalanta per vincere lo scudetto? Risposta: niente. Ho visto giocare Ilicic contro il seppur modesto Benevento. Sontuoso. E' l'anno del "o la va, o la spacca".

    L'Inter butta forse due punti ma la prestazione di Roma è incoraggiante. Adesso arriva una Juve incerottata: temo il peggio.

    La Juve è come le montagne russe. Un saliscendi continuo. Un certo equilibrio non guasterebbe e aiuterebbe la salute.

    Il Milan ha ottenuto la conferma più importante. E' una seria candidata allo scudetto, cresce già l'attesa per la sfida ai bergamaschi tra quindici giorni. Dirà tante cose, quella partita.

    Raccolgo la rabbia di Akragas in chat: in quella situazione di classifica, cosa cavolo serviva il 451 di Ranieri a La Spezia, tenuto tra l'altro fino all'80'?! Lo sa solo lui. Perché fa così schifo in Italia giocare a viso aperto?

    SERIE DAL

    FC CORRY, voto 7. Si piglia in campionato quello che gli han tolto in coppa. Merito della zuccata di Bakayoko. Ribelle.

    PEAKY BLINDERS, voto 8. Io prego tutte le sere per i suoi avversari, perché adesso che pure Ilicic si è ripreso sono curioso di capire chi potrà batterlo da qui alla fine. Divino.

    ZEMANLANDIA, voto 7,5. Lui è uno dei due che ci prova. Ringrazi Ranieri e Dragowski insieme. Roccioso.

    OCEAN'S 11, voto 8,5. Stavolta è davvero sfortunato. Cosa doveva fare di più per vincere la partita? Maledetti bonus. Disgraziato.

    TRUMPDORIA, voto 8. Di stima. Poi, un giorno mi spiegherà perché, a caccia della qualificazione in coppa, abbia schierato Mancini e Insigne in campionato. Filantropo.

    WALHALLA, voto 7. Simpatizzo con lui per Achraf. E già mi copro gli occhi pensando alla sfida Hakimi-Frabotta. Devastante.

    FC HAPPY MILF, voto 7,5. I tre terzini hanno preso 7, 8,5 e 9,5. Non conviene la difesa a quattro? Sbilanciato.

    SELCRAZY TEAM, voto 10. Siamo nell'area Trump e il destino lo accomuna a Corry. Partita fantastica? Sì. Nella versione giusta? No. Indeciso.

    Nomination "Bud Spencer": SELCRAZY TEAM. Almeno si tira momentaneamente fuori dalle sabbie mobili del Financial Fair Play.

    Nomination "Alvaro Vitali": REAL TA CIOCHE. Il tridente Barrow-Favilli-Kouamé dice che aveva altri obiettivi. Forse.

    LIGA DAL

    TEAM MIECHOV, voto 10. Ecco uno che ha già tra le mani il pass per gli ottavi in coppa. Gioca rilassato. Tritacarne.

    SBALU' TEAM, voto 8,5. Candreva gli ha fatto andare di traverso una vittoria che pareva annunciata fino a domenica sera. Indigesto.

    SS LONGOBARDA, voto 9. Ha vinto il Ronaldo cui si è affiancato il Lukaku. Ma tra Bonucci e Danilo ha stravinto il secondo. Biancooro.

    FC MALAKA, voto 7. Sono bastati i 90' di Benevento per decidere le sorti. Lettura semplicistica: di mezzo bonus e malus nei quali ha saputo districarsi. Rilanciato.

    FC BAZINGA, voto 5. Quando, al terzo tentativo a cinque metri dalla porta, Ramsey ha segnato mi sono detto: "La maledizione di Ramsey I°!". Per fortuna, davanti agli occhi, passavano le immagini delle prime due occasioni. Frenato.

    BORGO TRE CASE, voto 10. E' lui l'uomo della settimana. Sta insieme alla Diletta? No. Ottiene un double di successo enorme. Valanga.

    IL TRIUMVIRATO, voto 8. Ha tutta la nostra comprensione perché vedere l'avversario impattare grazie ai cinque cambi, e all'ottavo panchinaro che porta un bonus da meno quattro, fa girare le ovaie. Corrucciata.

    ZERO STILE, voto 8,5. Splendido momento di forma. Per 9/11 sembra Peaky. Il che è tutto dire. Arrembante.

    Nomination "Sabrina Ferilli": TEAM MIECHOV. Dimarco, Kjaer, Mancini, Kessie, Muriel, Leao, Mkhitaryan. Non è una squadra: è una corazzata.

    Nomination "Mrs. Doubtfire": FCL SPAL-LETTI. Brutta giornata che si riflette nell'erroraccio di Schouten a Genova.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Fri 08 Jan 2021

    Cari illusi del FantaDal,

    da cosa partiamo? Il Milan. I...

    Cari illusi del FantaDal,

    da cosa partiamo? Il Milan. Il Milan ci è rimasto male. Ora, sono tutti lì giustamente a dire che le assenze pesavano e, ciononostante, la squadra ha giocato e non ha sfigurato. Giusto. Il primo tempo dei rossoneri è stato molto buono. Ma adesso la cartina di tornasole sarà la sfida al Torino: non è scontata. Ma è fondamentale sotto tanti aspetti.

    L’Inter. Ci sta di perdere su un campaccio come quello del Ferraris e con un mostro di tattica come Claudio Ranieri. Non sorprenderti, Joe. Quello che preoccupa è che al minuto dieci ti assegnano un rigore, Lukaku non c’è e si presenta Alexis, che è la terza punta ed era a 4 rigori realizzati su 11. Qualcuno pecca di personalità: troppo facili le sei pere col Crotone.

    Roma e Atalanta. Nessuno parla di loro per lo scudetto. Occhio. Se la Roma è corta, l’Atalanta ha un parco attaccanti che non ha eguali. E’ corta a metà campo, servirebbe un mediano se esce Gomez. Ma gli scricchiolii col Papu sono nati dopo Napoli-Atalanta e Atalanta-Samp, il motivo era uno: l’Atalanta può fare il colpaccio e Gasp deve crederci per primo. Il turn over non deve essere scriteriato come ogni tanto il mister fa. La Roma viaggia sotto traccia, a me piace Fonseca come allenatore: credo sia il più “equilibrato”.

    Il Napoli. Non voglio offendere nessuno, non è che i mister venuti fuori dal Milan 2007 abbiano fatto sfracelli: Inzaghi Filippo, Clarence Seedorf, Cristian Brocchi, Andrea Pirlo, Gennaro Ivan Gattuso. Apprezzo la modestia di Ringhio sempre e comunque. Spesso si prende pure colpe non sue. Ma non puoi aggiungere casino ad altro casino. Sta deludendo -e parecchio- le attese. La formazione messa in campo contro lo Spezia grida vendetta: piove che Dio la manda, devi vincere, scendi in campo con Positano-Insigne-Lozano che in tre fanno quarantadue chili? Con Petagna (e Llorente) in panchina? Non ci siamo.

    La Juve. La Juve è altalenante. In un campionato di livello medio-basso, le individualità bastano per vincere le partite. Se Pirlo non fa casini, la Juve rimane superiore a tutti. Ma quel centrocampo schierato coi rossoneri ha fatto piangere. Era tattica? Speriamo. Ramsey è inutile. Bentancur deve incidere di più in fase offensiva, Rabiot ha fatto il suo. Ma due anni, 100 presenze in tre e cinque gol. Troppo, troppo poco.

    Orsù, andiamo ai nostri campionati.

    SERIE DAL

    WILK MILK e AKRAGAS, voto 6. Il milanista senza juventini andava punito dallo juventino con un milanista, relegato in panchina, che entra da migliore in campo. Timorosi.

    NEW TEAM, voto 10. Hai creduto in Paulo più di me. Brava.

    NEW RANT, voto 8,5. Se Sanchez fa arrabbiare, Boga è ritrovato. Tutta musica per le orecchie dell’alta classifica. Soprano.

    PEAKY BLINDERS, voto 9. Szczesny, Alex Sandro, Bonucci, Chiesa, Kulusevski. Vedete perché è destinato a vincere? Perché sotto sotto tifa Juve. Lapalissiano.

    TRUMPDORIA, voto 6,5. Tempo fa qualcuno ha inveito sulla chat perché alla radio paragonavano Muriel a Ronaldo il fenomeno. Ok, è esagerato, ma la tecnica di questo ragazzo è meravigliosa. E alcune movenze ricordano il castoro. Colombiano.

    ZEMANLANDIA, voto 9. Non so se Nzola era la mossa “Non c’ho altri” o è stato pescato tra il parco attaccanti. E’ il confine tra il genio e il culo. Inconsapevole.

    MOJITO FC, voto 8. L’ho detto settimana scorsa a Runavik, lo ripeto questa settimana a Mojito. C’è differenza tra Bentancur e Chiesa. Così come c’è differenza tra Chiesa e Ramsey. Ok? Il resto è sublime! Cecchino.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 7. Davanti ha un tris d’assi che mette al sicuro da ogni spauracchio. Implacabile.

    Nomination “Bud Spencer”: NEW TEAM. Stecca solo il panchinaro che subentra. Difficile fare meglio, Masterchef.

    Nomination “Alvaro Vitali”: SELCRAZY TEAM. Consiglio sulla panca: attaccante - centrocampista - difensore, a meno di dover difendere bonus. Ma Caicedo e Vlahovic dietro a Mario Rui, anche no.

    LIGA DAL

    IGHIOZZI, voto 5,5. Avrei sacrificato Ilicic per Joao Pedro. Il cioccolatino contro il Benevento era goloso. Poi non sarebbe cambiato il risultato, per carità. Ruiz è vittima della sindrome del Ringhio. Confusionario.

    ZERO STILE, voto 7,5. Robin Gosens viaggia ancora su binari di altissima qualità. Cosa fa sempre a Bergamo? Prenda il posto di Benny Pavard.

    FC BANGOCI, voto 5,5. Senza la coppa tutti quei gol in panca fanno pensare male. Mayoral è scuola Real: se non lo convince, che finisca in qualche scambio. Insomma, la carne c’è. Vegano.

    SS LONGOBARDA, voto 5,5. Perché Darmian e non Caceres? Era dato in panchina, o sbaglio? Incerto.

    FC MALAKA, voto 7,5. Kulusevski e Ilicic. Il domani e il presente. Sentenzioso.

    IL TRIUMVIRATO, voto 6. Quando Lautaro fa tripletta, perde. Quando Lautaro prende 5,5, vince. E’ il fantacalcio, baby. Imprevedibile.

    SBALU’ TEAM, voto 8,5. Ha riflettuto sullo stato di forma dell’Atalanta. Così ha schierato Gollini, Djimsiti, Toloi, Freuler, Miranchuk, Zapata tutti insieme. Uguale 44 punti, 7,5 di media. Promosso.

    EHI BAMBOLINA, voto 8. Il team vive uno stato di grazia. E il mister sta facendo bene. Si toglierà soddisfazioni. Calibrato.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: SBALU’ TEAM. Dimenticavo Boga. E se torna in forma, diventa immarcabile.

    Nomination “Mrs Doubtfire”: FC BAZINGA. Ho fatto il corvaccio nero, chiedo venia.

  • Art
    AM B DESTRO – Reflux Mon 04 Jan 2021

    Cari ingrassati del FantaDal,

    la versione remix diventa...

    Cari ingrassati del FantaDal,

    la versione remix diventa “reflux”: colpa dei menù natalizi e della sospensione dei campionati dilettantistici. Non abbiamo occasione di rimanere in forma. Ergo, siamo destinati a runavizzarci. Non va bene. Non va bene.

    SERIE DAL

    WILK MILK, voto 4,5. A me sta bene tutto, ma Kjaer marcava Caprari, Bastoni marcava Riviere, Djimsiti Oberdan Caputo e Faraoni Marchizza. Ora, non stiamo parlando di Scirea, Bergomi, Collovati, Gentile. Parametriamo i voti agli avversari, grazie. Esagerato.

    OCEAN’S 11, voto 2. Non scherziamo. Salva in casa il pareggio per mezzo punto. Vince la presidenza dei “Piangina” con 20 punti di distacco sugli inseguitori. Eletto.

    WALHALLA, voto 10 e lode. Novantuno punti e mezzo con Emanuel Gyasi in campo. Come se la Juventus vincesse 4-0 a San Siro mercoledì con tripletta di Frabotta. Encomiabile.

    AKRAGAS, voto 9,07. Zielinski, Leao, Ronaldo. Nove non bastava. Enciclopedico.

    NEW RANT, voto 5. Mette De Paul in panchina. Perché sa che avrebbero annullato il gol per tocco di mano. L’ufficio indagine indaga. Estradato.

    PEAKY BLINDERS, voto 17. Appena torneremo in zona gialla, provvederemo alla consegna del trofeo al giro pizza di Lugano. Extraterrestre.

    MOJITO FC, voto 4,5. Il blocco atalantino Gosens-Freuler non convince. Un gol e due assist? Troppo poco. E poi preferire Aaron Ramsey a Federico Chiesa? Emancipato.

    SELCRAZY TEAM, voto 5,47. Izzo voto 7,5. Deve aver annullato Robert Lewandowski. Più modificatore da meno cinque pescato dalla panchina. Senza l’invio della formazione. Si dimetta, non faccia come Liverani. Esonerato.

    Nomination “Bud Spencer”: WALHALLA. Ma per chi tifa mercoledì sera? Perché i cugini hanno già maltrattato Lukaku e company.

    Nomination “Alvaro Vitali”: FC CORRY. Va bene mettersi a dieta, ma così è troppo. Si rischia il peggio.

    LIGA DAL

    SS LONGOBARDA, voto 2. Il derby tra penalizzati finisce con Lukaku 8 e Ronaldo 8. Totale: 27. Più mettici la rovesciata di Zaccagni. Illegale.

    AS MAIMOLA’, voto 5,5. Capaci tutti di vincere con Dzeko e Immobile, come sottolinea l’avversario. Provi a vincere con Caprari-Lapadula. Quella è temerarietà. Inconsapevole.

    TEAM MIECHOV, voto 4. Di questo passo ha tra le mani il capocannoniere della Serie A 2020-2021. Muriel? No. Morata? No. Ibrahimovic? No. Franco Kessie. Innaturale.

    FCL SPAL-LETTI, voto 13. Come si può battere un ultrà nerazzurro nella giornata di Atalanta-Sassuolo 5-1? Contattare il fisioterapista per eccellenza. Sbalù ne avrà bisogno. Impressionante.

    FC BAZINGA, voto 14. Con questa media finisce la Liga con 75 pts in classifica. Basta. Simy in attacco, poi, è delittuoso nei confronti degli avversari. Indisponente.

    BORGO TRE CASE, voto 4,5. Barella voto 7,5. Ecco. Qui mi accanisco. Perché poi esce col Moechengladbach. Mi viene un detto volgare che preferisco evitare. Possiamo utilizzare i voti di Tuttosport? Così è imbarazzante. Internazionale.

    NSI RUNAVIK, voto 1. La cronaca è questa: Rodrigo Bentancur ha segnato 1 gol nelle ultime 59 partite. Runavik cosa fa? Lo preferisce a Federico Chiesa, spedito in tribuna. Vittoria di sagacia. Irriguardoso.

    IGHIOZZI, voto 21. Ilicic fa cagare in mezzo a quel tridente. Ingigantito.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: IGHIOZZI. Speriamo si sia sfogato bene domenica.

    Nomination “Mrs. Doubtfire”: JOE UNITED. Gli consiglio due telefonate. Una a Pirlo, per ricordare che un trequartista che viaggia a due gol e due assist a campionato nella Juve non può essere centrale nel progetto. L’altra a Filippo Inzaghi, perché il rigore dell’ex non andava fatto calciare a quel cagasotto di Caprari. Si chiama rigore dell’ex perché deve calciarlo l’ex.

  • Art
    COPPA ITALIA – Giornata Cinque Mon 21 Dec 2020

    GIRONE A. Dieci gol in due partite. Basta! Pe...

    GIRONE A. Dieci gol in due partite. Basta! Pensate al campionato. Ma la Serie Dal non è allenante??? Mopsi mantiene il primo posto ma per mezzo punto manca la qualificazione in anticipo, Walhalla fa dodici gol e quasi perde in casa contro Donaldo Doria. Classifica: Real Mopsi 8, Trumpdoria e Ragazzi della Meso 7, Walhalla 5. Tutti possono ancor qualificarsi, che bello... Bello un cazzo.

    GIRONE B. Tutto già scritto, tanti saluti, ci vediamo a febbraio. Akragas pensa bene di non distribuire le forze tra coppa e campionato. Il derby tra Angeloni vede la vittoria del fratello maggiore, che è primo dappertutto. Nel frattempo New Team, zitta zitta, va agli ottavi. Classifica: Bazinga 12, New Team 8, Akragas 4, AS Maimolà 2.

    GIRONE C. Salutano Real Ta Cioche e Malaka dopo uno splendido 0-0 ricco di colpi di scena. Malaka è parecchio sfortunato anche in questa circostanza. Runavik ha super Ronaldo, batte Miechov e gli contenderà la prima posizione nel raggruppamento. Classifica: Team Miechov e NSI Runavik 10, FC Malaka 5, Real Ta Cioche 2.

    GIRONE D. Sbalù ha capito di essere l’uomo giusto per la coppa. Zapata docet. Bambolina completa il weekend trionfale e recapita in mattinata il pacco regalo a Bangoci. Che fa male i conti, secondo me. Classifica: Sbalù Team 12, Ehi Bambolina 8, FC Bangoci 7, FCL Spalletti 1.

    GIRONE E. Mentre Michela coglie i primi tre punti e tiene accesa una fiammella, Rant fa cinquina e vince il girone in scioltezza. United e Mojito si giocheranno (con Triumvirato) tutto all’ultimo turno. Classifica: New Rant 15, Joe United e Mojito FC 6, Il Triumvirato 3.

    GIRONE F. Coi successi di Wilk Milk e Peaky Blinders restano aperti i giochi, resta fuori solo Zero che chiude all’ultimo posto il girone della morte. Zemanlandia si frega le mani ed ottiene il pass per gli ottavi. Classifica: Zemanlandia 10, Peaky Blinders e Wilk Milk 8, Zero Stile 1.

    GIRONE G. The Double Dribbles stappa lo champagne nonostante la sconfitta. E’ certa di finire nelle prime due posizioni. Corry sfrutta la sconfitta di Selcrazy in casa contro Borgo Tre Case per guadagnare un vantaggio in classifica di tre punti all’ultima giornata. Non deve perdere. Borgo e Selcrazy si preparano. Classifica: The Double Dribbles 9, Fc Corry 8, Borgo Tre Case e Selcrazy Team 5.

    GIRONE H. Ronaldo prende per mano Ocean e lo accompagna amorevolmente agli ottavi. Happy Milf dovrà guardarsi le spalle da IGhiozzi, che battendo Longobarda si porta a meno due e l’ultimo turno prevede proprio Happy Milf-IGhiozzi. Spaventoso! Classifica: Ocean’s 12, Happy Milf 9, IGhiozzi 7, SS Longobarda 1.

    Ultimo turno il 9 gennaio. Rimpinguatevi per bene durante le feste, completeremo il quadro delle qualificate.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 21 Dec 2020

    Cari vacanzieri del FantaDal,

    alcune note utili per i f...

    Cari vacanzieri del FantaDal,

    alcune note utili per i fantallenatori:

    - il guaio di Ibra non è di poco conto. Il polpaccio è tremendo e gli anni sono prossimi agli “anta”, state attenti;

    - Gomez era in saldo in una vetrina del Leroy Merlin: si accettano scommesse, per me sarà “agghiacciande”;

    - Pirlo viaggia sulle montagne russe, ma quando va in alto, c’è da dire che va proprio in alto;

    - qualcuno si sta informando per passare a TIM, ovvero Tare-Inzaghi-Milinkovic: sta al nord;

    - il Torino senza Belotti scende dritto in B, ma Cairo quando ha intenzione di spendere per fare una squadra seria?

    - Gattuso pirata preoccupa: oltre a vedere male le partite, vede peggio lo spogliatoio: Maksimovic al posto di Manolas ce lo spiega a Coverciano.

    SERIE DAL

    NEW TEAM, voto 7,5. Mi pare di intendere lo sbilanciamento verso il campionato. Luis Alberto e Zapata tornano agli antichi fasti. Antiquaria.

    WALHALLA, voto 4,5. Mi pare di intendere lo sbilanciamento verso la coppa. Gyasi e Palacio restano ai loro standard. Affezionato.

    ZEMANLANDIA e MOJITO FC, voto 8. Sono amici intimi di Gosens, escono insieme il venerdì sera per una birra al pub. Fraterni.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9. Siamo alla sagra del porco grasso. Buongustaio.

    AKRAGAS, voto 10 e lode. Rant schiera Mirante, e già questa non è un’ideona. Akragas non si accontenta di una pistola ad acqua contro l’inerme: no, lui va in campo con un incrociatore nucleare. Bellicoso.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 7,5. Solo con la coppa di mezzo poteva mettere in campo Kevin Lasagna al ragù. Cuoca.

    TRUMPDORIA, voto 8. Alvaro illumina la scena e spinge il team a ridosso delle prime posizioni. La stoffa c’è. Sarto.

    OCEAN’S 11, voto 6,5. Un weekend sotto traccia e vittoria/vetta mancata per mezzo punto. Vlahovic ha fermato CR7? Ossignur... Miscredente.

    Nomination “Bud Spencer”: AKRAGAS. Un appunto glie lo faccio: avesse messo Bentancur al posto di Zielinski ed era in testa alla Last Minute Cup. Poi, certo, quando uno sente che sono 58 partite che Rodrigo non segna, si capisce la scelta Piotr.

    Nomination “Alvaro Vitali”: WALHALLA. E pensi di più al campionato, no??

    LIGA DAL

    SS LONGOBARDA, voto 8. Ma guarda un po’ che modulo va a schierare il vichingo. Pensa te... Scientifico.

    TEAM MIECHOV, voto 7,5. Muriel-Morata funzionano come una coppia d’assi a poker. Spietato.

    IGHIOZZI, voto 6,5. E’ bastata una sassata di Duvan per riportare il sorriso. Sereno.

    AS MAIMOLA’, voto 7. Prendere gol dopo sei secondi e rivedere la luce. La partita della svolta. Svoltante.

    ZERO STILE, voto 10. Quattro gol e tre assist: buon Natale! Sapiente.

    FC BAZINGA, voto 8,5. Il nerazzurro che è salvato dai rossoneri. Solitario.

    EHI BAMBOLINA, voto 9. Gosens, Lykogiannis, Hakimi. Il fiuto della difesa non gli manca. Sensibile.

    FCL SPALLETTI e BORGO TRE CASE, voto 7,5. Quanti tatticismi degni del “Vecio” Bearzot. Ne esce una bella partita con posta in palio equamente divisa. Spigolosi.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: ZERO STILE. Peccato sia oggetto di condanna, altrimenti un paio di offerte glie le avrei fatte.

    Nomination “Mrs Doubtfire”: JOE UNITED. Ibra ha due effetti diversi sul mister e sull’interista. Più li tira su, e più si sente giù.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 14 Dec 2020

    Cari rissosi del FantaDal,

    spiace che la storia tra il ...

    Cari rissosi del FantaDal,

    spiace che la storia tra il Papu e l'Atalanta finisca così. Il che avrà ripercussioni anche sulle nostre vicende fantacalcistiche, perché si tratterà di capire se il giocatore finisce al Milan -come sostiene Bangoci- o da qualche altra parte. Nello scoramento bergamasco, sorridono i mister che hanno Pessina, Miranchuk e Malinovskyi: avranno più spazio. Qualche dubbio anche su Josip Ilicic, sembra abbia perso quello status di privilegiato che il mister gli aveva riservato dal ritorno in campo.

    Il Milan ha cuore ed è una squadra vera. Ora, se questo basterà per vincere lo scudetto lo dirà la sfida alla sedicesima giornata con la Juventus, che sembra essersi ritrovata. E' bastato riportare De Ligt dietro e Ronaldo davanti. Ma i successi della stagione bianconera passeranno dalle fortune di Paulo Dybala e Alvaro Morata, incrociamo le dita.

    L'Inter si riprende con forza e nel momento che passa a quattro dietro (Conte non lo ammeterà mai) ribalta la sfida e si porta a casa i tre punti.

    Il Napoli soffre con una Samp poco coraggiosa ma dimostra di essere squadra da quartieri alti. La Roma -tolto il passaggio a vuoto col Napoli- dimostra di avere un buon mister. La Lazio non si costruirà grandi fortune quest'anno in campionato, anche se da metà marzo l'Europa non la interesserà più. I sorteggi, appunto. Credo che la doppia sfida col Bayern sia ingiocabile per gli uomini di Inzaghi. Male anche l'Atalanta, che pesca il tanto desiderato Real, che rimane una corazzata difficilmente superabile. Molto bene la Juve che ha scelto un mister ex rossonero proprio per la storica fortuna nei sorteggi Champions. Scherzi a parte, Chapuisat sembra aver pescato "ad orologio" per garantire l'approdo ai quarti delle big.

    Ma andiamo coi pagelloni della nona giornata.

    SERIE DAL

    WILK MILK, voto 7,5. Djimsiti entra col suo 8 e scava il solco di tre punti con l'avversario. Indicibile.

    OCEAN'S, voto 10. Se non fosse per l'accoppiata Kessie-Rebic sarebbe arrivato l'undici. Romantico.

    PEAKY BLINDERS, voto 9. Quando tornerà Ibra? Cosa succederà? Vive le vicissitudini rossonere. Alpinista.

    FC CORRY, voto 5. Zeman è un martello pneumatico in tutti i reparti, ma vogliamo parlare della formazione dei locali? C'è una morìa in attacco? Misterioso.

    AKRAGAS, voto 7,5. Akragas vince quando arbitro fischia rigore per Juve. Famoso detto di Vujadin Boskov. Celebrato.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9,5. Non posso darti 10 perché Consigli entra dalla panchina (immagino le minacce di morte ricevute). Protetto.

    NEW RANT, voto 8. Tra campo e panchina aveva solo l'imbarazzo della scelta. Kessie capitano è mossa ardita. L'unica. Il resto è un Frecciarossa lanciato sui binari. Raptor.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto ics. Non me ne voglia Mojito, ma scelgo di pagellare il sesto pareggio in nove incontri di Courtney. Sei per caso riposseduta dal demonio? Esci da quel corpo, Peaky! Ops... Incognita.

    Nomination "Bud Spencer": OCEAN'S 11. Scappo perché c'ho l'acqua in casa. Arrgghhh!!!

    Nomination "Alvaro Vitali": SELCRAZY TEAM. Linetty e Amrabat sono peggio delle piaghe d'Egitto.

    LIGA DAL

    TEAM MIECHOV, voto 6. Vabbé, una festa senza regalo. Che sarà mai... Irving segna più di Lorenzo in questo momento. Respinto.

    FC BANGOCI, voto 7,5. L'accoppiata giallorossa Pellegrini-Dzeko rende a meraviglia. Peccato non ci sia Mihajlovic anche settimana prossima. Testaccio.

    NSI RUNAVIK, voto 9. Bene in tutto fuorché Lukic ma l'avrei schierato anch'io. Ronaldo è garanzia di zona Champions. Sciatore.

    SS LONGOBARDA, voto 8. Questa modalità condivisa nell'invio formazione porta bene. Pensate a Hernani Junior, gol e assist a San Siro. Chissà che non capiti a me la stessa cosa con Brahim Diaz. Potente.

    FC BAZINGA, voto 10 e lode. Demolisce Bambolina e si issa in vetta. Sarà dura reggere quel passo lì. Favorito.

    BORGO TRE CASE, voto 7,5. Per mezzo punto non batte il Messi della Calabria. Serviva qualcosa in più di Leao. Avvolgente.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 9. Non voleva sottrarsi al club dei "rovina compleanni". Bim bum bam, Messias titolare e capitano. Non c'è Zapata che tenga. Uragano.

    ZERO STILE, voto 10. La difesa è il miglior attacco. O meglio, la difesa è meglio dell'attacco. Abbiamo trovato la quadra, destinato a risalire. Terzinaccio.

    Nomination "Sabrina Ferilli": FC BAZINGA. La vetrina della settimana è tutta sua. Così gli passa l'indigestione ucraina.

    Nomination "Mrs Doubtfire": IGHIOZZI. Non il peggiore, ma non c'è molto di cui sorridere a partire dal centrocampo. 

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Giornata Sei Thu 10 Dec 2020

    Ho perso il lavoro di un’ora e non posso replicarlo. Mi spia...

    Ho perso il lavoro di un’ora e non posso replicarlo. Mi spiace perché avevo scritto un pezzo molto divertente ed appassionante. Mi ritrovo a fare la sintesi, tra mezz’ora sono in videoconferenza e il tempo corre.

    INTER - Conte, per essere un allenatore migliore, deve fare due cose: autocritica e Eriksen al posto di Gagliardini.

    JUVENTUS - Pirlo stavolta ha azzeccato tutto. Formazione, centrocampo, aggressività. Rispetto all’andata, poi, c’erano Ronaldo e De Ligt. Scusate se è poco.

    ATALANTA - Brava Dea. Ci sarà tempo e spazio. Gasp potrebbe imparare la gestione dei giocatori e delle rose lunghe. Gli manca questo step.

    LAZIO - Bene ma non benissimo. Inzaghi esalta oltre misura i risultati per difendere il gruppo e il lavoro. Ma rischiare in casa all’ultima giornata con l’uomo in più lascia qualche perplessità.

    Adesso i nostri quattro gironi (porca miseria ladra)...

    GRUPPO A. Mopsi era più impegnato a controllare che Walhalla giocasse in dieci. Vittoria che dà il primato. Real Ta Cioche e New Rant si fronteggiano con moduli diversi, Jorginho e Fernandes pareggiano i rigori nella prima giornata. Salah per gli ospiti segna nella seconda ma i bonus difesa e centrocampo dei locali inchiodano il pareggio: 2-2. Si finisce appaiati in seconda posizione con 10 pts, primo criterio punteggio complessivo: per tredici punti passa New Rant. Classifica: Real Mopsi 12, New Rant e Real Ta Cioche 10, Walhalla 3.

    GRUPPO B. Wilk sbruffoneggia e va contro la cabala che vuole subito eliminati i team troppo performanti nei gironi. Akragas saluta e va in Coppa Uefa. IGhiozzi-Zemanlandia è sfida ad alta tensione: finisce 5-3 per IGhiozzi, che raggiunge così in classifica il rivale a quota sette punti. Si procede a valutare lo score totale: Zeman vince per un punto e mezzo!! Caspiterina! Classifica: Wilk Milk 16, Zemanlandia e IGhiozzi 7, Akragas 4.

    GRUPPO C. Avevo scritto un capolavoro. Rimarrà nei miei ricordi. Velocissima sintesi: Runavik e Borgo si divertono, Ocean’s è in astinenza, Trump vive con la mamma. Trump ok con Correa-Immobile, male Reina. Mercoledì sera, dopo aver fatto spesa di broccoletti e mandarini con la mamma, sviene: Neymar, Neymar, Neymar. “Sono out, out, out.” Seconda partita: nel poema dantesco del girone, un solo particolare. Alle 6,45 di mercoledì mattina Runavik controlla le formazioni di Manchester City-Olympique Marseille. Perché? Vedere per credere. Prima il Ronaldo islandese, poi Fernandes, Salah e Benzema per gli Eleven. Beffardo bippa il cellulare: un messaggio nella chat del FantaDal. E’ Runavik. Maledetto. Evviva Kit Carson, compare di Tex Willer. Prima della classifica, un sillogismo da incazzo: OCEAN’S=CONTE e l’INTER. Tesi:

    - Ocean si lagna. Conte si lagna.

    - Ocean lamenta il regolamento. Conte contesta gli arbitraggi.

    - L’Inter fa ultima nel suo girone con 6 punti. Ocean’s fa ultimo nel suo girone con 6 punti!!!

    - Passano tutte le italiane, fuorché l’Inter. Passano tutti i D’Alì (Wilk Milk e New Team), fuorché Ocean’s.

    Classifica: NSI Runavik e Borgo Tre Case 12, Trumpdoria ed Ocean’s 6.

    GRUPPO D. Smetti di ridere Rossy. La tua partita era platonica, ma Angelino si è scoperto Roberto Carlos. Ma tu hai mantenuto la calma. Donna= Essere più lungimirante e sagace tra i due sessi. Emilio? Emiliuccio imbesuito... Pulisic in campo, Eden ed Hatem in panca? Aspetta in riva al fiume: i cadaveri passano al 76’ di Chelsea-Krasnodar. Uomo in meno (che poi saranno due vista la panca corta) e pareggio assicurato. Poi ci sta Il Triumvirato-Sbalù Team: 7 e 9 punti in classifica. Sbalù: “Oddio, un’altra donna”. Serve la riscossa del genere maschile. Atto di fede: Kylian Mbappé. Primi due gol in Champions. Michela non segna e subisce il modificatore difesa mostruoso di Sbalù, che vince partita e girone. Tutto calcolato: Rossy va avanti in Champions, lei andrà avanti in Coppa Uefa. Tremende, come sempre. Classifica: Sbalù Team 12, New Team 10, Il Triumvirato 10, Ehi Bambolina 5.

    Quarti Champions: Zemanlandia-Real Mopsi, New Rant-Wilk Milk, New Team-NSI Runavik e Borgo Tre Case-Sbalù Team.

    Quarti Coppa Uefa: Akragas-Real Ta Cioche, Walhalla-IGhiozzi, Ehi Bambolina-Trumpdoria e Ocean’s 11-Il Triumvirato.

    Chiedo venia... 

  • Art
    Ciao Pablito… Thu 10 Dec 2020

    Se ne va -sportivamente parlando- un eroe. Un simbolo. Un’an...

    Se ne va -sportivamente parlando- un eroe. Un simbolo. Un’anima gentile.

    Una persona gracile, fisicamente disgraziata, che è stata capace di scrivere la pagina sportiva più memorabile della storia italiana.

    Perché il Mundial 1982 è -per distacco- l’impresa più grande di tutti i tempi, e la firma fu tutta sua, senza nulla togliere a Bearzot e compagni. Pablito. Rossi. Paolo Rossi.

    Noi tutti lo abbiamo conosciuto più come commentatore televisivo in questi anni, e anche lì ci colpivano la sua pacatezza, la gentilezza, mai una parola o un commento fuori posto. Lui, che avrebbe voluto fare all’infinito quel giro di campo al Bernabeu con la Coppa del Mondo tra le mani. Lui, che visse il dramma della squalifica e trovò la forza di ritornare. Lui, che ha unito un paese, perché gli sportivi a volte fanno anche quello, segnando un’intera generazione e i sogni di bambino.

    Sono figlio di un uomo che, in ventotto anni di calcio praticato, sarà venuto a vedermi giocare cinque volte al massimo. Non glie n’è mai fregato molto del calcio. Eppure, quando papà raccontava quelle sere di luglio, le tapparelle alzate, le stradine deserte, le case sintonizzate tutte sulla Rai, i caroselli partita dopo partita, io che ai tempi avevo solo tre anni avevo l’impressione di averle viste davvero quelle partite, di aver fatto parte attiva di quei festeggiamenti, di ricordare da sempre quelle esultanze, tanto era il pathos di papà: un uomo che non glie ne fregava nulla di calcio.

    Pablito è stato capace di raccogliere la passione di un Paese e di trasformarla in un amore vero, viscerale e per questo immortale. Lui, così esile. Così pallido. Così lontano dai fisicati di ieri e di oggi. Per questo Paolo Rossi è davvero un eroe.

    Ci ha fatto scoprire -in quelle sere spagnole- che tutti potevamo essere Paolo Rossi. E che, in fondo, c’è un Paolo Rossi in ognuno di noi. Il lato bello della vita e dello sport. Poi, certo, aveva un tempismo e un senso della posizione in area di rigore impressionanti: un po’ Pippo Inzaghi, un po’ Gianluca Vialli. Tanto per citare alcuni attaccanti che lo presero a modello. E poi Baggio, Signori, Totti, Del Piero, Immobile. La scuola italiana degli pseudo centravanti alti meno di 1,80 m.

    Con lo stesso spirito ha affrontato la malattia, diagnosticata in primavera. Senza proclami, basso profilo, circondato dagli affetti più cari. Anche negli ultimi giorni c’è molto eroismo. Adesso i funerali, nell’amata Vicenza. Forse non gli intitoleranno uno stadio. Forse si parlerà di lui solo per quel Mondiale, e mai del resto. Forse il suo sorriso gentile non farà mai troppo rumore.

    Noi terremo tra le mani la sua umiltà. Ricorderemo quei salti dopo un gol che disegnavano un modo di vivere e intendere il calcio. Conserveremo la serietà dei giudizi e la leggerezza delle parole. In sottofondo le telecronache di Nando Martellini e negli occhi la pipa di Sandro Pertini.

    Chiudo con le parole -bellissime- che ha usato per salutarlo Giovanni Trapattoni: “I giocatori non dovrebbero andarsene prima degli allenatori”.

    Non dobbiamo mai vergognarci dell’amore per questo sport.

    Paolo Rossi, detto Pablito, l’ha vissuto davvero.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 08 Dec 2020

    Cari abbonati del FantaDal,

    alcune chicche prima di sco...

    Cari abbonati del FantaDal,

    alcune chicche prima di scorrere i pagelloni dei due campionati.

    La vicenda di Perugia è fastidiosa e sorprende poco. Che a trarre vantaggio dalla situazione fosse la Juve, è noto. Che la società si sia mossa per fare velocemente l’esame a Suarez, è noto. Che sia arrivata una “spifferata” che ha consigliato al club di fare marcia indietro, è altrettanto noto. La beffa? Che Morata si sta dimostrando più forte (ed economico) di Suarez. E pure di Dzeko (ma che succede al bomber bosniaco?). Paratici darà presto l’addio.

    Lo spogliatoio atalantino ribolle. Il match Papu-Gasp con il Midtyjilland è stato sospeso dopo un cazzotto del capitano alla seconda ripresa. L’accanimento terapeutico “al contrario” su Josip Ilicic ha innervosito qualcuno. Il Gasp, risentito su tutto il fronte, medita l’addio. E forse in società si pensa al cambiamento: dopotutto non puoi spendere trenta milioni tra Malinovskyi e Miranchuk per poi vedere il russo fare in campionato venti minuti con l’Inter dopo dieci giornate. Ovvero, la partita di domani sera farà da spartiacque: se perde, sarà rivoluzione.

    Il Milan avanza a bassa voce e, nonostante tutti i proclami siano votati all’umiltà, l’andazzo dei rossoneri ricorda quello laziale dello scorso anno. Otto rigori in dieci partite fanno una pretendente seria per il titolo, oltre che Kessie capocannoniere del campionato. Il tempo della sorpresa è finito, pregasi di iniziare a menare come fabbri per fermare il team rossonero.

    Inter e Napoli fanno quello che devono: rispettare i pronostici. Hanno squadre e mister preparati, è arrivato il momento di vincere (almeno fino a quando la Juve avrà Pirlo in panca e sarà più impegnata con gli avvocati che sul campo). Ciascuna con le proprie spine: Eriksen per i nerazzurri (Conte lo sta spingendo a calci all’addio a gennaio, mi pare ovvio); Osimhen per i partenopei (l’infortunio è più strano di quanto dichiarato, la valutazione del cartellino al momento pare esagerata).

    SERIE DAL

    WALHALLA e TRUMPDORIA, voto 8. Se la situazione nel gruppo A di Coppa Italia è così incerta, indiscutibilmente lo è per il valore dei contendenti. Gran bella partita, tra Hakimi, Lukaku, Insigne e Lozano. Insomma, Inter-Napoli finisce 2-2. Pirotecnici.

    PEAKY BLINDERS, voto 10. L’uomo d’acciaio. Finalmente. Superman.

    FC CORRY, voto 5,5. Questo pareggio è più fastidioso dell’altro in coppa. Mancare la vittoria per mezzo punto quando l’avversario fa un modestissimo 57,5. Inenarrabile.

    NEW RANT, voto 9. Pista, pista la capolista. Un grandissimo ponte dell’Immacolata per team e mister. Può stappare la bottiglia e mangiare una fetta di panettone. Babbo Natale.

    THE DOUBLE DRIBBLES e RAGAZZI DELLA MESO, voto 6,5. Adesso capisco l’incazzatura al minuto centotrentasette di ieri sera. Milenkovic raddrizza la baracca locale ed impatta la sfida tra i due Immobile della Serie Dal. Irrequieti.

    REAL TA CIOCHE e WILK MILK, voto 5,5. Tutti questi sei politici producono più pareggi oggi dell’intero campionato. Spenti.

    HAPPY MILF, voto 7,5. Evviva Dries Mertens che -pur giocando venti minuti- colleziona due assist che per il mister significano vittoria. Concentrato.

    NEW TEAM, voto 7. Ma chi è Milenkovic? Il CR7 della difesa? Prorompente.

    Nomination “Bud Spencer”: PEAKY BLINDERS. Il sicario è tornato. Non infilatevi nei vialetti bui e cupi.

    Nomination “Alvaro Vitali”: AKRAGAS. Esistono gli scambi se mancano gli uomini in un reparto. Non muore nessuno, ecco.

    LIGA DAL

    BORGO TRE CASE, voto 8. Riprendo l’introduzione. Con Kessie deve vincere il campionato! Cecchino.

    TEAM MIECHOV, voto 10. Perfetta gestione di rosa vittoria già conseguita alle ore 18 di domenica, come anticipava l’avversario. Regale.

    NSI RUNAVIK, voto 7,5. Bonucci e Lozano. Bravi Mello! Poi Pedro è sciagura condivisa per cui anche un po’ di fortuna non guasta. Surriscaldato.

    SS LONGOBARDA, voto 7. A mio modo di vedere, l’eliminazione della Coppa farà bene al team in campionato. Quando hai Ronaldo e Lukaku, bisogna però... no, basta così. Mica vogliamo avvantaggiarlo ulteriormente... Robusto.

    FC MALAKA, voto 7,5. Da Milinkovic a Milenkovic. Le prossime vacanze saranno in terra jugoslava, giusto? Balcanico.

    EHI BAMBOLINA, voto 9,5. Soltanto un interista poteva beccare Albino Ekdal contro il Milan. Dica allora una preghiera a questa sera per interrompere la striscia rossonera, grazie. Profetico.

    FC BAZINGA, voto 7. Senza gol, conquista la trasferta e la vetta. E’ l’anno giusto. Astronomo.

    FC SPAL-LETTI, voto 8. Bravo e soprattutto fortunato. Ossigeno per la classifica, Lukaku timbra e Mertens assiste. Potete portargli un Lucano. Alcolico.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: TEAM MIECHOV. Cuadrado, Kessie, Insigne, Lozano. Se non è un esame di laurea, poco ci manca.

    Nomination “Mrs Doubtfire”: FC IL TRIUMVIRATO. Condivido con lei la sofferenza per Paulino Dybala. Coraggio, passerà.

  • Art
    COPPA ITALIA – Giornata Quattro Tue 08 Dec 2020

    Stavo per partire coi commenti, poi i risultati sono spariti. ...

    Stavo per partire coi commenti, poi i risultati sono spariti. Non si può star tranquilli neppure all’Immacolata, madonnina... Considerazioni di rito: quarta giornata, qualcuno già festeggia (mortacci sua), qualcuno ha già la testa esclusivamente al campionato (sarà mica la situazione dell’Inter domani sera?!).

    GRUPPO A. Walhalla e Real Mopsi si dividono la posta in palio e si ritrovano stasera per l’Europa. Trumpdoria sorprende Meso grazie ad una botta di Nkoulou. Non c’è più religione a ‘sto mondo. Tutti e quattro i contendenti restano in piena corsa per la qualificazione, prossimo turno sotto Natale decisivo in tal senso. Classifica: Real Mopsi 7, Trumpdoria e Ragazzi della Meso 6, Walhalla 4.

    GRUPPO B. Successo importante per New Team in casa della capolista Bazinga. I punti di vantaggio su Akragas, terzo in classifica diventano quattro a due turni dalla fine. Bonucci e Marin hanno ragione di un Bazinga più concentrato sul campionato, vista la Coppa condotta fin qui. Akragas non riesce ad arrivare a sessanta punti nella sfida con Ghost Maimolà. Classifica: Fc Bazinga 9, New Team 7, Akragas 3, AS Maimolà 2.

    GRUPPO C. Due successi esterni e fattore casa che salta del tutto. Samu Castillejo è l’uomo della provvidenza islandese. Runavik vince 1-0 in casa Ta Cioche e solo un miracolo a questo punto può salvare la banda di Davide. Miechov è in uno straordinario momento di forma e batte 3-1 in trasferta Malaka, che si era portato in vantaggio con Milinkovic-Savic. Bonucci, Insigne e Lozano ribaltano il confronto e regalano un confortante più sei in classifica nei confronti del diretto avversario. Classifica: Team Miechov 10, NSI Runavik 7, FC Malaka 4, Real Ta Cioche 1.

    GRUPPO D. Sbalù alza il piede dall’acceleratore e si fa asfaltare 3-0 da Ehi Bambolina, che si rilancia. La doppietta di Achraf Hakimi risulta decisiva nell’economia del match. Bangoci fa valere il fattore campo e batte FC Spal-letti 1-0, grazie alla zampata al minuto novantatotto di Milenkovic al Franchi. Classifica: Sbalù Team 9, Fc Bangoci 7, Ehi Bambolina 4, FC Spal-letti 1.

    GRUPPO E. Stavo per dire New Rant qualificato. Invece no, mi è toccato vedere il calendario e alla qualificazione potrebbe mancare un punto. Sta di fatto che Achille è l’unico mister a viaggiare a punteggio pieno tra tutti e otto i gironi. Stavolta batte Il Triumvirato con il minimo scarto grazie all’assist di Marcelo Brozovic. Nonostante lo zero in classifica, anche Michela resta in corsa per gli ottavi. Joe United, dopo un inizio disastroso, colleziona invece sei punti nelle ultime due partite e raggiunge Mojito Fc, con il quale spartisce adesso la seconda posizione in classifica. Marin e Milinkovic fanno un centrocampo dorato e vincente. Classifica: New Rant 12, Joe United e Mojito Fc 6, Il Triumvirato 0.

    GRUPPO F. La prima qualificata agli ottavi è Zemanlandia. A mister Alberto basta il pareggio tra le mura amiche con Wilk Milk per 1-1, mal che vada terminerà secondo nel raggruppamento anche perdendo le ultime due partite. Lukaku e Nzola (ammazza che gol lo spezzino) respingono gli assalti del Milinkovic laziale e regalano la qualificazione. Nell’altro match, Peaky Blinders si ricorda di avere tra le mani una spider (e non un frullatore) e batte 2-0 Zero Stile. Milinkovic e Lozano garantiscono l’aggancio ai lattai. Classifica: Zemanlandia 10, Peaky Blinders e Wilk Milk 5, Zero Stile 1.

    GRUPPO G. The Double Dribbles è praticamente perfetta e batte con un perentorio 3-0 Selcrazy Team: Marin, Castillejo, Immobile e Petagna. Più gioie in coppa che in campionato. Selcrazy può opporre il solo Insigne e cede il passo. Tra Fc Corry e Borgo Tre Case è pareggio a reti bianche: profondi rimpianti per gli ospiti, che giocano con due uomini in meno e non possono sfruttare a fondo le prestazioni di Brozovic, Ekdal e Immobile, rimanendo malinconicamente sul fondo. Classifica: The Double Dribbles 9, FC Corry e Selcrazy Team 5, Borgo Tre Case 2.

    GRUPPO H. Longobarda è l’unico team praticamente eliminato dalla Coppa. La sconfitta per 0-1 con Happy Milf non permette di recuperare almeno la seconda posizione nel raggruppamento. Milf aggancia in vetta Ocean’s grazie alla bella prestazione del Gallo Belotti nel derby. IGhiozzi tiene accesa una speranza battendo gli Eleven per 1-0 in casa. Bene il capitano Joao Pedro nella trasferta veronese, Ocean’s si rilassa, gioca in dieci e Ronaldo accusa i postumi del Covid. Classifica: Ocean’s e Happy Milf 9, IGhiozzi 4, Longobarda 1.

    Prossimo turno il 19 dicembre. Vedremo chi si aggiungerà ai qualificati.

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Giornata Cinque Fri 04 Dec 2020

    Voglio essere il più sincero possibile con gli amici de...

    Voglio essere il più sincero possibile con gli amici della Champions e tifosi di ogni ordine e grado. La Juve ha vissuto il girone più noioso degli ultimi anni: dopo il Barcellona era condannata al secondo posto, un mese e mezzo dopo arriverà al secondo posto. Remuntada? Ma per piacere, il Barca "C" ne ha dati tre ai magiari in mezz'ora di gioco. La Lazio si qualificherà e potrebbe anche arrivare prima, dovrà giocare l'ultima giornata con tutti i titolari, ma è più forte del Bruges e Inzaghi non fallirà. L'Inter... non vorrei rovinare i piani di nessuno, francamente la vedo già nel derby per gli ottavi di Europa League. Capisco gli amici rossoneri che fanno i debiti scongiuri: o la beneamata finisce ultima e fuori da tutto, oppure credo abbia il 5% di possibilità di fare seconda. Immaginiamo il primo tempo: Inter-Shakhtar 2-0, reti di Lukaku e Barella. La notizia arriva a Valdebebas, si strapperanno i capelli spagnoli e tedeschi per battere l'avversario. Ho perso l'illusione, prevedo una prima mezz'ora al piccolo trotto in attesa degli eventi milanesi. Discorso diverso se a passare in vantaggio fossero gli ucraini: lì si ravviverebbe anche l'altra partita. Infine l'Atalanta: vincere o pareggiare coi danesi, dal minuto 60' di Liverpool-Ajax, era ininfluente. Adesso i nerazzurri hanno due risultati su tre a disposizione: molto bene, ma non è ancora fatta. Gli olandesi giocano e qualche scricchiolìo nello spogliatoio inizia a sentirsi. Sta finendo la magia? Speriamo proprio di no, Amsterdam darà un primo verdetto in tal senso.

    GIRONE A. Non rubiamo spazio ai risultati dell'ultimo turno, che tracciano nel raggruppamento una situazione di suspence notevole. Tre corridori in fuga, Mopsi, Rant e Ta Cioche, appaiati ad un giro dalla fine. Walhalla staccato e condannato alla prossima Uefa, potrà rifarsi lì. Mopsi perde in casa con Rant, folgorato dalle marcature di Griezmann (che, al contrario di Messi, non riposa mai) e Marquinhos (lo danno difensore ma forse è meglio mezzala). Il solo Morata non riesce a portare la croce, Felix ammuffisce in panchina ma il Bayern gioca solo a metà. Real Ta Cioche sfrutta le defezioni di Walhalla e vince facile 2-0: la doppietta di rigore di Payet basta per regolare l'avversario e giocarsi tutto all'ultima partita. Classifica: Real Mopsi, New Rant e Real Ta Cioche 9, Walhalla 3. Ultimo turno, Walhalla-Real Mopsi e New Rant-Real Ta Cioche. Mopsi ha un vantaggio che dovrà gestire. Tra Rant e Ta Cioche sfida all'ultimo sangue.

    GIRONE B. Wilk Milk completa l'opera, si assicura il primo posto e si qualifica per i quarti di febbraio. Contro uno Zemanlandia particolarmente spento, capace di collezionare solo 60 pts, vince grazie alla doppietta di Romelu Lukaku, che sistema la pesante bocciatura di Duvan Zapata. Stoica la scelta di Onana al posto di Courtois in porta: peccato che il senegalese non sia un fulmine di guerra nelle uscite alte. IGhiozzi tiene accesa una speranza e batte a domicilio Akragas per 4-3. Siamo tornati ai tempi di Italia-Germania: partita scoppiettante, per gli ospiti vanno a segno Neymar, Ronaldo e Thomas Muller, più le ottime prestazioni di Alex Sandro, Robertson, Forsberg e Szczesny. Akragas oppone Alba, Chiesa, Rashford e Immobile ma non contiene la valanga avversaria. Tutto ancora aperto e ce lo dicono classifica e calendario. Classifica: Wilk Milk 13, Zemanlandia 7, Akragas e IGhiozzi 4. Ultimo turno: Akragas-Wilk Milk e IGhiozzi-Zemanlandia. Akragas e IGhiozzi devono vincere, avremmo un arrivo a quota sette in tre, si va a vedere il punteggio complessivo, dove Zeman ha un punto di vantaggio al momento su Akragas e undici su IGhiozzi. Tutto può ancora accadere.

    GIRONE C. Le piangine iniziano a farsi sentire, il dio Calzio qualche volta ascolta, qualche volta no. Sta di fatto che -se ricordate le puntate precedenti della telenovela argentina- tutti stavano a quota sei punti in classifica e questo turno si prestava decisivo. Cosa è successo? Runavik si è innamorato della compagna di Borgo Tre Case, che si è confidato con New Team, moglie di Ocean's che ha malignamente sfruttato l'occasione per chiedere a Trumpdoria di spiattellare il tutto sui social. Runavik se l'è presa con Trumpdoria, irridendolo in partita, rinunciando al portiere tanto che c'è una telefonata intercettata alle 18:49 di martedì sera, partita dal cellulare dell'osiense e destinata a Jurgen Klopp. Due ore dopo, in campo, finisce Bastian Mickael Kelleher, che manco la nonna sapeva giocasse nei Reds. Lukaku beve la pozione magica, Ronaldo fa il gol più difficile dei settecentocinquanta e Trump va al tappeto, causa anche tendinopatia al ginocchio di Haaland (non creda alle fonti ufficiali: la compagna di Borgo Tre Case è cugina di sesto grado del lungagnone norvegese. Capite che intrecci?). Borgo, a questo punto, cosa poteva fare contro la regia malata che aveva ordito lo sputtanamento digitale? Piazza l'accoppiata Morata-Neymar, che sodomizzano Griezmann e compagni e li scaraventano lontano. Poi non troppo perché la classifica adesso dice: NSI Runavik e Borgo Tre Case 9, Ocean's e Trumpdoria 6. Ultimo turno: NSI Runavik-Ocean's 11 e Trumpdoria-Borgo Tre Case. Il vantaggio (microscopico) ce l'ha Runavik, tenendo presente che negli score complessivi il distacco tra il primo e l'ultimo è di soli 4,5 punti. Madonnina...

    GIRONE D. Ehi Bambolina fa lo scherzo di Carnevale anticipato a Il Triumvirato. Coglie una vittoria pressoché inutile, dal momento che New Team travolge Sbalù Team e per la compagine di Emilio sarà un arrivederci in Europa League. Andiamo per ordine. Olmo è l'unico lampo di luce della settimana europea di Sbalù: troppo poco per difendere il primo posto da quella assatanata di New Team, che è parecchio fortunata con la panchina, tanto da pescare solo con il binomio Plea-Marquinhos 23,5 punti. Bonus esaurito. La vittoria esterna permette a Rossy di agganciare proprio i rivali in vetta al raggruppamento. Nell'altro confronto, Bambolina fa il suo fino in fondo anche perché teneva ancora una piccola speranza. Payet, Muller e Rashford disegnano la miglior partita fin qui del team in coppa, costringendo Il Triumvirato alla sconfitta e a puntare tutte le fiches sull'ultima giornata. Classifica: New Team e Sbalù Team 9, Il Triumvirato 7, Ehi Bambolina 4. Prossimo turno con Ehi Bambolina-New Team e Fc Il Triumvirato-Sbalù Team. Ricorda la situazione del primo girone, Rossy ha un vantaggio di otto punti da difendere nei confronti di Sbalù, che si giocherà il tutto per tutto in casa dei romani.

    Martedì, ore 18:40. Non dimenticate l'ultimo impegno europeo dell'anno. Ne vedremo delle belle...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 02 Dec 2020

    Cari infreddoliti del FantaDal,

    si possono ritrattare l...

    Cari infreddoliti del FantaDal,

    si possono ritrattare le dichiarazioni di settimana scorsa? Scudetto al Crotone di Messi(as), in Champions lo Spezia di Maggiore, la Samp di Quagliarella e la Fiorentina di Frank Ribery. Retrocedono Juve, Lazio e Roma. Le milanesi? E chi può fermare più queste due corazzate?

    SERIE DAL

    OCEAN’S 11, voto 6,5. Per me non glie la dà fino al nuovo anno. Sboccato.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 6. Rigore è quando Ciro cade in area (cit. Inzaghi Simone). Aquilotta.

    AKRAGAS, voto 10. Guardalo lì! Fossi in lui farei lo scambio Ronaldo-Gyasi a questo punto. Frecciarossa.

    ZEMANLANDIA, voto 7. Sottolinea che la vittoria è di due reti di scarto con quello scarsone di Peaky. Vuole proprio infierire sulla carcassa giallorossa. Spietato.

    TRUMPDORIA, voto 7,5. Piccolo capolavoro fantacalcistico. Quando vede i colleghi si infiamma. Dinamitardo.

    REAL TA CIOCHE, voto 9. Oberdan Mohamed Meité è la chicca settimanale. Non volevo crederci quando ho letto la formazione. Paranormale.

    MOJITO FC, voto 8,5. La partita è buona? Sì. La sfiga è tanta? Sì. Però non puoi mettere Pedro e Dzeko quando vai al San Paolo... Che doveva fare Fonseca?! Vincere 3-0 nella settimana del lutto maradoniano?! Non uscivano dallo stadio Insigne e compagni... Teatrale.

    FC HAPPY MILF, voto 7,5. Un solo appunto che parte dal commento sopra: fuori Mertens e Ruiz è stato troppo. Non ne risente e va bene così. Torinese.

    Nomination Bud Spencer: AKRAGAS. In una giornata avara di marcature nobili, fare tre gol con Soriano, Joao Pedro e Quagliarella è tanta roba.

    Nomination Alvaro Vitali: PEAKY BLINDERS. Puoi fare meglio di così.

    LIGA DAL

    JOE UNITED, voto 5. E’ sparito il sorrisetto di sabato sera. Peccato. Il lunedì è sempre drammatico quando il Gallo canta (smettila Mopsi!). Affievolito.

    SS LONGOBARDA, voto 10. Avesse pescato dalla panca pure Meité sarebbe partito il conto alla rovescia. Sublime.

    FC BAZINGA, voto 8. Lo invito al McDonalds a mangiare i chicken-nuggets (Mopsi mochela fò!). Autoritario.

    BORGO TRE CASE, voto 7,5. Il centrocampo fa sparire anche Goran Pandev. Geometrico.

    EHI BAMBOLINA, voto 10 e lode. Con due uomini in meno! Se non tornano i conti, li facciamo tornare. Blucerchiato è bello, te lo dice Marcello. Ferrero (Rochet).

    ZERO STILE, voto 7. Se l’Atalanta si fa da parte ci pensa lo scugnizzo a rinverdire i fasti del Pibe. Pizzaiolo.

    IGHIOZZI, voto 7,5. Ruiz e Joao Pedro raddrizzano gli exploit di Sirigu e Castrovilli. Sospiro di sollievo. Camomilloso.

    FC SPAL-LETTI, voto 7. Se Mirante non c’è, ci pensa l’accoppiata Romagnoli-Mertens in versione Ghostbusters per l’occasione. Fotonico.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: SS LONGOBARDA. Pensa te se ci fossero stati Ronaldo e Lukaku... Sempre un sentito ringraziamento alla conference.

    Nomination “Mrs Doubfire”: SBALU’ TEAM. Ok, abbiamo vinto lo scorso anno. Ma qui il rilassamento rasenta i mutandoni di Bangoci stile Fantozzi.

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Giornata Quattro Sat 28 Nov 2020

    Non sono degli umori migliori. Prima la foto girata in chat (e...

    Non sono degli umori migliori. Prima la foto girata in chat (e che “physique du role”...), poi Alexis Sanchez che segna il primo gol dell’Inter e quel filibustiere di Joe United sta ridendo sotto i baffi che non ha. La giornata è lunga, si tira fino a lunedì, non cantar vittoria... Premetto una considerazione: non ricordo che si sia mai verificata al FantaDal in generale, nella Champions in particolare, una situazione come quella del Girone C. Fantasmagorica. Ci arriviamo dopo.

    GIRONE A. New Rant e il suo mister, Achille, non toppano l’appuntamento clou della settimana. Perché la sfida con Walhalla era importante, vista la classifica, e serviva una prestazione d’autore. Coman, Fernandes e Griezmann rispondono presente, trascinando la squadra al successo per 4-2. Gli ospiti non fanno male nel complesso, solo Hazard non arriva alla sufficienza, ma la sola marcatura del solito Robert Lewandowski non è abbastanza: Marco dovrà vincere le ultime due partite per qualificarsi. Nell’altro match, Mopsi restituisce a Ta Cioche lo sgarro della prima giornata. Gomez sorprende anche il mister e rimane confinato in panchina. Per fortuna ci sono Tadic, Sané e Sancho che assistono la marcatura al novantesimo di Morata. Il solo Gosens nelle fila di casa sfavilla: 10,5 pts. Hakimi insacca nella porta sbagliata: 2,5 pts. Cioche è in piena corsa, la sfida con Walhalla sarà da dentro o fuori. Classifica: Real Mopsi 9, New Rant e Real Ta Cioche 6, Walhalla 3.

    GIRONE B. Dest, Foden, Haaland. Ora, scommettere sul gigante norvegese non era difficile. Ma il terzino blaugrana e l’inglesino del City sono colpi da vero intenditore. Zeman ha già dato in passato dimostrazione di sagacia e competenza, in questo momento decisivi per mantenere la seconda posizione. Akragas viene distanziato di tre punti, niente di irrimediabile a patto che la rivincita sia servita subito. Le due “erre” Rakitic-Rashford possono risultare decisivi. Sterile pareggio per 1-1 tra IGhiozzi e Wilk Milk, un pareggio che fa certamente comodo ai lattai, che mantengono il primato e si avvicinano alla qualificazione: manca un solo punto. Il pareggio finale porta le firme di Neymar e Ronaldo per i locali, El Haddadi per gli ospiti, che possono contare anche sulle belle prestazioni di Cuadrado e Kroos, oltre che sul modificatore difesa. Classifica: Wilk Milk 10, Zemanlandia 7, Akragas 4, IGhiozzi 1.

    GIRONE C. Standing ovation. Standing ovation per me. Standing ovation, ovation for you. Così faceva una vecchia canzone di Vasco, e prima di arrivare ai risultati, bisogna assolutamente dare un occhio alla classifica. Perché tutti stanno a 6 punti. E lo scarto nel punteggio complessivo tra primo e quarto è di soli tre punti e mezzo, coi primi tre racchiusi in un’ammonizione! Eccezionale. Si accettano scommesse per capire chi si qualificherà in questa drammatica lotteria. Viene rispettato il fattore campo: Borgo batte Runavik 3-1 (Sané e Morata, ne so qualcosa, più Neymar). Trumpdoria batte 4-3 Ocean’s 11 nella partita più avvincente del turno. La Lazio sfavilla, poi non è solo Lazio: Trump schiera costantemente Haaland (13,5 pts) e Jesus (7 pts) ed agguanta l’intera posta in palio. Gli Eleven hanno soddisfazione dall’immenso Fernandes e dalla precisione di Ivan Rakitic. Classifica: Ocean’s, Trumpdoria, NSI Runavik e Borgo Tre Case 6. Non sarà decisivo per nessuno il prossimo turno, incredibile.

    GIRONE D. Vittoria esterna e sorpasso per Il Triumvirato, che nel derby a strisce rosa batte New Team in casa sua e la sorpassa in classifica al secondo posto. Tadic fa due assist nei locali, gli ospiti rispondono con Gosens e Sancho, che fanno le veci del deludente attacco e portano a casa la vittoria. Nell’altro confronto vittoria autoritaria di Sbalù Team in casa Ehi Bambolina, grazie ai guizzi di Foden e Coman. Più gli assist di Sterling, Cuadrado e Cancelo. Senza dimenticare i bonus di centrocampo e difesa, che provocano un ulteriore scarto di cinque punti. Bambolina sperava di stare tranquillo coi tre gol rispettivamente di Hazard, Lewandowski e Rashford, più la performance meravigliosa di Gomez subentrante dalla panchina. Invece no, cede il passo e adesso solo un miracolo potrà salvarlo dalla retrocessione in Uefa. Classifica: Sbalù Team 9, Il Triumvirato 7, New Team 6, Ehi Bambolina 1.

    Prossimo turno martedì: qualcuno potrebbe già strappare il pass per i quarti di febbraio.

  • Art
    AD10S Thu 26 Nov 2020

    Un amico mi ha chiesto di scrivere un editoriale speciale per ...

    Un amico mi ha chiesto di scrivere un editoriale speciale per ricordare la figura di Diego Armando Maradona, improvvisamente scomparso nella giornata di ieri a sessant’anni.

    Raccolgo l’invito perché -confido- come tutti sono rimasto enormemente addolorato dalla notizia che il “Pibe de Oro” ci avesse lasciato così repentinamente. Il messaggio mi è arrivato mentre stavo al tavolo di giunta, e mi ha preso un po’ di malinconia. Non perché fossimo in tema di bilancio. Perché subito ho pensato a mio figlio Marco, e più tardi spiegherò lo strano sillogismo. Avevo intuito la gravità della situazione sentendo le parole di Ciro Ferrara, che non aveva voluto partecipare a Tiki Taka qualche settimana fa, saputo del malore e del conseguente ricovero di Maradona. Le voci circolate pubblicamente non erano gravi abbastanza da giustificare un’astensione di quel tipo. E il silenzio sulle sue condizioni è poi calato inesorabile, nonostante i 60 anni da poco compiuti.

    In questo spazio a cuore aperto, ammetto che non ho mai “amato” sportivamente Diego Maradona: agli occhi di un ex giovane nato nel 1979, Armando è stato il killer spietato che ha fatto fuori nel 1990 l’Italia in semifinale ai Mondiali di casa. E, beffa del destino, proprio allo stadio San Paolo di Napoli. Quell’episodio mi ha insegnato a pianificare l’organizzazione di eventi e manifestazioni sportive con un gran rigore: mai mettere una videoconferenza/serata formativa il martedì o il mercoledì sera, una grande bestemmia. O una tappa di SportGiovane il giorno della partita dell’Italia ai Mondiali oltre oceano. Chi aveva scelto la sede partenopea per una delle due semifinali mondiali non è stato sfortunato: aveva fatto una cazzata. E tutti abbiamo pensato che l’Italia non potesse giocare in “trasferta“ proprio quella partita. Perché Napoli era Maradona. E Maradona era Napoli. Nel bene e nel male.

    Io non ho mai conosciuto un nanetto con quel talento nei piedi. Vado dicendo una cosa che hanno insegnato a me: il grande giocatore lo vedi dallo stop del pallone. Ecco, Maradona in questo fondamentale è stato superbo, eccezionale, ineguagliabile. Era capace -e lo dico per i tanti giovanotti che sono nati quando lui finiva la carriera- di stoppare un pallone su un lancio di quaranta metri come Michelangelo trattava il colore nella Cappella Sistina. Non voglio perdermi nei meandri di chi vuole stabilire il più grande mai esistito nel mondo del calcio: so che Diego vinceva le partite da solo. So che Diego ha paralizzato un’intera generazione argentina che lo ha seguito e ha cercato di imitarlo (Aimar, Aguero, Tevez, Messi tanto per citarne alcuni) senza successo. So che Diego ha legato la sua figura di uomo e calciatore ad una città come nessun altro. Napoli era Maradona. E Maradona era Napoli. Nel bene e nel male.

    Uomo e calciatore. Dicevo. Penso che il detto “genio e sregolatezza” sia stato inventato proprio per descrivere la sua figura. Gli calzava a pennello. Si potrebbero dire tante cose sull’uomo, belle e brutte, grandi e piccole, stonate o melodiche. Maradona è stato un grande leader. Uno capace di essere decisivo nel momento che conta. Uno che non ha avuto alcun timore reverenziale a scontrarsi coi poteri forti, o a dire no alle grandi del calcio internazionale di quegli anni. Il Milan di Sacchi lo cercava? Lui chiedeva ad Arrigo di venire a Napoli. L’Avvocato lo voleva sotto la Mole? Lui si girava dall’altra parte per cercare le pendici del Vesuvio. Aveva un’anima proletaria, che gli è sempre appartenuta fin da bambino, nella estrema povertà che ha segnato  i suoi primi anni di vita. Il calcio non era un gioco, per Maradona. Era una rivincita. Esistenziale e politica insieme. Dopotutto cosa fa un poeta se non promuovere la ribalta attraverso l’uso gentile delle parole? Ecco, Maradona preferiva i piedi e i piedi rispondevano a Maradona come a nessun altro.

    Oggi viviamo un calcio che non è più poesia. Perché siamo in fondo convinti che la poesia sia un’arte povera, fine a sé stessa, del tutto improduttiva. Ed anche il calcio si è adattato alle regole di mercato: si è fatto fisico, veloce, organizzato all’inverosimile. Nel 1986 il gol in slalom di Maradona contro l’Inghilterra ai Mondiali era un capolavoro: oggi imprechiamo perché il terzino a venti metri dalla propria area avrebbe dovuto stenderlo senza fronzoli, appena saltato. Oppure avremmo invocato il Gasp, capace di costruire una gabbia su misura per annullare il talento avversario. E la famosa “Mano di Dio”? Non sarebbe neppure esistita, il VAR sarebbe intervenuto per fare giustizia ed annullare il gol. E forse, siamo pure convinti che Maradona sia stato grande in un calcio vecchio, lento, prevedibile. Può darsi. Ma è innegabile che sia stato autore di una delle rivoluzioni più importanti nel gioco del calcio, e maestro sublime in un’arte che oggi si insegna poco ai giovani calciatori: il dribbling.

    Non voglio fare il tecnico che non sono (rubando il posto a direttori sportivi ed allenatori più preparati che ci leggono anche qui). Sta di fatto che Maradona ha guidato i sogni e le speranze di tanti: un nanetto che arriva in cima, che è il più forte, che ha realizzato quasi tutto, perché il tutto stona e non si può essere perfetti neppure nello sport.

    Accompagnare i sogni nello sport. Credo che Diego fosse un precursore in questo. Forse in modo involontario, però ci lascia questa grande lezione. Che la vita è imprevedibile. Che un genio possa nascondersi in un corpo mica tanto atletico. Che puoi pure detestarlo perché non appartiene alla tua squadra del cuore, ma non può lasciarti indifferente tanta bellezza quando si manifesta in modo così evidente.

    Da qui, il richiamo nostalgico a Marco e alle giovani leve di domani. Non che possano imitarlo, ogni vita è unica e speciale. Sarebbe pure deleterio e pretestuoso. Ma che non smettano mai di alzare gli occhi e guardare lassù, alla ricerca dei propri sogni. Il calcio è uno sport che si fa coi piedi. Ed è l’unica cosa che, “fatta coi piedi”, può risultare bellissima. A cinque come a cinquant’anni. Che l’imprevedibilità possa essere un valore aggiunto. Che la capacità di sorprenderci non ci abbandoni mai. Che la “sregolatezza” appartenuta alla vita di quest’uomo possa essere interpretata come la volontà incessante di cambiare il corso delle proprie stelle.

  • Art
    COPPA ITALIA – Giornata Tre Mon 23 Nov 2020

    GIRONE A. Walhalla viene steso da Meso, Mopsi...

    GIRONE A. Walhalla viene steso da Meso, Mopsi non fa Biden e Trump non fa la Doria. Ibra e Immobile dettano legge, tutto il resto son scorregge. Classifica: Ragazzi della Meso e Real Mopsi 6, Trumpdoria e Walhalla 3.

    GIRONE B. Bazinga non finga, New Team è in. Akragas sgasato e Maimolà precipitato. Demiral imperia e deleteria, De Paul mira e ammira. Classifica: FC Bazinga 9, New Team 4, Akragas 2, AS Maimolà 1.

    GIRONE C. Miechov è armeno, non polacco. Malaka lo segue, poffarbacco. Ta Cioche è ubriaco in fondo al bar, Runavik ha solo Ronaldo come star. Classifica: Team Miechov 7, FC Malaka e NSI Runavik 4, Real Ta Cioche 1.

    GIRONE D. Bangoci si concentra sul campionato, Sbalù pensa a Mayoral e si sente beato. Tra Bambolina e Spal-letti finisce pari e patta, senza difetti. Classifica: Sbalù Team 9, FC Bangoci 4, Ehi Bambolina 2, FC Spal-letti 1.

    GIRONE E. United vince lo scontro salvezza, Triumvirato non riesce a mettere pezza. Mojito sta solo, sul cuor della terra, trafitto da un raggio di luce. Ed è subito Rant. Classifica: New Rant 9, FC Mojito 6, Joe United 3, Il Triumvirato 0.

    Girone F. Peaky e Wilk si annusano come sciacalli. Nessun vuol cedere il passo, in mezzo ai balli. Ne approfitta Zeman che vince la World War "Z". Zero ha rinunciato, piove sul bagnato. Classifica: Zemanlandia 9, Wilk Milk 4, Peaky Blinders 2, Zero Stile 1.

    Girone G. Double Dribbles, eroina dei nostri tempi. Borgo Tre Case, troppi scempi! Corry e Selcrazy si danno la mano, il ricovero non è poi così lontano. Classifica: The Double Dribbles 6, Selcrazy Team 5, Fc Corry 4, Borgo Tre Case 1.

    Girone H. Longobarda butta nel cesso tutto, ad Ocean's dalla gioia scappa un rutto! Per IGhiozzi non è proprio giornata, Happy Milf sorride esagerata. Classifica: Ocean's 9, FC Happy Milf 6, IGhiozzi e SS Longobarda 1.

    Sonetto della notte, tra il serio e il faceto, tra applausi e le botte di chi è di basso ceto

    A 9 punti arridono, son già qualificati, chi invece sta a 1 punto è vicino agli sfigati

    Non mollino, orsù! Siamo al giro di boa, non s'arrabbi quel "tu" che in avverse acque vince Noah!

    Sono stanco, buona notte...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 23 Nov 2020

    Cari astronomi del FantaDal,

    il tempo è tiranno ...

    Cari astronomi del FantaDal,

    il tempo è tiranno e povero insieme. Commenti succinti e previsioni sfuggenti. Scudetto: Juventus. Champions: Milan, Inter, Roma. Europa: Napoli, Atalanta, Lazio o ... Retrocessioni: Crotone, Spezia, Genoa. Se siete interessati di tifo, fate i debiti scongiuri.

    SERIE DAL

    NEW RANT, voto 8. C'è sfiga ma la panca va sistemata e la classifica è una chicca. Lanciato.

    OCEAN'S 11, voto 7. Inizio a temere che i colleghi abbiano ragione. Lukakulone.

    TRUMPDORIA, voto 8. Celebriamolo oggi che è finita domani. Vedovo.

    ZEMANLANDIA, voto 10. Sarà un indiscusso protagonista della Seria Dal. Giornata numero sei. Sentenza.

    PEAKY BLINDERS, voto 4. Chi troppo vuole nulla stringe. Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco. In...castrato.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 7,5. La delusione Samp non inquina la falda. Sorgente.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 6. Anch'io non sopporto questa settimana Ibanez e Kjaer. Offensiva.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. Biraghi è proprio scuola Inter. Diverrà cittadino onorario di Bologna. Felsineo.

    Nomination "Bud Spencer": ZEMANLANDIA. Mena più di quello vero.

    Nomination "Alvaro Vitali": SELCRAZY TEAM. Vlahovic viene buono quando manca il quinto per briscola chiamata.

    LIGA DAL

    ZERO STILE; voto 7,5. Vincere pur senza Orsolini. Dai che è girata. Skipper.

    FC BANGOCI, voto 7. Non so se la difesa ricorda più lui o più me da giovani... Perentorio.

    NSI RUNAVIK, voto 8,5. Si toglierà soddisfazioni e non ci è sfuggito Karsdorp all'ultimo colpo. Filiforme.

    TEAM MIECHOV, voto 7,5. Scegliamo il voto che è stato attribuito a Enrico. Da far vedere nelle scuole (calcio). Disarmante.

    SS LONGOBARDA, voto 8. Fatto il mercato, adesso chi lo ferma più. Ronaldo, Lukaku e altre nove comparse. Firmato.

    JOE UNITED, voto 10. Pista, pista, la capolista. Senza Ibra? Vediamo la prova del nove domenica... Strabordante.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 7. Battere in casa il vecchio capoclassifica. Mica da tutti. E con due terzi dell'attacco che subentrano dopo. Attendista.

    FC SPAL-LETTI e FC BAZINGA, voto 10. La partita fin qui più bella della Liga. W la Liga! Magari l'interista di trasferta preferirebbe il ritorno di Lusciano? Era giusto per trovare una sintonia tra i due team. Accoppiati.

    Nomination "Sabrina Ferilli": SPALBAZINGA. E' un incrocio pericoloso tra un mister e un fisioterapista. Vale a dire la faccia di Antonio Conte e il corpo di Wanda Nara. Come disse l'ingegner Filini: "Può piacere o non piacere".

    Nomination "Mrs. Doubtfire: IGHIOZZI. Questa settimana è sensuale come i piedi di Biraghi. Agghiacciande!

     

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 09 Nov 2020

    Cari satirici del FantaDal,

    il Milan salva ancora la pe...

    Cari satirici del FantaDal,

    il Milan salva ancora la pelle, anche se qualche rimpianto per una fuga già fallita due volte rimane. Le partite tra le quattro partecipanti Champions termina in perfetta parità: Pirlo brocco, Caicedo culo, Inter stitica, Miranchuk faville. Dietro fanno male Pippo Inzaghi e non strabiliano Giampaolo e Iachini. Prevedo tempi duri, e la pausa non è incoraggiante.

    SERIE DAL

    NEW TEAM, voto 8,5. Scegliamo lo stesso voto attribuito a Henrikh Mkhitaryan, uno che è capace di giocare a pallone. Sintesi.

    WALHALLA e THE DOUBLE DRIBBLES, voto 6. Pensiero della sera: dovrebbero valere meno i gol di chi subentra dalla panca. Ma già allarghiamo le rose a trentadue: un passo alla volta. Mimetizzati.

    FC CORRY, voto 9. Stona solo la panchina. Ma chi ha messo titolare è tutto un bijoux. Gioielliere.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. Juan Camilo è il migliore della Juve in questo momento. Lautaro gioca meglio senza Romelu, o è una mia impressione? Arrembante.

    PEAKY BLINDERS, voto 4. Gli elogi lo hanno distratto, o iettato. Confusionario.

    NEW RANT, voto 10. All'armeno top della Roma aggiunge Viktor Osimhen. Poco importa l'accoppiata horror Boga-Gervinho. Saetta.

    TRUMPDORIA, voto 8. Che bella vittoria prima della pausa. Robusta, ineccepibile, sostanziale. Scalatore.

    OCEAN'S 11, voto 7,5. Vince il derby di Messina. Ops... di Messias. CR7 anche se non sta bene è comunque di un altro livello. Martello.

    SELCRAZY TEAM, voto 5. Non si può vincere con Caicedo che entra dalla panca. Questo è troppo e ne so qualcosa. Rimandato.

    Nomination "Bud Spencer": NEW RANT. Di testa, di piede, in acrobazia. Onnisciente.

    Nomination "Alvaro Vitali": RAGAZZI DELLA MESO. Si dice che nei giorni scorsi fosse ad Avellino per analizzare il tampone di Ciro Immobile. Ahi...

    LIGA DAL

    TEAM MIECHOV, voto 10. Il migliore in assoluto. La pagella è degna di Einstein. Secchione.

    NSI RUNAVIK, voto 9. Prosegue l'ottimo momento di forma. Davanti il tridente Lozano-Pedro-Ronaldo è effervescente. Destinatario.

    JOE UNITED, voto 6,5. Panzer Ibra non calcerà più i rigori, ma intanto siamo secondi a un solo punto dalla vetta. Primadonna.

    IGHIOZZI, voto 7,5. Lautaro e Joao Pedro sono due cambiali in bianco per la testa. Ronaldo e company sono respinti alle porte di Stalingrado. Storico.

    AS MAIMOLA', voto 4. Non si può perdere con chi manda la formazione otto giorni prima e pesca Caicedo dalla panca. Buddista.

    FC MALAKA e FC SPAL-LETTI, voto 5,5. Il rigore sparato da Ibra a Busto Arsizio e il modificatore centrocampo negano a Malaka la vittoria nello squallore generale. Influenzati.

    FC BAZINGA, voto 6,5. Vince la sfida tra portieri di Milan-Verona. Perché di altri squilli non v'è traccia. Risparmiato.

    BORGO TRE CASE, voto 6,5. La media voto generale gli ritorna quello che la Lega (su Kessie) e il Var (su Koulibaly) avevano tolto. Giustizialista.

    Nomination "Sabrina Ferilli": TEAM MIECHOV. Consideriamo che fa 87,5 pts con in panca Muriel (7), Lozano (8) e persino Nandez (10,5). Progetti in grande!

    Nomination "Mrs Doubtfire": FC BANGOCI. Non è il peggiore di giornata, ma Bennacer e Mckennie hanno nei piedi due gol in tutta la stagione. Perché Lorenzo Pellegrini essica in panchina?

  • Art
    Aumento giocatori in rosa Mon 09 Nov 2020

    Informiamo che a fronte di 26 voti, 14 a favore e 12 contrari ...

    Informiamo che a fronte di 26 voti, 14 a favore e 12 contrari all’aumento dei giocatori in rosa, a partire da domani sarà possibile effettuare offerte per incrementare la propria rosa.

    Entro oggi caricheremo dei giocatori fittizi che vi consentiranno di procedere con le offerte FreeAgents nel modo classico.

    Il mercato FreeAgents verrà riaperto per un periodo di tempo limitato, in particolare sfrutteremo la pausa per le nazionali per gestire 3 turni, prima dell’invio della formazione, prevista per il 21/11 alle 14:45.

    Queste le scadenze dei tre turni:

    1. Venerdì 13 Novembre (compreso)
    2. Martedì 17 Novembre (compreso)
    3. Giovedì 20 Novembre (compreso

    In questo modo il 21 potrete schierare eventuali giocatori acquistati anche al 3° turno.

    Vi ricordiamo inoltre che:

    - Sarà comunque consentito "tagliare" qualsiasi giocatori in rosa

    - Valgono le stesse regole di spesa previste per il mercato dei FreeAgents

    - Aggiungeremo 3 Fanta€ a tutti per permettere comunque gli acquisti del caso.

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Giornata Tre Thu 05 Nov 2020

    La Juventus è stata l′unica a vincere questa sett...

    La Juventus è stata l'unica a vincere questa settimana, contro i fortissimi ungheresi del Campania Puteolana. Male Inter e Atalanta (un po' troppo sbilanciate, che dite?), salva la pellaccia la Lazio (alzi la mano chi ha capito qualcosa del caos tamponi... mah...). I quattro gironi sono a metà boa, vediamo risultati e classifiche.

    Girone A. Mopsi aveva più di un motivo per le palle girate: Ter Stegen che ricompare all'improvviso (8,5 di voto, che ha fatto? Hulk?); Tadic che è guarito dal Covid nel giro di sette minuti (all'una non partiva per la Danimarca, alle 20 era in campo: questi serbi...); Sané dimenticato in tribuna nella giornata di riposo di Sancho e Havertz. Per fortuna ci sta Alvaruccio, che pareggia la doppietta del Lewandowski Walhalliano, mentre la sfida Madrid-Inter termina 1-1 tra i contendenti: Ramos contro Perisic. Il modificatore difesa e super Arnold decreta la vittoria dei locali. Real Ta Cioche, invece, dopo aver espugnato il Mopsi Stadium alla prima giornata, si ripete in casa Rant. 2-1 esterno, frutto della marcatura di Mané, della doppietta su rigore di Timo Werner (ma un gol su azione lo fa?), e dell'assist del sempre positivo Ansu Fati. Rant spreca Abraham e ha solo l'11,5 di Salah quale acuto, insieme all'8 di Cuadrado. Male Benny Pavard e Antoine Griezmann, che ha fatto bene solo contro la Juve. Classifica: Real Mopsi e Real Ta Cioche 6, New Rant e Walhalla 3.

    Girone B. Dominatore incontrastato del raggruppamento, con ormai un piede e mezzo nei quarti è Wilk Milk. Terza vittoria consecutiva per il Brother Dal, grazie al migliore assist-man della Champions, Kevin De Bruyne, ben coadiuvato da Marega e Cancelo in attesa di voto. Solo Kimpembe tradisce con l'espulsione e il 4 finale. Akragas ha Rakitic e Messi (un altro che fa gol al momento solo su rigore), Mbappé è infortunato e Rashford è meno esplosivo di una settimana fa. Kimmich e Meunier completano l'assist team locale. Nell'altro incontro strepitoso Zemanlandia che conferma l'ottimo momento di forma infliggendo una scoppola (4-1) al malcapitato IGhiozzi, ultimo nel girone a quota zero. Il tridente Benzema-Halaand-Martinez colleziona 34 pts: avrebbe steso pure il Milan di Sacchi. Di Maria fa e disfa, perché non dare fiducia a questo Angelino che rischia di far fuori Parigi? Classifica: Wilk Milk 9, Zemanlandia e Akragas 4, IGhiozzi 0.

    Girone C. Scusa intervengo dal salotto dalliniano: hanno segnato Ramos al 13', Rakitic al 29', Benzema porta a tre le marcature al 62'. Chiude gioco, partita, incontro Mohamed Salah al minuto 83'. Ocean's mette la quarta e supera in scioltezza un Runavik che schiera un appesantito Ronaldo, apparso in ritardo di condizione contro il Ferencvaros. Una gemma di speranza c'è: Antony, che aveva segnato anche il secondo gol, poi annullato dal Var. Splendida intuizione del mister osiense. Vige il fattore casa anche nella seconda sfida: Borgo Tre Case regola un Trumpdoria sopraffatto dalle elezioni per 4-2. Hernandez e Kimmich sono chicche della super difesa locale, Sané è il "vorrei ma non posso" mopsiano. Poi ci sta lui, Alvaro Morata, che fa una doppietta che complessivamente vale 14,5 pts. Gemellaggio con Mopsi all'orizzonte? Trumpdoria schiera la Lazio, preferisce Correa a Caicedo, ma non sbaglia gli altri due attaccanti: Gabriel Jesus e Erling Halaand. Non bastano, però, per salvare la pellaccia. Classifica: NSI Runavik ed Ocean's 6, Borgo Tre Case e Trumpdoria 3.

    Girone D. Qui una menzione speciale che si tramuta in una caterva di insulti, imprecazioni, sproloqui diretti alla nostra Rossy. Perchè la nostra cara imbrocca Piqué, De Bruyne, Di Maria, Tadic, Martial, Messi. Non contenta abbandona in panca Plea e Bensebaini. Cioé... che schifo. Raccapricciante. Ehi Bambolina ha tutta la nostra comprensione: lui rinuncia a patacca Payet, che sbaglia un rigore, ha il solito contributo da Robert Lewandowski e il mitico Angelino, ma avrebbe dovuto schierare Morata e Diogo Jota per opporre una valida resistenza. Poi ci sta Sbaluccio Team, uno che si fa sentire poco in chat, ma quando si fa sentire mette i puntini sulla "i". Cancelo a parte, se si chiude un cancelo si apre un portone. E quel portone corrisponde al nome di Alexander Arnold (perchè tradire in siffatta maniera la fede nerazzurra?), Ansu Fati (abbonato curva sud del Camp Nou), Giancamillo Cuadrado e Paolino Dybala (che stia cambiando sponda?). Il Triumvirato si arrende nonostante le belle prestazioni di Meunier e Robertson (7,5 per i due terzini di Borussia e Reds), e soprattuto Timo Werner (13,5 tra valutazione e bonus). Ha il merito di aver destinato alla panca Pasalic e Freuler: aveva inteso come sarebbe finita la sfida al Brumana di Bergamo. Classifica: New Team e Sbalù Team 6, Fc Il Triumvirato 4, Ehi Bambolina 1.

    Adesso possiamo goderci tre settimane di riposo: si ritorna in campo martedì 24 novembre. L'Inter dovrà vincere per non salutare la Champions con quindici giorni di anticipo, la Lazio spera di recuperare i pezzi per mettere un'ipoteca sulla qualificazione, l'Atalanta ha l'Everest da scalare in Inghilterra, la Juve chiuderà il discorso qualificazione.

  • Art
    COPPA ITALIA – Giornata Due Tue 03 Nov 2020

    Qui di solito trovano spazio le scommesse, i meno conosciuti, ...

    Qui di solito trovano spazio le scommesse, i meno conosciuti, i titolari sicuri. Vediamo gli otto gironi del "tutti contro tutti".

    Girone A. Antonino fa tenerezza. Due tiri mancini al povero Trump che ha già le sue gatte da pelare negli Stati Uniti. Walhalla in formato Biden. Mopsi ringrazia di cuore la traversa che respinge la zuccata di Niko Kalinic. Perché Dimarco non avrebbe mai messo piede se non fosse stato out la Faraona... Classifica: Mopsi 6, Ragazzi della Meso e Walhalla 3, Trumpdoria 0.

    Girone B. Nell'anonimato del raggruppamento, ne esce solo uno, con fiero comportamento. Punge come una siringa, questo Bazinga. Akragas e New Team, che portento! Tutti questi gol, che spavento! Sembra di stare al Bernabeu col paravento. Classifica: Bazinga 6, Akragas 2, New Team e AS Maimolà 1.

    Girone C. E' il girone del 2-2. Saranno amanti del tandem. Non so, sta di fatto che schierano Perisic, Ibrahimovic, Barrow, Muriel, Ronaldo. E' un girone, sì: dell'inferno. Classifica: Team Miechov e NSI Runavik 4, FC Malaka e Real Ta Cioche 1.

    Girone D. Sbalù fa meglio in coppa che in campionato: Spinacina, Lazzarovic, Soprano e Pietro. Mancava solo Chuka all'appello. Freuler è il migliore di Spal: due domande me le farei. Bangoci e Bambolina vanno a braccetto: chi offre la birra? Classifica: Sbalù Team 6, FC Bangoci 4, Ehi Bambolina 1, FC Spal-letti 0.

    Girone E. Siamo sicuri che lo United sta volando in cielo, nel senso che le palle continuano a girare. Certo, uno che pesca Barrow dalla panchina non può pretendere molto... Rant conferma il weekend di grazia: e poi Muriel meritava più di sette, orsù. Mojito espugna Il Triumvirato. Occorre cambiar rotta per Roma. Classifica: New Rant e Mojito 6, Joe United e Il Triumvirato 0.

    Girone F. Zemanlandia è superbo. Quella con Peaky potrebbe essere una finale anticipata: spettacolare 3-4 finale. Wilk Milk non si tira indietro e regola col più secco dei 2-0 Zero Stile in crisi di giocatori. Classifica: Zemanlandia 6, Wilk Milk 3, Peaky Blinders e Zero Stile 1.

    Girone G. Borgo Tre Case e Selcrazy Team si dividono la posta in palio. Brozovic e Caicedo nei locali, Caicedo e Simy negli ospiti. Il Team mantiene così la vetta. Double si riscatta e ha ragione di Corry grazie al rigore dopo il novantesimo di Immobile e la doppietta lunediana di Barak. Classifica: Selcrazy Team 4, Corry e Double Dribbles 3, Borgo Tre Case 1.

    Girone H. Ocean's prosegue a punteggio pieno e grazie a CR7 regola Milf, cougar e tutto il resto. La difesa superba degli ospiti non basta a strappare il pari. Longobarda e IGhiozzi fanno 0-0. Pesano come un macigno i due uomini in meno dei locali, fattore che vanifica il 14 di Ronaldo. Classifica: Ocean's 6, Happy Milf 3, IGhiozzi e Longobarda 1.

    Prossimo turno il 21 novembre. C'è un po' di respiro...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 03 Nov 2020

    Cari pigroni del FantaDal,

    allungate ′ste rose, t...

    Cari pigroni del FantaDal,

    allungate 'ste rose, tengono alla larga il Covid, sono esentasse, i D'Alì non emettono fattura. Tutti fattori che fanno propendere sulla novità mercatale, o no? Scherzi a parte, la democrazia comanda. Quarta giornata dei due campionati: l'Inter stenta, la Juve si ronaldizza, il Milan resiste e allunga, il Napoli sorprende in negativo, l'Atalanta non fa turnover dietro, la Lazio ha sette vite, la Roma gioca bene.

    SERIE DAL

    FC CORRY, voto 6,5. Lui non fa scelte strategiche tra campionato e coppa. Liberale.

    AKRAGAS, voto 9. Il tandem Soriano-Ronaldo è tremendo. Ne so qualcosa. Velenoso.

    ZEMANLANDIA, voto 9,5. E' il migliore su due campionati. La vetta è solo rimandata. Divino.

    NEW RANT, voto 10. Brozovic, Kessie, Gervinho, Muriel. E' ancora sbronzo nel salotto di casa. Montenegro.

    TRUMPDORIA, voto 10. Uno con un attacco del genere non può essere decimo in classifica. Destinato a grandi cose. Veggente.

    MOJITO FC, voto 9,5. Non puoi definirlo, tracciarlo, interpretarlo. Come Vojvoda, il Toro ne prende quattro e lui piglia 6,5. Irriverente.

    REAL TA CIOCHE, voto 7. Cinque sostituzioni giuste, e che ingressi dalla panchina. Se ha fatto tutto di testa (e non di culo), questo fa strada. Promessa.

    PEAKY BLINDERS, voto 5. Non si offenda Selcrazy, che meriterebbe gli onori della cronaca insieme al tandem nero Barrow-Caicedo, ma la banda di criminali che cade e perde la vetta sa di Loud Farts. Finalmente lo riconosciamo, Szczesny capitano è una chicca. Galattico.

    Nomination "Bud Spencer": NEW RANT. Poteva ambire alla Last Minute Cup, se avesse inserito De Paul. Bravo davvero! 

    Nomination "Alvaro Vitali": THE DOUBLE DRIBBLES. Modulo 451 e la coppia Barak-Rabiot marcisce in panca? Non convince.

    LIGA DAL

    NSI RUNAVIK, voto 9. Ha gestito il doppio impegno con grande maestranza. Meglio del mister bianconero. Lanciato.

    TEAM MIECHOV, voto 9,5. Il fattore "M" è sempre stato bello. Lo dice un intenditore. Viva Luigino e Alvaro, campioni d'annata.

    FC MALAKA, voto 7,5. Se la difesa fosse un po' più registrata, sarebbe un'ira di Dio. Tumultuoso.

    SS LONGOBARDA, voto 9. Adesso ha recuperato Ronaldo. Poi toccherà a Romelu. Non dividete ciò che l'asta ha unito. Valanga.

    IGHIOZZI, voto 6,5. Tante volte basta un punticino per issarsi in solitaria. Assomiglia a Locatelli: fa le cose per bene. Maniacale.

    FC BAZINGA, voto 10. Barrow si è sbloccato e per il team è festa grande. Esplosivo.

    JOE UNITED, voto 7,5. Bremer, Milinkovic, Ibrahimovic: tanta ricchezza in tutti i reparti. E siamo già in fibrillazione per stasera: chi perde esce, vero Joe? Sapiente.

    FC BANGOCI, voto 6,5. Risultato senza sudare. Certo, Morata con lo Spezia andava gestito forse in maniera diversa in panchina. Ma non facciamo i pignoli. Passista.

    Nomination "Sabrina Ferilli": FC BAZINGA. Non è un gran momento per i portieri. Prendono tutti gol. Lui vede Silvestri sei. E' una fortuna.

    Nomination "Mrs Doubtfire": EHI BAMBOLINA. Zero gol tra campo e panchina non è un bel segno. Ha fatto il tampone?

  • Art
    SPECIALE MERCATO Sun 01 Nov 2020

    In attesa delle decisioni della Lega, viste le continue defezi...

    In attesa delle decisioni della Lega, viste le continue defezioni improvvise causa Covid, che suggeriscono una operatività più robusta sul mercato anche da parte di chi non pensa mai al mercato, giudichiamo gli acquisti della odierna settimana.

    SERIE DAL

    Lykogiannis che calcia le punizioni ha iniziato a far gola ai mister dei due campionati. Akragas se lo accaparra cedendo Danilo Larrengeira, che ieri sera ha comunque fatto la sua onesta prestazione.

    Fc Corry sorprende ancora una volta: innanzitutto dimostra di guardare con interesse alle partite del Milan. Si innamora di Diogo Dalot, spende ben 12 mln per portarlo nello spogliatoio a discapito di Gunter del Verona, appena negativizzato. Ci sta, potrebbe andare in ballottaggio con Calabria, e la difesa del Verona è profondamente cambiata con gli innesti nel reparto di Magnani e Ceccherini. Non contento, cede Gabbiadini e prende Molina del Crotone, che contrae il Covid ma evidentemente riequilibra i numeri dei reparti della rosa.

    Il fiuto femminile non tradisce Double Dribbles, che acquista Pereira A. fresco del gol all’Olimpico di Torino. Gli lascia spazio Diego Demme, uno che era già inutile prima, figuriamoci ora con l’arrivo di Bakayoko.

    Zemanlandia dimostra di giocare e vivere fino in fondo il FantaDal: bravo! Si accaparra Damsgaard, un danese che sta impressionando. L’ho visto nella partita di Bergamo contro l’Atalanta, questo giovane ha talento. 6 mln e fuori Agudelo, che pure Mopsi ha tagliato nelle scorse settimane. Lo spezzino ha un vantaggio: gioca attaccante esterno. Se uno ha un centrocampo con 4-5 titolari indiscussi (che solitamente sono centrocampisti centrali) può scommetterci sopra. Altrimenti, se ha altre scommesse nel reparto, meglio affidarsi ad altri. Come se non bastasse stravolge anche gli altri reparti, di difesa ed attacco. Dentro Zappa del Cagliari, fuori Hickey del Bologna. Davanti, Karamoh e Nzola per Muriqi e Skov Olsen: avrei dato più tempo all’albanese della Lazio.

    Peaky Blinders vuole blindare la vetta: altri due acquisti, dentro Demiral (ci sarà estremo bisogno del turco nella difesa incerottata della Juve), fuori Radu S. addirittura estromesso dalle liste campionato; scommessa Eriksen per Bartolomei. Tra il danese e il suo mister non c’é feeling e si sa. Se a gennaio si presenta qualcuno, la sensazione è che possa partire. Nel frattempo staremo a vedere.

    Chiude la tornata Wilk Milk, attivissimo! Schone è fuori rosa da un bel po’ di tempo, al suo posto preso Thorsby, uno che ha anche una buona affinità con la porta avversaria. Agudelo fa ammattire gli juventini? Preso per Cigarini, che ha una certa età e si contenderà il posto con Benali. Pellegrini Luca è spesso fuori per infortunio, nonostante i laterali del Genoa non siano eccezionali. Decide per il cambio con Vlad Chiriches, che ha segnato da casa sua in Romania contro il Torino. Molina del Crotone subentra a Radja Nainggolan, che soffre per gli eterni scampoli di partita del suo allenatore. Karamoh in, Iago Falqué out. Azzardato: dopo tutto il francese vive la concorrenza di Gervinho, Cornelius e Inglese.

    SERIE DAL

    Joe United sostituisce in rosa Maksimovic e Veloso con Hickey e Lazovic. Il veronese era uno dei due migliori prospetti disponibili a metà campo. Il serbo del Napoli è la prima alternativa a Manolas e Koulibaly, ma se non si infortuna nessuno e il Napoli continua a veleggiare nelle zone alte di classifica, vedrà poco il campo in campionato.

    Fc Bazinga si fionda su Damsgaard e lo paga solamente uno. Un affare, cedendo Ekdal che è un titolare sicuro ma porta pochissimi bonus e tutti a San Siro. Ci abbina Vojvoda, il nuovo stopper centrale del Torino, bravo sulle palle aeree, che prende il posto di Stryger Larsen, appena tornato dopo un mese e mezzo di assenza.

    Si vede Runavik, che prende l’altro miglior centrocampista disponibile nella Conference Nord, ovvero Lukic, cedendo l’inutile Schone (stranissima la vicenda del danese, chissà quando ce la spiegheranno). Dopodiché il mister si accorge che il terzo portiere della Lazio non è Proto ma Alia: ecco l’avvicendamento.

    Mopsi rinforza la difesa in sofferenza con gli acquisti di Lykogiannis a 4 (conteso), Martinez Quarta come vice Pezzella e Yoshida, titolare più affidabile di Omar Colley.

    Chiude Fc Bangoci, che incurante della prestazione horror contro la Roma, sceglie Tatarusanu al posto di Sepe (scelta comunque pertinente), avendo come titolare indiscusso Gigio Donnarumma.

    In condizioni normali ci saremmo rivisti a febbraio. Ma serve navigare a vista, quindi chissà...

     

     

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Giornata Due Thu 29 Oct 2020

    Partiamo dal riassunto delle vicissitudini italiche: Lazio e A...

    Partiamo dal riassunto delle vicissitudini italiche: Lazio e Atalanta si salvano, l'Inter fa il segno della croce, la Juve é stata fortunata a pescare Dinamo e Ferencvaros. Insomma, non benissimo in questo secondo turno.

    Girone A. Walhalla carica Real Ta Cioche manco fossimo a Waterloo. Casemiro pare Beckenbauer, Gundogan segna più di Aguero e i locali maltrattano 4-1 Cioche, che osa avanzare solo Timo Werner ed evitano il saltello sciagurato di Jorginho. Nell'altro match, Mopsi leva il pigiama e indossa la tuta di Super Ratto. Ramos? Assist. Arnold? Assist. Gomez? Assist. Havertz? Assist. Tadic? Gol. Sancho? Gol. Felix? Doppietta. Sterling? Assist e gol. Manca solo Morata, che il suo l'aveva fatto... Rant alza bandiera bianca. Classifica: Real Mopsi, New Rant, Walhalla e Real Ta Cioche 3.

    Girone B. Non bastavano la doppietta di gol di Zapata e la doppietta di assist di Kevin de Bruyne? No, lui deve metterci pure il gel igienizzante Pulisic... Zeman va al lago in silenzio stampa in compagnia di Haaland e Benzema. Non molto lontano il punteggio e il commento della seconda partita del raggruppamento, tra IGhiozzi e Akragas. Tutto abbastanza equilibrato, poi al 70' di Man United-Lipsia entra Marcus Rashford che fa tripletta in diciotto minuti e porta a casa diciotto punti. I locali restano ammutoliti. E dire che Goretzka, Pasalic e Szoboszlai avevano acceso belle speranze. Classifica: Wilk Milk 6, Akragas 4, Zemanlandia 1, IGhiozzi 0.

    Girone C. Il derby tra i gemelli diversi finisce col successo per 3-1 di Nsi Runavik, che preferisce Chiesa e Kanté a Leon Goretzka, salvo poi pescarlo dalla panca causa assenza di Ronaldo. Anche qui la stessa accoppiata di centrocampisti Gundogan-Casemiro. Trump schiera una Lazio incerottata: certo poteva levare la fascia di capitano dal braccio di Immobile. Ocean's, invece, batte uno spento Borgo Tre Case in trasferta e smuove lo zero in classifica. Le gioie arrivano in fondo: Benzema all'87', Salah al 90'. Il solo Kimmich non é sufficiente per evitare la sconfitta al team di mister Davide. Classifica: Nsi Runavik 6, Trumpdoria ed Ocean's 3, Borgo Tre Case 0.

    Girone D. Se Jorginho fa una "jorginhata", non c'è problema. Ci pensano Tadic, Messi, De Jong, De Bruyne e Martial. New Team respinge Sbalù Team e lo aggancia in classifica. A nulla vale la buona prestazione di Sterling negli ospiti (11 punti per lui). L'unico pareggio, tra l'altro spettacolare, della seconda giornata arriva tra Il Triumvirato e Bambolina: il 3-3 finale é frutto delle marcature di Sancho, Werner, Zapata nei locali, Pulisic e Rashford negli ospiti. Quando si dice che i cambi possono stravolgere il senso di una partita. Classifica: Il Triumvirato 4, New Team e Sbalù Team 3, Ehi Bambolina 1.

    Prossimo turno martedì 3 novembre. E poi si tira il fiato...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 27 Oct 2020

    Care piangine del FantaDal,

    ottantasette reti in Serie ...

    Care piangine del FantaDal,

    ottantasette reti in Serie A, mirabolanti risultati nei due campionati. Non perdiamoci in ciance e andiamo a sentenziare.

    SERIE DAL

    WILK MILK, voto 8. I fratelli D'Alì la devono smettere di pescare gol dalla panchina. Siamo ai livelli di Messias, qui. Indecoroso.

    FC CORRY, voto 4,5. Conosce l’indirizzo di casa dell’avversario, cosa aspetta? Legnano-Azzano passando per Mariano. Killer.

    NEW TEAM, voto 8,5. Meno male che in famiglia una saggia c’è. Prendete appunti: Zapata Duvan è meglio di Lammers Sam. Professoressa.

    SELCRAZY TEAM, voto 5. Io darei un occhio attento alla panchina. Non si sa mai, metti che domattina Izzo c’ha il Covid... Rischioso.

    ZEMANLANDIA, voto 9,5. Ma questo Castrovilli?! Metà Antonioni, metà Tardelli? Mezzo voto in meno perché mi mette titolare Mattia Zaccagni. Sbruffone.

    PEAKY BLINDERS, voto 9. Trumpdoria mi ha appena mandato un sms: “Peaky vincerà sicuramente la Serie Dal”. Tutti d’accordo? Certo! Scalogna.

    REAL TA CIOCHE, voto 6,5. Che bella partita con Double. Con un attacco così deficitario, tiene a bada quattro gol avversari: tanta roba. Ostico.

    AKRAGAS, voto 8. Gagliolo è stata un’intuizione geniale. Poteva fare en plein beccando pure Salamalekku. E non era impossibile, visto il centrocampo a cinque con Arthur: questo non segna, si fidi. Ottimista.

    Nomination “Bud Spencer”: OCEAN’S 11. 92 pts e testa della Last Minute Cup grazie a Messias pescato dalla seconda panca. Scandaloso.

    Nomination “Alvaro Vitali”: RAGAZZI DELLA MESO. Mo’ Immobile c’ha pure il Covid...

    LIGA DAL

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 5,5. Giornata sfortunata e impossibile fare meglio. Una luce c’è: il ritorno di Paulo Dybala. Silenziosa.

    ZERO STILE, voto 4,5. Vlahovic titolare non si può vedere: meglio Milik anche sul divano col cane. Animalista.

    FC BANGOCI, voto 8. Il nuovo “piangina” del club (fa compagnia a Ocean’s, Meso, Zemanlandia...) quasi quasi compie il miracolo: modificatore da meno quattro e se non annullano il gol di AlVARo... Zanzara.

    AS MAIMOLA’, voto 8,5. Felice per il pareggio della Roma ieri sera: Veretout e Dzeko. Speriamo che il focolaio biancoceleste non sconfini a Trigoria. Caterpillar.

    JOE UNITED, voto 10. Socio n.5 del “Club dei Piangina”. Ricordate il commento in chat su Longobarda? Piangere rende. Avanti il prossimo! Tartarugoso.

    BORGO TRE CASE e FC MALAKA, voto 9,5. Vi ho visti crescere. Sono davvero orgoglioso. Che partita, ragazzi. Manco fossimo nella Parigi di “Fuga per la vittoria”. Pelé lo fa Borgo, Stallone è Malaka. Perchè Rocky era sotto di bestia, prima di Milan-Roma: poi Kumbulla e Ibrahimovic riequilibrano il tutto. Sto piangendo per la commozione. Cerebrali.

    IGHIOZZI, voto 8. La lezione è poco più su. Ma alla capolista coabitante non si può dir nulla. Tutti in fila. Indiana.

    FC SPAL-LETTI, voto 7,5. Chi lo leva più Danilo Sisenando D’Ambrosio?! Ma la partita vera non è quella di Marassi contro Pjaca Marko: tra un’ora e mezza a Kiev, e vale parecchio. Allenato.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: EHI BAMBOLINA. Non me ne voglia lo United eroe di giornata, ma far segnare e beccare Lykogiannis, De Silvestri e Gagliolo nella stessa giornata è come scorgere di notte tra le nuvole dense la meteora che tornerà nei cieli tra cinquecentoventisette anni.

    Nomination “Mrs Doubfire”: TEAM MIECHOV. Era difficile non portare a referto neppure un gol in questa giornata. Si è messo proprio d’impegno.

  • Art
    SPECIALE MERCATO Mon 26 Oct 2020

    Dopo due settimane di chiamate degli esuberi, rimasti vacanti ...

    Dopo due settimane di chiamate degli esuberi, rimasti vacanti dopo l’asta settembrina, finalmente ci si è potuti scannare sulle new entry e qualcuno ha fatto davvero la parte del leone. Diamo le pagelle speciali al mercato dei free agents.

    SERIE DAL

    AKRAGAS, voto 6-. Un unico movimento in tre settimane: Adolfo Augello. Sia chiaro, non è male. Pagato 8 si può disquisire. Certo si poteva fare anche altro.

    FC CORRY, voto 10. Apre e chiude con l’accoppiata Callejon-Smalling. Il Re del mercato, altro che Mopsi (ma so che gli manco). Perisic e Lammers potenziano la rosa per lo scudetto.

    NEW RANT, voto 6,5. Cyprien ieri non ha entusiasmato, ma è certo meglio di Maggiore. Idem per Verre/Benassi: che fine ha fatto l’ex viola? Desaparecido.

    REAL TA CIOCHE, voto 8. Voleva Callejon, ha ottenuto Callejon. 29 cucuzze. Schouten e Pavoletti per Douglas Costa e Lobotka: lungimirante.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 7,5. Cutrone non arriva mai? Bene la mossa Kalinic, che ieri sera ha ammattito Bonucci. Danilo, Badelj e Obiang sono certamente più affidabili e presenti di Ayhan, Schone e Crociata.

    PEAKY BLINDERS, voto 6,5. Deulofeu sostituisce Milik. E se andasse a Firenze a gennaio? Non si sta con l’uomo in meno fino a gennaio. E poi c’è Keita Balde per Douglas Costa: un po’ imbolsito, ma un ottimo acquisto tra quindici-venti giorni.

    WALHALLA, voto 6,5. Tonelli è uomo di panza e di sostanza: Maggio vive di scampoli alla sua età. Palacio è uomo di esperienza, non segna molto ma gioca. Nestorovski è dentro il ginepraio Udinese: Lasagna, Okaka, Pussetto, Deulofeu. Troppo traffico.

    NEW TEAM, voto 6,5. Gervinho è meglio di Inglese anche se ieri l’ivoriano ha deluso. Lammers, Demiral e Parolo sono buoni elementi per campionato e coppa. Bene.

    OCEAN’S 11, voto 7,5. Il binomio Damsgaard-Smalling è già tanta roba. Più Ceccherini, Ouwejan, Buffon e Caprari di contorno. Una sola domanda: ha avuto 4 portieri per una settimana. E’ cambiato il regolamento?

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 6,5. Aveva due talenti assoluti come Destro e Bartolomei. Gli ha preferito Kalinic e Bakayoko. Inspiegabile.

    WILK MILK, voto 5,5. Tagliato Gabbiadini? Sa qualcosa che non sappiamo? Pandev è un altro Palacio, buono come riempitivo. Marusic prende il posto di Radu e si fa male come Radu. Gatto nero.

    LIGA DAL

    IGHIOZZI, voto 7. Callejon prende il posto di un Cristante a metà, Lammers e Svanberg sono belle scommesse.

    FC MALAKA, voto 6,5. Keita è un buonissimo colpo. Certo, la rinuncia non è di poco conto. Kiriakopoulos è una bestia, Perisic è stato scambiato con Douglas Costa: Malaka è un dirigente bavarese?

    TEAM MIECHOV, voto 8. Basterebbero Leao, Defrel e Vlahovic al posto di tre fantasmi del centrocampo. Non contento ci mette pure Callejon (tagliato per Vlahovic, uhm...) e Dalot, chissà che non sia un crack...

    FC BAZINGA, voto 7,5. Smalling benissimo, Cigarini qualche perplessità. Simy bastava e avanzava come crotonese in rosa. Badelj di presenza, Kluivert ha salutato da mo’.

    BORGO TRE CASE, voto 8. Il difensore inglese era appetibile, Caprari sostituisce Petagna, che è più forte ma gioca molto meno e non sai quando. C’è poi Patric per Radu: bravo Borgo!

    FC BANGOCI; voto 8,5. Caldara non è più un giocatore di calcio. Arriva Mojica. Borja Valero è una mummia? Vuole Pereira A. della Lazio. Barak è tornato da poco? Bakayoko non se ne va più. Benali fragile? Mayoral è un buon vice Dzeko (che ha appena pareggiato. Il primo di 4??). E poi Keita per Iago Falque: ci sta bene.

    AS MAIMOLA’, voto 6. Caprari per Roberto Insigne: ok, non è la settimana giusta, però non credo siano in discussione i galloni da titolare.

    JOE UNITED, voto 6. Mai fare i tre portieri della stessa squadra. Specialmente quando non è la tua squadra del cuore. Berenguer ha salutato ed è stato sostituito da Arslan.

    REAL MOPSI, voto 7. Bene la quantità: Fares, Pereyra, Lapadula, Marin e Gervinho. Ma su Agudelo ci aveva visto...

    Per sabato le ultime chiamate e poi dritti fino a febbraio.

     

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Giornata Uno Sun 25 Oct 2020

    Prima giornata di Champions, che ha sorriso alle squadre itali...

    Prima giornata di Champions, che ha sorriso alle squadre italiane: tre vittorie e un pareggio il lusinghiero score del primo turno. Un buon viatico in vista delle prossime e ravvicinate sfide. Vediamo come è andata nei quattro raggruppamenti del FantaDal.

    Girone A. Affermazione di prepotenza di Real Ta Cioche in casa Mopsi, che torna dopo un anno di assenza. Gomez e la doppietta di Morata non bastano ai locali, che raggranellano cattivi voti. Cioche si avvale di uno strepitoso Ansu Fati mentre il resto dell’attacco pur non segnando fa bene. Vittoria meritata. Si accompagna New Rant, che in casa Walhalla e nonostante il disastro Hitz (ma Burki è rotto o in vacanza?), spolvera Kingsley Coman (doppietta da 15 punti) e Luis Muriel (che poi fa novanta minuti di panca in campionato, mah). Il Bayern ne fa un botto ma Lewandowski resta a secco. Walhalla soccombe con un modesto 61,5 complessivo. Classifica: New Rant e Real Ta Cioche 3, Mopsi e Walhalla 0.

     

    Girone B. Alto tasso di spettacolarità in questo gruppo. Wilk Milk esordisce battendo 3-2 IGhiozzi al termine di una sfida molto tirata: decide la panchina. Zapata prende il posto di Gnabry out nei lattai, Ghiozzi non ha lo stesso apporto da Pjanic e Pepe. Male Piqué, benissimo Goretzka, Modric e Szoboszlai (cosa fa ancora nel Lipsia ‘sto ragazzo)? Wilk piange per Tibaut Courtois, ma si rallegra per Bastoni, De Jong, Aguero e Romelu Lukaku, decisivo nel pareggio nerazzurro col Borussia. Nell’altro match, pareggio pirotecnico tra Akragas e Zemanlandia: finisce con un eloquente 3-3, frutto delle marcature di Messi e Immobile nei casalinghi, Vinicius, Haaland e super Angelino nelle fila zemaniane. Ma che doppietta ha fatto Angelo Angelino? Unico rammarico, la vittoria sfuggita per mezzo punto. Classifica: Wilk Milk 3, Zemanlandia e Akragas 1, IGhiozzi 0.

    Girone C. Il derby del dopo-lavoro va a Trumpdoria, che ancora una volta sorprende optando in dieci/undicesimi per giocatori della Lazio. Le aquile fanno un figurone contro il Borussia, Trump ci mette in più Haaland in attesa di Gabriel Jesus ed ottiene una meritata vittoria. Gli Eleven presentano solo Bruno Fernandes a bersaglio: Reus e Marega deludono, Griezmann è in polemica col mister e paga dazio. NSI Runavik è invece il mister della settimana e risulta il migliore tra i sedici team della Champions. 88 punti complessivi frutto dei gol di Goretzka, Gundogan, Lukaku e Muriel. Un fiume in piena che si abbatte sul malcapitato Borgo Tre Case: solo Kimmich, Mané, Pogba e Vinicius si esaltano negli ospiti, ben coadiuvati da Szczesny e Kulusevski. Ma con un solo gol non si va lontano. Classifica: NSI Runavik e Trumpdoria 3, Borgo Tre Case ed Ocean’s 0.

    Girone D. Sbalù Team inizia col piede giusto il cammino in Champions. 3-2 sofferto contro un mister satanasso come Ehi Bambolina. Battere lo straripante Angelino non era facile: Sbàlù ce la fa grazie al trittico Cuadrado-Coutinho-Ansu Fati. E la prossima volta siamo sicuri che Coman sarà in campo. Poco male, Bambolina soffre con l’Inter e grazie al Papu Gomez saprà rifarsi nei prossimi turni. Nel derby “rosa”, vittoria casalinga de Il Triumvirato, che batte Messi di New Team grazie a Duvan Zapata, che sfrutta il turno materasso contro i danesi. Per Rossy, il duo Piqué-Martial colleziona 8 punti, la zavorra che non permette alle ospiti di strappare almeno un pareggio. Classifica: Sbalù Team e Il Triumvirato 3, Ehi Bambolina e New Team 0.

    Prossimo turno già martedì 27 ottobre. Non scordate di inviare la formazione, il calendario è particolarmente serrato.

  • Art
    COPPA ITALIA – Giornata Uno Wed 21 Oct 2020

    Si comincia a fare danno tra formazioni, sostituzioni, incompr...

    Si comincia a fare danno tra formazioni, sostituzioni, incomprensioni, tamponi, coglioni.

    Gruppo A. Vince il “Piangina d’oro” Ragazzi della Meso. Scherzi a parte, tanta roba. Non è un buon periodo per Donald. Mopsi e Walhalla fanno la decina: sorride il casalingo. Classifica: Meso e Mopsi 3, Trumpdoria e Walhalla 0.

    Gruppo B. Akragas non arriva a sessanta, Maimolà non arriva a zero. New Team non arriva in cielo (Augello, madonnina questa resta negli annali). Bazinga arriva fin troppo. Classifica: Bazinga 3, Akragas e Maimolà 1, New Team 0.

    Gruppo C. Ne ha messi tre in campo, e un altro davanti in panchina. Niente da fare. Simy sentenzia e fa felice Runavik. Ta Cioche, invece, è felice solo in porta. Miechov e Malaka stappano lo champagne e se le danno come fosse la finale della Champions League. Vincono i polacchi nei tempi supplementari. Classifica: Team Miechov e NSI Runavik 3, Malaka e Real Ta Cioche 0.

    Gruppo D. Spal-Letti resta a letto. Bangoci resta sul trono grazie al tandem Dzeko-Simeone. Sbalù resta a Roma ad ossequiare Pedro. Ehi Bambolina resta alla difesa e scorda il resto. Classifica: Bangoci e Sbalù Team 3, Spal-letti e Bambolina 0.

    Gruppo E. Mojito è irresistibile. Pedro e Joao Pedro: ubriacante! Lo United resta smarrito alla Kolarov. Mirante, Ouwejan, Mkhitaryan, Verre, Osimhen:  Rant non scherza. Il Triumvirato piange. Classifica: Fc Mojito e New Rant 3, Il Triumvirato e Joe United 0 (ma ha segnato adesso Romelu!).

    Gruppo F. Wilk che gioca in otto?! Impossibile, ho le traveggole. Zemanlandia ringrazia e passa alla cassa con lo svedese Svanberg. Zero Stie e Peaky Blinders sono autentici satanassi: 2-2 show e spettatori in visibilio. Classifica: Zemanlandia 3, Zero Stile e Peaky Blinders 1, Wilk Milk 0.

    Gruppo G. Fc Corry affronta la sfida con la tranquillità olimpica del veterano. Lammers di qui, Caprari di là e la pratica Tre Case è sistemata. Selcrazy è talmente ricco da lasciare Matteo Politano fuori dal campionato, come quindicesimo di panca in coppa. Freuler e Sensi si danno assenti. E per Double è un problema arrivare a undici. Classifica: Fc Corry e Selcrazy Team 3, Borgo Tre Case e The Double Dribbles 0.

    Gruppo H. Rigore per il Borussia... mannaggia, ho Handanovic in Champions. Ocean’s è a tavola con De Zerbi. Maledetto. Il conto lo offre il mister. IGhiozzi inizia male con Sirigu ma finisce almeno bene con Marc Lammers Lenders. Happy Milf fa tutto a metà ma la fa bene: tanti “mezzi” nei voti, quasi tutti. Longobarda chiama Andrea Pirlo in panchina. Classifica: Ocean’s e Happy Milf 3, IGhiozzi e Longobarda 0.

    Secondo turno previsto per il 31 ottobre. Sotto a chi tocca!

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 21 Oct 2020

    Cari incasinati del FantaDal,

    tanti mister di Serie A m...

    Cari incasinati del FantaDal,

    tanti mister di Serie A meglio cambino mestiere: Giampaolo, Iachini... Pirlo. Un po’ si è salvato ieri sera, ma fare peggio di Crotone era oggettivamente impossibile anche per Oronzo Canà. Mettiamo sotto la lente alcune prestazioni nei due campionati.

    SERIE DAL

    WALHALLA, voto 8. Cinque gol fatti in due partite hanno portato la miseria di un punto. Sfigato.

    OCEAN’S 11, voto 9. Ha ricevuto in settimana la cittadinanza onoraria da parte della cittadina di Sassuolo. E la moglie ha rifatto la ceramica del bagno di casa. Verdone.

    PEAKY BLINDERS, voto 10. Ti piace vincere facile? Tonzi tonzi to to to... Svizzero.

    ZEMANLANDIA, voto 9,5. Bravo. Bravo. Bravo. Se toglie la tuta rossonera arriva a dieci. Promettente.

    NEW RANT, voto 7,5. Fischia che panca. Il nuovo film di Luciano Spalletti. Protagonista: Francesco Totti. Esplosivo.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 7. Il migliore? Kalidou Koulibaly. Buongustaia...

    HAPPY MILF, voto 7,5. Ha preparato per cena risotto ai funghi porcini di primo, filetto di manzo con patate al forno per secondo. Tiramisù.

    MOJITO FC, voto 8. Talmente ubriaco che inizia lo score con un trittico delle meraviglie: 4-4-4. Eppure si rialza e vince. Rocky.

    Nomination “Bud Spencer”: PEAKY BLINDERS. Ha intenzione di vincere quest’anno? Alleluia!

    Nomination “Alvaro Vitali”: NEW TEAM. In una giornata con 72 reti in Serie A, fare 61,5 pts è malinconico.

     

    LIGA DAL

    TEAM MIECHOV, voto 8. Manca la vittoria d’un soffio, ma la prestazione è eccellente e il team è vivo. Chinotto.

    SBALU’ TEAM, voto 2. Ci aspettiamo ben altra verve dal campione in carica. Depresso.

    SS LONGOBARDA, voto 5. Ospina gioca contro l’Atalanta. Meglio Skorupski. Devastato.

    AS MAIMOLA’, voto 9,5. Cinque gol e il bonus casa non bastano a battere il fratello maggiore. Riverente.

    FC MALAKA, voto 5. Non può neppure allietare la sconfitta nel derby con la doppietta del nemico, che perde in campionato da un rossonero. Cinereo.

    JOE UNITED, voto 9. Alves ha scombussolato, ma non più di tanto. I due davanti hanno le sembianze di Osimhen e Ibra. Brevilineo.

    EHI BAMBOLINA, voto 8. Arriva alla manche finale con un tris d’assi in mano: Caputo, Joao Pedro, Quagliarella. All-in! Spietato.

    IGHIOZZI, voto 7. Si trova contro Lukaku e Mertens? Niente paura. Amaro Montenegro. Sapore vero. Pacato.

    Nomination “Sabrina Ferilli”: TEAM MIECHOV. Stona solo la Juventus. Il resto è poesia. 

    Nomination “Mrs Doubtfire”: SBALU’ TEAM. Fate queste chiamate free agents! Cribbio!!

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 06 Oct 2020

    Cari satanassi del fantaDal,

    Cari satanassi del fantaDal,

    bentornati ai vecchi, benvenuti ai nuovi, ben trovati a tutti! State bene? Qualcuno porta ancora i lividi delle aste? Tranquilli, tutto normale. Tra passione e ragione, sentimento e speranza, ciascuno si è barcamenato nei meandri delle liste ed ecco la prima giornata che ha battezzato la stagione 2020-2021. Devo dire la verità, non ho avuto molto tempo per pensare a delle novità strutturali degli articoli, vi chiedo di pazientare da una parte e dall'altra di farvi avanti se volete dare una mano negli editoriali. Più le imprese fantacalcistiche sono accompagnate e commentate, più il FantaDal si mantiene vivo, bello ed entusiasmante!

    SERIE DAL

    Sedici partite complessive tra i due campionati, solo due pareggi ad opera dei coniugi D'Alì. Quando si dice "condivisione dei beni".

    NEW TEAM, voto 7. Un suggerimento di mercato: Zapata e Belotti per Ronaldo e Morris Carrozzieri. Altrimenti vince il fantacalcio, mentre è solo una questione di cuore. Romantica.

    WALHALLA, voto 7,5. Occhio perché rischia di non vincere lo scudetto anche quest'anno per colpa di quel Papu che lo trascina in Serie Dal. Nanetto.

    FC CORRY, voto 9. Uellà! Martinez, Kurtic e Gomez: pim pum pam e la vittoria eccola là. Pirotecnico.

    FC HAPPY MILF, voto 8. Pedro e poca roba, ma il nome è uno spettacolo. Sempre pensare al calcio, voi… Voyeur.

    AKRAGAS, voto 6,5. La doppietta di Leao aveva fatto sperare. Aveva. Risvegliato.

    PEAKY BLINDERS, voto 8. Fratelli D'Alì, è il secondo anno che costui fa l'asta con Nonna Gualina (86 anni), Ciccio Olio (75 anni) e Baby Pannolo (2 anni e 7 mesi). Ma non può finire con Mopsi così la smette di fare Hernandez, Hakimi, Milinkovic, Kulusevski, Dzeko e Marco Van Basten? Miracolato.

    ZEMANLANDIA, voto 6,5. Berardi è la solita certezza del mister, Hickey una scommessa che dobbiamo ancora decifrare. Incognito.

    SELCRAZY TEAM, voto 9. Benvenuto al nuovo team! Vittoria prestigiosa e Caputo in grande spolvero. Bel modo di iniziare la stagione. Eclettico.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 8,5. Se Immobile si fa espellere e sconterà la squalifica, non c'è problema: Quagliarella e Berardi dicono che il "Made in Italy" funziona sempre. Patriottico.

    WILK MILK, voto 3. Pronti via, 63 punti. Bleh. L'attacco frenato potrebbe essere fattore che coinvolgerà tanti altri mister lungo la stagione. Pinzato.

    NEW RANT, voto 7,5. Timbra il cartellino e non potrebbe essere diversamente. Rant c'è, il prossimo! Stakanovista.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 5,5. Ciro tradisce, ma non sarà (si spera) sempre così. Mica vorrà farsi deridere dal marito? Incarognita.

    TRUMPDORIA e OCEAN'S 11, voto 6. Coppia di fatto. Teneri.

    MOJITO FC, voto 6. Massima resa col minimo sforzo. Certosino.

    REAL TA CIOCHE, voto 4. Barrow e Kouamé si sono presi una domenica di riposo in riva al lago di Garda. Hanno ordinato un risotto al baccalà e un branzino alle verdure. Buongustaio.

    Nomination "Bud Spencer": FC CORRY. Ha già vinto con Ocean's la sfida a birre e salsicce.

    Nomination "Alvaro Vitali": WILK MILK. Al concorso Terminator non fa una grande figura.

    LIGA DAL

    La gente fa l'asta senza conoscere le penalizzazioni. Dilettanti allo sbaraglio.

    REAL MOPSI, voto 8. Muriel e Quagliarella illuminano la Prima Comunione di Marco. Per fortuna, perché poi è arrivato il conto… Attenuato.

    FC SPAL-LETTI, voto 4,5. Lukaku e Mertens andavano contro Lazio e Juve. Non un turno fortunatissimo. Rimandato.

    FC BANGOCI, voto 7. Mi pareva che avesse dimenticato l'invio della formazione. Super modificatore difesa ed avversario respinto. Scacchista.

    JOE UNITED, voto 5,5. Sensi tradisce quanto di buono fatto da Godin e Milinkovic. Deluso.

    NSI RUNAVIK, voto 6,5. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: Simy e Pedro. Ringalluzzito.

    ZERO STILE, voto 10. Su due piedi, non credo abbia bisogno del mercato di riparazione. Straripante.

    AS MAIMOLA', voto 4. Dzeko malinconico e Immobile irascibile. Falsa partenza. Sorpreso.

    TEAM MIECHOV, voto 7,5. Locatelli mette ordine in una squadra che ha un certo senso e con Luis che ha grandi colpi. Mago.

    FC BAZINGA, voto 9. Hernandez e Berardi battono l'attacco atomico. Si sentono ancora i fuochi d'artificio da casa sua. Euforico.

    SS LONGOBARDA, voto 3. Ronaldo e Lukaku, uguale cinquantotto punti e mezzo. Vado un attimo in bagno a vomitare. Nauseato.

    BORGO TRE CASE, voto 7. Splendida partita, maledetto Immobile. Vivace.

    IGHIOZZI, voto 9,5. Locatelli, Martinez, Joao Pedro e Zapata. Niente male come inizio. Milionario.

    EHI BAMBOLINA, n.v. Ha dimenticato la formazione alla prima giornata? Non ci posso credere. Assenteista.

    SBALU' TEAM, voto 7. Ringrazia l'avversario e ha già inviato un vassoio di paste a Boltiere. Generoso.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 6,5. Ma siamo sicuri che Tonali valga tutti quei soldi? Speriamo per il suo bene. Beffata.

    FC MALAKA, voto 7,5. In questo momento ci sono tre centrocampisti di forma e valore assoluto: due sono Gomez e Milinkovic. Il terzo lo lascio scoprire a voi. Aitante.

    Nomination "Sabrina Ferilli": ZERO STILE. Già rimpiango Hernandez e Kulusevski.

    Nomination "Mrs. Doubtfire": EHI BAMBOLINA. Vado a memoria. Nessuno è mai partito al FantaDal con uno -0,5 pts di score.

  • Art
    FPF e penalizzazione aste Nord ed Ovest Fri 02 Oct 2020

    La Lega FantaDAL comunica che:

    • dopo aver discusso...

      La Lega FantaDAL comunica che:

      • dopo aver discusso con alcuni membri delle aste in oggetto,
      • dopo aver considerato le attenuanti del caso,
      • dopo aver valutato le diverse opzioni;

      ha deciso, di comminare una penalizzazione alle società SS Longobarda e Zero Stile, ree di non aver rispettato il FPF in sede d’asta.

      Tale penalizzazione si riflette nell'inibizione, per entrambe le squadre, al mercato dei FreeAgents ed a quello degli scambi. Pertanto, le suddette società non potranno modificare la loro rosa fino all’apertura del mercato invernale.

  • Art
    Chiusura dell’anno e penalizzazioni Fri 28 Aug 2020

    A seguito della conclusione di tutte le competizioni del Fanta...

    A seguito della conclusione di tutte le competizioni del FantaDAL sono state fatte le verifiche di rito per quanto riguarda l'invio della formazione.

    E' risultato che le squadre AS Maimolà e Quei Brava Ragazzi (in Serie DAL) e SS Longobarda (in Liga DAL) hanno mancato l'invio della formazione per più di 3 turni consecutivi, pertanto sono stati penalizzati come segue:

    • AS Maimolà -4 pts
    • Quei Bravi Ragazzi -1 pt
    • SS Longobarda -3pts

    la classifica aggiornata è quella ad oggi disponibile sul sito.

    Cogliamo l'occasione per comunicare le società a cui verrà comminato il FPF nella prossima stagione:

    • Ragazzi della Meso
    • New Team
    • Team Miechov
    • Zero Stile
    • SS Longobarda
    • Burkina Faso

  • Art
    Grazie a TUTTI Wed 26 Aug 2020

    Eccoci qua.

    Termina la stagione FantaDAL. E siamo al 26...

    Eccoci qua.

    Termina la stagione FantaDAL. E siamo al 26 di Agosto....chi l'avrebbe mai detto!

    Una stagione strana, lunga, dolorosa ma di ripresa (si spera) per il meglio.

    Abbiamo lottato contro gli stop forzati, le riprese a singhiozzo, le nuove modalità di gioco create ad hoc per l'occasione (vedi Final 8 di Uefa e Champions). E siamo giunti al termine.

    Ringrazio tutti coloro che si sono sbattuti e ci hanno seguito, han mandato le formazioni dal mare, rinchiusi in casa, in smartworking o la sera di corsa perchè "chi si ricorda che si gioca ogni 3 giorni a Luglio??".

    Grazie a Luca per tutto lo sbattimento a trovare voti per le competizioni europee, a Marcello per gli articoli fantastici che ci fanno sempre divertire (o incazzare, dipende con chi se la prende) e a voi tutti per essere stati presenti.

    La prossima stagione è praticamente già alle porte. Poche le novità, visto il momento, ma intatta la passione e la voglia di provare a farvi divertire. Tra non molto ci saranno i sondaggi per la partecipazione e poi vedremo come effettuare aste e premiazioni. 

    Ci sentiamo presto...non vediamo l'ora di rivederci per ricominciare da capo una stagione "normale", termine mai così bello da sentire come di questi tempi....

  • Art
    COPPA UEFA – Finali Wed 26 Aug 2020

    Sembra di stare alla sagra del Padrino. Perchè la vecch...

    Sembra di stare alla sagra del Padrino. Perchè la vecchia Coppa Uefa è una questione “di famiglia”. E nella povertà che disegna le due finali, basta uno sgarro per vivere o morire. Lasciando stare Marlon Brando e company, vediamo gli esiti delle due finali Uefa.

    OCEAN’S 11-WILK MILK 1-0. Cosa vi avevo detto? Ci aspettavamo la mossa a sorpresa del più giovane dei D’Alì, non ultimo a certi colpi di teatro. Wilk fa la scelta di puntare interamente sul PSG, paradossalmente lasciando in panchina il migliore (Kimpembe), puntando sull’occasione storica per Neymar e compagni. Gli va male che il pronostico sia rispettato e la difesa Sule-Alaba controlli agevolmente, specialmente nel secondo tempo, le scorribande di uno spento Mbappé. Vince il Bayern e di riflesso Ocean si avvantaggia: pur non schierando Coman, a partire da super Neuer e passando da Kimmich e Lewandowski, gli Eleven si accaparrano il titolo, bissando la Liga e costruendo un notevolissimo “doublete”!

    Dinamo Ortis-RAGAZZI DELLA MESO 0-0 (65,5-67 pts). Nella finale per il terzo gradino del podio, la spunta Meso per un punto e mezzo. Vale a dire, grazie al confronto tra modificatori difesa, meno quattro per Dinamo (Neuer-Alaba-Kimmich-Marquinhos), contro il meno cinque di Ragazzi (Neuer-Kimmich-Thiago Silva-Marquinhos). In difesa di decide il bronzo, insomma. I centrocampo sono identici come i moduli (4-3-3 con Perisic, Goretzka e Alcantara), gli attacchi si differenziano solo per Neymar-Mbappé comunque a secco. Una finale molto tattica che alla fine premia Jacopo: singolare anche la rinuncia a Coman di entrambi, confinato in panchina. I “gemelli diversi” della Uefa si annullano su più fronti e serve un’inezia a decretare il terzo posto. Meso ottiene un’ultima soddisfazione in una stagione travagliata.

    Il podio finale dell’edizione Uefa 2020 è quindi:

    1. OCEAN’S 11

    2. WILK MILK

    3. RAGAZZI DELLA MESO

    4. DINAMO ORTIS

    Si chiude così la stagione FantaDal più lunga e tribolata della sua storia. Speriamo adesso nella normalità. Arrivederci a tutti e grazie per aver giocato e letto fino al 26 agosto. A presto...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Finali Wed 26 Aug 2020

    Siamo giunti all’ultima tappa del cammino europeo della Lega...

    Siamo giunti all’ultima tappa del cammino europeo della Lega. Con la finalissima che ha assegnato la Champions al Bayern Monaco, si sono giocate le finali nostrane che hanno disegnato i podi 2020. Scelte in certi casi singolari, costruite attorno ai particolari e giocate a chi azzeccava meglio il pronostico tra le due contendenti reali.

    Fc Bangoci-ZEMANLANDIA 1-2. Alberto vince (per la prima volta) la Champions League 2020! Batte il pluridecorato Bangoci (due coppe in bacheca) al termine di una finale combattuta a suon di bonus modificatori. Zeman vince centrando l’unico marcatore della finale, quel Kingsley Coman che di zucca ha portato la coppa in Baviera. Mirko oppone un imponente modificatore difesa da meno cinque, che vede in Neuer (8) e Kimmich (7) gli autentici mattatori, accompagnati dall’accoppiata Thiago Silva-Marquinhos (entrambi 6,5). Herrera non incide (il 5 è però troppo penalizzante) e da il là al contro modificatore centrocampo di Zeman da meno due-più due, determinato dal modulo a quattro con Alcantara e Goretzka (7), Perisic (6) e Coman (8). Gli attacchi quasi identici si annullano e alla conta finale vince Landia con sei punti di scarto. Complimenti a entrambi i mister per il percorso che li ha portati fin qui e che li vedrà premiati alla pizzata finale.

    SBALU’ TEAM-Team Miechov 3-0. Il terzo gradino del podio se lo aggiudica il neo campione Serie Dal, Sbalù. Che sfrutta il mancato invio formazione dell’avversario per vincere la partita, avendo il merito di azzeccare Coman nel modulo offensivo 343. Bene anche l’intuizione Kimpembe dietro (7 il voto), Verratti si salva e Mbappé è la vera delusione della finale: solo il 5 per il talento francese che non riesce a incidere quando il momento conta. Miechov si abbandona alla formazione della semifinale, con Aouar, Upamecano e Dani Olmo presenti nell’undici titolare. In panchina sono disponibili solo Coutinho e Thiago Silva, il team gioca con l’uomo in meno e cede il bronzo. Per Sbalù la seconda coppa in una stagione trionfale.

    Pertanto, l’edizione 2020 si conclude con questo ordine d’arrivo:

    1. ZEMANLANDIA (Campione che si assicura la partecipazione anche per il 2021)

    2. FC BANGOCI

    3. SBALU’ TEAM

    4. TEAM MIECHOV

    Bravi tutti e arrivederci ad ottobre!

  • Art
    COPPA UEFA – Semifinali Sat 22 Aug 2020

    Questo ripescaggio dei lattai è passato sotto silenzio....

    Questo ripescaggio dei lattai è passato sotto silenzio. Uhm, quanti dubbi nel vuoto regolamentare. Le nostre manifestazioni di vicinanza a Courtney e Emilio: ci sarà modo di portare qualche spranga alla pizzata per rivendicare il “sopruso gestionale”. Sta di fatto che i figli del Galliani marsigliese non si fanno pregare e disegnano in finale un derby in famiglia tutto da vivere.

    OCEAN’S 11-Ragazzi della Meso 2-2 (75-72,5 pts). Gli Eleven sono inarrestabili e pure fortunati. Il mancato voto a Coutinho consente l’ingresso di Marquinhos dalla panchina, cui era stato inspiegabilmente preferito in successione Laimer (chi è? Un nuovo acquisto del Milan?). Depay rischiava di essere una mossa di puro autolesionismo, invece Meso non riesce ad approfittarne perdendo la sfida tra modificatori difesa di due punti. A Jacopo non riesce l’intuizione fortunata Gnabry sì, Müller no e adesso giocherà per il terzo gradino del podio.

    Dinamo Ortis- WILK MILK 3-4. Già l’accoppiata Bernat-Marquinhos è straordinaria. Se poi ci aggiungi Gnabry e Neymar... Insomma, Wilk gioca una semifinale straripante e se avesse pure schierato Robert al posto di Mbappé avrebbe preso persino la lode. Arriva alla finalissima contro il fratello maggiore da favorito. Ci saranno sorprese o scelte audaci nell’undici titolare? Lo scopriremo solo vivendo. Ortis è comunque autore della seconda miglior prestazione di giornata in Europa, con 81 punti finali può rimproverarsi davvero poco. Sarebbe arrivato in finale con tutti gli altri contendenti, ha la sfortuna di beccare il ripescato più fenomenale della storia del FantaDal.

    Le due finali saranno:

    1°-2° posto: Ocean’s 11-Wilk Milk

    3°-4° posto: Ragazzi della Meso-Dinamo Ortis

    Scadenza sempre domani sera. Vince chi azzecca il pronostico della ingarbugliata finale PSG-Bayern. La difesa bavarese reggerà l’urto dei fuoriclasse parigini?

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Semifinali Sat 22 Aug 2020

    Semifinali secche ricche di gol hanno caratterizzato il penult...

    Semifinali secche ricche di gol hanno caratterizzato il penultimo atto della stagione europea del FantaDal e decretato le due finali che decideranno il podio 2020. Grande prevalenza, come è logico aspettarsi, di giocatori di PSG e Bayern schierati da tutti e quattro i team.

    FC BANGOCI-Team Miechov 3-2. L’ha scritto Mirko nella chat. La mossa decisiva è stato il “testa o croce” che ha portato alla scelta di schierare Gnabry titolare al posto di Thomas Müller. Dopotutto, il Serge bavarese è il terzo cannoniere della Champions, non è più un’audace scommessa. Accompagnato da Marquinhos (e la super difesa) e la zuccata di Lewandowski, permette a Bangoci di avere la meglio su un Miechov gagliardo, che azzarda due giocatori del Lipsia nell’undici titolare (Upamecano e Dani Olmo), un 343 che alla fine risulta poco redditizio e cede di nove punti nel complesso.

    Sbalù Team-ZEMANLANDIA 2-3. Di fatto, i neo campioni della Serie Dal perdono la semifinale perché non azzeccano nessun difensore goleador del PSG, tra Marquinhos e Bernat. La buonissima media (ottima la strategia di puntare solo su giocatori di PSG e Bayern) non basta a supportare la sola marcatura di Lewandowski per raggiungere la finalissima. A passare è Zemanlandia, che conferma l’ottimo pedigree europeo e ha la meglio grazie a Juan terzino spagnolo dei parigini, Lewandowski e lo straripante Neymar. Nkunku è in finale, ma cerchiamo di non schierarlo più, ok?

    Le due finali saranno pertanto:

    1°-2° posto: Fc Bangoci-Zemanlandia

    3°-4° posto: Team Miechov-Sbalù Team.

    Formazioni entro domani sera, in concomitanza con la finalissima. Quale modulo schierare? Chi scegliere in attacco tra Mbappé, Neymar, Lewandowski e Gnabry? Magari Mauro Icardi? Oppure Thomas Müller? Fate il vostro gioco, signori!

  • Art
    COPPA UEFA – Quarti Tue 18 Aug 2020

    L’Inter approda in scioltezza in finale e, nel mentre, nelle...

    L’Inter approda in scioltezza in finale e, nel mentre, nelle stesse modalità Champions si giocano anche i quarti della nostrana Coppa Uefa. Che sembra più un gruviera per tutti i buchi di formazioni non inviate. Forse è il caso di rivedere la formula generale, che dite?

    DINAMO ORTIS-Walhalla 0-0 (38 pts a uno sputo). I quattro moschettieri dell’Atalanta portano Ortis ad una improvvida qualificazione contro Walhalla, che è sdraiato al mare sotto l’ombrellone.

    THE DOUBLE DRIBBLES-EHI BAMBOLINA 0-0 (0-0). Monetina? Chi è uscito? Mai successo al FantaDal...

    OCEAN’S 11-Quei Bravi Ragazzi 3-0 (80,5-meno 2). Gli Eleven passano facili, ma sarebbero stati comunque ostici da superare. Buonissima la fiducia ai bavaresi, che porta in dote i gol di Kimmich, Lewandowski e Ivan Perisic (proprio lui, quello scartato dai nerazzurri). Più Kevin De Bruyne. Insomma, volente o nolente, qualificazione alla semifinale più che meritata.

    Wilk Milk-RAGAZZI DELLA MESO 0-1 (65,5-68,5). Wilk premia il risultato storico dell’Atalanta, e gli va male che nel recupero il PSG piazzi l’uno-due che fa diventare gli 8 dei 6,5 e i 7 dei 6. Altrimenti per Meso sarebbe stata dura, nonostante Kimmich, De Bruyne, Goretzka. Sterling sbaglia l’impossibile ma non costa la rinuncia a Gnabry dal momento che il team riesce comunque a passare alle semifinali.

    Dinamo Ortis-x e Ocean’s 11-Ragazzi della Meso. C’è da decretare la quarta semifinalista, stasera si gioca, mettete la formazione!

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Quarti Tue 18 Aug 2020

    Scrivere il 18 agosto non è facile. Ma ci sono da onora...

    Scrivere il 18 agosto non è facile. Ma ci sono da onorare le ultime competizioni del FantaDal, Champions e Coppa Uefa. Modificato il regolamento per esigenze Covid, partite secche dappertutto: vince chi fa il maggior numero di punti. Vediamo chi si è qualificato per le semifinali, che partono stasera con Lipsia-PSG.

    Fc Bazinga-SBALU’ TEAM 1-2 (70-73,5). Andrea si qualifica alle semifinali grazie alla magica intuizione Dani Olmo, che insacca di testa e sorprende Oblak e tutto l’Atletico. Sergio è guidato dall’accoppiata Kimmich-De Bruyne. Sbalù potrebbe pagare la serataccia di Ederson saponetta col suo 1,5. Bene Lewandowski, Joao Felix e De Bruyne, peccato quel Thomas Müller relegato in panca. Bazinga é tradito dal binomio Messi-Sterling e non riesce a proseguire la corsa verso il titolo. A qualificarsi per le semifinali è Sbalù.

    ZEMANLANDIA-Real Ta Cioche 0-0 (44,5-18). Tra due contendenti che hanno dimenticato l’invio della formazione, fa meno peggio Zeman che conteggia otto giocatori contro i tre dell’avversario. Chicca nelle chicche la strepitosa prestazione di Ter Stegen che colleziona un memorabile -2,5. Nella seratona di Messi e compagni il degno suggello alla fine di un ciclo.

    Zero Stile-FC BANGOCI 1-2 (66-72,5). Nel derby osiense la spunta Mirko con il tridente Kimmich-De Bruyne-Lewandowski. Messi è capitano e zavorra per entrambi, gli Styles sottovalutano il Lione e mettono Ederson in porta. Rannagrellano tre gol con l’unica differenza di Luis Suarez davanti ma lo scarto in porta è evidente e porta alla semifinale Bangoci, habitué di coppa ormai.

    TEAM MIECHOV-Trumpdoria 2-0 (77-56,5). Detto che Pietro schiera tutto il City e Guardiola lo sta cercando perchè è un autentico porta sfiga, Jacopo registra la miglior prestazione dei quarti ed approda in semifinale. Rispetto ai nomi già noti dei precedenti match, nel bene e nel male, spunta Aouar del Lione, davvero un gran bel giocatore di centrocampo, che illumina la scena nei polacchi. Trump saluta la competizione con un certo folklore.

    Le semifinali saranno dunque Sbalù Team-Zemanlandia e Bangoci-Team Miechov. Ricordate l’invio entro stasera, per amor di Dio.

  • Art
    Coppe europee: nuova formula Tue 04 Aug 2020

    La Lega FantaDAL informa che in base all′esito del sonda...

    La Lega FantaDAL informa che in base all'esito del sondaggio dedicato alle coppe europee si decide di concludere la fase finale delle coppe europee con un fase ad eliminazione diretta secca (senza andata e ritorno) che si terrà in concomitanza con i quarti, le semifinali e la finale della vera Champions League. Si decide anche di utilizzare la "modalità UEFA" per entrambe le competizioni del FantaDAL, non essendoci i tempi tecnici per il mercato tra un turno e l'altro.

    Inoltre non essendosi giocata la gara di ritorno dei nostri quarti è stato deciso che non ci saranno eliminazioni.

    Pertanto le 16 squadre in corsa giocheranno tutte il prossimo turno ma, solo per questa volta, il budget complessivo per scegliere i 18 giocatori dalla lista esistente sarà di 250 Fanta€ più o meno la differenza reti ottenuta nella partita di andata (cancellata) moltiplicato per 5.

    Esempio: Ragazzi della Meso - Wilk Milk 5-1 --> differenza reti +4/-4 pertanto Ragazzi della Meso avrà un budget di 270 mentre Wilk Milk di 230.

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Sat 01 Aug 2020

    Cari turisti del FantaDal,

    siamo alle sfide Serie-Liga ...

    Cari turisti del FantaDal,

    siamo alle sfide Serie-Liga Dal. Tutti contro tutti, botte da orbi...

    WILK MILK- NSI RUNAVIK 3-0: Runavik é inconsolabile. E che tracollo fisico...

    QUEI BRAVI RAGAZZI-SS LONGOBARDA 0-0: Sono sdraiati, l'uno accanto all'altro, sulla spiaggia di Copacabana. Ogni tanto i locali spalmato la crema sulle spalle degli ospiti.

    EHI BAMBOLINA-FC CORRY 4-0: Corry torna sul pianeta Terra e scopre che Salvini é sempre al Papeete.

    REAL TA CIOCHE-ZEMANLANDIA 1-1: Ecco due persone perbene. Vanno a braccetto.

    TRUMPDORIA-IGHIOZZI 2-1: Finalmente Chiesa si è svegliato, un po' tardi... Leao insacca con un destro a giro. É finito il fantacalcio. 

    BORGO TRE CASE-DINAMO ORTIS 1-2: La formazione di Coppa portata in campionato funziona. Borgo non può ubriacarsi troppo.

    FC BAZINGA-JOE UNITED 1-2: E Hakan glie l'ho dato io...

    FC MALAKA-PEAKY BLINDERS 3-0: Kulusevski va alla Juve e Peaky, non é proprio il tuo anno.

    RAGAZZI DELLA MESO-FC MOJITO 3-0: Chiesa e Ibra possono andare a f......

    AS MAIMOLÀ-NEW RANT 0-1: I locali sono a Capo Horn, Rant ne approfitta.

    TEAM MIECHOV- BURKINA FASO 0-1: Jacopo fa compagnia a Simone sulla scialuppa in Cile.

    FC BANGOCI-THE DOUBLE DRIBBLES 1-1: Le gioie le riserva il centrocampo. Vedremo al ritorno.

    WALHALLA-REAL MOPSI 2-3: Sono ancora commosso per il messaggio in chat. Tutto il resto é noia.

    NEW TEAM-ZERO STILE 1-0: In realtà il viaggio di Miechov e Maimolà non è una vacanza, bensì una missione di salvataggio degli Styles.

    OCEAN'S 11-SBALÙ TEAM 4-2. Ecco l'unica sfida che ha un po' di pepe perché chi vince si gioca la Supercoppa Italiana tra un mese e mezzo.

    FC IL TRIUMVIRATO-AKRAGAS 3-2: Loro continuano a dare spettacolo, anche se é quasi tutto finito.

    Ricapitolando: SERIE 8 - LIGA 5. E tre pareggi. Alle diciotto l'ultimo turno, e l'ultimo sforzo...

  • Art
    NEW TEAM Campione Coppa Italia 2020 Mon 27 Jul 2020

    Si sono giocate le due finali che hanno decretato il podio del...

    Si sono giocate le due finali che hanno decretato il podio della Coppa Italia 2020. C’è chi ha vinto e festeggiato, e chi ha vinto e reclamato. Vite fantacalcistiche. Vediamo i risultati finali.

    NEW TEAM-Real Mopsi 3-1. Finale senza storia tra Rossy e Mopsi, con la compagine di Oliver Hutton che aveva chiarito fin dal sabato come sarebbero andate le cose. Darmian che trova il primo gol in stagione era un chiaro segno del destino. New Team non si fermava certo al terzino parmense, anzi replicava con Roberto Soriano, Niko Milenkovic fino al recupero preziosissimo di Joaquin Correa. Con Ronaldo fattore comune, quattro gol con quattro giocatori diversi sono troppa roba per tutti. Rossy vince con autorevolezza la coppa, si guadagna di diritto un posto nella Champions 2021 e può sorridere e festeggiare dopo una stagione faticosa. Complimenti alla vincitrice della competizione più massacrante del FantaDal!

    DINAMO ORTIS-New Rant 2-1. Ortis vince ma non riesce a festeggiare fino in fondo, avendo conteso la Liga fino all’ultima giornata a Sbalù. Il tridente Correa, Palacio, Okaka, accompagnato dallo stacco di testa di Milenkovic, regala al team un meritato terzo posto e la coppa di bronzo. Cosa dire: secondo in Liga, terzo in Coppa Italia. Dinamo è certamente il team dell’anno. Rant ha provato ad opporre Barrow ma alla fine ha ceduto. Visto il risultato in campionato, i complimenti vanno fatti anche ad Achille. E’ difficile arrivare in fondo (e così bene) in entrambe le competizioni nazionali. Potrà prendersi la rivincita su Ortis nella prossima stagione, tra l’Italia e l’Europa.

    Il podio finale dice pertanto:

    1. NEW TEAM

    2. REAL MOPSI

    3. DINAMO ORTIS

    4. NEW RANT

    Ci vediamo tra un paio di mesi. Buon meritato riposo!

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Mon 27 Jul 2020

    Cari conclusionali del FantaDal,

    si chiudono i due camp...

    Cari conclusionali del FantaDal,

    si chiudono i due campionati con gli ultimi, attesi verdetti, che hanno alimentato pure una simpatica telecronaca Whats’Appiana nella chat. Confermate le impressioni tra sabato e domenica sera. Ops... dimenticavo di citare il nono scudetto consecutivo della Juventus. Peccato, sono davvero dispiaciuto che Antonio Conte non abbia potuto ripetere nell’Inter l’exploit bianconero del primo anno. Davvero un peccato.

    SERIE DAL

    FC BAZINGA, voto 9. Kulusevski e Lukaku somigliano ad Angeloni e Rota dell’Or. Osio Sotto. Salvezza tranquilla. Funambolo.

    OCEAN’S 11, voto 10 e lode. Il sigillo finale col record di giornata. Finisce con una media superiore ai due punti a partita. Impressionante.

    QUEI BRAVI RAGAZZI, voto 8. Salvarsi contro un avversario che gode di quella panchina è tanta roba. Super Ciro regala l’asta settembrina. Tenace.

    FC BANGOCI, voto 7,5. Il prossimo anno ha fatto l’abbonamento per il Dall’Ara. Felsineo.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 4. Retrocedere finanziariamente con Milik, Dybala, Ibrahimovic, Rebic? Ha pesato la stagione pessima di Chiesa. Ateo.

    BORGO TRE CASE, voto 8. Non avrà vinto il titolo ma ha dominato in altre classifiche. Stagione entusiasmante. Stoico.

    TRUMPDORIA, voto 6. Quando ho letto il risultato della partita e sotto il nome del team il giocatore “Medel” ho avuto un rigurgito... Raccapricciante.

    EHI BAMBOLINA, voto 7,5. Donnarumma e Mancosu regalano alla fine un buon ottavo posto. Con il quarto score complessivo. Costante.

    Menzione “Ciapa ol rat”: AS MAIMOLA’. Con la qualificazione Champions in tasca, si è goduto un tranquillo weekend a Varazze.

    I verdetti finali:

    Campione Serie Dal: OCEAN’S 11.

    Qualificati alla prossima Champions 2020-2021: OCEAN’S 11, BORGO TRE CASE, WILK MILK, FC IL TRIUMVIRATO, WALHALLA, AS MAIMOLA’.

    Soggetti a Fair Play Finanziario alla prossima asta: RAGAZZI DELLA MESO, NEW TEAM, TEAM MIECHOV.

    LIGA DAL

    SBALU’ TEAM, voto 10 e lode. Vincere il titolo giocando in casa mopsiana con il 343. Bravo Sbalù! Se poi la dea ti riserva il riposo di Silvestri, anche fortunato. Vince una Liga emozionante, tre uomini su tutti: Gosens, Pessina e Musa Barrow. Adatti per ogni stagione. Senza dimenticare la costanza dello Zapatone (ma viene a Torino?), il sempre positivo Edin Dzeko, l’ottimo Mkhitaryan e un Ribery che, se non fosse stato falcidiato dagli infortuni, avrebbe regalato sprazzi di classe con maggior continuità. Baciato.

    AKRAGAS, voto 7. Alla fine giunge quarto (non è il miglior risultato di sempre in campionato, Francesco?), a cinque punti dal campione, giocherà la Champions e ci ha fatto scoprire Saelemaekers e riscoprire Franco Kessié. Orgoglioso.

    FC CORRY 1970, voto 10. Salvezza, ottavo posto finale, ha ceduto Lautaro al momento giusto, chiude con un centrocampo che, con quattro giocatori, colleziona quaranta punti. Ci sono tutti i presupposti per confermarsi nel FantaDal anche il prossimo anno. Pirotecnico.

    ZEMANLANDIA, voto 7. Malinovskiy avrebbe potuto scoraggiare. Mancosu e Zapata sistemano le cose e regalano un settimo posto finale che potrebbe portare ad importanti ripescaggi. Bravo Alberto! Frizzante.

    NSI RUNAVIK, voto 7,5. Sfugge il titolo, nonostante la leadership all’interruzione Covid. Non se la prenda, il fantacalcio non è una scienza e serve parecchia fortuna. Ma un consiglio glie lo dò: il matrimonio e i figli aiutano a vincere. Chiedere a Mopsi, Ocean, Bangoci, Zero Stile, New Team, etc.

    SS LONGOBARDA, voto 7. Classico colpo di reni sul traguardo. Batte Burkina ed ottiene tre punti salvezza preziosissimi. Quando si dice “salvare la stagione”. Falco e Donnarumma regalano un’asta tranquilla. Recuperato.

    NEW RANT, voto 6,5. Arrivederci in Champions l’anno prossimo, magari con un attacco un po’ più performante. Musso è il degno erede di Handanovic. Volante.

    IGHIOZZI, voto 9. Vincere fuori casa con l’uomo in meno. Impresa che si deve ricordare in vista della prossima stagione. Milinkovic, Veretout e Immobile. Anarchico.

    Menzione “Ta set ù tambor”: ZERO STILE. Ti propongo uno scambio: cosa dici? Mancosu per Chiesa? No. Prima di aprire altre discussioni... Per amor di Dio. Simeone per Milik. Adesso possiamo trovare un’intesa...

    I verdetti finali:

    Campione Liga Dal: SBALU’ TEAM.

    Qualificati alla Champions 2020-2021: SBALU’ TEAM, DINAMO ORTIS, NSI RUNAVIK, AKRAGAS, REAL MOPSI, NEW RANT.

    Soggetti al Fifa Fair Play nella prossima stagione: MOJITO FC, ZERO STILE, BURKINA FASO.

    Si chiude un’altra stagione. Grazie a tutti per aver giocato, partecipato e letto. Buone vacanze (ridotte)! Alla prossima stagione...

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Fri 24 Jul 2020

    Cari attendisti del FantaDal,

    siamo all’ultima giorna...

    Cari attendisti del FantaDal,

    siamo all’ultima giornata di campionato e in Serie Dal le cose sono ormai tutte definite. Più tensione in Liga, dove ben tre team si giocheranno il titolo  negli ultimi novanta minuti. Che pathos!

    SERIE DAL

    TEAM MIECHOV, voto 6,5. Ha trovato contro il centrocampo monstre della settimana. Un buon pareggio, comunque. Resiliente.

    WALHALLA, voto 5,5. Preferire Fofana all’idolo Brozovic non è bastato. Tié. Incompreso.

    NEW TEAM, voto 5. Tutte le cartucce tenute per la finale di Coppa Italia? Speriamo di no. Assopita.

    FC MALAKA, voto 5,5. Se voleva essere cavalleresco fino in fondo, avrebbe evitato Milinkovic e messo Tarcisio De Roon. Scaltro.

    BORGO TRE CASE, voto 8. Stagione indimenticabile. Gli passo comunque l’indirizzo di casa di Trumpdoria. Turco.

    OCEAN’S 11, voto 10 e lode. Oggettivamente, riprendersi a cinque-sei giornate dalla fine dopo aver perso lo scontro diretto con relativo aggancio avrebbe potuto ucciderlo. Lui non si è scomposto, ha raddrizzato la baracca e inanellato una serie di vittorie finali che sono risultate decisive. Il titolo è meritatamente suo! Complimenti al mister che arricchisce l’illustre palmares!

    REAL TA CIOCHE, voto 6. Non riuscirà a centrare il sesto posto, utile alla Champions 2021. Ma ha ancora due possibilità, la prima non mi convince molto. Titubante.

    EHI BAMBOLINA, voto 9. Salvo al 90% dal Fair Play finanziario. Obiettivo raggiunto. Spedito.

    Menzione “Ciapa ol rat”: TRUMPDORIA. Un solo nome: Troost Ekong. Se prendi uno che si chiama Troost Ekong, e non metti quello che si chiama Troost Ekong, sei davvero Troost Ekong.

    LIGA DAL

    NSI RUNAVIK, voto 8. Ha buttato via il titolo preferendo il cuore. Sconfesso quanto scritto tre giorni fa. Mai ascoltare le ragioni del cuore! Disgraziato.

    JOE UNITED, voto 8. Avrebbe potuto cedere Calhanoglu all’amico Mellozzini. Pensa che storia sarebbe stata scritta. Visionario a metà.

    PEAKY BLINDERS, voto 7,5. Allora mi certifichi che Dejan è proprio bravo? Sai, va alla Juve. Potrebbe essere un obiettivo per la prossima stagione... Elegante.

    DINAMO ORTIS, voto 9. Cambiamo la regola che a parità di punti in classifica, vince chi ha lo score più grande. Uno spareggio sarebbe stato più brutale e pirotecnico. Come il motto della Juve, fino alla fine. Condottiero.

    AKRAGAS, voto 7. Se stecca Ronaldo, ci pensa Mimmo Criscito. Rabbioso.

    SBALU’ TEAM, voto 9. Una preghierina a qualche santo, perché Conte è pericoloso, fa scuola e sembra funzionare! Comandante.

    MOJITO FC, voto 4. Drogato. Il modificatore difesa dell’avversario è meno due: 6,5-6,5-6,5-6. Se la matematica non è un’opinione... Archimede.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 10. De Ligt, Calhanoglu, Gabbiadini e Ibrahimovic. Quattro squilli alla salvezza, brava! Ora può godersi le vacanze. Rilassata.

    Menzione “Ta set ù tambor”: ZERO STILE. La difesa fa acqua e c’è ancora una giornata. Ocio!

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Tue 21 Jul 2020

    Cari sprinter del FantaDal,

    dall’esultanza per i gol ...

    Cari sprinter del FantaDal,

    dall’esultanza per i gol scudetto di Ronaldo, all’articolo che celebra la terz’ultima giornata di campionato, all’invio formazione della penultima che potrebbe decretare i campioni di Serie e Liga Dal. E poi sono stanchi solo i calciatori... venite qua al FantaDal a fare i gradassi! Alà!!

    SERIE DAL

    WILK MILK, voto 7,5. Un solo neo: il Brescia vince (miracolo) e la coppia Tonali-Torregrossa fa dieci punti. Ma non si può voler tutto dalla vita. Europeo.

    FC BANGOCI, voto 9. Freuler segna poco. Molto poco. Pochissimo. Tutta la vita Henrik, cosa dici? Certo, Ismael è come la neve in agosto. Sregolato.

    NEW TEAM, voto 8. Ronaldo è come il control cruise della macchina. Lo inserisci e va da sola. Rilassata.

    TRUMPDORIA, voto 6,5. Stamattina era al santuario mariano di Caravaggio. Lecce-Brescia, c’è puzza di tripletta di Diego Farias. Cospiratore.

    FC MALAKA, voto 8. Tomiyasu. L’ha visto crescere a Nagasaki. E adesso il giapponese è sbocciato. Mandorlato.

    BORGO TRE CASE, voto 10. De Vrij, Bastoni, Martinez, Eriksen, Sanchez. E’ strano che vada così bene uno che ha così tanti nerazzurri. Ambrosiano.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. Che pagelle! E la zona Champions è ad un soffio! Arcigno.

    EHI BAMBOLINA, voto 6,5. Manca il colpaccio perché Mancosu disfa e fa. Ma l’amarezza è legata a Lazzari. Non meritava l’insufficienza. Sfortunato.

    Menzione “Ciapa ol rat”: AS MAIMOLA’. Lui è il motivo vivente per il quale il mercato dovrebbe essere sempre aperto. Ma è una teoria mopsiana...

    LIGA DAL

    FC CORRY, voto 5. Non una grande idea tenere fuori Joao Pedro e Quagliarella. Rivuole Lautaro? Sornione.

    ZEMANLANDIA e PEAKY BLINDERS, voto 6,5. Uno rimpiange il capitano leccese, l’altro dimentica il capitano blucerchiato. Ma la partita è bella e vivace. Gagliardi.

    NSI RUNAVIK, voto 5,5. Insigne segna quanto un trequartista. Non si discutono mai le scelte di cuore, serviva un modulo diverso ma le forze erano contate. Affaticato.

    SBALU’ TEAM, voto 10. Dall’epico 4-3 di Italia-Germania a Messico ‘70, allo storico 4-3 contro Akragas. Vittoria che sa di scudetto. Professionale.

    SS LONGOBARDA, voto 6. Una partita così è incommentabile. Quella panchina poi è un oltraggio al pubblico pudore. Nudista.

    JOE UNITED, voto 9. Se avesse preso pure Tomiyasu contro il tanto caro Milan avrebbe avuto bisogno di un esorcismo. Conosco qualche bravo operatore dell’occulto. Riposseduto.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 8,5. Scoppiettante prestazione. Se poi dalla panchina entrano Gervinho e Ruiz, si va a nozze. Leggiadra.

    MOJITO FC, voto 7. Bim bum bam e adesso anche la salvezza finanziaria non è più un’utopìa. Coraggioso.

    Menzione “Ta set ù tambor”: FC CORRY e NEW RANT. Ok, era una delle poche occasioni in cui Torregrossa poteva fare la voce grossa. Ma non esageriamo...

    LE CLASSIFICHE

    In Serie Dal:

    Ocean’s 59, Borgo Tre Case 53, Il Triumvirato 46, Walhalla 45, Wilk Milk 44, Maimolà 41, Real Ta Cioche 40.

    Alla capolista basta un punto per vincere il titolo. La sfida col collega Trumpdoria potrebbe essere decisiva. Borgo può solo vincere per tenere accesa ancora una speranza. Grande bagarre per il terzo gradino del podio e per la qualificazione Champions. Maimolà-Walhalla di stasera estremamente importante, come Real Ta Cioche-Wilk Milk. Vietato perdere!

    Bangoci e Quei Bravi Ragazzi 35, Ehi Bambolina 34, New Team 32, Ragazzi della Meso 31.

    Con Miechov ormai condannato al Fair Play per la stagione 2020-2021, combattono per evitare gli ultimi due posti principalmente questi team. Il calendario dice Quei Bravi Ragazzi-Ehi Bambolina e Ragazzi della Meso-New Team. Tensione alle stelle!

    In Liga Dal:

    Sbalù Team 54, Dinamo Ortis 52, NSI Runavik 50, Real Mopsi 48, Akragas 47, New Rant 45, Zemanlandia 40.

    Sbalù potrebbe vincere il titolo guadagnando i tre punti nel turno infrasettimanale e sperando che Ortis non faccia altrettanto. Runavik affronta Mopsi, match non facile con in palio il terzo posto. Zemanlandia ha ancora una speranza di rientrare in zona Champions: servono due vittorie nelle ultime due giornate. Akragas è già sicuro di un piazzamento Champions e attende Longobarda. Rant fa visita a Peaky: match complicatissimo.

    Joe United 34, Peaky Blinders, The Double Dribbles e Zero Stile 32, Longobarda e Mojito 30.

    Burkina è già rassegnato al limite sul mercato del nuovo anno, nelle ultime due giornate regna ancora tanta incertezza. Se la classifica potrebbe coinvolgere anche Fc Corry e IGhiozzi (a quota 35), Zero Stile-Joe United è delicata per entrambi. Mojito potrebbe approfittare della scarsa vena di Burkina per proseguire nel trend di recupero.

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Fri 17 Jul 2020

    Cari azionisti del FantaDal,

    siamo arrivati alle ultime...

    Cari azionisti del FantaDal,

    siamo arrivati alle ultime tre giornate di campionato. Tensione alle stelle, ogni errore a questo punto della stagione, per chi è in lotta per il titolo, per la zona Champions o per evitare il Fifa Fair Play Financial , diventa decisivo e pesante. Andiamo a vedere i risultati dei recuperi della ventunesima giornata.

     

    SERIE DAL

    WILK MILK, voto 10. Gli avrei dato la lode con mezza squadra a segno. L’assenza del portiere non gli preclude la vittoria, ma la Last Minute Cup sì. Non importa, punti Champions. Superiore.

    OCEAN’S 11, voto 9. Otto punti di vantaggio a tre giornate dalla fine. Ormai il titolo è ad un passo, come lo spumante in frigo. Valanga.

    BORGO TRE CASE, voto 8. La stagione resta strepitosa, l’ultimo pareggio è uno spettacolo anche se si poteva preferire Sanchez a Lautaro visto lo stato di forma. MVP.

    AS MAIMOLA’, voto 7. Nonostante i dieci uomini a referto, vince con grande autorevolezza. Generale.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 8,5. Cioè, Alex Sandro 6,5?? Ma se Domenico Berardi non l’ha mai visto?! Miracolato.

    TRUMPDORIA, voto 6,5. Pescare al diciassettesimo posto Cristian Biraghi... Paraculato.

    FC MALAKA, voto 9. Belotti furoreggia, il centrocampo brilla e Manolas sigilla. Perentorio.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 10 e lode. Eravamo solo alla prima sfida del cartello, e lei aveva già collezionato 29,5 pts con Malinovskyi e Pasalic. C’è chi in una dozzina d’ani di fantacalcio non ha mai assaporato una cosa così. Monumentale.

    Menzione “Ciapa ol rat”: QUEI BRAVI RAGAZZI. Ma Immobile è ammalato? Ha finito la bomba? E’ già in parola con altri? Stranissima involuzione post-Covid.

    LIGA DAL

    MOJITO FC, voto 10. Ullallà! Candreva, Malinovskyi, Belotti, Sanchez, pure la nonna di Marko Rog. I portieri possono stare al bar. Gigante.

    ZERO STILE e NSI RUNAVIK, voto 5,5. La chat offre spunti vivaci e  interessanti. Perché Zero non ha vinto la partita? Perché è controproducente avere tutti e tre gli attaccanti della stessa squadra, specialmente quando strappa uno striminzito 1-1. Runavik, invece, deve ringraziare Roberto Gagliardini. Voglio morire. Incerti.

    SS LONGOBARDA, voto 5,5. Dimmi che hai dimenticato l’invio della formazione... La panchina c’è, ma così è esagerata. Svagato.

    AKRAGAS, voto 8. Manolas e Kessie sopperiscono alla défaillance di Ronaldo. Battono la squadra più firmata delle leghe. E domenica c’è la sfida con Sbalù. Tignoso.

    IGHIOZZI, voto 6,5. Certo, se il cadavere Lapadula fosse stato sostituito con De Roon, anziché Pjanic. Desaparecido.

    SBALU’ TEAM, voto 9,5. Sta già guardando all’ultima giornata. Sbaglia, prima c’è Akragas. La salute del team è ottima, solo la porta è un po’ incerta. Marcantonio.

    ZEMANLANDIA, voto 10. La lode se avesse preferito Sanchez a Boga. ma vedendo ultimamente la tenuta difensiva della Juve, non aveva tutti i torti. Scintillante.

    DINAMO ORTIS, voto 9. Tre punti capitale. Adesso la sfida dentro-fuori con Runavik. Ce la farà senza Okaka? Fuoco alle polveri, il countdown è cominciato. Astronauta.

    Menzione “Ta set ù tambor”: REAL MOPSI. Un’altra giornata che si è decisa grazie a Lautaro. Povero Cutrone, tanto bistrattato.

     

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Semifinali Tue 14 Jul 2020

    Non si sono risparmiati i nostri quattro contendenti nelle sfi...

    Non si sono risparmiati i nostri quattro contendenti nelle sfide di ritorno di Coppa Italia. Ben dieci gol in due partite, ben oltre la media abituale, a dimostrazione che i team giunti fin qui hanno una caratura elevata. E adesso si contenderanno il podio nelle due finali.

    Dinamo Ortis-NEW TEAM 2-2 (1-1). E’ stata una sfida appassionante e sul filo del rasoio fino all’ultimo. Ne è testimone lo score complessivo, che decreta due pareggi e un solo punto di differenza nel totale dei due team. E dire che, dopo il match di ieri sera, e per di più giocando tra le mura amiche, pensavo che il gol di vantaggio dei locali potesse risultare decisivo. Danilo e Faraoni erano piccoli capolavori difensivi, il timbro del “campione” al fantacalcio. Young sta in un momento di forma strabiliante, Luis Alberto è l’unico che si salva nella barca biancoceleste che sta affondando. Ortis, insomma, aveva fatto il suo ampiamente. Poi capita l’imponderabile. Handanovic fa una papera, la prima in tutto il campionato, proprio ieri sera e becca un 3,5 fortemente penalizzante, soprattutto in chiave modificatore difesa. Rossy ha costruito su questa incertezza la qualificazione alla finale: si era illusa che fosse una semplice passeggiata dopo sabato sera con la doppietta di rigore del solito Ronaldo. S’è spaventata dal ritorno dell’avversario, aveva allora piazzato il colpaccio Soriano che quest’anno si è fatto attendere parecchio. Milenkovic era fattore comune con l’avversario, il buon numero di sufficienze ha portato fino al pareggio finale di 2-2 che, in virtù del maggior numero di gol segnati in trasferta, le permetterà di giocarsi il titolo. Ortis non può riposare: c’è una Liga da vincere.

    REAL MOPSI-New Rant 4-2 (1-0). I timori seri, dopo il risultato dell’andata, erano due e avevano i nomi di Filip Djuricic e Musa Barrow. Perchè Pandev, Martinez e Simeone erano in coabitazione, Ronaldo aveva fatto le fortune mopsiane insieme a Luis Alberto già sabato. Facile a dirsi. Difficile a prepararsi. Rant aveva bisogno di almeno due gol per ribaltare la sconfitta dell’andata. Come dicevo dall’altra parte, avrei osato qui difensori buoni come De Vrij e Hernandez, Milik non è neppure sceso in campo. Ma ripeto, non è facile gestire il doppio impegno e lo dice il casalingo che tra campionato e coppa ha lasciato fuori Cutrone e Danilo. Ciononostante, finisce 4-2, un risultato che premia il Real e lo manda a giocarsi il titolo in un derby bianconero, mentre Achille si giocherà il terzo gradino del podio contro Riccardo, in una sfida da quartieri altissimi della Liga.

    Finali previste in contemporanea con l’ultimo turno dei due campionati, il 26 luglio.

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Tue 14 Jul 2020

    Cari rigoristi del FantaDal,

    mentre ringraziamo CR7 che...

    Cari rigoristi del FantaDal,

    mentre ringraziamo CR7 che ha coperto le falle tattiche evidenti del vecchio in panca, qualcuno ha scoperto che Franco Kessié è il rigorista dell’ultimo minuto in casa Milan. La Lazio s’è sciolta come neve al sole (vuoi vedere che adesso fa quarta dopo il can can per la ripresa?!), l’Atalanta corre molto, forse troppo con la Champions davanti, la Roma respira un po’ di aria buona dopo le fatiche delle ultime settimane. La Serie Dal pare chiudersi dopo l’ultimo turno, apertissima la Liga con tre capoliste appaiate a quattro giornate dalle fine. Parte così un mini torneo.

    SERIE DAL

    NEW TEAM, voto 9. Finisce su Vanity Fair come donna della settimana. Diva.

    WALHALLA, voto 5,5. Pandev d’annata ma Handanovic versione Padelli. Incerto.

    OCEAN’S 11, voto 9. Adesso può solo perdere il campionato. Rush finale veemente. Abbagnale.

    FC MALAKA, voto 9,5. Ronaldo s’è messo in tasca Orsolini e Torregrossa e li ha portati al parco sull’altalena. Gigante.

    IL TRIUMVIRATO, voto 7. La nostra Cleopatra si intende di Faraoni. Pure in cucina si diletta con la Lasagna. Una donna da sposare. Storica.

    REAL TA CIOCHE, voto 9,5. Di mezzo ci sta sempre quel Tomiyasu... ma una sola insufficienza è tanta roba per chiunque. Potente.

    EHI BAMBOLINA, voto 8,5. Ciccio Oberdan Caputo. Deve aver firmato un contratto a vita con le Barbie. Giocherellone.

    FC BANGOCI, voto 6,5. Theo Hernandez appartiene alla famiglia de “Terzino è bello pure al fantacalcio”. Hanno già la tessera Gosens, Kolarov, Di Lorenzo e Faraoni. Fasciato.

    Menzione “Ciapa ol rat”: QUEI BRAVI RAGAZZI. Immobile ha finito la pozione magica.

    LIGA DAL

    ZERO STILE, voto 7. Io dico, Napoli-Milan, non c’è un po’ di amarezza nel fare la formazione? Insensibile.

    BURKINA FASO, voto 9. Fazio! Colpo di classe. Lasagna e Caputo viaggiano già da un bel po’. Frecciarossa.

    DINAMO ORTIS, voto 8. Raggiunta la vetta. Madonnina che finale di stagione... non tutto il mal vien per nuocere. Catapulta.

    AKRAGAS, voto 8. Champions al sicuro per il prossimo anno. E non è finita... Cecchino.

    FC CORRY, voto 7. Quando azzecchi un portiere da 7,5... Godimento assoluto. In casa della capolista, poi. Audace.

    ZEMANLANDIA, voto 10. Metto da parte la fede. Prendere all’Allianz Zapata e Malinovskiy è roba dell’altro mondo. Alieno.

    NEW RANT, voto 7,5. Faccio i complimenti all’avversario, anche se non capisco fino in fondo la gestione di Hernandez, Martinez e Milik. C’è poco di New Rant, comunque, dentro la solita splendida stagione. Cristallino.

    MOJITO FC, voto 8. Pur lasciando fuori Gabbiadini, l’attacco è gioia per gli occhi. Ha trovato il giusto mix di menta-zucchero di canna. Barman.

    Menzione “Ta set ù tambor”: JOE UNITED. Una volta con l’Inter vincente avrebbe dilagato. Oggi si è “contizzato”.

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Sat 11 Jul 2020

    Conte piange, perché ha scoperto che il suo DNA non è ...

    Conte piange, perché ha scoperto che il suo DNA non è compatibile con quello di Appiano Gentile.

    Sarri piange, perché ha scoperto che il suo DNA non è compatibile con quello di Vinovo.

    Pioli piange, perché ha scoperto che il suo DNA è compatibile con quello di Milanello, ma il giorno prima è stato esonerato.

    Fonseca piange, perché ha scoperto il DNA di Pallotta e soci.

    Inzaghi piange, perché ha scoperto che il suo DNA non prevede scudetti neppure quest’anno.

    SERIE DAL

    BANGOCI e REAL TA CIOCHE, voto 9. Scoppiettanti come Pontegiurinese-Val del Riso nel calcio a sette. Rissosi.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 6,5. Per strappare la salvezza vende pure la fede. Incerto.

    WILK MILK, voto 7,5. Kucka, Berardi e Belotti. Dalla metà in sù. Longilineo.

    FC BAZINGA, voto 8. Torregrossa e Lazovic. Spirito libero. Rivoluzionario.

    AS MAIMOLA’, voto 9. Sfacciato in casa della capolista. Temerario.

    EHI BAMBOLINA, voto 5,5. Ma Mancosu sperava di poter calciare tutti i rigori così dall’inizio alla fine? Ingenuo.

    OCEAN’S 11, voto 8,5. C’è tanto culo nel turno infrasettimanale. Baciato.

    TEAM MIECHOV, voto 8. Io spero che non vada nella stessa maniera stasera. Orobico.

    Menzione “Ciapa ol rat”: TRUMPDORIA. Non vorrà mica essere bannato all’asta?

    LIGA DAL

    ZERO STILE, voto 8. Mertens, Lozano, De Paul. Perdincibacco. Granatiere.

    PEAKY BLINDERS, voto 6,5. Cosa vuoi che sia mezzo punto? Scocciato.

    DINAMO ORTIS, voto 7,5. Vuoi vedere che piano piano... Ragioniere.

    ZEMANLANDIA, voto 8,5. Un po’ come il suo Milan, va sotto e poi reagisce. Indomito.

    NEW RANT, voto 9. Non vorrei essere nei suoi panni oggi. Bel dilemma. Tempestoso.

    SBALU’ TEAM, voto 7,5. Vetta raggiunta un passo alla volta. Cinque giornate alla fine, rush finale. Maratoneta.

    THE DOUBLE DRIBBLES e FC MOJITO, voto 9. Botta e risposta. Anche se sono gli ospiti ad avere più rimpianti. Puntigliosi.

    FC CORRY, voto 7,5. Ha risolto i suoi problemi cedendo Lautaro. Miscredente.

    Menzione: “Ta set ù tambor”: IGHIOZZI. Lapadula?! Ma non è andato in pensione?

  • Art
    COPPA ITALIA – Andata Semifinali Mon 06 Jul 2020

    In una settimana si giocano andata e ritorno delle semifinali ...

    In una settimana si giocano andata e ritorno delle semifinali di Coppa Italia. Estremamente tattiche e stitiche, pochi gol e tanti buchi in formazione.

    New Team-Dinamo Ortis 1-1. I due contendenti si sono marcati a uomo (ops, forse meglio dire “a donna”) nel primo incontro. Ronaldo da una parte, Dybala dall’altra. Boga per i casalinghi, Lukaku per gli ospiti. Handanovic e Sepe beccano due gol a testa (certo il parmense poteva intuire almeno uno dei due rigori). Il disavanzo alla conta è di due punti a favore di New Team, non sufficienti per decretare la vittoria. Ortis pareggia e costruisce un piccolo vantaggio in vista del ritorno.

    New Rant-Real Mopsi 0-1. Martinez fa male a tutti e due. E’ l’unica consolazione dentro un match dove Musso decide di parare un rigore, dopo che Pandev l’aveva castigato dalla distanza. Ronaldo è la solita garanzia, Milik si ferma alla traversa. Tutto aperto in vista del ritorno, ma è complicata la gestione del doppio impegno stante la posizione in Liga dei due contendenti. E non osiamo immaginare come si arriverà a sabato prossimo.

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Mon 06 Jul 2020

    Cari eversivi del FantaDal,

    se i pronostici in Serie A ...

    Cari eversivi del FantaDal,

    se i pronostici in Serie A sono rispettati (“Addio al sogno scudetto” per l’Inter? Ma per piacere!), in Serie e Liga Dal è la giornata delle grandi sorprese. Non si capisce un tubo con i turni ogni due giorni...

    SERIE DAL

    FC BANGOCI, voto 8. Insegna che è sempre meglio avere primo e secondo portiere di una squadra fidata. Filippo Inzaghi.

    WALHALLA, voto 9. Ma gli hanno fatto almeno il test sierologico? Diego Armando Maradona.

    TEAM MIECHOV, voto 7. Non era il miglior turno per schierare Salvatore. Per fortuna c’è Luigino. Mauro Camoranesi.

    AS MAIMOLA’, voto 7,5. C’è chi i rigori li segna, e chi li sbaglia. Mario Balotelli.

    NEW TEAM, voto 6,5. Non fortunatissima tra campionato e coppa. Ma che fine ha fatto Fernando Llorente? Milos Krasic.

    FC BAZINGA, voto 7. Vincere con sei insufficienze e un solo gol. Marco Materazzi.

    EHI BAMBOLINA, voto 10. Che panchina, ullallà! Stecca solo Joao Pedro nella sagra della taragna di luglio. Bobo Vieri.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. Non era facile credere ancora in Alejandro Donnarumma. Gennaro Di Napoli.

    Menzione “Ciapa ol rat”: TRUMPDORIA. Pare un assorbente usato.

    LIGA DAL

    FC CORRY, voto 6,5. Cede Lautaro e fa un punto. Mannato maledetto. Mohamed Kallon.

    DINAMO ORTIS, voto 7,5. Gestisce il doppio impegno come pochi. Jurgen Kohler.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 8. Ma tifa Milan? Male solo Silvestri. Franco Baresi.

    NEW RANT, voto 7,5. Cecchino Pulgar con saltello. Non ci voleva la panchina. Gabriel Batistuta.

    SBALU’ TEAM, voto 8. Meno uno. Quasi preso in vetta allo Zoncolan! Pietro Caucchioli.

    SS LONGOBARDA, voto 7. Di fronte a quel centrocampo versione Pirlo Pogba Marchisio Vidal, faccio la figura di un Gagliardini qualsiasi... Steven Gerrard.

    MOJITO FC, voto 7. Vincere senza portiere. Strapotere assoluto. Stefano Tacconi.

    IGHIOZZI, voto 6. Salva la pellaccia grazie al guizzo di Insigne. L’avversario si morde le mani. Cristiano Doni.

    Menzione “Ta set ù tambor”: REAL MOPSI. 17,5 pts anziché 29. Brao prope...

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Fri 03 Jul 2020

    Cari sprinter del FantaDal,

    riassumendo: Brescia, Spal ...

    Cari sprinter del FantaDal,

    riassumendo: Brescia, Spal e Lecce in B. Scudetto alla Juventus. In Champions Lazio, Inter e Atalanta. In Europa Napoli, Roma e Milan. Scordo qualcosa? Possiamo chiuderla qui? Grazie e arrivederci.

    SERIE DAL

    OCEAN’S 11, voto 3-. Perde una partita che non doveva perdere. Siamo sentenzialisti, stasera. Ha perso lo scudetto. Amen. Don Matteo.

    BORGO TRE CASE, voto 10. Ha vinto la Serie Dal con una prestazione monstre. Si tocchi “i sotto”. Rocco.

    NEW TEAM, voto 8. Hai il permesso di bestemmiare. Ti confessa don Matteo. Monaca di Monza.

    WALHALLA, voto 4,5. Vai a fare l’antidoping. Subito! Ben Johnson.

    FC BANGOCI, voto 5,5. Leao fa gol alla Lazio. Scommetti? Terminator.

    FC BAZINGA, voto 7,5. C’è chi compra Ignazio Barella, e chi compra Dejan Kulusevski. Flash.

    FC MALAKA, voto 4,5. Conti, Masiello e Tomiyasu vanno bene a briscola chiamata. Bruce Lee.

    REAL TA CIOCHE, voto 7. Ma cosa avrà mai Tomiyasu di così irrinunciabile? Hai sponsor in Giappone? Hidetoshi Nakata.

    WILK MILK, voto 8. Passi la difesa di merda, ma Ramirez-Zaccagni sono pennellate. Van Gogh.

    Menzione “Ciapa ol rat”: OCEAN’S 11. Grande Castrovilli...

    LIGA DAL

    DINAMO ORTIS, voto 8. Sei un degno avversario. Ivan Drago.

    IGHIOZZI, voto 7. Douglas toglie la ragnatela del ragno Gigetto in quel del Ferraris. Spider Man.

    NSI RUNAVIK, voto 10. Ha vinto la Liga Dal. Si tocchi... le tette. Miss Doubtfire.

    SBALU’ TEAM, voto 10-. In piedi sui pedali! In piedi sui pedali! Franco Chioccioli.

    SS LONGOBARDA, voto 7,5. Tutto bene ma Donnarumma 6 non si può proprio vedere. Perry Mason.

    ZEMANLANDIA, voto 9. Pensa che ho cercato per tre mesi di piazzare in giro Marco Mancosu. Mi prendevano per il culo. L’uomo invisibile.

    AKRAGAS, voto 7. Pescare dalla panca Salvatore Rosario Gagliolo è sconvolgente. Alfred Hitchcock.

    Menzione “Ta set ù tambor”: MOJITO FC. Dice il saggio che l’allenatore bravo è quello... che fa meno danni.

     

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Mon 29 Jun 2020

    Cari romantici del FantaDal,

    non c’è un attimo...

    Cari romantici del FantaDal,

    non c’è un attimo di respiro e siamo qui a commentare una nuova giornata.

    SERIE DAL

    TRUMPDORIA, voto 7. François Ribery potrebbe insegnare calcio a tanti. Ribelle.

    NEW TEAM, voto 9. Con Lasagna al posto di Cornelius avrebbe fatto en plein. Buongustaia.

    REAL TA CIOCHE, voto 7,5. Barrow, Donnarumma e Mertens: il tridente tascabile. Certosino.

    TEAM MIECHOV, voto 8,5. Gomez-Muriel mandano in soffitta Cantarutti. Moderno.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9. Dybala e Rebic mandano in pensione Ravanelli e Gilardino. Internauta.

    BORGO TRE CASE, voto 8,5. Calhanoglu pare Seedorf, De Vrij sembra Spillo Altobelli. Vintage.

    AS MAIMOLÀ, voto 9,5. Muriel ha i colpi di Ronaldo e la tendenza ad ingrassare di Kessie. Pugile.

    QUEI BRAVI RAGAZZI, voto 10. Boga ha i colpi di Robben e i capelli di Raffaella Carrà. Imperiale.

    Menzione “Ciapa ol rat”: FC IL TRIUMVIRATO. Si sarà emozionata, avrà avvertito le vertigini. Un passo falso può capitare.

     

    LIGA DAL

    JOE UNITED, voto 5. Giornata storta a partire dal portiere. Un commento elegante, no? Rinviato.

    FC CORRY, voto 9. Tanto so che lo leggi. Bravo! Vedi che se ti applichi i risultati arrivano, disse la prof di italiano a Pierino. Ingranaggio.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 8. Pareggiare con Sirigu non era facile. Poi, certo, metti insieme le panchine dei coniugi e viene fuori il Liverpool. Agiata.

    NSI RUNAVIK, voto 8. Non molla e continua a battere sul ferro. Splendida media voto, meno otto alla fine. Coriaceo.

    SBALU’ TEAM, voto 8. Avrebbe preso pure il Ninja, se avesse saputo dell’impiego. Fuoriclasse.

    AKRAGAS, voto 9. Fa suo il match clou di giornata con Ribery, Orsolini e Ronaldo. Sempre più Champions. Lanciato.

    MOJITO FC, voto 7. Qualche accortezza e sarebbe stata vittoria. Ma rimane la grande prestazione per il futuro. Evitare il fair play si può! Incazzato.

    ZEMANLANDIA, voto 8. Avrebbe meritato miglior sorte. Boga-Belotti -Zapata sono il miglior tridente della settimana. Cecchino.

    Menzione “Ta set ù tambor”: NEW RANT. Abbiamo completamente sbagliato l’attacco, vero?

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Quarti Fri 26 Jun 2020

    Si sono giocati subito i match di ritorno dei quarti di Coppa ...

    Si sono giocati subito i match di ritorno dei quarti di Coppa Italia. Diciotto gol in tutto su quattro incontri, non ricordo una media del genere nei turni precedenti. La posta si fa pesante, tutti i team che giocavano in casa hanno portato a referto tre gol.

    DINAMO ORTIS-Ocean’s 11 3-1 (1-1). Ortis non gioca la partita perfetta. Di più. I tre d’attacco collezionano 37 pts, con Cornelius sugli scudi. Agli Eleven non resta che concentrarsi in toto sul campionato per gestire il vantaggio.

    NEW TEAM-The Double Dribbles 3-0 (1-2). A tenere alto l’onore in famiglia ci pensa la quota rosa, che nel derby tutto al femminile della lega, ribalta la sconfitta dell’andata con un perentorio 3-0. Merito del duo Cornelius-Ronaldo, mentre Courtney boccheggia davanti e trova soddisfazione solo da Hakan Calhanoglu.

    Sbalù Team-REAL MOPSI 3-3 (1-1). Posso confidare ad Andrea di aver pensato: “Con Sbalù non posso risparmiarmi o fare strani calcoli”. Ergo, in campo i migliori. Il risultato dell’andata, poi, mi metteva in svantaggio. Sonni tranquilli dopo i colpi di rigore di Mancosu e Ronaldo, ed il blitz nel recupero di Simeone a Ferrara. Invece Sbalù, che aveva colpito con Pezzella per primo, ha replicato duramente mercoledì con Gosens e Dzeko. Alla conta si finisce con un altro pareggio. Che premia Mopsi, grazie al numero di gol in trasferta. Ma Sbalù è una certezza ormai.

    Fc Bangoci-NEW RANT 3-2 (0-1). Altro quarto estremamente serrato. Il gigante danese del Parma sembrava far pendere la bilancia in direzione dei casalinghi, che avevano avuto pure l’intuizione (geniale, complimenti) di farlo capitano. Cornelius frutta così 18,5 punti in tutto. Rant non si scompone: prima sfrutta a Lecce la straordinaria vena di Samu Castillejo, e poi si ripara con l’incornata di Milik a Verona. Non basta ad evitare la sconfitta, ma permette di raggiungere uno score di 73,5, che si distanzia solo di cinque punti dall’avversario, perdendo così di una rete di scarto nel complesso. Bangoci non riscatta la sconfitta dell’andata e saluta la competizione per via dei gol fuori casa, nonostante nello score complessivo delle due partite abbia collezionato mezzo punto in più.

  • Art
    AM B DESTRO – Reloaded Fri 26 Jun 2020

    Cari amici del FantaDal,

    sono state settimane tragiche ...

    Cari amici del FantaDal,

    sono state settimane tragiche per tutti noi. Abbiamo perso parenti, amici, conoscenti ed abbiamo dimenticato la spensieratezza del fantacalcio. Tre mesi drammatici, che hanno rovesciato il mondo e ci hanno fatto dimenticare i gol di Immobile, i piedi di Gagliardini, il pigiama in panchina di Sarri, i successi dirigenziali di Milan e Roma.

    Io non so, francamente, se sia il tempo giusto per “ripartire”. Ma prima o dopo va fatto. Per evitare che le ombre lunghe della disperazione sofferta possano lasciare strascichi ancor più pesanti nelle nostre vite. E lo facciamo anche con la leggerezza del fantacalcio, che piano piano ci porterà a sfotterci come facevamo un tempo. Magari più stretti, forse più lontani, di certo più solidali. Il calendario frenetico delle partite mi costringerà a modificare la struttura degli editoriali, che si faranno più sintetici dei campi. Sono certo che capirete. Buona ripresa sportiva, aspettando quella “reale”.

    SERIE DAL

    OCEAN’S, voto 8. Una vittoria che assomiglia a quella della Juve a Bologna. Decisivo.

    FC IL TRIUMVIRATO, voto 9. Quanto adoro Edin Dzeko... anche se mi fa di quegli scherzi... Spietata.

    WILK MILK, voto 7,5. Belotti capitano dopo un rigore sbagliato. Audace.

    WALHALLA, voto 7. Tradito dalla banda di Antonio Conte. Come si fa a mettere Ranocchia davanti a Samir? Folle.

    FC MALAKA, voto 8,5. Caceres avrebbe ucciso un toro. E poi il riscatto. Di certo l’avversario era distratto da altro. Rapace.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 9. Caspita, che tridente. Bersagliere.

    FC BAZINGA, voto 7. Kulusevski deve pur dimostrare di valere 44 mln di euro. Fraterno.

    EHI BAMBOLINA, voto 7,5. Caputo meritava miglior sorte. Sfortunato.

    Menzione “ciapa ol rat”: NEW TEAM. Quando si dice una difesa da urlo.

    LIGA DAL

    PEAKY BLINDERS, voto 9,5. MVP della settimana. Ma fiducia al Milan, per amor di Dio. Ateo.

    NEW RANT, voto 10. Campionato e Coppa Italia. Tanta roba. Miliardario.

    MOJITO FC, voto 7,5. C’è speranza per la salvezza. Olé! Ebbro.

    DINAMO ORTIS, voto 8. Satanasso come nessuno. E che gestione del doppio impegno. Predestinato.

    SBALU’ TEAM, voto 6,5. Si consolerà con la super Atalanta. Rabbuiato.

    SS LONGOBARDA, voto 4. Vincere senza l’invio della formazione. Che sia un lontano cugino di Gagliardini? Lazzaro.

    NSI RUNAVIK, voto 5. Dybala, Insigne, Immobile, Cornelius, Ibrahimovic. Wow! Gagliardini, Verre, Lazzari, Khedira, Mandragora... Ahi! Cieco.

    BURKINA FASO, voto 7,5. Solo un consiglio: metta Falque contro il Brescia alla prossima. Grintoso.

    Menzione “Ta set u tambor”: ZEMANLANDIA. Premessa, Amrabat è un bel motorino a centrocampo. Ed ha un’ottima media voto. Eppure, al fantacalcio, io preferirei sempre un Malinovskiy o un Under. E poi Soriano che doveva fa’ contro la Juve?

  • Art
    FantaDAL: si riparte! Mon 08 Jun 2020

    Cari amiche e cari amici del FantaDAL, sembra passata un’ete...

    Cari amiche e cari amici del FantaDAL, sembra passata un’eternità da quando si litigava su Juventus-Inter a porte aperte o a porte chiuse, da quando si disquisiva su chi dovesse decidere di fermare il calcio o da quando si litigava su Whatsapp sulla necessità di annullare il turno o di giocarlo con i 6 politico.

    Invece sono trascorsi “solo” 120 giorni.

    Ma non sono stati giorni qualunque. Sono stati giorni difficili, dolorosi, tragici...indelebili. Giorni che hanno costretto l’Italia e via via il mondo intero a misurarsi con l’esperienza alienante dell’isolamento. Giorni che hanno piegato l’economia. Giorni che sono diventati uno snodo nella storia. In un contesto in cui regnano le incertezze, l’unica cosa su cui gli esperti concordano è infatti che il mondo dopo il coronavirus sarà diverso da oggi; ma la speranza è che questi tempi difficili non siano stati vani e che, adesso che ci accingiamo ad cauto approccio verso una nuova "normalità", il nostro amato fantacalcio possa essere un ponte tra il prima e il dopo.

    Da quel 21 Febbraio che ha cambiato le nostre vite sono passati mesi, ma noi vogliamo riaccendere i motori e riprendere il filo da dove si era interrotto. Per questo eccoci qui, a darvi il meglio che possiamo per divertirci insieme!

    Abbiamo approfittato di questo periodo di pausa per "ripulire" il sito da qualche hacker un po' troppo invasivo (per questo dovreste aver ricevuto una mail automatica da Wordpress) e abbiamo aggiornato le scadenze in base al nuovo calendario della Serie A. Restano ancora da definire le coppe europee; attendiamo news dalla UEFA per decidere come procedere lato FantaDAL.

    Nello stilare il nuovo calendario abbiamo cercato di garantire la coerenza tra le partite di Serie A e gli accoppiamenti di Liga e SerieDAL che erano già stati definiti, nel tentativo di non falsare troppo una stagione già abbastanza atipica. Abbiamo però deciso che la seconda amichevole, quella basata sui recuperi che si sono giocati tra il 7 e l'8 di Marzo, verrà annullata. Questo perchè la Gazzetta non ha mai ufficializzato i Magic punti di quelle partite, ed inoltre non ha molto peso ai fini delle competizioni in corso.

    Ripartiremo quindi dalla 22° giornata di Serie e LigaDAL (la 27° della Serie A), sapendo che la 21° verrà recuperata più avanti. Mentre per la Coppa FantaDAL ci sarà il ritorno dei quarti, a cui seguiranno le semifinali (A/R) e la finale che rispetteranno le stesse associazioni con i turni della Serie A già comminati.

    Tuttavia il nuovo ritmo di partite imposto dalla Serie A può complicare la nostra modalità di invio per quanto riguarda proprio la Coppa. Pertanto vorremmo proporvi un sondaggio in merito alla possibilità di inserire altri due cambi in tutte le competizioni. Questo dovrebbe aiutare anche coloro che sfortunatamente dovranno gestire i giocatori a fine prestito o fine contratto nella vita reale, che potrebbero abbandonare il nostro campionato prima della fine.

    In più vorremmo proporre a coloro che hanno giocatori soggetti a questa problematica, la possibilità di un mercato di "riparazione" che permetta di sostituirli con giocatori del mercato FreeAgents.

    Detto questo, vi aspettiamo il 22 Giugno per il primo invio di formazione di questo nuovo inizio della stagione!

  • Art
    Comunicato relativo al prossimo weekend di campionato (8 Marzo) Fri 06 Mar 2020

    In base alle recenti decisioni della Serie A ed in funzione del nostro calendario: la lega FantaDAL ...

  • Art
    COPPA UEFA – Andata Quarti Sat 29 Feb 2020

    Lo so, lo so. Sono all′antica. Si dovrebbe dire Europa League, ma io sono affezionato al vecch...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Andata Quarti Fri 28 Feb 2020

    Quando arriva Pep? Ti prego, Pep, arriva presto! Non se ne può più. Sei milioni di eur...

  • Art
    COPPA ITALIA – Andata Quarti Mon 24 Feb 2020

    Non poteva che andare così: distacchi risicati, verdetti rinviati al ritorno. Ocean′...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 24 Feb 2020

    Cari lombardi del FantaDal, stringiamo i denti e teniamo duro. I piccoli fanno festa, i grandi so...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 18 Feb 2020

    Cari inseguitori del FantaDal, quindi se la giocano Juve e Lazio? Ma no... Domenica 1 marzo diven...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 10 Feb 2020

    Cari rimontati del FantaDal, non so voi ma a me la vittoria ieri sera dell′Inter nel derby ...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Thu 06 Feb 2020

    Cari recuperanti del FantaDal, mentre la Lazio fallisce il sorpasso all′Inter e consegna lo...

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Ottavi Tue 04 Feb 2020

    Partiamo dalle sfide ad eliminazione diretta della Coppa Italia, più rapide ed immediate. Bel...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Mon 27 Jan 2020

    Cari appassionati del FantaDal, quello che è successo ieri sera ha lasciato tutto il mondo...

  • Art
    COPPA ITALIA – Andata Ottavi Tue 21 Jan 2020

    TEAM MIECHOV-OCEAN′S 2-2. Tutto pari. Miechov kamikaze al ritorno. Deve vincere. TRUMPDORIA...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 21 Jan 2020

    SERIE DAL FC BANGOCI, voto 7,5. Hernandez e Larsen. A San Siro coglie un′accoppiata ...

    TEAM MIECHOV, voto 10. Scriveremo insieme una lettera per spiegare perchè si fanno quaranta punti al fantacalcio. E tra due settimane, al ritorno, la solfa cambia. Un capolavoro. Artista.

    EHI BAMBOLINA, voto 9. Splendida partita esclusi gli ultimi due. Cannoniere.

    AS MAIMOLA', voto 8. Successo Champions. E scusate se è poco. Cecchino.

    TRUMPDORIA, voto 6,5. Non bastano tre gol per evitare la sconfitta. Giornata storta. Sciagurato.

    FC MALAKA, voto 7. Vlahovic era meglio di qua che di là. Super partes.

    OCEAN'S 11, voto 9. Al coraggio. Musso in e Donnarumma out. Spregiudicato.

    FC BAZINGA, voto 5. Se Romelu si blocca, il team non incanta. Dipendente.

    WILK MILK, voto 7,5. Se peschi Linetty quarto di panca, non sei man, sei... Fortunato.

    REAL TA CIOCHE, voto 4. Troppo brutto per essere vero. Alieno.

    RAGAZZI DELLA MESO, voto 7. Quando la precisione diventa tutto. Chirurgico.

    QUEI BRAVI RAGAZZI e NEW TEAM, voto 10 e lode. Senza tre giocatori. Bel pareggio e addio Formula Dal. Temerari.

    IL TRIUMVIRATO, voto 9. Meno due dalla vetta, sfruttando le défaillance dell'avversario. La sfida di cartello è in cartella. Secchiona.

    BORGO TRE CASE, voto 5. Avrà tirato la monetina? E se sì, cosa è uscito? Joker.

    LIGA DAL

    PEAKY BLINDERS, voto 6,5. Sei scambi con la consorte dopo l'entrataccia di Mopsi. Evviva le suocere. Zerbino.

    NSI RUNAVIK, voto 9. È davvero il suo anno. Può mettere pure Mirante, vince lo stesso. Ariete.

    DINAMO ORTIS, voto 4. Diciamo che è una formazione a immagine e somiglianza di Colley. Chi cazzo è Colley? Sconosciuto.

    FC CORRY, voto 10. Non è una formazione. È una tela di Van Gogh. Visionario.

    AKRAGAS, voto 9. Per fortuna c'è Ronaldo. Tanta, tanta roba. Ricco.

    ZERO STILE, voto 4,5. Tutti in Chiesa a pregare. O sul mercato a sperare. Povero.

    SBALU' TEAM, voto 6,5. Un Mopsi così capita una volta ogni dieci anni. Approfittatore.

    REAL MOPSI, voto 3. Vecchio e incazzato.

    BURKINA FASO, voto 7. Joao Pedro, Pellegrini e Leiva: tre gioielli per risalire la china. Scalatore.

    SS LONGOBARDA, voto 6. Boga fa un gollasso, Donnarumma spreca. Testacoda.

    THE DOUBLE DRIBBLES, voto 5. Balotelli non è un genio. Ma perchè rinunciarvi e poi schierarlo sul 2-2? Qualcosa puzza. Affaticata.

    ZEMANLANDIA, voto 6,5. Queste vittorie di tre punti in trasferta fanno un bene... Un po' over, un po' Under. Sottosopra.

    FC MOJITO, voto 4. Gli dò Luis Alberto per il gallo Belotti. Antiquato.

    NEW RANT, voto 8,5. Sempre piùin alto. Zitto, zitto, quatto, quatto. Spagnolo.

    IGHIOZZI, voto 10 e lode. È indietro di tre, quattro posti in classifica. Con quel Immobile non può essere diversamente. Arrembante.

    JOE UNITED, voto 6. Ilicic e Hernandez non giocano per l'Inter. Peccato. Fa la sua parte, di fronte ha un sommergibile nucleare. Indifeso.

    Rocco fa più del Barocco: IGHIOZZI. Peccato non abbia messo pure Bastos. Monumentale prestazione.

    Bacco ti mette sotto scacco: REAL MOPSI. No comment.

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 15 Jan 2020

    Cari beduini del FantaDal, uno cerca conforto negli esiti del mercato, alla luce dello scambio ep...

  • Art
    Mercato invernale: date e modalità Wed 08 Jan 2020

    Cari amici e care amiche del FantaDAL, come ogni anno siamo arrivati al fatidico momento dell’asta...

    CAMPIONATO

    Durerà per 5 turni:
    • 3 turni dal 11 Gennaio al 2 Febbraio; in cui si potranno acquistare solo i giocatori già in lista
    • 2 turni dal 3 al 16 Febbraio; in cui si potranno acquistare ANCHE i nuovi giocatori (che saranno aggiunti in lista a seguito della pubblicazione dei risultati, tendenzialmente martedì 4)
     

    CHAMPIONS

    Durerà per 4 turni:
    • 1 turno dal 3 al 9 Febbraio; in cui si potranno acquistare solo i giocatori già in lista
    • 1 turno dal 10 al 16 Febbraio; in cui si potranno acquistare ANCHE i nuovi giocatori in lista
    • 2 turni dal 23 Marzo al 5 Aprile;
    Ricordiamo inoltre che la finale verrà giocata con delle nuove rose, frutto dell’asta con modalità draft tra le 4 semifinaliste, suddivise a coppie in base alle sfide che assegneranno il 1° ed il 3° posto.   Con questo dovremmo avervi detto tutto, per dubbi e angosce potete contattarci tramite i soliti canali; cercate solo di non farlo 5 minuti prima delle scadenze!   Buon campionato a tutti!

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 07 Jan 2020

    Cari amici del FantaDal, buon anno e ben ritrovati! Ritornano i due campionati della nostra lega,...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix natalizio Thu 19 Dec 2019

    Care renne del FantaDal, mentre Ronaldo svetta a due metri e mezzo da terra e il campionato ripos...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Sesta giornata Mon 16 Dec 2019

    Mentre Atalanta e Juventus hanno un culo spropositato e pescano dall′urna di Nyon due squadre ...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 10 Dec 2019

    Archiviata la Liga, sotto con la Serie Dal. No, Borgo. Non hai vinto il campionato. Per te le regole...

  • Art
    NSI RUNAVIK Campione Liga Dal Tue 10 Dec 2019

    Cari amici del FantaDal, siamo giunti all′ultima giornata della Liga. Finalmente possiamo d...

  • Art
    COPPA ITALIA – Sesta giornata Tue 10 Dec 2019

    Sesto ed ultimo turno degli otto gironi Coppa Italia. Le sorprese non sono mancate! Chi avrà ...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Quinta giornata Wed 04 Dec 2019

    E se fosse un poker? Incrociamo le dita e giochiamo ai sorteggi degli ottavi. Internazionale FC -...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 04 Dec 2019

    Cari depressi del FantaDal, ormai è andata. L′Inter è in testa alla classific...

  • Art
    COPPA ITALIA – Quinta giornata Tue 26 Nov 2019

    Girone A. Meso al sole. Mopsi al forno. Maimolà al Lecce. Akragas a casa. Classifica: ...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 26 Nov 2019

    Cari moribondi del FantaDal, Walhalla ha ragione a metà. Sta invecchiando Mopsi, sta invec...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 13 Nov 2019

    Cari programmatori del FantaDal, finalmente seduto sul divano di casa, guardo alla tv Sherlock Ho...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Quarta giornata Sun 10 Nov 2019

    Mi spiace aver imbroccato solo il pronostico dell′Inter nell′ultimo turno di Champions. ...

  • Art
    COPPA ITALIA – Quarta giornata Tue 05 Nov 2019

    Cambiando l′ordine dei fattori, il risultato non cambia. Girone A. Ragazzi della Mes...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 05 Nov 2019

    Cari sportivi del FantaDal, Borussia Dortmund-Inter 3-1. Inter in Europa League. Napoli-Salisb...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 30 Oct 2019

    Cari teppisti del FantaDal, uno cosa paga a fare trenta milioni di euro l′anno un giocatore...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Terza giornata Sat 26 Oct 2019

    E′ proprio una giornataccia per Meso, che oltre ad essere sbeffeggiato dal collega di lavoro c...

  • Art
    COPPA ITALIA – Terza giornata Wed 23 Oct 2019

    Girone A. Mopsi dorme, Maimolà risorge, Meso agguanta, Akragas sparisce. Proprio a me ...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 23 Oct 2019

    Cari macellai del FantaDal, Andreazzoli saluta Genova e si prepara a raccogliere l′eredit&a...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Seconda giornata Wed 16 Oct 2019

    In colpevolissimo ritardo rispetto all′ufficializzazione (chiedo venia, sono ancora sbronzo do...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 09 Oct 2019

    Cari solisti del FantaDal, un minuto di silenzio per la prima sconfitta dell′Inter in campi...

  • Art
    COPPA ITALIA – Seconda giornata Wed 02 Oct 2019

    Pareggio di Suarez! Proseguiamo nello stile liberty dei commenti alla Coppa Italia. Non vi incazzate...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Wed 02 Oct 2019

    Cari ciarlatani del FantaDal, vado via veloce perch� Barcellona e Inter stanno per entrare i...

    juventino, ma inanella tutti e quattro i gol della Dea.�Wilk Milk�(voto 8) ha poco da recriminare in questa giornata: Milinkovic e Inglese segnano, certo se Kolarov non avesse sbagliato il rigore... Ocean's (voto 7,5) ringrazia l'espulsione di Alexis Sanchez che sancisce la vittoria di tre punti giusti: niente da fare per Team Miechov (voto 7), che non riesce a gioire fino in fondo per la magica doppietta del Papu. Walhalla (voto 6,5) salva la pellaccia contro la tosta Triumvirato (voto 7): Gosens e Caicedo rispondono a Dzeko e compagnia del sette. Tra cotanta abbondanza, Bangoci�(voto 5) e Bazinga�(voto 5) sono due gatti neri in tangenziale. Bene Maimol� (voto 7), che supera tra le mura amiche New Team (voto 6): Ribery e Balotelli sono signori giocatori, Ansaldi sorprende e Ronaldo si conferma negli ospiti. Malaka�(voto 9) si sblocca e d� paga al campione del 2019: un roboante 4-0, firmato Manolas, Ronaldo, Belotti e Milinkovic. Meso�(voto 4) sembra la brutta copia del campione. Sogghigna Trumpdoria (voto 7,5), che ha la meglio sui Bravi Ragazzi (voto 6,5) grazie ai piedi a met� campo di Sensi e Ribery, Immobile si sbatte per gli ospiti e viene imitato dal compagno Felipe. Chiudono il cartello Real Ta Cioche (voto 7,5) ed Ehi Bambolina (voto 7). Spettacolare 3-2 con la doppia "P" di met� campo, Pjanic-Pulgar, ad illuminare il gioco reale, al cospetto di Bambolina, che butta i tre punti sull'errore dal dischetto di Kolarov. Terzo capitolo anche della Liga Dal. IGhiozzi (voto 7) fa sessantotto punti con due uomini in meno: colpa della difesa. E del rigore sbagliato da Federico Chiesa. Mopsi (voto 8) inizia a carburare, merito di Gomez. Continua a fare beneficienza Peaky Blinders (voto 6): uomo in meno, vittoria per Zero Stile (voto 7,5) perch� ha deciso di concedere dieci punti di vantaggio agli avversari, prima di cominciare l'incredibile falcata verso la vittoria. Gli Styles non si fanno pregare e restano a punteggio pieno. Pirotecnico 2-2 tra FC Corry (voto 7) e Zemanlandia (voto 7): quanto � bravo Kulusevski, mentre gli ospiti rispondono con i "gracilini" Belotti e Zapata. Nel match pi� avvincente di giornata, Akragas (voto 9) batte un redivivo Runavik (voto 8): Manolas, Ribery, Sensi, Ronaldo. In casa i siculi sono micidiali. Peccato che Insigne non abbia giocato col Brescia, Simeone lo fa rimpiangere. Un altro che viaggia a gonfie vele, come fosse Soldini, � Sbal� Team (voto 10). Recordman di giornata, 89 pts, nessuna insufficienza e uno Strakosha in grande spolvero. New Rant (voto 6) alza bandiera bianca, nonostante il cecchino Pulgar dagli undici metri. Double Dribbles (voto 7,5) ubriaca Longobarda (voto 4) con le finte e i tunnel del Papu Gomez. Tutto ossigeno per la classifica. Finalmente! Prima vittoria anche per Joe United (voto 9). Un super centrocampo stritola Mojito�(voto 6,5) fino a farlo diventare acqua naturale. Kolarov ha tradito tutti in questo turno. Burkina (voto 6,5) e Dinamo Ortis (voto 6,5) confermano una vecchia teoria dell'editore, a dispetto di Ocean: unico pareggio di giornata, il secondo in ventiquattro partite di Liga. Una rarit�. Rocco fa pi� del Barocco: SBALU' TEAM. Piano piano sta conquistando i galloni di favorito. Bacco ti mette sotto scacco: SS LONGOBARDA. Non provare a dire che c'era l'impegno di Coppa Italia.

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Prima giornata Sat 28 Sep 2019

    Abbiamo ancora negli occhi la gita di piacere che Gasperini e compagni hanno fatto a Zagabria, capit...

  • Art
    COPPA ITALIA – Prima giornata Wed 25 Sep 2019

    Ehi, siculo. Una volta mi freghi. La seconda... Ti scateno contro la furia di Marco Mancosu, Sisenan...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 24 Sep 2019

    Cari lombardi del FantaDal, ho temuto fino all′ultimo momento che Peppino Sabelli potesse p...

  • Art
    AM B DESTRO – Remix Tue 17 Sep 2019

    Cari amici del FantaDal, bentornati in questa nuova edizione del FantaDal. L′et� avanz...

    tre mesi che convive con Susy la pecora. Sbal� (voto 7,5) ama il tris a poker: Roma non fa la stupida stasera, Duvan la infila al minuto novantatr�. Akragas (voto 9) � il fratello segreto di Kal-El. E' alla ricerca di una nuova Kripton, nel frattempo fa segnare tutti, persino Willy Wonka e Gatto Silvestro. Mopsi (voto 5,5) � il fratello segreto di Gina Lollobrigida: non vedr� un euro della sua eredit�. Zemanlandia (voto 5) ha trovato traffico tornando da Lecco sabato sera: Salvini ha montato la sua piscina personale a Pontida di metri 300 per 120. Presa in prestito l'impresa Percassi, il trampolino stava nel giardino di casa Dallin. Mojito (voto 8) si beve l'avversario, l'acqua della piscina, due litri di rum, tre litri di acqua tonica e pure una tanica di gasolio Q8. Al rutto � andata a fuoco la residenza del Crotta. Che pi� dello United (voto 3) ricorda la Campania Puteolana: Lukaku non � in sovrappeso, � che lo disegnano cos�. New Rant (voto 6) rinuncia all'attacco vero (Donnarumma-Simeone) per mettere tre ciofeche in campo, eppur non basta per aver compassione dell'avversario. Chi non ha alcuna piet� � Zero Stile (voto 10). Il vichingo vuole vendicarsi del secondo posto dell'anno scorso e calpesta Burkina (voto 5) con una ferocia inaudita. Siamo alla prima giornata e gi� superiamo i novanta. Altro che paura, c'� da stare rasenti al muro. Dribbles (voto 5) paga la misericordia in sede d'asta nei confronti del marito e certamente avr� lo scotto del Fair Play Financial il prossimo anno. Oggi gode Runavik (voto 7,5), grazie a Sensi, Immobile e Simeone. Roba da matti. Chiudono IGhiozzi (voto 4,5) e Longobarda (voto 6), mano nella mano, lungo il viale al tramonto. Le due ombre si stagliano�fredde sulla strada deserta. Un vecchio suonatore sta seduto sul marciapiede, canta un pezzo malinconico e li osserva. Finita la canzone, si butter� dal ponte di Calusco, appena riaperto per l'occasione. Rocco fa pi� del Barocco: ZERO STILE. Inutile prendere trequartisti e mezze punte. Bacco ti mette sotto scacco: JOE UNITED. Ricordiamo che Berardi � il capocannoniere. Altrimenti�lo dia�a Mopsi.

  • Art
    Un nuovo inizio! Mon 09 Sep 2019

    Buongiorno a tutti cari amici ma soprattutto care amiche del FantaDAL! Questa mitica frase della ...

    i battenti con ben 3 partecipanti DONNE! Siamo fieri di queste intrepide pioniere che sfidano l'egemonia maschile, ed i rispettivi "consorti", a suon di fantapunti e modificatori: chapeau! Fatto questo doveroso preambolo andiamo al sodo e vi informiamo che questa settimana cominciamo sul serio; venerd� infatti ci sar� il primo anticipo che dar� il via ai nostri campionati Serie DAL e Liga DAL, mentre nei prossimi giorni si terranno le aste per la Coppa Campioni che prender� il via il 17 Settembre. Un inizio scoppiettante, che non deve far dimenticare che la Coppa FantaDAL � anche lei dietro l'angolo: si comincia il 21! Insomma, le vacanze sono finite; ora si fa sul serio!

  • Art
    Classifica Marcatori 2018/2019 Fri 17 May 2019

    Cari amici e care amiche del FantaDAL, oggi vi commentiamo un′altra sfaccettatura di questa ap...

    • Capocannoniere 2018/19 (Serie DAL)
      • Quagliarella 20 gol- Dinamo Ortis
    • Pichichi 2018/19 (LigaDAL)
      • Quagliarella 19 gol - F.C. Bazinga
    • Scarpa d'Oro 2018/19 (Coppa Campioni)
      • Messi 8 gol - F.C. Malaka
    • Coppa FantaDAL:
      • Suso 4 gol (ex equo con altri 6) - A.S. Maimolà
    • Coppa UEFA:
      • Messi 8 gol - F.C. Bazinga
    Facile notare come i mattatori della stagione siano stati Quagliarella e Messi, ma che tuttavia questo non ha portato sempre alla vittoria la compagine che li ha potuti vantare tra le proprie fila. Se per Dinamo infatti c'è la conferma della supremazia in Serie DAL, Bazinga non ha bissato il successo di gol con la vittoria in campionato; solo 8° posto per lui, che ha però vinto la coppa UEFA e la relativa classifica marcatori. Stesso discorso per Malaka che pur non vincendo la Champions ha potuto usufruire dei numerosi gol messi a segno da... Messi! La competizione dove c'è stato maggior equilibrio è stata, come era da immaginarsi, la Coppa FantaDAL. Il fatto di dover dosare le forze ha infatti portato alla ribalta alcuni outsider come Suso, che vince per aver segnato per primo il 4° gol nella competizione per Maimolà (al 3° turno); resta il podio ad ex equo per i più blasonati Ronaldo, Icardi, Piatek e Milik che però non portano alla vittoria rispettivamente Longobardo&New Team, WIlk Milk, Zero&Bambolina ed infine Ocean's. Non siamo ancora sicuri di poter insignire tutti i nostri cannonieri con una coppa, ma avranno comunque il diritto di farsi chiamare "bomber" alla prossima pizzata del FantaDAL!

  • Art
    RAGAZZI DELLA MESO CAMPIONE LIGA DAL 2019 Tue 14 May 2019

    Un finale al cardiopalmo! Non credo sia mai capitato che due mister arrivassero all′ultima ...

    vale la Champions del prossimo anno. Bravissimo il mister, che strappa all'ultimo minuto un risultato di grande prestigio e spessore. Boga, poi, ce lo ricorderemo. Rivoluzionario. SS LONGOBARDA, voto 6. Strano epilogo dei team con Cristiano Ronaldo. Due hanno incantato, due hanno faticato. Longobarda era partito bene, poi s'� smarrito negli ultimi mesi. Peccato. Ma la stoffa c'� e i risultati non tarderanno a ritornare. Gi� dal prossimo anno. Capitano. REAL TA CIOCHE, voto 9,5. La vittoria Formula FantaDal testimonia, senza ombra di dubbio, che il mister abbia costruito un team ben assortito e di valore. Il risveglio finale del gallo Belotti � stata la ciliegina sulla torta. Ma prima Zapata, poi Chiesa e Zaniolo, Di Lorenzo, Lirola, Milinkovic. Ha avuto davvero un occhio sopraffino. Intenditore. RAGAZZI DELLA MESO, voto 10. Dopotutto, ha vinto grazie al terribile, tremendo contributo di due assi indiscutibili del calcio. Cristiano Ronaldo e... Armando Izzo. Tanto basta a dire quanto sia stato pazzo il fantacalcio di quest'anno. Temerario. TRUMPDORIA, voto 7,5. Rimane con un pugno di mosche? Forse. Poi Ta Cioche vince la Formula e magari un posto lo libera. Comunque sia, se resta fuori lo invito con Rant a bere una birra a casa mia il mercoled�. Tiferemo Milan assieme... Forse. Precario. FC MALAKA, voto 6. Non tutte le ciambelle escono col buco. Potr� concentrarsi solo su Campionato e Coppa Italia il prossimo anno. E con la salvezza in tasca, non ci saranno freni nell'asta settembrina. Poi magari una tappa questa estate in un santuario mariano per votarsi alla difesa non farebbe male. Il colabrodo va bene solo in cucina. Buongustaio. SBALU' TEAM, voto 8,5. Gli diamo dieci di stima se domani sera il Papu alza la coppa. Adesso � in ritiro spirituale. Ssstt. Non fate casino. Chiudere gli occhi e a nanna presto. Domani � il grande giorno. Innocente. FC BAZINGA, voto 8. Vince la Uefa e si conferma una delle "teste di serie" del FantaDal. A proposito, potremmo inserire un ranking speciale. Il mister sarebbe nei primissimi posti. Ogni anno a lottare. Quando si dice mentalit� vincente. Autorevole. AS MAIMOLA', voto 6. Gli dedico una canzone che fa... "Una vita da mediano, a recuperar palloni. Nato senza i piedi buoni, lavorare sui polmoni. Una vita da mediano, che natura non ti ha dato, n� l'istinto della punta, n� del dieci, che peccato. L�, sempre l�. L� nel mezzo, finch� ne hai stai l�, stai l�. Sempre l�, l� nel mezzo". Facile vincere e seguire il FantaDal. Eroico stare in fondo e non mollare. Esempio. EHI BAMBOLINA, voto 9,5. Ragazzi, dobbiamo ammettere che la Coppa Italia � pi� massacrante del test di Cooper di Bazinga. Sar� pure un difensore, ma il vizio del gol Bambolina ce l'ha. Sfanga il codice binario, issa la coppa, si salva dal baratro e va in vacanza al mare. Solare. REAL MOPSI, voto 6. Statemi bene, ragazzi. E buona estate a tutti.

  • Art
    DINAMO ORTIS CAMPIONE SERIE DAL 2019 Tue 14 May 2019

    Può capitare che il team che vince il campionato, non abbia magari il punteggio complessivo m...

  • Art
    EHI BAMBOLINA CAMPIONE COPPA ITALIA 2019 Tue 14 May 2019

    Emilio ce l′ha fatta! Nonostante gli sproloqui in chat del vecchio Mopsi, che in campionato...

    1. EHI BAMBOLINA
    2. THE DOUBLE DRIBBLES
    3. JOE UNITED
    4. OCEAN'S 11

  • Art
    FantaDAL Endgame – La sfida finale! Tue 14 May 2019

    32 contendenti, 32 duelli all′ultimo fanta-punto per decretare la supremazia territor...

    Tutto questo è FantaDAL Endgame!

    Cari amici e care amiche del FantaDAL, sebbene tutto sembri finito e gli ultimi titoli siano stati assegnati sul filo di lana; c'è ancora un ultimo verdetto da decretare ed anche per chi si è arreso a restare in fondo alla classifica, c'è un'ultima chance, un ultima possibilità per dire "io c'ero", "se ero nell'altra lega vincevo", "ero nella lega sbagliata"!

    Negli ultimi 180° minuti che coincidono con la 37° e 38° giornata di Serie A, andrà in scena infatti l'ultima serie di partite del FantaDAL 2018/19, dovrete pertanto inviare ancora due volta la vostra formazione e sfidare chi, nell'altra lega, ha ottenuto la vostra stessa posizione in classifica. I vincitori di SerieDAL e LigaDAL si sfideranno e saranno i capitani di questa battaglia, ma ci sarà anche il match dei delusi Wilk Milk vs Zero Stile, il duello tra Ronaldisti convinti New Team vs Real Mopsi e molto altro. Tutto questo per cosa, direte voi? Per la gloria? Anche, ma non solo! Infatti quest'anno ogni partita varrà 3 Fanta€ che saranno spendibili all'asta di settembre! Vi garba? Aggiungeteci anche che non dovrete usare la vostra rosa per compilare la formazione, ma potrete attingere a tutti i giocatori della lista, ed avrete sufficienti motivi per non farvi scappare l'occasione! Qual è la compagine migliore tra la LigaDAL e la SerieDAL? Quale tra le due leghe potrà farsi beffa dell'altra alla prossima pizzata di fine anno? Chi potrà dire di essere meglio del suo alter ego "dell'altra sponda"?

    Tutto questo è FantaDAL Endgame!

    Non scordate quindi di mandare la formazione, di mettere tutto quello che avete e di dare il meglio! Lunedì 27, quando i risultati ci diranno chi tra i due mondi del "multiverso" FantaDAL ha meritato la vittoria, sapremo chi è il Campione assoluto del FantaDAL! Che vinca il migliore! #endgame!

  • Art
    FC BANGOCI CAMPIONE CHAMPIONS 2019 Thu 09 May 2019

    Come dice Max Allegri, la Champions talvolta è bastarda. Anche se, a memoria, faccio fatica a...

    1. FC BANGOCI
    2. REAL MOPSI
    3. ZEMANLANDIA
    4. SBALU' TEAM

  • Art
    FC BAZINGA CAMPIONE UEFA 2019 Thu 09 May 2019

    Non sono state notte europee pazze. Di più! Completo ribaltamento degli equilibri e dei verde...

    1. FC BAZINGA
    2. OCEAN'S 11
    3. BORGO TRE CASE
    4. TRUMPDORIA

  • Art
    90 minuti per la Gloria fantacalcistica Wed 08 May 2019

    Una sola gara al termine della SerieDAL. 90 minuti e ancora tutto da decidere: Scudetto, Champion...

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Tue 07 May 2019

    Cari giocatori del FantaDal, adesso giochiamo a "Ciapà no". Dopotutto, cosa vuoi che sia u...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Andata Finali Fri 03 May 2019

    Se i giocatori che compaiono nelle formazioni europee sono gli stessi, a cambiare è la modali...

  • Art
    COPPA UEFA – Andata Finali Fri 03 May 2019

    Risolta la confusione circa l′abbinamento delle due finali, eccoci a commentare gli esiti dell...

  • Art
    Fanta Formula DAL – Chi vincerà il titolo per la prima volta? Thu 02 May 2019

    Mancano soltanto due giornate al termine del campionato di Serie e Liga DAL, e lo stesso dicasi per ...

    e partecipano tutte le 32 squadre...non � semplice ma siamo a 20 punti dalla fine e ben 6 squadre possono ancora vincere il titolo! 6) Dinamo Ortis ha poche possibilit�, in effetti. Per� si sta giocando il titolo e la�rosa � tra le migliori del circo, quindi perch� non sperare? 5) Ragazzi della Meso � stato incensato anche da Mopsi in sede di commento, e se tanto mi da tanto, pu� ancora fare la differenza nonstante i 17 punti dalla vetta. Deve fare en-plein lui e toppare gli avversari. Difficile 4) Burkina Faso � la dimostrazione che non per forza bisogna essere primi in campionato per vincere in questa Lega: 14 punti dal primo non sono troppi, e visto che la rosa a disposizione � pi� che buona, chiss� che non ci scappi il miracolo Africano... 3) Non � andato a punti, ma Real ta ci�che al suo primo anno sta dimostrando doti non indifferenti a livello manageriale. Si gioca la Champions in LigaDAL e il podio qui, dove non dista troppo dai primi. Se avesse fatto pi� del misero 67 di giornata, sarebbe ancora primo 2) Wilk Milk sta sperano in Serie DAL e si sta giocando il titolo qui, visto anche il quarto posto dell'ultima settimana. 4 punti dal primo e due turni per provare il sorpasso. DRS gi� aperto... 1) The Double Dribbles (DD per abbreviare) continua a sorprendere: sia per sopportare il marito romanista, sia perch� sta disputando una stagione da protagonista in ogni competizione. Il terzo posto di questa settimana la riporta, dopo un periodo in posizioni arretrate, di nuovo in vetta alla classifica. Ora toccher� ai suoi bomber dare tutto in questi ultimi due turni per sperare nel successo. Ogni giocatore�lasciato in panchina�pu� risultare fatale...    

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Wed 01 May 2019

    Cari lavoratori del FantaDal, torno da un intenso pomeriggio in oratorio a giocare a calcio coi p...

  • Art
    SERIE DAL – Volata finale Wed 01 May 2019

    Dopo tanto, tantissimo tempo, rimetto in moto la "penna" virtuale e vi racconto il FantaDAL. Cert...

  • Art
    AM B DESTRO – Serie Dal Wed 24 Apr 2019

    Ecco. Lo sapevo. Purtroppo diventa ufficiale con questo turno. Walhalla, nono in classifica con 40 p...

    League. Marco non se la prender�, ci serviva la sua carcassa per dimostrare quanto ancora � incerto quest'altro campionato. Ci sono ancora otto squadre che possono vincere il titolo a duecentosettanta minuti dAlla fine. NEW TEAM e NEW RANT, voto 5. Rossy si guarda le spalle perch� in estate vuole contendere alla truppa Kostas Manolas passato alla Juve e Mauro Icardi trasferitosi al Napoli. Un punto � sempre meglio che niente. Rant passa dalle stelle (Pulgar) alle stalle (Audero) nel battito di una traversa. Pensionati. WALHALLA e FC CORRY, voto 6. Walhalla saluta il titolo, Corry saluta Walhalla. In questo splendido romanzo strappalacrime, chi sar� l'amante segreto della zia di terzo grado che, in punto di morte, ha ammesso di essere la cugina del pap� mai tornato dalla guerra nei Balcani? Lo scopriremo nella prossima annata. Intriganti. THE FORESKINS e STO MAHREZ, voto 7,5. The Foreskins indossa il completo in lattice nero da sadomaso della moglie Dribbles e schiaffeggia ripetutamente col frustino rosso le natiche pelose di Sto Mahrez, che assiste impotente. Scena raccapricciante. Mirko Rodrigo Antenucci trova il sette con un tiro a giro. Assurdi. DINAMO ORTIS e THE DOUBLE DRIBBLES, voto 8. Nel frattempo, la moglie Double se la spassa con il capolista, che�fa cinquanta di nome e di fatto. "Roberto, Roberto, Roberto. Perch� sei tu, Roberto. Rinnega tuo padre..." Ops, abbiamo sbagliato letteratura. Scena da "Cinquanta sfumature di classifica". Amanti (per la gioia dei pellerossa). AKRAGAS e ZEMANLANDIA, voto 4,5. Storia biblica che fa sempre effetto. Un giorno Akragas, dall'alto dei cieli, si rivolse al suo servitore, Zemanlandia, che stava zappando la terra. "Zdenek, figlio di Knorr, della trib� di Ringo Star, abitante delle terre di Thohir, cui succedette Zhang, campione di ping pong, tu, Zdenek porterai la legge nelle mie terre. E lo farai attraverso i servigi di Savic Sergej Milinkovic, figlio di Bogdan, fratello di Vanya, che vaga sperduto nelle terre di Narnia. Zeman obbed� e sguinzagli� il servo, che scalci�, tribol�, smanett� fino a fine giornata, quando torn� dal padrone con due belle pere nella saccoccia. Akragas vide che era cosa buona. Chiam� Zdenek... pirla. E Savic Sergej Milinkovic... gobbo di merda. Profeti. JOE UNITED e OCEAN'S 11, voto 8. Se capovolgi l'otto, ottieni l'infinito. Abbiate il coraggio delle vostre azioni! Non rimanete nell'ombra amara dell'indifferenza. Gridate al mondo l'amore che � scoppiato!Pensateci bene. La met� del cielo. Uno abita il Naviglio rossonero. L'altro assiste il Naviglio nerazzurro. Uno piange perch� in panchina ha un frullatore. L'altro piange perch� in panchina ha un frullato. Uno ride perch� davanti mette Cutrone. L'altro ride perch� in attacco schiera Kouam�. Adesso, finalmente, possono uscire dal guscio e guardare il mondo con fierezza. Per troppo tempo hanno tenuto celato il loro amore. Un interista e un milanista. Tanta gioia cercavano nel pallone. Alla fine l'hanno trovata nelle palle. Allevatori di vacche montane. BNK WARRIORS e BURKINA FASO, voto 6,5. C'era una volta, nel parco di Mirabilandia, una simpatica coppia di ingegneri, chiamata a progettare una nuova attrazione che fosse capace di sorprendere e divertire i bambini e i ragazzi pi� giovani. Biennecappa, laureato in matematica, voleva optare per le pi� alte montagne russe della storia. Aveva gi� preparato un computo preciso dei materiali: sarebbe servito un acciaio Milinkovic di spessore 2 cm, un tubo di precisione Alves per saldare gli angolini, piede prisma Pezzella per sorreggere tutta l'impalcatura. Le cabine avrebbero preso l'infausto nome di SS, Sanabria e Soriano, due uccel di bosco capaci di svettare in cielo a velocit� vertiginose. L'altro ingegnere si faceva chiamare Faso, diminutivo di Fasoquelchemipareanchesechouncollega. Effettivamente impronunciabile. Eppure, l'ingegnere dal cognome impossibile progett� e realizz� la giostra pi� semplice e bella del mondo. Un'altalena. Perch� credeva che fosse la pi� perfetta metafora della vita. Pu� salire. Pu� scendere. Ma nel suo moto ondulatorio�arriva la brezza, che ti accarezza come una mano dolce e premurosa. Senza scossoni o velocit� supersoniche. Piacque a tutti. Bambini e ragazzi. Che dimenticarono tutti i numeri tra il due e il quattro, per scegliere una sfilza di sette, otto, nove e dieci. Per la gioia di mamma e pap�. La giostra dell'ingegner Fasoquelchemipareanchesechouncollega ebbe un successo straordinario: aveva davvero portato serenit� nel cuore dei piccoli e delle loro famiglie. Angeli e demoni. BESIKTAS e WILK MILK, voto 6. Nelle tenebre buie sta Besiktas, membro rinnegato dagli stessi Nas, mister di spregevole fattura, tratta il fantacalcio come fosse un'avventura. Schiera meschino Luis Alberto, che si abbandona a sproloqui, certo! Non contento va in panchina e bussa a Lirola, che nessun prof di fisica vorrebbe neppure a scuola. Ha senso mettere Sensi, se l'Insigne cazzata sta nel rilegar Zapata? Il lattaio osserva muto, non ha bisogno di chiedere aiuto. Non impazza la marcatura, schiena dritta, nessuna curvatura. Un buon portiere ad esempio, Lazzari sulla fascia ed evita lo scempio. Anzi, ancor di pi�. Dal secondo non scende pi�. Guarda fisso alla vetta, di vittorie vuol fare incetta. "Non c'� trippa per gatti": THE FOREKINS. Fa niente se la Roma non batte Spalletti o la moglie se la fa con Ortis. Lui realizza lo score premium di giornata. Cornuto e felice. "Mariangela Fantozzi": BESIKTAS. Regola numero uno del FantaDal.�Mai parlare�del FantaDal. Regola numero due del FantaDal. In panchina, dopo il portiere, sempre l'attaccante.

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Wed 24 Apr 2019

    Cari mister del FantaDal, ci apprestiamo a vivere un′estate calda sul fronte mercato per qu...

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Semifinali Wed 24 Apr 2019

    Il tempo è stretto per cui dobbiamo dare precedenza alle semifinali di Coppa Italia che si so...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Ritorno Semifinali Thu 18 Apr 2019

    E′

    E' difficile commentare con cognizione di causa le due semifinali di ritorno della Champions. L'estremo equilibrio che ha regnato tra le quattro pretendenti, unito alle follie dei quarti reali, che si sono scrollati di dosso i timori reverenziali dell'andata, hanno disegnato risultati totalmente imprevedibili, che hanno scatenato commenti e strani presagi in chat, riservando grosse sorprese nei risultati e soprattutto negli esiti. REAL MOPSI-Zemanlandia 5.3 (1-2). Posso parlare molto bene del mio team. Punto forte sul blocco Juve. Purtroppo Chiellini si rompe prima dell'andata, vado su Cancelo ed Alex Sandro. Se Joao non dovesse giocare, pronto Momo Salah a subentrare dalla panca. Il passivo non � esagerato, spero poi che il Liverpool, distratto dalla Premier, non sia uno schiacciasassi in terra portoghese. Pu� amministrare. � marted� sera: il dramma bianconero mi condanna. Solo Ronaldo timbra ed arriva al sei. Malino Sandro. Indecorosi Cancelo (ingresso tardivo) e Bernardeschi, che deve decidere se diventare un grande giocatore o un campione. Sono a terra. Coutinho ha segnato anche all'avversario, Alba � un altro fattore comune. Sorrido solo per l'immacolato Ter Stegen. Mi affido a City-Tottenham del giorno dopo. � la partita che cambia il destino. Pronti via, Mendy � in campo dopo una vita ed � subito una buona notizia, De Ligt non entrer� nelle fila avversarie; in undici minuti segnano Sterling e Son con una doppietta. C'� speranza. Bernardo Silva riporta su Zemanlandia. Non ci voleva. Sterling arriva alla doppietta e credo che il bonus centrocampo -tanto temuto la sera precedente- possa affievolirsi. Zeman ha in porta Lloris, ma da Oporto non arrivano buone notizie per Mopsi. Man� ha segnato, e dopo l'inframezzo di Salah e il momentaneo 1-2 di Militao (porca panchina), Firmino entra e inzucca. � la fine. No. De Bruyne scende per via centrali, assiste El Kun Aguero che tira una sassata a mezza altezza sul primo palo di Lloris. � un gol che vale quattro punti e la qualificazione alla finale. Neppure la Var sull'asse Aguero-Sterling cambia l'esito, tra mille sofferenze. Mopsi tiene l'avversario ad un punto e mezzo dal quarto gol e sempre per un punto e mezzo coglie le cinque marcature. La rimonta � completa. Zeman maledice la scelta del portiere. Onana era per� difficilmente preventivabile. Complimenti al mister. Non si arriva fin qui per caso. Mopsi � l'unico bianconero cui la Champions non sta indigesta. Sbal� Team-FC BANGOCI 6-5 (2-3). Alla fine, dopo tanto piangere in chat, capita l'imponderabile. Ma andiamo per ordine, partendo dalle emozioni di una partita che, e ho un po' di anni alle spalle, non fatico a descrivere come il match pi� spettacolare che si sia mai giocato al FantaDal. Quindi parto dai complimenti per i due contendenti, che hanno dato vita ad un derby osiense molto pi� che spettacolare. Oserei dire... epico. Quando si affrontano un atalantino � un rossonero, il primo pericolo � scongiurato. Non incapperanno nel malus Juventus. Sbal� ha goduto di un mercato zemaniano strampalato: ha comprato Messi e Ronaldo per 1 mln! E i Palloni d'Oro dell'ultimo decennio non tradiscono. Tra voti, gol e bonus capitano, la coppia porta ventiquattro punti nelle tasche dei locali. La rimonta � alla portata. Bangoci non demorde: De Ligt ha segnato all'Allianz, Szczesny � uno dei pochissimi a salvarsi, Pique' tiene a bada i giovani dello United. Messi � stato strappato a Mopsi e il fattore pulce � annullato. Dopotutto, marted� notte Mirko va a nanna piuttosto tranquillo. Ma Andrea non ci sta. Condivide la magia del derby inglese. Annovera Sterling e Son, quattro gol in venti minuti, mentre Bangoci dimentica in panca Bernardo Silva, dietro a Frank De Jong. Non entrer�. I Reds battono colpi importanti. Prima Salah per Sbal� fa dimenticare Aguero in panca, poi Firmino riaccende le speranze di Bangoci; infine Van Dijk certifica la spesa di 80 mln dei Reds. Gol e 10,5 punti per entrambi i contendenti. Si contano i gol: per Sbal� sono addirittura nove, penso sia un record. Bangoci piange, si � fermato a cinque e gioca persino in trasferta. "� andata", pensa. Ma lo sguardo degli ospiti attende fino ad oggi, e spera in quel quartetto difensivo che gi� la sera prima annoverava il 7 di Szczesny, il 6,5 di Piqu� e il 7,5 di De Ligt. Van Dijk vola a 7,5, Arnold con l'assist fa addirittura 8. Entra in scena il modificatore difesa pi� alto previsto dal regolamento FantaDal: meno cinque. Sbal� conta ed arriva fino a 97. Bangoci non ha insufficienze ed arriva ad uno score di 93. Il bonus centrocampo � nullo. Si va alla tabella delle marcature: finisce 6-5 per Sbal�. Ma a passare, in virt� dei gol fuori casa, � Bangoci. Prevedo botte e insulti alla pizzata. Destino beffardo per i locali, che hanno giocato una Champions sontuosa. Mirko raggiunge la finale sudando ventidue camicie e contender� il titolo a Mopsi. In attesa che vengano confermate le modalit� per disputare le finali, i complimenti doverosi ai fantastici quattro. Davvero uno spettacolo entusiasmante!

  • Art
    COPPA UEFA – Ritorno Semifinali Thu 18 Apr 2019

    La settimana che porta alla Pasqua � particolarmente ricca di eventi al FantaDal. Nel turno eur...

    titolari le segnature di Ronaldo e Aguero, nonch� gli assist di un sontuoso Kevin De Bruyne. Score complessivo: 76 punti. La palla passa agli Eleven. Che non si fanno pregare, quando il gioco si fa duro e decisivo. De Ligt, Sterling, Bernardo Silva, Ronaldo e Momo Salah. Mega modificatore difesa da meno quattro, punteggio totale di 92,5 punti con nessuna insufficienza. Tanta, troppa forza. Ocean vince 5-2 ribaltando cos� la sconfitta dell'andata e giocher� per il titolo. Trumpdoria punta adesso al gradino basso del podio. FC BAZINGA-Borgo Tre Case 5-2 (1-0). Il vantaggio che mister Sergio s'era costruito in trasferta non lasciava certo tranquilli. Borgo aveva tutte le possibilit� per ribaltare la frittata, e il numero estremamente elevato di marcature della Champions reale (diciotto reti contro le otto dell'andata) favoriva ogni risultato e qualsiasi rimonta. Cosa fa Borgo? Si affida alla migliore coppia immaginabile: Messi e Ronaldo. Che puntualmente timbrano il cartellino, l'argentino poi realizza una doppietta e prende otto (grazie anche a De Gea), non soddisfatto piazza pure la testata difensiva di Virgil Van Dijk. De Bruyne a centrocampo incanta per un totale che dice 78,5 punti. Niente male davvero. I locali sono chiamati a rispondere alla grande per centrare la qualificazione: duplicato il tandem Messi-Ronaldo, ma non solo. De Ligt dietro, De Bruyne in mezzo, e poi ancora Philippe Coutinho e soprattutto Raheem Sterling. Che avrebbe strameritato la qualificazione con il suo City. Totale: 94 punti. Mettici i bonus. Finisce 5-2. Bazinga si giocher� cos� la Coppa Uefa contro Ocean. Borgo sfider� Trumpdoria per il terzo posto. Finali che si giocheranno in andata e ritorno a partire dal 30 aprile. Siamo ormai giunti al momento clou della stagione.

  • Art
    AM B DESTRO – Serie Dal Thu 18 Apr 2019

    Otto squadre in sei punti. Nella nuova Babele del fantacalcio, impossibile fare un pronostico credib...

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Wed 17 Apr 2019

    Cari strafottenti del FantaDal, inizio adesso a riprendermi dalla disfatta europea di ieri sera. ...

    un passo. Spaghetti al tonno. FC MALAKA, voto 9. Premio l'ardore di schierare Pinamonti contro l'Internazionale. Nainggolan, Milik e Pavoletti sono firme prestigiose che tengono a distanza la zona calda. Arrosto con patate al forno. REAL TA CIOCHE, voto 7. Onesta partita con Defrel a brillare. Serviva �lo Zapatone dei giorni belli. Crespelle. BORGO TRE CASE, voto 8. Reina, Manolas, Nainggolan, Bakayoko, Gomez: mezza squadra che gira a meraviglia. Ossigeno per risalire in superficie. Pane e salame nostrano. QUEI BRAVI RAGAZZI, voto 3. Abbiamo finito i difensori? Uomo in meno e settimo posto. Urge rimedio rapido e indolore. Fonduta. TRUMPDORIA, voto 10. � un mister di rigore, Kessie e Quagliarella. Dopotutto, l'unico modo per riprendere Zero era iniziare a batterlo nello scontro diretto. Meno sei, finch� c'� vita, c'� speranza. Branzino. ZERO STILE, voto 4,5. Fallito il primo match point, si consola con la debacle del pi� diretto inseguitore. Adesso si torna tra le mura amiche, aspettando che Icardi recuperi un po' di condizione. Insalata con uova. EHI BAMBOLINA e SS LONGOBARDA, voto 4. Bambolina schiera nove uomini, nonostante super Consigli in porta. Longobarda brilla solo con Mertens ed El Sharaawy, che per� non segnano. Sembra una delle classiche partite di fine stagione. Frittatine alle verdure.   "Non c'� trippa per gatti": TRUMPDORIA. La delusione di coppa pu� trasformarsi in un rush finale in Liga. Al�, Trump. Dai che li prendiamo. "Mariangela Fantozzi": QUEI BRAVI RAGAZZI. Fatichiamo a vedere nella squadra un elemento in forma. Ed � preoccupante nell'ultimo mese di fantacalcio.

  • Art
    COPPA UEFA – Andata Semifinali Fri 12 Apr 2019

    Di pari passo con la Champions, si sono disputate anche le due semifinali della Coppa Uefa FantaDal ...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Andata Semifinali Fri 12 Apr 2019

    Mentre la Juve strappa un buon pareggio in terra olandese, al cospetto di una squadra tecnica e di s...

  • Art
    COPPA ITALIA – Andata Semifinali Thu 11 Apr 2019

    Le coppe

    Le coppe arrivano alla fase saliente che definisce il podio. Nel weekend � stata la volta della Coppa Italia, che ha visto sfidare i quattro contendenti nell'andata delle semifinali. Vediamo insieme� i risultati.   Joe United-Ehi Bambolina 0-1. Colpaccio esterno di mister Emilio, che spolvera pum pum Piatek e fa sua la gara d'andata in terra anglosassone. Le cose non erano iniziate bene con Emiliano Viviano, il mister � bravo a non disunirsi e tra centrocampo e attacco non raggranella nessuna insufficienza. Dall'altra parte, mister Giovanni azzecca poco, lascia Krunic in panca, dimentica volutamente i giocatori dell'Inter e si ferma ad un modesto 60,5, complice la prestazione non eccelsa di Strakosha col Sassuolo. Bene solo Romagnoli (6,5 quando si � fatto pestare tutta la partita e sul gol di Kean marca l'aria dello Stadium? E' proprio la Gazza...) e Ilicic, che prende Skriniar, lo mette in tasca e se lo porta a spasso. Il ritorno � ancora aperto ad ogni pronostico. Lo United ha un solo obiettivo: la vittoria. Attenzione ai gol fuori casa. Bambolina gioca a questo punto per due risultati su tre. The Double Dribbles-Ocean's 11 2-0. Vedendo i portieri, Ocean ha gi� fatto un mezzo miracolo arrivando sin qui. Tra Lafont e Musso non so chi sta messo meglio. Il guaio vero degli Eleven � non aver portato per un punto a segno la marcatura che avrebbe potuto portare pi� speranza in vista del ritorno. Pavoletti insacca, Gabbiadini � tanto fumo e poco arrosto, Kouam� meritava molto pi� del sei che gli � stato attribuito. Gran partita al San Paolo. Vedasi votacci di Maksimovic e Koulibaly. Dribbles non sbaglia praticamente nulla. De Rossi aveva illuminato la scena al Ferraris sabato sera. Piatek buca Szczesny, Fazio, Miranda e Gollini sono autentiche sicurezze. I due gol di scarto mettono Double con un piede e mezzo in finale. Al ritorno ci sar� da amministrare, la sensazione � che possa bastare un gol per andare a giocarsi il titolo.   Ritorno fissato per il 20 aprile. Verranno cos� decretate le due finali, 1�-2� posto e 3�-4� posto.  

  • Art
    AM B DESTRO – Serie Dal Thu 11 Apr 2019

    Sono le 23:32 di mercoledì sera, purtroppo la partita della Juve aveva la precedenza. Mica in...

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Wed 10 Apr 2019

    Cari avvocati del FantaDal, mentre la Juve prepara l′andata di stasera in terra olandese e ...

  • Art
    AM B DESTRO – Serie Dal Tue 02 Apr 2019

    Mentre ci accingiamo a schierare le formazioni per il turno amichevole che vale per la coppa FantaFo...

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Mon 01 Apr 2019

    Cari polemisti del FantaDal, il calcio non abita più a Milano. E, quel che è peggio...

  • Art
    COPPA ITALIA – Ritorno Quarti Tue 19 Mar 2019

    Canto d′ingresso: "Quando busserò alla tua porta" Tutti insieme: "Quando busser&ogra...

  • Art
    AM B DESTRO – Serie Dal Tue 19 Mar 2019

    Cari gemelli del FantaDal, più veloci della Sauber motorizzata Alfa Romeo, abbiamo perso t...

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Tue 19 Mar 2019

    Cari sprinter del FantaDal, dobbiamo correre nonostante ci attenda la pausa. Estrema sintesi dell...

  • Art
    COPPA UEFA – Ritorno Quarti Thu 14 Mar 2019

    Lo spettacolo della Champions si riflette sulla Coppa Uefa, dove ogni mister può pescare l&pr...

  • Art
    CHAMPIONS LEAGUE – Ritorno Quarti Thu 14 Mar 2019

    Abbiamo ancora negli occhi la straordinaria rimonta all′Allianz Stadium. Che partita, ragazzi....

  • Art
    AM B DESTRO – Serie Dal Wed 13 Mar 2019

    Allora Rossy, io e te, vogliamo un po′ prendere per il culo quei satanassi che sono rimasti ap...

  • Art
    AM B DESTRO – Liga Dal Wed 13 Mar 2019

    Cari animalisti del FantaDal, voglio aprire questo editoriale invitandovi a sottoscrivere la peti...